Pubblicità

Wow, chi se lo sarebbe mai immaginato: Matteo “The Italian Badass” Di Fina, su Zona Wrestling! Cioè è come vedere Abate passare dal Milan all’Inter (non mi veniva in mente giocatori più scarso di lui). Ovviamente per i “vecchi” lettori che hanno letto un po’ di editoriali e continuano a navigare in lungo e in largo nel wrestling web, conosceranno le eroiche imprese di TIB, editorialista per WorldOfWrestling.it, famoso per i suoi scleri e riflessioni su quel che circonda il wrestling web e, molto probabilmente, penseranno che ho un ego smisurato per dire la parola “famoso”…ma visto che non lo sono e che soprattutto devo farmi conoscere ai nuovi lettori, direi che sia giunto il momento di iniziare.

Prima di sclerare, però, vorrei salutare i miei ex compagni d’avventura di WOW a cui auguro tutto il meglio che si possa sperare per una famiglia; la scelta di cambiare sito è stata prettamente personale e posso assicurarvi che sono rimasto in ottimi rapporti con gli staffer del sito.

 

Ora, dopo aver parlato di me (anche fin troppo) e messo in chiaro questi dettagli direi che possiamo veramente dare al via alle danze. DISCLAIMER: L’editoriale prodotto, per quanto basato su fatti realmente accaduti ma ancora da verificare, è scritto in ambito ironico ed è frutto dell’immaginazione dell’editorialista. Se sei un mark, un tifoso accanito di Hulk Hogan e non sai stare allo scherzo puoi anche chiudere la pagina. L’editoriale sottostante è stato scritto solo ed esclusivamente per scherzare e ridere su questa grave questione. 

 

Perché??? Perché Hogan??? Ma poi alla tua veneranda età fai queste epiche cappellate?
Che poi la WWE faccia queste figure del caasso con le sue decisioni troppo avventate, sfortunatamente si sa: il caso Del Rio ve lo ricordate? Un Social Manager della federazione fa una battuta razzista su i Messicani, l’adesso “El Patron” si imbestialisce e lo manda K.O.. Alla minaccia di una denuncia per aggressione, la WWE fa fuori il messicano.

1 anno dopo: Hogan si sbizzarrisce con frasi a sfondo raziale e se la prende con la figlia, donna conosciuta al mondo di internet come una “ragazza ESTREMAMENTE facile” (se hai i soldi), che ha speso 2/3 M di dollari del papozzo per la sua carriera (fallimentare) nel mondo della musica e che, inoltre, si frequenta (o meglio si fa sbattere…e non lo dico io ma l’intervista che è stata riportata in queste ore) da un uomo di colore.

Signori e signori appena letta questa notizia sono morto dalle risate: come fa, un uomo conosciuto e famoso come Hogan a ridursi così e a fare queste figure? L’uomo che di per se è il volto del wrestling, colui che ha fatto iniziare a guardare questa disciplina ai vostri padri e ai vostri nonni, si fa buttare fuori così dalla federazione?

Io capisco gli attacchi di senilità (tra i tanti quello di voler salire sul quadrato per un ultimo match contro Cena) ma…Hogan…PERCHE? Ti sei stancato di prendere la bella pensioncina da HOF che ti passava la WWE? Hai capito che Tough Enogh era così inutile che, per uscirne pulito, ti sei inventato tutto ciò?
 

E SE TUTTO QUESTO FOSSE UNA STORYLINE CONTORTA?

Cioè riflettendoci bene e se tutto questo fosse un modo epico per far tornare Hogan sul ring con la gimmick del vecchio razzista?
Voi ci ridete e ci scherzate su ma io, in mente ho 4 storyline e, l’ultima, potrebbe cambiare persino il destino dell’Italia stessa

 

Storyline n1°: I New Day padroni del mondo

Vengono pushati a dismisura i New Day, rendendoli Face e facendogli vincere tutti i titoli della federazione. Nella notte di Wrestlemania, Hogan torna e, con la figlia (con cui avrà fatto pace), decide di sfidare TUTTI e 3 i wrestler di colore in un “Take all” match dove la stable, ovviamente, metterà in palio i titoli, mentre la contro partita di Hogan sarà il suo posto nella HOF e, soprattutto, tutte le sue apparizioni e i match nel corso della sua lunga carriera.
Mi spiego meglio sull’ultimo punto: se i New Day dovessero vincere, grazie alla tecnologia moderna, in tutti i momenti storici che hanno caratterizzato la storia di Hogan, saranno aggiunti i wrestler di colore (ovviamente singolarmente). Per esempio: Koffi Kingston che fa la Bodyslam ad Andre The Giant in quel di Wrestlemania III, oppure Big E che sfida Yokozuna in quel di Wrestlemania IV, The Rock vs Xavier Woods.

