Finalmente Johnny Mundo ed Alberto El Patron si scontreranno nel primo 1 vs. 1 in Lucha Underground: prepariamoci ad un main event coi fiocchi.

Dario Cueto sta scrutando dei gfogli nel suo ufficio quando viene raggiunto da Johnny Mundo ed Alberto El Patron. L'ex John Morrison dice che merita una title shot al Lucha Underground Title detenuto da Prince Puma ma Alberto lo interrompe dicendo che, con tutto il rispetto, MUndo ha già avuto le sue opportunità ed è invece arrivato il tampo di una title shot per El Patron. Cueto dice che LU è la terra delle opportunità ed al tempo debito concederà loro le title shot desiderato. Mundo lo riprende, dicendo che magari lui ed El Patron sono in disaccordo su chi debba essere il #1 Contender ma su una cosa non hanno dubbi: "Fernandez" non la merita. Dario, dopo aver corretto Johnny su Hernandez, spiega che l'ex TNA è diventato #1 Contender perché ha vinto il suo match contro King Cuerno e Cage. Patron lo interrompe perché nonostante tutto Hernandez non ha battuto i migliori sulla scena per ottenere la sua title shot, cioè lui e Mundo. Cueto allora ci pensa e fa la sua proposta: Alberto El Patron vs.Johnny Mundo, stasera, per il diritto di scontrarsi contro Hernandez, la prossima settimana, per la title shot. I due accettano la proposta e si scambiano sguardi di fuoco, mentre Cueto aggiunge che vuole vedere stasera chi è veramente il migliore tra i due.
 
E' tempo di partire con la puntata ed andiamo subito al tavolo dei commentatori, dove Matt Striker e Vampiro ci danno il benvenuto, accompagnati dalla musica di Sergio Mendoza. I due ricapitolano la situazione intorno ai Trios Title, con The Crew pronta ad ottenere vendetta nei confronti del team che li ha battuti nel match decisivo, ossia lo strano trio composto da Angelico, Son of Havoc ed Ivelisse. Stiamo per assistere ad un preludio del loro futuro match.
 
Tag Team Match: The Crew (Cortez Castro & Mr.Cisco) (w/Bael) vs. Son of Havoc & Angelico (w/Ivelisse) (2.5/5)
La bella Ivelisse è ancora infortunata (gira con le stampelle) e si accomoda accanto agli spettatori a seguire il match. L'incontro è praticamente dominato dai technicos i quali, nonostante non collaborino tra loro, tengono benissimo testa ai due rudos, impedendogli qualsiasi manovra, gasando il pubblico con le loro mosse ed andando più volte vicini alla vittoria. Vicini perché in qualche modo The Crew si salva sempre ed alla fine dimostra una maggiore cinismo rispetto agli avversari: due mosse, la loro finisher (Codebreaker into a Flapjack) e SoH al tappeto per il conto di tre. I campioni hanno dominato ma senza la coesione in questi casi agilità, tecnica ed high flying moves servono a poco: una dura lezione impartita da The Crew, la quale si candida prepotentemente come nuovo Trios Champion.
Vincitori: The Crew
 
Dario Cueto parla ad un ospite nel suo ufficio, il quale si rivela essere Daivari, che però non lo ascolta e continua ad utilizzare lo smartphone. Cueto prosegue il suo discorso, dicendo che sa chi ha di fronte, sa che proviene da una famiglia benestante di LA ma non capisce cosa spinga uno come lui, che ha tutto, a rischiare il proprio corpo nel Tempio, specie contro Texano. Daivari risponde che non ama solo guardare la violenza, ama infliggerla. Cueto è sbalordito dalla risposta ma vuole comunque mettere alla prova il suo ospite, per cui lo inserisce nella card della puntata, per vedere quanta violenza riesce a scatenare…contro Texano. Daivari non sembra intimorito, sorseggia il drink e se ne va come se nulla fosse, mentre la faccia di Dario è tutto un programma.
 
Konnan accompagna Prince Puma da Hernandez, bloccando la rabbia del suo assistito. Konnan si rivolge al suo ex partner nei LAX, dicendo che l'intervento della scorsa settimana non sembrava proprio un modo per guardare le spalle a PP, piuttosto un modo per danneggiarlo. Hernandez risponde che sta facendo di tutto per proteggere il campione e Konnan non dovrebbe dubitare di lui, dato che si conoscono da tanto tempo. Konnan dura fatica a tenere lontani i due e Dario Cueto "rovina" questo siparietto, informando Hernandez che non è ancora #1 Contender a tutti gli effetti, poiché deve battere il vincitore del match tra Alberto e Johnny. Herny non sembra d'accordo ma CUeto non ha finito: ha sancito un tag team match per stasera, per vedere se PP ed Nandez possa coesistere almeno per una notte. I loro avversari? Cage e King Cuerno. Cueto sa che l'unica persona capace di tenere insieme i due è Konnan per cui augura a tutti buona fortuna per il match.
 
