Pubblicità

Il brano di oggi (in cui avremo i risultati delle elezioni americane) è Real American, cantato da Rick Derringer e divenuto celebre per essere la canzone di ingresso di Hulk Hogan.

https://youtube.com/watch?v=vhwRAgbcPnE

ChristiaNexus: Real American è la theme song per eccellenza, nel mondo del wrestling, nonché una delle mie preferite; un’icona conosciuta in tutto il mondo, così come lo è l’usufruitore. Il testo è infarcito di retorica in salsa patriottica statunitense ma ben si adatta al “Real American”, paladino della giustizia e difensore dei diritti dei più deboli. Musicalmente parlando, il brano vanta un’ottima base strumentale rock e la voce di Derringer non è affatto male, riuscendo a trasmettere energia e pathos in maniera convincente. Al di là di qualunque ragionamento, però, è sufficiente ascoltare le prime note di Real American per mandare in visibilio qualunque platea, essendo ormai sinonimo dello stesso Hulkster che, a propria volta, è sinonimo di wrestling, nel bene e nel male.

Mauro Chosen One: Probabilmente oggi parliamo della theme song per antonomasia, probabilmente quella più conosciuta fra tutte, legata ad uno dei simboli (nel bene e nel male) della disciplina. Real American è una buona canzone, sia musicalmente e sia dal punto di vista del testo, tanto che capita di trovarla in altri contesti, usata come parodia dell murricano medio. In tale sede non mi sembra il caso di parlare di Hogan, ma questa theme sembra proprio cucita per l’hulkster. Non è una delle mie theme preferite di sempre (e con questo intendo da top 3), ma è una delle migliori di sempre.

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.