Mark Henry, in un'intervista al Miami Herald, ha speso parole al miele nei confronti di Rusev con il quale, di recente, ha avuto modo di avere a che fare dentro e fuori dal ring:

Pubblicità

 

 

"Rusev è una persona rispettosa; non si fa alcun problema nell'ascoltare gli altri. Sono sicuro che, così facendo, egli rimarrà su questi livelli per i prossimi 10 o 15 anni. Fortunatamente, il suo corpo è in grado di reggere gli sforzi della vita da wrestler e, a differenza mia, non ha subito tanti infortuni come il sottoscritto (in realtà, Rusev, tra il 2011 e il 2012, si è strappato il legamento crociato anteriore, il menisco e, una volta ripresosi da questi infortuni, si è rotto il collo, ndr). Ormai so come deve essere un lottatore di successo e chi possiede le qualità giuste per emergere. E' con ragazzi come Rusev che vorrei sempre lavorare sul ring, a prescindere dal fatto che siamo contro o insieme, e sono felice di potere dire di avere avuto un ruolo nel costruire alcuni momenti della propria carriera."

 

Interrogato in merito ad un eventuale incarico che gli piacerebbe assumere dopo il ritiro, The World's Strongest Man ha risposto:

 

"Non vorrei continuare a viaggiare on the road perché i miei figli sono ancora piccoli. Preferirei un incarico di marketing a livello internazionale e raggiungere spettatori un po' per tutto il globo. Vorrei provare a promuovere il marchio WWE nei nuovi mercati cui ci apriremo in futuro. Sarebbe un ambito nel quale potrei sfruttare al meglio le mie capacità." 

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

 

 

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.