Non sempre la strada facile è la strada migliore. Un copione di successo può essere un fallimento se si scelgono male gli interpreti. Ritratto di una federazione che si ostina nel non voler rischiare nell’articolo di inizio settimana di Serdgedge.Nel mio editoriale pre-ppv parlavo di Sheamus come un serio candidato a uscire a fine serata come campione. Penso che in pochi siano stati veramente sorpresi dalla cosa, non stupisce nemmeno il suo ingresso nell’Authority , mossa mirata a dare profondità a un personaggio che sta avendo scarso appeal nel pubblico. E’ stata una scelta tampone, ovvero mettere un campione transitorio in autunno, periodo tra i meno interessanti con i fuochi d’artificio messi da parte in attesa della Road to Wrestlemania.

Pubblicità

Ci sono tante opzioni tra cui scegliere per giustificare la vittoria dell’irlandese: necessità di affiancare un nuovo campione heel all’Authority dopo l’infortunio di Rollins; mancanza di piani importanti per Sheamus a Wrestlemania preferendo averlo campione in un periodo comunque moscio; fargli rovinare la vittoria di Reigns per render più odiato l’europeo; voler danielbryanare (cit. Danilo) Reigns per poi farlo vincere in un palcoscenico più grande con il tifo dalla sua; scioccare il pubblico (nonostante la cosa fosse prevedibile per la fascia più smart).

Tutto giusto, la vittoria di Sheamus non si può dire fosse cosa campata per aria. Quello che però a mio giudizio emerge, nonostante tutte le possibili giustificazioni, è la mancanza di coraggio da parte della federazione. Se proprio volevo far incassare Sheamus c’erano due possibilità che avrebbero reso lo scenario attuale decisamente più interessante, e il flop di ascolti registrato si sarebbe evitato: il turn di Ambrose o Reigns. Proviamo ad analizzare i due casi.

Nel primo caso Dean frustato dalla sconfitta contro l’amico finisce per attaccarlo nel post match, con conseguente incasso di Sheamus. La frattura avrebbe dato una profondità maggiore ai due ex compagni di stable. La chiave di volta non sarebbe stata il vendersi all’Authority (che sarebbe stata incoerente con il personaggio), ma il suo temperamento instabile che dopo l’ennesimo fallimento non poteva sopportare di essere rimasto l’unico membro dello Shield a non diventare campione del mondo; il turn sarebbe stato decisamente sensato, così come era ostinato nel non voler far diventare campione Rollins, sarebbe stato una spina nel fianco per un Reigns sempre più solo nella sua lunga scalata per arrivare al WWE title. Ora invece ci ritroviamo Ambrose retrocesso nel midcarding.

Nel secondo caso poteva essere uno scenario simile a parti invertite, con Ambrose campione e Reigns che lo attacca nel post match. Per il cugino di The Rock sarebbe stata la goccia che fa traboccare il vaso questo ennesimo fallimento nell’assalto del titolo, ancora più marcato per il vedersi scavalcare dall’amico. A quel punto pure il vendersi all’Authority avrebbe un senso, per la serie “se non puoi batterli, unisciti a loro”. Reigns heel e magari campione unirebbe i fischi sia dei fan mark che di quelli smart, qualsiasi face contro il samoano avrebbe guadagnato un gran tifo.