Ovviamente vincono i face..per il solo motivo che voglio vedere Koffi eseguire la Body slam sul francese

 

Storyline n2°: la vendetta di Booker T

C’è poco da aggiungere, i fatti parlano da se: finalmente Booker T ce l’ha fatta ad arrivare (a distanza di..una decina d’anni?) ed ha preso Hogan. L’Hulkstar, con quelle uscite razziste, non voleva far altro che riiniziare la story line e, vedendo che con Cena non avrebbe potuto essere alla sua altezza, la WWE ha deciso di accontentare il suo desiderio di un ultimo match. La rivalità con Booker T viene difatti ripresa e sfocerà in quel di Wrestlemania dove il tutto finirà con un abbraccio. Questo comporterà l’entrata di entrambi nel Guinness World Record per la rivalità di wrestling più lunga della storia moderna.

https://www.youtube.com/watch?v=a1o82BVKFp8

E poi vi lamentate per Undertaker vs Lesnar..mah!

 

Storyline n3°: Randy Marsh & Hulk Hogan (con Cartman) vs Cheff e Token

Chi guarda le serie TV e, soprattutto, conosce South Park sa di cosa sto parlando: il cartone più razzista (per così dire) che mette a nudo molte scomode verità dell’America.

Per capire il perché di questo match e, soprattutto, il motivo della scelta del compagno di Hogan guardate il video sottostante.

https://www.youtube.com/watch?v=U3gFl7OjKHY

Ovviamente, la puntata è interamente da vedere ed è della 11° stagione, prima puntata.

In sintesi, per chi lo volesse sapere: Randy, nella versione americana della ruota, sbaglia clamorosamente la parola da indovinare e dice la “parola con la N…”. Ne nasceranno casi e contro casi che, ovviamente, porteranno alla svolta epocale dove “quella parola”, dopo un processo, verrà resa legale e non più a sfondo razzista.

Ora andiamo a sviluppare la storyline: in una vecchia puntata della serie TV, gli autori di South Park (Trey Parker e Matt Stone) presero in giro pesantemente la WWE e i suoi fan, con la puntata W.T.F. (13×11) e tutti sanno come la federazione di Stanford sia “LEGGERMENTE” vendicativa.

Hogan entra a far parte della serie TV come maggior azionista (con la WWE che ne compra i diritti sborsando tanti soldini); lo sfogo e le frasi di quella intervista, dovevano servire ai creatori di South Park per ideare una nuova stagione, incentrata interamente sulle questioni di sfondo raziale! Token e Cheff (i due personaggi di colore della serie), nel cartone, denunciano Hogan e sarà lo stesso Randy a cercare di salvare l’Hulkster dalla gogna mediatica. Cartman ovviamente, cercherà in tutti i modi di mettere il suo zampino, provando a portare sulla cattiva strada i nostri eroi. Sarà, però, l’eroe americano in giallorosso a vincere, redimendosi e ponendo fine al razzismo presente in tutto il mondo. PG salvo e, soprattutto, tutto il mondo sarà un posto migliore!

 

Storyline n4°: I megapadania powers

Ora parlando di cose serie (se così si possono dire), vi svelerò il piano che salverà l’Italia e, soprattutto, il motivo per il quale dovrebbe esserci in mezzo uno come Hulk Hogan.

La realtà dei fatti è questa: qualcuno ha cercato di mettere in mezzo il povero Hulkster per fargli decadere la sua immagine e farlo sembrare razzista, la realtà dei fatti è un'altra: Hogan in realtà parlava degli extra comunitari. ESATTO!! Quelli che rubano il lavoro agli Italiani, che vengono nella nostra penisola a rubare e rovinano costantemente il Bel Paese!

Ora vi chiederete come Hogan possa sapere tutte queste cose, la risposta è semplice: nel suo solito soggiorno italiano, sulle belle spiagge della Puglia, l’Hulkster ha conosciuto…niente poco di meno che….MATTEO SALVINI (mi vergogno tantissimo a condividere con quest’uomo il mio nome).
Il Ruspa man, con un inglese impeccabile che nemmeno ad Harward parlano, spiega all’eroe Americano di come lui abbia paura che pure l’America possa essere invasa dagli extra comunitari…se non lo è già!
I due, decideranno di formare una coppia indistruttibile: i megapadania powers.

