El Dragon Azteca jr. di fronte all’incontro più duro della sua carriera poiché si scontrerà con Pentagon Dark! A raccontarci il tutto, in via eccezionale, 8-Bit.

Pubblicità

El Dragon Azteca jr. si sta concentrando in vista del match contro Pentagon Dark quando viene attaccato da Chavo Guerrero jr. con una sedia. EDA schiva il primo colpo ma non i seguenti e viene messo KO dalle ripetute sediate del Guerrero, che se ne va infuriato e soddisfatto: Pentagon Dark ha cercato di terminare la sua carriera e non poteva permettere ad un ragazzino di togliergli la sua chance per vendicarsi. Nell’andarsene incrocia il suo sguardo con Rey Mysterio jr.. L’ex WWE Champ realizza troppo tardi quanto è accaduto al discepolo e urla al cielo il nome di Chavo.

Vampiro e Matt Striker ci danno il benvenuto ad una nuova puntata, ricordando il match tra EDA e Pentagon Dark (sempre che si faccia, viste le condizioni del ragazzo). Ma ora spazio al primo incontro…

Tag Team Match: Dr. Wagner jr. & Famous B (w/Brenda) vs. Son of Havoc & Mascarita Sagrada 2.5 Stars (2,5 / 5)
Entrata spettacolare per i tecnicos, con i due a bordo di una moto (e di un sidecar nel caso di MS), con il pubblico tutto in piedi fomentato. La strana coppia parte alla grande, carica a mille e desiderosa di vendetta ma ben presto i due rudos prendono (giustamente) di mira l’anello debole e invertono le sorti dell’incontro. Il pubblico è completamente schierato dalla parte dei due eroi, con cori bellissimi come “423-You Suck” all’indirizzo di Famous B. L’hot tag fa scatenare Son of Havoc, che si sbarazza di entrambi i rivali e in coppia con MS si prepara ad assestare la Shooting Star Press a Famous B; purtroppo per loro torna in gioco il “Dottore”, che lancia fuori SoH e colpisce Mascarita con il suo Wagner Driver, lasciando poi il comodo pin al proprio manager.
Vincitori: Dr. Wagner jr. & Famous B

Vignette dedicate ad un nuovo arrivo in federazione. Con le immagini di un bosco, la voce chiede agli spettatori quanto può durare un il “per sempre”: un secondo ma anche l’eternità. Poi BOOM, immagine di un coniglio, la scritta “Tic, Toc, presto saranno qui!” e hype alle stelle. Quel “They” è ancora più intrippante del solito.

I due commentatori annunciano che El Dragon Azteca jr. ha subito un infortunio alla gamba e poi lanciano il big match della prossima settimana, un rematch di Ultima Lucha: Prince Puma vs. Mil Muertes.

Gift of the Gods Title: Sexy Star (c) vs. Jack Evans 3 Stars (3 / 5)
Jack Evans tiene un mini-promo prima dell’incontro, annunciando che al termine del match il suo soprannome passerà da “Dragon Slayer” a “Star Destroyer”.  Secy Star sfrutta l’eccessiva presunzione del rivale per colpirlo ed evitare le sue offensive, facendogli fare brutta figura in più occasioni. La cosa spazientisce Evans, che inizia a colpire duro la campionessa la quale non molla un centimetro e risponde colpo su colpo. Evans lavora molto su collo e testa del rivale, non disdegnando alcuni colpi scorretti giusto per far salire l’heat nei suoi confronti (anche se devo dire che il pubblico è diviso a metà invece che parteggiare tutto per SS). La ragazza trova il break decisivo, facendo addirittura assaggiare a Evans “la sua stessa medicina” (es. l’eyepoke). A rendere le sorti del match più incerte ci pensano gli altri due trios partner di Evans, PJ Black e Johnny Mundo, ma Sexy Star resiste ed esce dal pin. Arrivano pure i trios champions Drago e Aerostar a togliere di mezzo i rudos ma l’assist decisivo lo fa Fenix: distrae l’arbitro così Sexy Star recupera un kendo stick e colpisce Evans nei gioielli di famiglia. Fisherman Neckbreaker e Sexy Star mantiene il prestigioso titolo.
Vincitrice: Sexy Star

Dario Cueto, nel suo ufficio, riceve la chiamata dai medici che gli comunicano l’impossibilità per El Dragon Azteca jr. di partecipare al main event di stasera. L’owner di LU mette così Chavo Guerrero jr (lì presente) nell’incontro. Rey Mysterio jr interrompe il tutto, perché vuole lui un match contro Chavo per quello che ha fatto al suo allievo. Nasce una lite tra i due, poi sfociata in un pestaggio di Rey così Cueto ne approfitta per stipulare un nuovo main event: Pentagon Dark vs. Chavo Guerrero… vs. REY MYSTERIO! Triple Threat signore e signori. Dario Cueto esce così con un microfono e annuncia il tutto a Pentagon Dark, giunto nel frattempo sul quadrato.

Triple Threat Match: Pentagon Dark vs. Prince Puma vs. Rey Mysterio 3.5 Stars (3,5 / 5)
Chavo le prende e basta, così l’incontro diventa ben presto una cosa a due tra Rey e Pentagon, con il secondo che viene fuori alla lunga, con i suoi micidiali calci. I due si sfiancano e Chavo prova ad approfittarne con alcuni pin di rapina o lavorando su Mysterio e lasciando Pentagon Dark da una parte. Pentagon torna in gioco, con Rey fuori causa e Chavo resiste quanto può alla carica del rivale, mettendo a segno pure i Three Amigos prima che Mysterio lo faccia volare fuori. Mysterio sembra in controllo, colpisce pure il Guerrero con una 619 e si appresta a finire Pentagon Drak ma ancora una volta interviene Chavo, che lo fa cadere sul turnbuckle. Pentagon capitalizza la situazione, portando a casa il match: Superkick a Chavo, che vola fuori, e devastante Package Piledriver sull’ex WWE.
Vincitore: Pentagon Dark
Chavo non la prende bene attacca ancora una volta Rey Mysterio, utilizzando una sedia. Il mirino viene messo sul ginocchio del nativo di San Diego e Chavo si scaglia sull’arto come una furia. Per stasera Chavo Guerrero ha l’ultima parola ma la questione non è conclusa.

Per oggi è tutto, dalla settimana prossima me ne torno a Main Event anche se è sempre un piacere commentar con voi Lucha Underground!
Have a nice day,
8-Bit

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei macth
6.5
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW (di cui ne ripercorro la storia sul mio blog). Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.