Welcome Everybody! Benvenuti ad un nuovo episodio di WWE Monday Night Raw dal Danny Sanford Premier Center in Sioux Falls nel South Dakota. C’è tanta carne al fuoco a due settimane da WWE Extreme Rules. Ma soprattutto dopo proteste, petizioni, raccolta firme, interrogazioni parlamentari e scioperi generali a grande richiesta torno per questa volta alla tastiera del Report dello Show Rosso. #StayAttila

Pubblicità

La puntata si apre con un video che ci ricorda cosa è avvenuto la scorsa settimana. Andiamo nell’arena dove veniamo accolti da Micheal Cole, Corey Graves e Johnatan Coachman, ci danno il benvenuto ad una nuova puntata di WWE Monday Night Raw.

Il primo a palesarsi sul ring è l’unico e solo beniamino del pubblico Roman Reigns. Gli cadono fischi addosso che manco Ventura dopo la partita con la Svezia. Come se non bastasse Roman prende un microfono per parlare ai suoi fan, che gli consegnano dei bei “Roman Sucks”.

Reigns fa i complimenti ai Revival per la settimana scorsa, non avrebbe mai pensato però che avrebbe perso contro di loro. Se ha perso e solo per colpa di Bobby Lashley, il suo tag team partner di settimana scorsa. Reigns continua dicendo che vuole combattere contro “Bob” Lashley, non fare team con lui. Per questo invita Kurt Angle a rivedere le proprie scelte. Lashley, dice Roman, non è il ragazzo di 10 anni fa e non sarà “Il Ragazzo” fra 10 anni, perché l’unico “The Guy” qua è proprio lui. Ma ecco che ad interrompere Roman arrivano quei bravi ragazzi di Dolph Ziggler e Drew McIntyre. I due partono a parlare sullo stage, dicendo in poche parole che Reigns settimana scorsa doveva farsi gli affari suoi e non intervenire a favore dell’amico Seth Rollins. In particolare Dolph Ziggler, che sfoggia il Titolo Intercontinentale vinto proprio settimana scorsa, dice che dovrebbero restituirgli il favore. Per questo entrano nel ring. Roman prova a tenere testa ad entrambi ma non ci riesce, a salvarlo e fare piazza pulita arriva Seth Rollins.

Tornati dalla pubblicità troviamo nel Backstage Kurt Angle proprio con Seth e Roman. Il General Manager dice che settimana prossima i due affronteranno Ziggler e McIntyre. Ma Roman non è d’accordo, li vuole stasera. Angle acconsente e da loro ciò che vogliono.

Ma ora torniamo nel ring per il primo match della serata. DELETE! DELETE! DELETE!

MATCH 1: Raw Tag Team Champion Woken Matt Hardy vs Curtis Axel (With Bo Dallas) (2 / 5)

Il Campione di coppia, orfano al momento di Bray Wyatt, se la deve vedere contro Curtis Axel. Devo dire che vedere Axel scimmiottare insieme a Bo Dallas i campioni è qualcosa di speciale. W il B-Team!

Fasi iniziali dove sono le prese tecniche al tappeto a fare le protagoniste, insieme ai “DELETE!” di Hardy e del pubblico. Nel frattempo Cole ci ricorda di come Axel è stato anche un Campione Intercontinentale (Sigh!). Axel ha il controllo del match. Hardy prova a reagire ma subisce una Backbreaker, 1-2-Kick Out. Si salva per questa volta Hardy. L’azione si sposta sul bordo del ring, dove Woken Matt caccia dal cilindro un Side Effect.

Tornati nel ring Hardy tiene all’angolo Axel colpendolo poi anche con una Side Effect che gli vale un solo conto di 2. Hardy allora chiama la Twist of Fate ma viene distratto da Bo Dallas e Axel se la scampa. Curtis poi ne approfitta e manda Hardy a sbattere con la testa sul paletto dell’angolo. Matt in balia di Axel viene scaraventato a terra, 1-2-3!! Axel ottiene il pin vincente.

