Dana Hellwig, vedova del Guerriero, ha voluto inviare, tramite il sito della WWE, una lettera a tutto il WWE Universe. Dopo il leggi tutto trovate le parole scritte dalla donna

Pubblicità

 

"Carissimi Warriors,

 

È con il cuore spezzato che vi scrivo. Dalla scomparsa di mio marito sono stata abbastanza fortunata a riuscire ad isolare me e le mie dolci figlie dal mondo esterno. Il nostro dolore è rimasto privato e così continueremo a fare. Per una settimana non ho permesso a televisioni o altri media di entrare nel nostro guscio, nella nostra privacy. Mi è stato detto, però, dell’amore sconfinato per mio marito e del supporto per, come ci chiamava lui, le sue “Warrior Girls”. Posso solo dirvi grazie.

 

Domenica sera mi è stato detto che la WWE avrebbe dedicato Raw a Warrior, quindi ho registrato la puntata in modo tale da vederla non appena saremo state pronte a farlo. Quando è giunta l’ora, ho rotto gli indugi, ho accesso tutte le televisioni della casa mettendole al massimo volume e ci siamo messe, senza sapere cosa avremmo visto, abbracciate sul divano. Quando l’episodio è iniziato e abbiamo visto tutto l’incredibile roster riunito che indossava le maglie di Warrior o addirittura il suo face paint ci siamo rincuorate e allo stesso tempo abbiamo iniziato a singhiozzare. A tutti quelli che erano li, grazie. Le mie figlie ricorderanno per il resto della loro vita le vostre teste chine. Non siete solo delle Superstars, siete delle “super persone”.

 

Non ho parole per esprimere quello che ha significato il video di tributo. L’abbiamo visto più volte e, questa mattina, l’ho visto prima di iniziare la giornata; le mattine sono il momento peggiore per me. Custodirò per sempre quella canzone e quelle immagini. Ve lo prometto. ULTIMATE PERFECTION. Ci è stato detto che la WWE in “quel momento” era li per noi. “Quel momento” è un eufemismo di “per sempre”.  Sono stati una coperta calda per noi tre, ci hanno subito fatto sentire parte della loro famiglia. Le parole sono nulla, le promesse sono per sempre. Sono onorata di far parte di quella famiglia e se qualcuno, un giorno, avrà bisogno di una “coperta calda” sarà più che felice di fornirgliela.

 

Il discorso di mio marito, durante la Hall of Fame, ha avuto molti passaggi chiave per me che ero, orgogliosamente, seduta tra il pubblico a guardare il suo momento… La cosa che ho apprezzato di più è stata la sua richiesta di includere nella Hall of Fame quelle persone, “le vere Superstars” come le chiama lui, che lavorano dietro le quinte per far andare avanti lo show.

Vedete, sono io la persona che costruisce il ring nella nostra casa. Sono io quella persona che lavora dietro le quinte per far si che le cose accadano senza interruzione. Sono circondata da performers, mio marito e le mie figlie per questo ho sentito un particolare legame con quelle persone sulle quali (Warrior) voleva puntare i riflettori. Vi amava tutti e sapeva che siete state voi a permettergli di diventare quello che è diventato. Grazie!

 

A tutti i fan di ULTIMATE WARRIOR: GRAZIE! Mi diceva che scuotendo le corde prendeva energia e forza da voi. Warrior vi rispettava e vi amava come vi rispettiamo e amiamo io e le bambine. Scuoterò le corde in modo tale da ricevere la vostra forza per sostenermi in questi tristi giorni che stiamo affrontando. INCROLLABILI è quello che siete stati voi. GRATE è quello che siamo noi.

 

Io e Undertaker abbiamo molte cose in comune, più di quanto possiate pensare. Vedete, ho avuto anche io una piccola streak negli ultimi vent’anni. Si, anche io e Warrior abbiamo avuto i nostri personali match… Lui urlava, io piangevo, lui si arrendeva, io vincevo. Sempre. Il mio labbro tremolante sporto infuori (pooched lip ndt) era molto più potente di qualsiasi clothesline o gorilla press slam. Rideva, scuoteva le testa e mi diceva “Hai vinto, Pooch” ma in realtà vincevamo entrambi .

 

La mia streak è stata interrotta l’8 Aprile 2014 quando è collassato. Ho urlato, ho pianto e ho lottato per farlo restare con me, ma questo round l’ho perso. Ha vinto il paradiso e io ho perso, ma ho avuto il mio “ULTIMATE love” per  20 anni e le mie bambine hanno imparato ad essere Warriors da loro “ULTIMATE DAD”. Non cambierei nessun momento che abbiamo passato insieme, bello o brutto, per nulla che c’è sulla terra creata da Dio. È l’amore della mia vita e mi ha donato le nostre bellissime, dolci e incredibili figlie. Era leale, gentile, forte e coraggioso. Mi ha insegnato a vivere secondo il suo credo “Sii forte, sii audace, sii coraggiosa. Niente è troppo difficile da fare. ALWAYS BELIEVE” con questo credo andrò avanti e lo renderò orgoglioso.

 

Le streak finiscono ma le leggende vivono per sempre.

 

Always Believe,

 

Dana A. Warrior"

 

Fonte: WWE.com | Traduzione a cura di ZonaWrestling.net