Il brano di oggi è Freebirds, composto da Jim Johnston e usato come theme song dei Fabulous Freebirds. Mi pare superfluo sottolineare che entrambi sappiamo che la canzone non è mai stata utilizzata negli show WWE, ma solo nel gioco Legends Of WrestleMania (uscito nel 2009 su PS3 e XBOX 360), ma, a scanso di equivoci, ve lo comunichiamo lo stesso. Dov’è Badstreet USA? Arriverà, non disperate.

Pubblicità

ChristiaNexus: È un piacevole brano che trasuda anni ’80 da tutti i pori; inoltre, la musicalità country e l’ottima voce del cantante non fanno altro che rendere ancor più gradevole questo pezzo, una piccola chicca per gli appassionati. A proposito di chicche, pare che la voce in sottofondo sia quella di Undertaker, sebbene la cosa non abbia mai trovato un riscontro ufficiale. Pur non essendo mai stata utilizzata dalla stable, Freebirds si richiama palesemente all’originale e, quindi, mantiene un legame con il gruppo che introdusse la Freebird Rule, la regola che consente a tutti i membri di una stable di essere considerati Campioni di Coppia (vedasi il New Day o la Spirit Squad), previa apposito appello (non fatto, ad esempio dallo Shield).

Mauro Chosen One: Oggi ritorniamo indietro di diversi anni in un periodo che non ho vissuto in prima persona, poichè nato solo 2 giorni prima di WrestleMania IX, ma che ho recuperato in parte grazie ai DVD e il WWE Network. I Freebirda sono probabilmente una delle mie stable preferite, anche per merito delle loro theme song e questa è quello a cui son maggiormente legato, grazie alla sua presenza in Legends Of WrestleMania su PS3. Badstreet USA ha dato la base a questa canzone, la cui voce sembra esser di Undertaker e non quella di Michael Hayes come nell’originale, ma personalmente la preferisco a quella usata on screen. Molto old-school e perfetta per i Freebirds, bella da ascoltare come lo è anche l’altra più celebre.

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.