Singles Match: Delavar Daivari vs. Texano (s.v.)
Il match finisce subito, in quanto Texano si fa squalificare scagliando lontano l'arbitro e colpendo violentemente l'avversario.
Vincitore: Delavar Daivari by DQ
Daivari reagisce e sbatte il microfono sulla fronte del rivale, abbandonando il quadrato e rimandando lo scontro ad un'altra puntata.
 
Tag Team Match: Cage & King Cuerno vs. Prince Puma & Hernandez (w/Konnan) (3/5)
Prince Puma ed Hernandez fanno fatica ad andare d'accordo e cooperare ma riescono comunque a mettere in difficoltà i rudos. Cage e Cuerno lavorano bene in team e provano ad isolare Prince Puma ma l'intervento provvidenziale di 'Nandez ristabilisce la parità. Solito caos nel finale, King Cuerno è pronto al suo Suicide Dive su Hernandez, il quale si sposta e mette invece PP sulla traiettoria; il campione, ovviamente, non apprezza la cosa e prova a rifarsi ma l'ex TNA lo colpisce duramente con una Powerbomb sull'apron. Per Cage è un gioco da ragazzi portare a casa l'incontro con la Weapon X, mentre Konnan, infuriatissimo, chiede spiegazioni al suo ex partner per quanto ha appena fatto.
Vincitori: Cage & King Cuerno
 
Black Lotus sembra pronta ad incontrare Matanza ma El Drago Azteca la ferma. La ragazza dice che non può fermarla ma il suo maestro dice che fa tutto ciò per evitare che lei soffra così come hanno sofferto i suoi genitori. EDA le fa una proposta: se la ragazza riusc irà a metterlo ko, potrà andarsene. Black Lotus allora si scaglia contro il maestro ma tutti i suoi colpi vengono parati da El Fragon con un solo braccio. EDA dice alla sua allieva che i suoi genitori erano senza difese ma lei no e se deciderà di rimanre qui, sarà in grado di acquisire la forza necessaria a sconfiggere Matanza. Alla fine BL desiste dal suo intento e si prepara a rimanere ancora un po' da El Drago Azteca.
 
Singles Match (Winner will face Hernandez for the #1 Contendership): El Patron Alberto vs. Johnny Mundo (4.5/5)
Il main event che tutti volevano. Finalmente i due si scontrano 1 vs. 1 ed il risultato è sicuramente piacevole. Buona l'intensità dei due ed eccellente è stata la risposta del pubblico (sempre ad urlare per incitare i propri beniamini). Magari un minutaggio maggiore avrebbe reso il tutto più epico e per questo spero che ci sia una parte 2 a questo match. Alberto El Patron e Mundo danno fondo a tutto il loro arsenale per poter vincere l'incontro ma niente sembra portare alla conclusione dell'incontro, nemmeno le rispettive finisher. Nell'incertezza più totale avviene un lungo scambio di counter tra i due, dal quale esce vincitore El Patron grazie al suo Superkick basso, con cui si aggiudica questo bellissimo incontro e la possibilità di diventare #1 Contender al Lucha Underground Title.
Vincitore: Alberto El Patron
 
Catrina, vestita a lutto, porta una candela ad una bara (e noi sappiamo di chi è quella bara). Catrina dice che per tutti la morte è la fine di tutto ma non per Lui: la morte è solo un nuovo inizio e 1000 morti aspettano i suoi avversari, perché da adesso nessuna cosa vivente o non vivente potrà fermare la Sua ascesa. E' arrivata l'ora del risveglio…di MIL MUERTES! (quanto fomentano questi segmenti a fine puntata)
 
Cosa mi è piaciuto: molto bello il main event ed ottima la scelta di far sfidare due atleti del genere (e soprattutto di dare una chance a El Patron, perchè un suo scontro con Prince Puma sarebbe memorabile); buono il proseguimento della faida interna tra Prince Puma, Hernandez e Konnan, con un netto schieramento del secondo che lascia Konnan in bilico; positivo pure il primo scontro dopo quello titolato tra Crew e lo strano trio; da eiaculazione il segmento finale con il ritorno di Mil Muertes (non solo per la presenza di Catrina);
Cosa non mi è piaciuto: innanzitutto Daivari/Texano, con il primo che non mi convince come caratura per affrontare l'ex Megaweight Champion (però per fortuna non gli hanno dato la tipica gimmick da arabo); se proprio devo dirlo anche questa storia di Black Lotus la stanno tirando avanti troppo per le lunghe.
 
Appuntamento alla prossima puntata con Lucha Underground e fatemi sapere qua sotto le vostre impressioni sulla puntata odierna.
Have a nice day,
8-Bit
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW (di cui ne ripercorro la storia sul mio blog). Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.