Pubblicità

Amici di Zona Wrestling! Puntuale come un attacco a sorpresa di Bray Wyatt, ritorna il vostro angolo di sfogo personale sulla WWE: ecco a voi la FLOP 10 dedicata ad Hell In A Cell

Senza ulteriori indugi, che c'ho da partire, che devo andare a Lucca, passiamo ad analizzare i dieci momenti NO di "WWE Hell In A finalmente due match nella gabbia che abbiano un senso Cell"

10)SAY MY NAME!

Vi avevamo dato un'altra possibilità WWE, dopo gli scempi linguistici uditi durante l'apparizione di Arnold Shwarzenegger e Joe Manganiello, il cui nome è stato violentato verbalmente in ogni combinazione possibile, la presenza del vecchio Joe ad Hell In A Cell poteva rivelarsi l'occasione per rimediare ai vostri errori, e invece . . . dapprima Jerry Lawler che ci prova arraffazzonandosi in un “Joe Mangianello”, poi JBL, che se ne sbatte di tutto e tutti e prorompe in un “Joe Mangina”, ineguagliabile.

9)MA COME TI VESTI?! HELL IN A CELL EDITION

Non vedo l'ora che si arrivi alla fine dell'anno per scoprire chi sarà il vincitore della “MA COME TI VESTI?!”, ma in attesa che arrivi quel giorno concentriamoci sul presente: i candidati di quest'oggi sono Bray Wyatt, che continua imperterrito ad indossare pantaloni con delle rondini disegnate sopra, Ryback, che sul retro del costume sfoggia un abbastanza inquietante “teschio”(?) con tanto di “R” nelle orbite vuote (da incubo) e lui, signore e signori, il contendente più agguerrito di questa competizione, Dolph Ziggler ed i suoi “giubbotti di felpa smanicati borchiati con cappuccio”, impareggiabile, inarrivabile.

8)LA MALEDIZIONE DI THE MIZ

Ci divertivamo a sfottere The Miz per la sua incapacità di chiudere la Figure 4, quindi, da buoni sfottitori imparziali quali siamo, non possiamo non bacchettare Charlotte per come ha applicato la Figure 8 conclusiva su Nikki Bella, quella mossa non applicava la minima pressione in nessuno punto delle gambe di Nikki, credetemi.

7)D-VON! GET A . . . GOOD MATCH?

Ragazzi, che volete farci, a me i match tra il New Day ed i Dudleyz non stanno piacendo, forse perché mi aspettavo di più di quel che ci hanno proposto, forse perché non capisco perché deliziarci con un segmento in puro stille Eddie se poi fai finire comunque il match per squalifica, forse perché i Dudleyz non vinceranno le cinture perché mannaggiarcatzodevonotornaregliUsosdistaminchia . . . tuttavia, proprio perché riconosco che questo rischia di essere un parere “troppo” soggettivo, li ho piazzati qui in fondo, buoni buoni, giusto per dire la mia senza fare danni.

6)BOTCH OF THE NIGHT

I botch in lista di questa edizione sono: Charlotte che reversa una Electric chair ma invece di cadere in piedi inciampa e finisce per travolgere Nikki, Kane e Seth Rollins che in più di un'occasione sono fuori sincro rendendo molte mosse un po' troppo telefonate e, ciliegina sulla torta, non riescono a schiantare il tavolo di commento, infine un botch che mi è stato segnalato, sebbene abbia dovuto cavarlo fuori con le pinze per chissà quale motivo, voi, ossia D-Von e Bubba Ray che eseguono un Leg drop totalmente fuori sincro. Ne ho scordato qualcuno? Considerato il mio deficit d'attenzione, è molto probabile.

