Pubblicità

Nel bel mezzo dell'estate, per la WWE è sempre salita la febbre per l'organizzazione di Summerslam.

Tuttavia, alcune settimane prima di Summerslam, la WWE puntava parecchio su un altro evento, meglio conosciuto come King of the Ring, un torneo ad eliminazione in cui alla fine veniva incoronato un vincitore.

La WWE organizzò il King of the Ring tra il 1985 ed il 1989 e poi ancora nel 1991, ma decise di mettere l'evento in pay per view solo nel 1993. E da qui, il format entrò nel cuore di tutti gli appassionati.

 

Proprio nel 1993, il King of The Ring divenne Bret Hart che superò molteplici ostacoli ovvero Razor Ramon, Mr. Perfect ed infine Bam Bam Bigelow nella finale.

Fu la seconda affermazione per l'Hitman dopo la vittoria del 1991, ma nel 1993, la vittoria fu ancora più importante perchè venne diseredato l'autoproclamato Re della WWE ovvero Jerry Lawler.

 

Dal 1993 fino al 2002, King of the Ring fu organizzato ogni anno in ppv, ma l'ultima edizione a pagamento fu vinta da Brock Lesnar contro Rob Van Dam e la WWE decise di abolire l'evento dalla propria scaletta.

Il torneo venne nuovamente organizzato nel 2006, poi nel 2008 ed infine nel 2010, ma mai più fu organizzato in ppv.

 

L'ultimo King of the Ring fu Sheamus nel 2010, ma francamente non si è mai capito perchè la WWE abbia voluto sopprimere questo ottimo torneo.

Se guardiamo alla lista dei vincitori di questo torneo, possiamo vedere come il KOTR abbia regalato ai fans ed al mondo, alcune delle migliori Superstar di sempre.

 

Per esempio, Owen Hart quando vinse il torneo, iniziò una meravigliosa storyline contro il fratello Bret, forse una delle migliori storie di sempre in WWE.

Oppure, ripensando al 1996, ci fu l'inizio dell'epopea straordinaria di Stone Cold Steve Austin che iniziò da lì a diventare uno dei più grandi nomi della storia WWE. Sarebbe venuto fuori ugualmente se non avesse vinto il torneo nel 1996? Il dibattito è ancora aperto.

 

Passando al 2001, fu la stagione di Edge che diventò uno dei più grandi performer della storia della federazione nelle competizioni singole dopo aver fatto manbassa nella categoria di coppia.

Niente di tutto ciò sarà più possibile senza il King of the Ring.

 

Questo ppv serviva per molteplici scopi alla WWE.

Vedere un personaggio vincere diversi incontri, farsi strada nel torneo e andare a vincere la competizione, era un momento di grande impatto e molto gradevole non solo per i fans, ma anche per i lottatori stessi che comprendevano che da lì, poteva iniziare una grande carriera per loro.

Inoltre, il King of the Ring solitamente garantiva un grande push al vincitore che generalmente non era un main eventer, ma un mid-carder pronto ad esplodere e risplendere.

 

Il torneo era sempre imprevedibile e sempre molto divertente. Tanti match, tanti finali differenti, tanti pronostici sovvertiti.

Probabilmente, negli ultimi anni, il posto del King of the Ring in WWE lo ha preso Money in the Bank, non solo a livello temporale, ma anche per il fatto che, chi vince la valigetta, verrà investito di un grande push e della possibilità di salire al piano superiore e competere nel main event.

 

I fans cosa preferiscono? Un ladder match con diversi partecipanti oppure un torneo old school come il King of the Ring? Difficile dirlo.

Penso che ormai il MITB abbia superato il KOTR nei cuori dei fans, ma solo perchè negli ultimi anni il King of the Ring ha perso notevole appeal.

Per esempio, visto che c'è già il Money in the Bank, perchè non togliere il TLC di dicembre ed inserire in calendario nuovamente il King of the Ring? Potrebbe essere un'idea da sviluppare.

 

Questo novembre, saranno ben 4 anni che la WWE non organizza più il King of the Ring. E' la più lunga sosta di questo evento da quando il King of the Ring è passato in ppv nel 1993.

Vincere il titolo di Re del Ring potrebbe essere un ottimo trampolino di lancio per wrestler un po' in difficoltà come Cesaro o Dolph Ziggler oppure per lottatori in ascesa come Bo Dallas solo per citare alcuni wrestler WWE.

 

Sarebbe il caso di riportare in vita il ppv, non solo il torneo. Credo che molti spettatori apprezzerebbero questo ritorno.

Per coloro che hanno la possibilità di vedere il WWE Network, possono rivedersi le vecchie edizioni del King of the Ring e credo proprio che tutti lo troverebbero molto eccitante, di elevata qualità, un format che non si vede in nessun caso nella WWE di questi giorni.

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!