Winner: Curtis Axel

Di ritorno dalla pubblicità troviamo nello spogliatoio maschile Roman Reigns e Seth Rollins che parlano dei loro avversari, quando ecco che si palesa “Tartufone” Lashley. Rollins preferisce lasciarli soli, che carino. Lashley non è d’accordo che Reigns abbia forzato di voler combattere anche contro Ziggler e McIntyre visto che hanno già la loro rivincita contro i Revival. Bobby incalza dicendo a Reigns che sbaglia se si crede Superman e dovrebbe controllare il proprio Ego (o forse Vince dovrebbe controllare meglio il suo eterno push?). Tartufone ci tiene a render chiaro che a lui non piace Reigns. Roman allora gli chiede di stare zitto, che tanto lui vincerà entrambe le contese, mentre dice che Bobby potrà restare all’angolo a mostrare il suo sorriso fasullo. Lashley allora lo minaccia in qualche modo e se ne va.

Cambio di scena, andiamo in un bella sala d’attesa dove troviamo Bayley. La Hugger è in attesa della sua seduta per la gestione della rabbia, ma viene raggiunta da Sasha Banks. Le due iniziano a litigare subito, vengono però fermate dall’analista. Incredibile, Proprio lui!! Torna in WWE dopo 4 anni l’eccezionale Dott. Shelby!!!! Libidine pura. Il Dottore comunque dice alle 2 che lui è qui per riportarle sulla retta via. Ristabilirà la loro amicizia e la porterà in un porto sicuro. L’ha già fatto in passato, lo farà ancora. Le due allora entrano nello studio e si siedono su un divano in pelle rosso, mentre Shelby mostra loro i 7 principi dell’amicizia. Bayley e Sasha non sembrano molte interessate per ora però.

Torniamo nell’arena, intanto, dove ci aspetta il 2° match di serata.

MATCH 2: Titus Worldwide (with Dana Brooke) vs Authors of Pain (2 / 5)

A cominciare il match sono Razar e Titus O’Neil. Entrambi si lanciano a vicenda e a turno all’angolo. Alla fine entrambi danno il tag al loro compagno che li aspetta all’angolo. Crews mette subito in mostra le sue doti atletiche, tanto da colpire anche Akam con un Dropkick. Ma quest’ultimo rimane in piedi e riesce a dare il cambio a Razar, entrambi con una Big Slam mandano Crews al tappeto. I due Autori del Dolore continuano a fare il bello e cattivo tempo contro Apollo, tanto da colpirlo anche con una doppia Powerbomb. Il conteggio del Pin viene interrotto da Titus, entrato nel ring a salvare Apollo.

A questo punto Razar e Akam mettono fuorigioco anche Titus, prima di somminstrare la Last Chapter a Crews, 1-2-3! Rapido e indolore.

Winner: Authors of Pain

Cambio di scena, nel Backstage Roman e Seth si preparano per il loro match contro Dolph Ziggler e Drew McIntyre.

Visto che è tornato il Dott. Shelby a Raw pubblicizzano la puntata di domani di Smackdown con il ritorno del Team Hell No! “ I’m The Tag Team Champions!”.

Tornati dalla pubblicità troviamo un Kevin Owens che parcheggia l’auto all’esterno dell’arena. Owens è appena arrivato ed è in notevole ritardo. Il parcheggiatore dice a Kevin che dovrebbe lasciargli le chiavi, ma lui lo manda a quel paese dicendogli che non gliele darà mai. E niente, Kevin parcheggia davanti ad un passo carrabile.

Torniamo all’interno del palazzetto, più precisamente sul ring dove sono Rollins e Reigns ad entrare per primi. Ovviamente la WWE pensa che entrando più volte in una puntata Reigns non verrà fischiato, invece lo fischiano ancora di più. Nel frattempo Micheal Cole, aiutato dalla grafica, annuncia che a WWE Extreme Rules avremo un Iron Man match di 30 minuti fra Ziggler e Rollins per il Titolo Intercontinentale.

MATCH 3: Intercontinental Champion Dolph Ziggler & Drew McIntyre vs Roman Reigns e Seth Rollins (3 / 5)

Ad iniziare la contesa sono Ziggler e Rollins. Il pubblico è tutto dalla parte di Rollins. Il loro inizio di match si contraddistingue da manovre in velocità e prese tecniche.  Alla fine Rollins colpisce Dolph con un Dropkick che porta quest’ultimo a dare il tag a Drew. Rollins riesce a tenere testa anche a McIntyre ma alla fine concede il Tag a Reigns che lo richiedeva a gran voce. Inizialmente Roman si trova in difficoltà contro Drew. McIntyre lo porta infatti all’angolo dove Roman inizialmente subisce. Ma Reigns con la forza dell’UUUUAAAA che è in lui riesce a reagire e a cambiarsi la posizione con Drew.  Roman prova poi un Samoan Drop, ma Drew lo evita. Nel frattempo Tartufone Lashley guarda tutto da un monitor nello spogliatoio.