5)UN “OMG” OGNI TOT

Gente, che gli Hell In A Cell match siano costruiti sugli spot va benissimo, che negli HIAC uno si aspetti di vedere una rissa da strada più che un match va benissimo, poi se uno è bravo tanto meglio, ma negli HIAC può anche andarmi bene che ci si concentri sugli “ommioddio lo ha lanciato contro la gabbia” o gli “ommioddio ha preso i gradoni” o ancora i “ommioddio sta sanguinando”. Il problema è che tutti i momenti OMG che vorrai inserire nel match dovranno essere amalgamati bene e nelle pause tra un OMG e l'altro ci dovrà essere comunque qualcosina; ecco, Roman Reigns, Bray Wyatt, riconosco l'impegno e riconosco che il match non sia stato male, però forse 23 minuti di match erano decisamente troppi per voi, come spesso e volentieri avete rischiato di propinare minuti e minuti di buio prima del prossimo OMG. Gestiamo meglio i tempi la prossima volta.

4)KEVIN OWENS VS RYBACK

Non si sanno trovare, non hanno alchimia, Owens è limitato, Ryback sa fare il minimo sindacale, scegliete la motivazione che più vi piace, fatto sta che questo match è servito solo, si spera, a chiudere questo feud e a lasciare ad Owens un avversario con cui possa fare match migliori e a Ryback un avversario più congeniale, 5 minuti e mezzo di match, via il dente e via il dolore, grazie al cielo.

3)US OPEN CHALLENGE

Della sorpresa di rivedere Del Rio ne avete già parlato e del fatto che sia stato giusto o meno per lui tornare ne hanno già parlato i miei esimi colleghi, qui nella FLOP 10 ci limitiamo a bacchettare Del Rio e Cena per la scarsa e scarna prestazione che ci hanno regalato, si è trattato di una sconfitta pulita di John Cena arrivata in circa otto minuti, una Open challenge che sul lato del puro lottato è sembrata un insulto a tutte (o quasi) le challenge disputate finora. Potrebbe esserci una spiegazione a tutto ciò? Sì? Ma allora . . .

2)IL CALCIO MALEDETTO

Io sarò troppo bacchettona, lo so, per fortuna ci siete voi a riportarmi alla ragione, ma io dico: è mai possibile che un calcio alla testa possa bastare a schienare John Cena? John Cena? Lo stesso Cena che ha resistito a non so quanti Superkick di Seth Rollins? Quel John Cena? Quel Superkick con cui nessuno riesce mai a chiudere un match? Ci era già riuscito proprio Del Rio contro Dolph Ziggler a Payback, nel 2013, ma lì la cosa aveva un senso, Ziggler tornava da una commozione cerebrale e l'infierire sulla testa ha portato al doppio turn dei contendenti, qui che senso aveva chiudere il match così? Forse un senso ce l'aveva, ma allora . . .

1)È TUTTO GIUSTIFICABILE?

Si può giustificare tutto, ma si pretende una spiegazione. L'avevo già accennato nello scorso report di Raw: possono esserci mille motivi per cui John Cena ha perso contro Del Rio, perché non era in forma, perché pensava ad altro, perché infortunato, perché gravemente malato (sì, continuerò con questa battuta, amen), ok, ma non lo devo intuire io, me lo devi spiegare tu WWE; cosa dovrei aspettare? Che Cena torni a dicembre dalla sua pausa e ci dica “quel giorno avevo la febbre a quaranta”? Davvero siete capaci di lasciarci due mesi a chiederci come diavolo abbia fatto Del Rio a schienare pulito John Cena?

Alla WWE piace fare così, è tutto un “vi spiegheremo poi”, non sia mai che si degnino di darci una spiegazione in tempi brevi, anzi, spesso e volentieri non ce la danno nemmeno (vedasi TUTTI i fued di Bray Wyatt, ma io non posso trovarmi in “crisi” a scrivere una FLOP 10 perché “eh ma magari questa scelta tra una settimana me la spiegano”

No! Voi una spiegazione non me l'avete data e per me vi meritate di finire in questa classifica, tiè!

Anche questo mese la mia classifica è terminata. Confesso di aver avuto qualche difficoltà a riempire le posizioni e questo, come dico sempre, può essere solo un bene, non si può dire che sia stato un PPV tremendamente "normale", anzi, quindi, coraggio WWE, crediamo in te, vedi di farci chiudere l'anno in bellezza

Anche questo mese, se pensate che abbia omesso qualche punto fondamentale o se pensate che sia stata troppo cattiva, sentitevi liberi di integrare questa rubrica come meglio credete.

Ysmsc

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname