Kenny Omega è recentemente comparso nel podcast di X-Pac, Sean Waltman’s X-Pac 12360, ecco gli highlight…

Pubblicità

Kenny Omega recently appeared on Sean Waltman’s X-Pac 12360, here are the highlights…

Il debutto di Adam Cole ad NXT:

“Da amico di Adam, non so cosa possa o non possa dire, ma so che ci sono state delle difficoltà con ciò, ma sono felice che alla fine siano riusciti a superare tutto e sia riuscito a fare il suo debutto”. 

Comedy Wrestling VS Wrestling serio:

“In molti pensano che il comedy nel wrestling sia una forma di non prendere sul serio la disciplina, ma se devo dire la mia, essere comici durante un match è molto più difficile che lottare seriamente, devi essere molto più creativo in tutto ciò che fai se vuoi che la comicità abbia senso nel realismo del pro wrestling. Lavorare con una bambola e far sembrare il tutto reale, far ridere le persone, far capire che è puro intrattenimento, fare in modo che i fan lo facciano vedere ai loro amici, tutto ciò è veramente duro. Quando mi chiedono se mi imbarazzi tutto ciò io dico di no, anzi, è la parte del mio lavoro di cui vado più fiero”.

 

La sua rinascita:

“Non sapevo dove sarei finito subito dopo il settore di sviluppo. Non ero sicuro di continuare a lottare, non sapevo cosa avrei fatto se avessi continuato. Ho deciso di essere me stesso piuttosto che stressarmi a creare tanti personaggi, vestirmi e fare tutto per fare bella figura con la WWE e Bill DeMott. Non ero io, erano solo idee che pensavo avrebbero arricchito la compagnia. Volevo, e voglio tutt’ora, essere me stesso, provare nuove opportunità e divertirmi provando. Se a qualcuno non piaccio non importa, significa che sparirò dalle loro vite. Se invece gli piaccio io sarò più spronato a fare meglio. Spero che traspaia il fatto che dietro il personaggio di Kenny Omega ci sono io”.