Entrambi, infatti, non solo butteranno via dal Paese tutti gli extra comunitari ma ridurranno anche la disoccupazione, dando lavoro a tutti. Inoltre diminuiranno le tasse…e tutte le altre stronzate che dicono solitamente i politici a cui noi italiani boccaloni crediamo sempre. Dopo aver risanato la politica e l’economia della nazione, i due faranno un colpo di Stato e Hogan sarà nostro padrone indiscusso, con Salvini governatore del supremo Nord. Il sud dell’Italia, però, non verrà sanzionato, cambierà nome in “quelli che stanno al nord inverso” e il razzismo non esisterà più. Ah e comunque io vi ricordo che il razzismo non esiste…come neanche la Mafia per i politici siciliani!

Rendetevi conto che tutto queste story line sono state create in pochi minuti e, rileggendole, penso quanto io abbia bisogno di un condizionatore 24 ore su 24.

 

E ora? Che succederà?

La WWE è corsa immediatamente ai ripari: licenziato Hogan, radiato completamente dall’HOF e, come fu per il caso Benoit, cancellato completamente dalla federazione….quindi rendiamoci conto che il razzismo è messo sullo stesso piano dell’omicidio per la WWE.

Drastici? Probabilmente ma, ricordiamoci che gli Americani sono quelli che per il razzismo hanno radiato un presidente di una squadra di NBA (costringendogli pure a vendere la società)..mentre in Italia abbiamo il presidente della Lega Calcio che ha dato del “mangia banane” a tutti i calciatori di colore. Insomma…non è che siamo messi tanto bene eh?

Si vocifera, inoltre, che anche la TNA ha preso provvedimenti cancellando completamente Hogan dalla sua storia, compreso il merchandising.

Insomma…adesso chi è Hogan? E SE ANDASSE IN ROH?
 

Storyline n°5: Hogan alla conquista del mondo

Le frasi razziste era solo un diversivo per far perdere le sue tracce nelle federazioni in cui è stato l’eroe americano: arriva in ROH con un nuovo nome (e non chiedetemi quale perché sto sparando anche fin troppe stronzat*). Da lì inizierà la vera ascesa della ROH con Hogan che rilancerà la federazione (e non come ha fatto con la TNA) e la farà arrivare ai vertici del mondo. Da lì, l’Hulkster diventato arcimegaipermaminchia miliardario, comprerà la WWE e la TNA e le farà fallire…rivelando alla fine che non era stato lui a dire quelle frasi bensì uno che passava da lì e che gli assomigliava parecchio.

 

Ok ok, la smetto ma, la WWE sta facendo la cosa giusta? Sono d’accordissimo nel licenziarlo (hai fatto la stronzat*, adesso paghi) ma, cancellarlo dalla storia della federazione mi sembra leggermente drastico.

Ma…siamo sicuri che non tutto verrà cancellato?

Insomma…non è che sia molto bello a vedere Andre The Giant che fa una capriola acrobatica a WM III per poi perdere il match.

Ecco infatti che la WWE ha pensato anche a questo: Hogan non sarà cancellato, bensì sostituito. Da chi vi domanderete! Beh, l’unico che lo può veramente sostituire è il wrestler che tutti sognano di diventare, colui che ha vinto più titoli nella storia del wrestling e che, finalmente, ha quel che si merita. Ovviamente parlo del solo ed unico: VACANT

 

E con queste bellissime notizie e finalmente con il giusto riconoscimento nei confronti di Vacant, io vi ringrazio per la lettura, con la speranza di aver reso questa faccenda meno pesante del previsto.

Come ho scritto nella prima parte dell’editoriale: questo editoriale è stato fatto solo ed esclusivamente con lo scopo di far ridere e per scherzare su questa notizia che sta sconvolgendo il wrestling web…la risata è la miglior risposta a tutto il marcio che c’è in questo mondo

 

Because I’m The Italian Badass, and I’m The Voice Of The Voiceless”

A cura di Matteo “T.I.B.” Di Fina

 

Corey
Dal 2007 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia e Coppa dei Campioni. Attualmente coordinatore ad interim del sito.