Invece la federazione dimostra che se costretta dai fan può cambiare i propri piani, ma solo per posticiparli. Ambrose heel contro Reigns face penso sia un’idea scartata temendo che il pubblico finisca per supportare più il cattivo che il buono (e questo è sintomo che qualcosa non vada nel senso giusto nel percorso di Roman). Il turn di Reigns penso farà la fine di quello di Cena, con le dovute proporzioni. Se per Cena lo si invoca per rinfrescare un personaggio stantio (oltre all’importanza che potrebbe avere un evento simile in assoluto) qui avviene per la non accettazione di Roman come nuovo perno della federazione. In una recente intervista Rey Misterio giudicava incoerente il comportamento dei fan, che non vogliono più Cena al centro di tutto ma che quando gli viene proposto qualcosa di nuovo (Reigns) lo rifiutano comunque. Questa affermazione l’avevo sentita da qualche altro addetto ai lavori, ma caro Rey non prendiamoci in giro: quando nei piani alti si è visto qualcosa di nuovo come CM Punk e Daniel Bryan non ci sono state le critiche che colpiscono ora il samoano. Se come face di punta oggi ci fosse Ambrose la gente non lo fischierebbe come invece avviene per Roman. Non c’è nessuna incoerenza, solo si vuole far capire alla federazione che si sta puntando sul cavallo sbagliato. Lo stesso Sami Zayn sarebbe accettato, tanto per fare un altro nome, o soprattutto quando era più sulla cresta dell’onda Ziggler. Rollins una volta turnato potrà essere un grande face, ma per esserlo si è dimostrato un grande heel.

Io non ho la sfera di cristallo ma temo che salvo miracoli Reigns vs Lesnar II sarà inevitabile, ed è questo il vero motivo per cui si è scelta la strada facile, ma potremmo dire la strada noiosa, di imbastire un feud Regins vs Authority mettendo come avversario uno che per sue lacune non dovrebbe rubare tifo al samoano. Purtroppo quando il coraggio manca è difficile inventarselo, ma il risultato finale è davvero insipido, gli ascolti flop non possono stupire.

Sergedge – EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.
  • KingSeventeen17

    In molti davano per spacciato il povero Reigns dopo il flop d’inizio anno. Alcuni, addirittura, pronosticavano per il samoano un futuro da mid carder. Per me, invece, era scontato il ritorno di Reigns nel giro titolato, con tanto di vittoria del titolo. A confermare la mia tesi, le varie rivalità con Big Show e Wyatt. Puzzavano di transizione. Avevo pronosticato per Roman la vittoria della RR con tanto di ME a WM. La WWE ha addirittura anticipato i tempi, dando al samoano il titolo già a SS. Ovviamente, la mia ipotesi (RR e ME a WM) rimane ancora in piedi, perché sono convinto che Reigns, il titolo, lo rivincerà a WM. Il suo turn o quello di Ambrose a SS, avrebbe offuscato l’incasso di Sheamus, che, diciamolo, già in questo caso non se lo incul* nessuno. Non nutro nessun astio per il guerriero celtico, ma a farmi storcere il naso è il ripetersi di una storyline già fin troppo abusata. Il campione spalleggiato dall’Authority, con i vari scagnozzi a fronteggiare Danie…ehm Roman Reigns. Io non capisco perché non togliere il gruppo di HHH dalle scene, almeno per un po di tempo. O magari dirottarlo su qualche altra storyline, o ancora farlo restare neutrale. Lo stesso Vince McMahon dei tempi d’oro, alternava i suoi avversari. Per HHH e soci non si può fare la stessa cosa? Possibile che ogni nuovo campione heel dovrà entrare a far parte dell’Authority? Sheamus è già il terzo in questo senso. Passi Orton che era l’inizio e passi anche Rollins che avrebbe dovuto rappresentare il futuro della compagnia. Il problema è che HHH e soci sono diventati stantii con questa storia. Inoltre Sheamus porta al collo un cartellino con scritto: “alleato di transizione”. Capisco il periodo, storicamente poco esaltante, ma ciò non toglie che si potrebbe sperimentare un pochino. In fondo “crisi” vuol dire “cambiamento”, no? Comunque spero che i prossimi turns (tipo Ambrose) non riguardino ancora la squadra del COO.

    • Matt16

      Concordo su tutto, solo non sono troppo in linea col tuo pronostico per la Rumble.
      Reigns per me nel main event di WM (se sarà il main event) o comunque nel match titolato ci entra di sicuro.
      Come? Non lo so, probabilmente un #1 contender’s match.
      Contro chi andrà? Mi auguro un avversario decente, che riesca a tirar fuori da lui un match buono.
      Che fine farà Ambrose? Spero sia lui il vincitore della Rumble, e che partecipi al match per il titolo in qualche modo.

