Pubblicità

Jim Ross, sul proprio blog jrsbarbq.com, ha commentato, fra le altre cose, il ritorno di Dean Ambrose nella parte alta della card degli show WWE:

 

 

"Mi piace che Dean Ambrose torni ad avere maggiore rilevanza, essendo adesso nel main event di Payback insieme a Seth Rollins, Randy Orton e Roman Reigns in una scontro per il Titolo WWE che vedrà protagonisti tre lottatori che sono stati membri dello Shield e che enuncia chiaramente la redditività di NXT. Preferirei un match a eliminazione ma, con ogni probabilità, si tratterà di un tradizionale Fatal Four Way in cui il primo che metterà a referto uno schienamento o una sottomissione verrà dichiarato vincitore, il che significa che il detentore del WWE Title non possa contare sul "championship advantage" e non potrà mantenere il titolo per squalifica o per conteggio fuori dal ring. Questo tipo di incontri può risultare un trionfo o un fallimento ma ha il potenziale per garantire un adeguato pathos per l'atteso e sempre più vicino Payback."

 

Fonte: EWrestlingNews.com, jrsbarq.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.