La canzone di oggi è Which Road, composta da Jim Johnston e utilizzata per Survivor Series 2010 e, in particolare, per il promo che ha preceduto l’incontro fra Wade Barrett e Randy Orton che, in caso di sconfitta del leader del Nexus, avrebbe determinato il licenziamento di John Cena, allora membro della potente stable e arbitro speciale dell’incontro mentre, in caso di vittoria di Barrett, Cena sarebbe stato autorizzato a lasciare il Nexus.

Pubblicità

ChristiaNexus: Fino a pochi minuti fa, non avevo mai sentito questa canzone. La segnalazione di Mauro è stata quanto mai preziosa, perché mi ha fatto scoprire una perla. Il ritmo lento e delicato, il testo che narra delle difficoltà di chi ha visto crollare le proprie certezze e, ora, si trova dinanzi a un bivio che cambierà per sempre la propria vita fanno di Which Road una delle canzoni più belle che abbia mai avuto il piacere di ascoltare e, ancora una volta, può essere tranquillamente estrapolata dal contesto del pro-wrestling.

Mauro Chosen One: Per promuovere il free or fired match fra Randy Orton e Wade Barrett, ai tempi ancora leader del Nexus, alle Series del 2010, la WWE scelse questa canzone composta da Jim Johnston. Ritmo docile, pacato che si adatta perfettamente a quanto raccontava il match: il bivio a cui si trovava Cena ai tempi. Quale strada poteva prendere Cena? Aiutare Barrett a diventare campione WWE ed ottenere la “libertà”, dopo aver perso ad Hell In A Cell contro il britannico, entrando così nel Nexus, o continuare sulla sua strada e mantenere i suoi celebri valori e non aiutarlo venendo così licenziato. Ovviamente, tutti sanno come è terminata la contesa e la storyline, sui cui preferirei stendere un velo pietoso. La canzone rimane una di quelle perle che un “nerd delle theme song” come il sottoscritto apprezza molto.

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.
  • Contro Nessuno

    WOW.
    Io sono sempre stato un “nerd delle theme song”. Ma solo degli atleti.
    Invece sono due anni che mi interesso anche a quelle dei ppv.
    Questa è pura poesia e straordinaria magia…d’altronde…viene da una mente strabiliante!
    #JJHOF