Il brano di oggi è I Hope You Suffer, realizzato dagli AFI e utilizzato come tema di ingresso per Jimmy Havoc.

Pubblicità

ChristiaNexus: Oggi siamo in presenza di un brano sofferto, che racconta i postumi di una storia d’amore finita male, dove una parte si è aperta completamente all’altra, dando tutto sé stesso/tutta sé stessa, mentre l’altra ha finto per un periodo o, comunque, ha repentinamente cambiato idea. Per questo motivo, dopo tutte le sofferenze patite, costui/costei spera che l’ex stia male tanto quanto lo è stato lui/lei. Musicalmente, parlando, il pezzo si colloca nell’alternative rock, ed esprime rabbia mista a malinconia, un po’ come I Hate Everything About You, canzone contenutisticamente simile dei Three Days Grace. Insomma, è un gran bel brano, per quanto drammatico, che esula dall’uso che Jimmy Havoc ne fa come tema di ingresso.

Mauro Chosen One: Si inizia la settimana con un po’ di sano di British Wrestling e con una delle sue top star. Già dal nome della canzone si capisce il legame che porta con il personaggio e legame più azzeccato di così è difficile da trovare. Uno dei pezzi più belli degli AFI, sia musicamente e sia dal punto di vista del testo che di una storia d’amore finita male (no non è uno scherzo epico). Storia finita talmente male in cui si spera che l’amato/a soffra per il dolore provocato a causa della fine della relazione. Pensando ai vari lottatori britannici ed alle theme che conosco, sicuramente la migliore in questa categoria. PS: E se non conoscete gli AFI, vi consiglio il loro ultimo album uscito pochi giorni fa

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

P.S. Come avrete notato, da oggi ci trovate fra i blog, tutti i giorni a partire dalle 15.

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.
  • Cole

    Tristemente bella.

  • Rinnovo il consiglio di ascoltare l’ultimo album degli AFI, The Blood Album. Il loro lavoro migliore dai tempi di Sing The Sorrow e Decemberunderground.

  • Alessio Massa Micon

    Theme perfetta per Havoc.
    L’utente DETH apprezzerà 😀

  • Contro Nessuno

    Non conosco e non mi piace. Ma apprezzo lo sforzo. 🙂

  • Daken Akihiro

    non la migliore degli AFI (di cui sono un discreto fan), ma perfetta per Jimmy

  • DETH

    La dimostrazione che la theme di un wrestler non deve essere necessariamente un qualcosa che lo descriva nel suo testo o una banale base strumentale che renda solo lontanamente l’idea, la theme deve intrattenere, incuriosire lo spettatore, dare al massimo l’idea che il wrestler abbia scelto la sua canzone preferita con cui prepararsi a combattere più che l’idea di una base o una cantilena fatta da un compositore sfigato su commissione; I Hope You Suffer è perfetta per Jimmy Havoc tanto quanto Slow Chemical lo era per Kane o Metalingus per Edge, Broken Out In Love per Wyatt, Nobodies per la Decay, Faceless per Neville, I Will Be Heard per Rampage Brown, 400 Calci per Kyo Kazama ecc.

  • Elia Notari

    Ho cominciato a seguire la Progress proprio per questo wrestler, la theme è perfetta per il personaggio, anche se devo dire che presa come canzone di per sè l’ho apprezzata dopo qualche ascolto.

    Andando O.T.: avete saputo cos’è successo all’ultimo capitolo?