Bentornati Mainveeeenters nello show di blu e rosso vestito made WWE. Io sono Lucha Kappa e, dopo una settimana di stop, sono pronto a farvi da Virgilio tra le follie che solo questo spettacolo può regalare. L’onere e l’onore di aprire le danze spetta al lanciatissimo Zackone Ryder. Il ragazzo di Long Island sfrutterà al meglio l’incontro odierno per studiare uno dei suoi avversari nel ladder match a sette uomini per il titolo IC, in scena a WrestleMania, ovvero: Stardust.

  • Match: Zack Ryder vs Stardust
Pubblicità

(2,5 / 5)

Come sempre, i cori del pubblico invocano il nome della passata incarnazione di Stardust, giusto per incattivire, ulteriormente, il Principe di ogni Bizzarria. Ryder riesce ad imporsi sul rivale fin dalle prime fasi dell’incontro, facendo sfoggio della sua tecnica. Dust recupera benissimo con un suplex che fa impattare il rivale contro la corda più alta del ring. Il figlio del compianto American Dream non molla la prese e continua il lavoro di demolizione nei confronti dell’avversario. Ryder, con la grinta che lo contraddistingue, si libera del nemico evitando una letale tornado DDT dal paletto. Super Comeback di Zackone, degno del miglior (o peggiore vedete Voi) Cena, ma Dust sfugge al Broski Boot proiettando il rivale oltre la terza corda. Ryder sale sull’apron, sul conto di sette del direttore di gara, con Stardust che tenta di finirlo col collaudato calcio in springboard, prontamente parato dal Ragazzo Whoo! Whoo! Ryder, che ormai ha preso dimestichezza con le manovre aeree, si inerpica sul paletto. Dust tenta di fermare la scalata ma viene rispedito al suolo e demolito dall’elbow drop volante, che vale a Ryder la vittoria.

Winner: Zack Ryder

Ryder festeggia, indicando con la mano il simbolo di WM 32, mentre il suo avversario stanco e demoralizzato si ritira verso gli spogliatoi. La puntualissima grafica ci annuncia che il prossimo incontro della card vedrà affrontarsi Naomi e Paige. Le due atlete potranno contare sul supporto di Alicia Fox e Natalya per l’Inglese e di Tamina e Lana per Naomi.

  • Paige (with Natalya e Alicia Fox) vs Naomi (with Tamina e Lana)

(1,8 / 5)

E’ doveroso, prima di incominciare a descrivervi l’azione sul quadrato, evidenziare la comoda posizione assunta da Lana nel sedersi sopra il tavolo di commento, fautrice di  un quasi svenimento del buon Jerry Lawler, bomber di razza del wrestling. Sul quadrato, intanto, Naomi sta seriemente mettendo in difficoltà la rivale, utilizzando le potenza delle sue lunghe leve inferiori. L’Inglese trova la reazione connettendo con una Fall-Away slam, alla quale fa seguire un ginocchiata in corsa ai danni di una confusa Naomi. La lottatrice afroamericana tenta di salire sul paletto ma l’Inglese, ancora una volta, la demolisce con una ginocchiata in salto in pieno volto, per poi farla caracollare in direzione dell’apron ring. Quando tutto sembra pronto per la facile vittoria di Paige, ecco che la fantastica musica di Emma risuona nell’arena. La lottatrice australiana si presenta sullo stage insieme a Summer Rae e le due ingaggiano battaglia contro i rinforzi di Paige: Natalya e Alicia Fox. Naomi non perde tempo e, avvantaggiandosi della situazione, tramuta un roll-up nella sua Slay Mission che costringe Paige alla resa.

Winner (via submission): Naomi

Le cinque lottatrici festeggiano sul quadrato, beandosi della vittoria di Naomi frutto del lavoro di squadra delle sue nuove compagne di team.

Le immagini ci trasportano in quel di Raw per rivivere lo scompiglio e le aggressione che l’amatissimo Roman sta portando nello Show del Lunedì Sera. Per tutti i succosi dettagli riguardanti le vicissitudini di quello che, senza paura di smentita, è il vostro personaggio preferito vi rimando all’ottimo report della mia collega YSMSC, di cui però devo sempre fare copia/incolla del nome.

Tornati in quel di Main Event, Ryback è pronto ad affrontare e demolire il buon SinCara. Il Big Guy potrà mettersi alla prova contro lo stile rapido e dinamico del suo rivale, come utilissimo allenamento per il suo incontro a WM contro Kalisto per il titolo degli Stati Uniti alla vita del Messicano.

  • Match: Ryback vs SinCara

(1,8 / 5)

La potenza di Ryback pare essere insuperabile per il lottatore mascherato, con il pubblico che, curiosamente, sembra gradire lo spettacolo. Cara trova un minimo di reazione facendo scivolare all’esterno del quadrato il suo avversario alla carica, per poi proiettarsi, come un proiettile, in mezzo alle corde, verso di lui. Splash dalla terza corda del lottatore Senza Volto che travolge l’avversario, facendogli guadagnare solo un conto di due. L’atletismo  e la velocità del lottatore messicana mette in difficoltà Ryback con manovre d’alto impatto, ma al Big Guy basta una semplice clothsline per ridimensionare il rivale e mettere a segno la sua manovra conclusiva per il tre definitivo.