    • Stazione Termini

      In molti davano per spacciato il povero Reigns dopo il flop d’inizio anno.

      Non è vero, c’era chi lo diceva ma non erano tanti.

  • LORD_SUNSHINE

    Parole Sante.
    Ripeto, questo discorso vale anche per il fatto che le altre storyline non hanno quais mai un motivo per nascere.
    Ormai ho visto che si creano rivalità solo tra gente che ha il titolo e basta.
    Tranne qualche raro caso, stiamo assistendo la solita solfa non solo nel main event ma anche negli altri piani della card.
    New Day a parte , sempre più spesso sono i face a vincere rendendo la cosa sempre più scontata

  • Knees2faces

    Si l’incasso di Sheamus era prevedibile, ma anche secondo me poteva essere inserito in un contesto diverso come quello del turn di Ambrose. La cosa che mi lascia più perplesso è che pare che si voglia creare attorno a Reigns una storyline simile a quella di Bryan, cosa che potrebbe rivelarsi un nuovo grosso errore nella gestione del samoano per il semplice motivo che Reigns non è Bryan. L’idea del nuovo “supereroe” che batte Lesnar a WM non mi entusiasma, anzi non voglio proprio vederlo quel match.
    P.S. Reigns non mi dispiace, è l’idea di volerne fare il nuovo “supereroe” che non mi va giù!!!

  • Dunkelheit

    Sono d’accordo sulla mancanza di coraggio da parte della WWE, anche se ormai é una cosa risaputa.
    Infatti dal canto mio, pensavo che la faccenda si sarebbe risolta proprio come é andata, senza il turn di nessuno, la vittoria di Reigns e l’incasso di Sheamus. Tra i due contendenti della finale, io avrei turnato Ambrose. Fermo restando che a mio avviso sarebbe stato ancor meglio girare il signor Uaaa in estate.

  • best for business

    prima delle series quando tutti facevamo supposizioni sul cosa sarebbe accaduto pensavo che che tutto potesse accadere tranne il turn heel di reigns.La wwe punta ancora su di lui come top face,o meglio vuole imporlo,e in un modo o nell’altro ce lo vediamo uscire da campione a WM32 su questo non si scappa.Come ho scritto parecchie volte su ZW prevedo 2 scenari
    SCENARIO 1= reigns vince a
    tlc contro sheamus e diventa il nuovo campione.Alla rumble rivincita tra
    i due vinta ancora dal samoano,royal rumble match vinto da
    lesnar.Quindi a WM 32 reigns batte lesnar e si consacra finalmente per
    la gioia di vince meno per la nostra.
    SCENARIO 2=reigns perde a tlc
    per intervento di rusev e barrett che aiutano sheamus.Giungiamo alla
    rumble indovinate chi è il number 1 contender JOHN CENA che batte sheamus e
    diventa campione,royal rumble match vinto da reigns naturalmente,e non
    mi sorprenderebbe entrasse con il numero 1.Fast lane cena batte ancora
    sheamus.WM32 reigns batte cena e diventa campione consacrandosi
    definitivamente.
    PURTROPPO CE LO RITROVEREMO NEL ME DI WM32 E LO VEDREMO USCIRE COL TITOLO. SPERO DI TUTTO CUORE DI SBAGLIARMI

    • BalorClub

      Non fanno vincere la Rumble a Reigns per 2 anni di fila secondo me, dopo l’anno scorso non avrebbe alcun senso, lo faranno arrivare come terzo incomodo proponendo un triple threat tra lui, cena e lesnar/ambrose. Oppure c’è sempre la possibilità di vederlo contro Triple H e quindi lontano dal titolo

