Nel suo podcast, Dinner with the King, Lawler ha detto la sua riguardo la critica mossa da Randy Orton nei confronti delle indy.

Pubblicità

“Il problema di Rip [Rogers] e Randy [Orton] è ciò che i giovani talenti pensano che serva per essere notati. E’ ciò che questi giovani fanno nei loro match che infastidisce quelli che sono nel business da più tempo. Cercano di eseguire ogni mossa nel loro repertorio che sia possibile mettere in un match di 15 minuti. Quindi se vuoi mostrare tutto questo, non hai tempo per vendere una mossa. Diventerebbe una mossa dopo l’altra fino alla fine del match. Non intrattiene davvero. Penso questo sia il punto che Rip e Randy stiano cercando di sottolineare.”

 

  • Fringe

    Secondo me Jerry la sta estremizzando troppo. Comunque dipende dai gusti di chi guarda lo spettacolo, come sempre.

  • JohnMorrison96

    Da un punto di vista Lawler ha ragione, molti match di wrestling puro sono delle specie di catene di montaggio che seguono lo schema mossa-pin-kick out.
    Sta bene in un contesto di puro lottato, ma in un luogo dove conta molto lo storytelling non funziona benissimo, vedi gente brava sul ring come per esempio Apollo Crews

  • Contro Nessuno

    Esatto Jerry!

  • Bah, la discussione sarebbe ampia e meriterebbe più di qualche rigo
    Di una cosa sono sicuro, Randy non voleva dire tutto ciò

  • Eddie Guerrero

    certo da questo punto di vista Lawler ha ragione, ma dipende dal contesto e da quello che si vuole proporre certamente però non credo Orton volesse dire questo.