Winner: Ryback 

Come è solito fare, il Big Guy si allontana dal quadrato senza festeggiare, concreto e deciso come mai prima d’ora.

E’ tempo, ora, di fare il punto sul più atteso e interessante scontro che avrà luogo la prossima domenica in quel di Dallas, ovvero: The Undertaker contro Shane McMahon. Col supporto delle immagini possiamo ricostruire, punto dopo punto, gli episodi più rilevanti di questo feud. Quello che, probabilmente, sarà il main event dello Show più importante dell’anno nasconde in sé l’interessantissimo risvolto sul futuro di Raw; difatti, per chi ancora non ne fosse a conoscenza, vincendo l’incontro Shane-O prenderà il controllo dello Show del lunedì sera. Come se questo incontro non fosse già abbastanza carico, il buon Vince ci ha tenuto ad aggiungere un’ulteriore piccola postilla all’incontro: se Taker dovesse perdere non potrà più lottare a WrestleMania. La carne al fuoco è tantissima, staremo a vedere ciò che accadrà.

In quel di Main Event, intanto, quei quattro mattacchioni dei Social Outcast hanno fatto il loro ingresso sullo stage, accomodandosi sull’apron del ring. Il Quartetto più amato del Web si ritrova a discutere su chi di loro sarà il fortunato vincitore della André The Giant Memorial Battle Royal ( che nome lungo NDR), con Bo che, per fortuna, riporta la pace all’interno del gruppo. Mentre gli Outcast millantano potenza e forza, dicendosi pronti a distruggere ogni gigante, folletto, sirena e demone esistente, ecco che Kane, sentendosi toccato nel vivo, fa il suo ingresso sullo stage, annunciato dalla solita eruzione di fiamme. Il fratellino dell’Undertaker farà coppia con il campione in carica della passata Battle Royal: Big Show. Qualche scintilla sin da subito tra i due colossi, sicuramente per quanto occorso a Raw, dove Kane, del tutto #acaso ha chokeslammato il buon Paul.

  • Main Event: Kane&Big Show vs #Social Outcast (Bo Dallas&Curtis Axel)

(2 / 5)

Il dinamico duo parte sfavorito fin dall’inizio e primi scambi sul quadrato non fanno altro che confermare le previsioni pre-match. Kane sembra più interessato a dimostrare la sua forza al compagno di tag che a combattere i suoi avversari. Un Dallas alla riscossa riesce a stendere il demoniaco lottatore e, preso dall’entusiasmo, si lancia nei suoi soliti festeggiamenti. La gioia dura poco con Kane che ridimensiona il rivale con una manata decapitante. Dopo la pausa pubblicitaria, tocca a Show tatuare la sua mano sul busto di Bo. Kane e Big Show si rubano a vicenda il cambio, continuando, tra un tag e l’altro, a demolire il povero Dallas. Ma gli screzi trai due giganti paiano essere troppi per poter continuare a combattere insieme e, in men che non si dica, i due si ritrovano faccia a faccia al centro del quadrato. Gli Outcast felici per l’accaduto e, invocando la squalifica, iniziano il trenino della vittoria che, purtroppo, va a collidere con le montagne umane: Show e Kane. Timida reazione degli Outcast, frutto delle numerose distrazioni dei due compagni di stable a bordo ring. Kane ribalta un tentativo di doppio suplex, concedendo l’Hot Tag a Show che fa piazza pulita degli avversari. The Big Show prende in consegna Axel e chiude l’incontro con un inedita mossa finale.

Winner: Kane e Big Show

I giganti non sembrano soddisfatti della devastazione portata sul ring e, tanto per gradire, rifilano una doppia/doppia chokeslam ad ogni membro dei #SocialOutcast. Kane festeggia a suo modo, invocando le fiamme dell’inferno, con Big Show che, alle sue spalle, serra lentamente il pungo, desideroso di vendicarsi del compagno di tag. Show apre di nuovo la mano, indicando Kane come a dire: “oggi ti sei salvato, ma in ogni momento posso metterti KO”. Su un’arena colorata del rosso acceso dei pyro di Kane, si chiude questa nostra puntata di WWE Main Event. Visto la festività in corso vi auguro una felicissima pasqua, fatta di mangiate, bevute e wrestling come ci piace fare.

HASTA LA LUCHA SIEMPRE!!!

PANORAMICA RECENSIONE
Generale
6
Claudio
Nel sito dal 2014, editorialista occasionale, blogger di 205 Live, nonché una delle voci del ZWRadio Show. Orgogliosamente sardo, venne folgorato da un Velocity su Italia 1 in giovane età; da allora non ha più smesso di seguire il Wrestling.