      • best for business

        ragionando come i cristiani non ha alcun senso.Ma ENZINO MCMAHON è fissato lo vuole come top face a tutti i costi.Per quanto riguarda un match a WM vs HHH non voglio neanche prendere in considerazione che il miglior heel della wwe degli ultimi 20 anni jobbi a quel coso

    • Knees2faces

      Ah si su questo mi sa che non ci piove, Reigns sarà nel main event di WM in un modo o nell’altro. Sarei sorpreso del contrario

  • Cuzzy The King of the World

    A mio avviso il turn di uno dei due ci sarà ma nel futuro per un motivo: nella murda generale, con i rating in calo ormai costante e una sequela di infortuni coincisi con la rarissima pausa di Cena, la WWE si arrende e va avanti in vista della Road to WrestleMania a suon di scelte conservatrici, tenendosi il meglio per dopo, e Sheamus campione con Rusev e Barrett come alfieri denota chiaramene come abbiano voluto creare un nemico momentaneo che potranno spazzare via senza doversi giustificare una volta che il gioco si farà duro.
    Sarei molto sorpreso se l’Irlandese dovesse arrivare col titolo a Fastlane e se venga coinvolto oltre la Battle Royal o il match gazzarra (tipo quello per il titolo IC), idem per Rusev e Barrett, mentre credo che Dean perda il feud con KO senza essere danneggiato (infondo ha schienato il Canadese pulito alle Series) per poi riciclarsi in un ruolo che gli compete di più.
    La cosa che mi pare chiara è che il turn sia di Ambrose, unico membro dello Shield non titolato, cosa che potrebbe (e dovrebbe) farlo andare fuori ai gangheri, anche se sono fritti se sperano che il pubblico all’infuori dei mark e di città come Nashville lo fischi.

  • GDP

    Molto d’accordo con la tua disamina!

  • Gilgamesh

    Io avrei scelto la strada migliore,ossia:
    Reigns vince il titolo grazie all’Authority,ma a sua insaputa(stile The Rock Survivor Series 1998).Nel seguente Raw avremmo visto un Reigns che afferma di non essere contento di come abbia vinto il suo primo titolo e ad un certo punto HHH gli propone di renderlo vacante e ottenere la possibilità di rivincerlo questa volta in maniera pulita la sera stessa nel ME di Raw e più tardi avrebbe dovuto dare la sua risposta.
    Successivamente nel momento della scelta egli turna Heel ammaliato dal potere e dal fatto che passare nelle file dell’Authority sia la cosa migliore e qui si sarebbe aperto uno scenario MOOOOOOLTO interessante,con un Ambrose automaticamente Top Face con conseguente vittoria alla Rumble.
    Il Feud Ambrose-Reigns con il remake di Bryan vs Authority sarebbe stato adirittura migliore secondo me,con il primo che sfida il sistema con il suo fare anarchico e con un Reigns che si sarebbe limitato a fare L’Orton dell’anno scorso con HHH che fà i promo al posto suo.

  • Stazione Termini

    Non è che se durante il ppv uno dei due turna allora gli ascolti si alzano, boh che ragionamento, ormai era finito il ppv che ti vuoi alzare? Dai ditela la verità, sono secoli che vi masturbate su sto turn heel di Ambrose, pure se domani Ambrose turna a casso di cane siete felici e contenti e andrete a trova i peli per dire che ha senso. Hanno raccontato questa storia, non ha avuto falle, può piacere come no, unica cosa, match finale squallido e mal gestito. Poi che fosse il più scontato è pure vero, però non era scontato, ci potevano essere tanti scenari.

    • Sergedge

      Per il flop di ascolti intendevo riguardo Raw, non il ppv stesso….

  • PaulHeymanGuy

    Io continuo a dire che epr me era meglio lasciare il titolo a Reigns. Tanto ormai sarebbe già stato a un regno.
    Avere come campione mondiale uno con lo status di Sheamus è semplicemente FOLLE, non c’è nemmeno da stupirsi dei bassi ascolti, a nessuno frega niente di quel tizio.