Recentemente Chris Jericho durante il tour di promozione del suo ultimo libro “No Is A Four Letter Word”, ha parlato della sua band, i Fozzy, del rapporto tra Vince McMahon e i lottatori della WWE e di come questi ultimi siano riusciti a trovare il successo al di fuori della federazione.

Pubblicità

 

Riportiamo di seguito quanto dichiarato dal 9 volte campione Intercontinentale:

“Quando parli di qualcuno come The Rock la prima cosa che ti viene in mente è “Wow, l’etica del lavoro di questo ragazzo è incredibile!”. Vince è il più grande della nostra ciurma, acquista regali per le signore del catering, è sempre in prima linea con la stampa, è instancabile. Perchè è il nostro capo. Non importa se lavoriamo per lui o se lasciamo la compagnia, nella nostra mente lui sarà sempre il nostro capo. E’ colui che ci ha insegnato a fare questo mestiere. Una volta mi disse “Non sto solo cercando di darti lezioni di wrestling Chris, ti sto dando lezioni sulla vita”. E’ grazie a lui se abbiamo una grande etica del lavoro”.

 

 

FONTEwrestlinginc.com
Giulio J. Stamer
Giovane umanista e noto pirata sognatore della community italiana di One Piece; ho consacrato la mia vita all'arte, alla filosofia e alla scienza. Il wrestling è una pièce teatrale, ogni lottatore un suo machiavellico personaggio. Tecnica e atletismo sono relative, ciò che cerco in un match è una storia che sappia coinvolgere ed emozionare. Il mio wrestler preferito è Chris Benoit, il mio libro preferito è Il conte di Montecristo. I miei maestri di vita, Siddharta, Josè Mourinho, Carmelo Bene e Alberto Angela.