Roman nel frattempo è in palese difficoltà, ha problemi al collo e intanto Ziggler si è preso il tag. Roman è in balia di Ziggler, finché quest’ultimo non si fa distrarre parzialmente da Rollins. Roman infatti riesce a reagire e a dare il cambio a Rollins che fa piazza pulita del ring. Un Suicide Dive di Rollins mette fuorigioco McIntyre, mentre nel frattempo Roman ha colpito a bordo ring Dolph. Rollins allora è pronto per la 450 Frog Splash, ma gli vale solo un conto di 2 per il ritorno di McIntyre che interrompe il conteggio dell’arbitro. Rollins sale sul paletto e si lancia contro entrambi i suoi sfidanti all’esterno del ring, facendo Strike.

Tornati dalla Reclamè , troviamo Seth che è nelle dolci braccia di Ziggler e delle sue Sleeperhold. Il Pubblico cerca di incitare Rollins a reagire. Alla fine è Ziggler però a dare il cambio al suo compagno all’angolo, che però rischia di farsi sfuggire la preda. Anche per grazia di un arbitro un po’ distratto, Rollins torna nelle dolci mani di Ziggler, visto che McIntyre aveva portato Rollins al proprio angolo. Seth riesce a reagire quando manda a sbattere Ziggler contro le balaustre all’esterno del ring e colpire Drew con un Superkick. Ma McIntyre torna su Rollins che riesce di nuovo a farlo sbattere contro l’angolo. Finalmente questa volta Seth a la via libera per andare a dare il cambio a Roman. Ma arrivano i Revival che si prendono Reigns tutto per se. Nel frattempo Ziggler e McIntyre si concentrano su Rollins.

Winner: For DQ Roman Reigns & Seth Rollins.

Ziggler e McIntyre sono quelli che vanno via per primi, dopo aver lasciato inerme sul ring Seth Rollins. Nel frattempo Dash Wilder e Scott Dawson continuano la loro manovra contro Roman Reigns. Shutter Machine dei due contro Reigns al centro del ring. Il tutto si conclude così con Roman che si riprende quasi subito e guarda i due incazzato. A questo punto gli Amici del commento si chiedono come faranno a collaborare Lashley e Reigns dopo.

Rivediamo le immagini di settimana scorsa, quando Owens voleva scappare via dalle mani di Strowman che però aveva preso in consegna le chiavi della sua macchina, che in realtà aveva già ribaltato con le sue mani.

Un agitato Kevin Owens arriva nell’ufficio di Kurt Angle. Kevin chiede ad Angle di fare qualcosa per risolvere il problema Strowman, lui è pazzo e va fermato, asserisce. Kevin chiede ad Angle di sospendere Braun o ancora meglio di sparargli. Angle se la ride e dice che invece questa sera Kevin Owens affronterà Braun Strowman nel ring.

Sul ring arriva Baron Corbin e noi andiamo in pubblcità.

Tornati in diretta diamo una rapida occhiata a quello che avviene nello studio del Dott. Shelby. Non sembra che le cose stiano andando per il meglio.

Nel ring invece troviamo un Baron Corbin microfono alla mano che desidera dirci qualcosa. Corbin ci ricorda di essere stato nominato direttamente da Stephanie McMahon per tenere d’occhio Kurt Angle e permettere alle superstar di Raw di raggiungere il loro pieno potenziale. Per questo ci mostra ciò che è successo settimana scorsa con Finn Balor. Finn viene poi gentilmente invitato da Corbin ad entrare nel ring, così da scusarsi e far in modo che possa riprendere pienamente la sua carriera. Quando sono faccia a faccia sul ring Baron chiede di nuovo gentilmente a Finn di scusarsi. Balor non sembra volersi scusare. Finn dice che Baron ha perso il suo rispetto nel momento che è diventato il tirapiedi di Stephanie.

Baron leggermente irritato dice che Stephanie è la ragione per cui lui è qui a fare da “controllore” dello show. Balor allora gli chiede scusa. