Il brano di oggi è Echo, composto da Bryan New e utilizzato come tema di ingresso per Mark Henry.

Pubblicità

ChristiaNexus: Brano rock abbastanza generico ma ben eseguito e vario nella sua esecuzione, sicuramente in grado di trasmettere una certa carica. Pur non essendo stato composto per Mark Henry, si adatta bene al gigante ex olimpionico e si prestava ottimamente ad accompagnarne l’ingresso.

Mauro Chosen One: La theme song odierna non ebbe una gran vita che durò qualche mese, dopo il ritorno on screen di Mark Henry a Smackdown a Gennaio 2006, e poi finì per esser sostituita dalla ben più celebre “Somebody Gonna Get it”. Brano carino da sentire e che risulta esser anche meno “looposo” di quanto poteva esser nelle aspettative, anche se purtroppo si ferma in quella di serie di theme che non si distinguono dalle altre ne in positivo e ne in negativo.

N.B.: Si chiede all’utenza di commentare la canzone in questione, non il lottatore che la usa, il suo destino, se sia stato valorizzato o meno o simili e, a fortiori, si chiede di evitare ogni altro commento che non riguardi il brano, grazie.

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.
  • Contro Nessuno

    Normale.