Il WWE Hall of Famer Kurt Angle è stato intervistato da Metro UK. Ecco gli highlight:

Pubblicità

Sul suo ritorno in WWE:

“Ho sempre voluto concludere la mia carriera in WWE, ma sapevo che avrei dovuto lavorare duro per tornare. Sapevo anche quanto Kurt Angle fosse stimato in WWE. Per farmi ricontattare da loro sono dovuto stare pulito [dall’alcool] per quattro anni, e so che continueranno a controllarmi e a farmi dru-test per essere sicuri che io rimanga pulito. Non ho problemi con questo, ma sono comunque sicuro di aggiungere un gran valore alla compagnia. È un bene iniziare questo programma, comunque vada, sia che finisca a lottare o meno”.

Cosa pensa di Finn Balor e perché vuole lottare così tanto con lui:

“Conosco Finn da 10 anni, lottavo in Giappone quando lui era lì. Mi ricordo di lui come un ragazzino con un taglio alla Justin Bieber, con i capelli che gli andavano su tutta la testa. Quando sono tornato in WWE nemmeno mi sono accorto fosse la stessa persona. Qualche tempo fa mi ha salutato, io l’ho risalutato e sono andato avanti, e lui mi guarda tipo ‘Non ti ricordi di me, vero?’, e allora ho capito che lui era quel ragazzino dal Giappone. È incredibile quello che è riuscito a fare negli ultimi 10 anni, lottando non solo nella divisione Junior giapponese, ma anche in quella Heavyweight, dando vita al suo personaggio. Finn Balor, The Demon. Si è superato diventando uno dei wrestler più famosi al mondo. Sapevo che era nel Main Event di molti show in Giappone prima di andare negli Stati Uniti. È riuscito a sopravvivere allo strong style giapponese, ed è ancora più sorprendente. Avere un programma con lui sarebbe magnifico. So che sognava di affrontarmi ai tempi dell’NJPW, ora sono io a sognare di affrontare lui”.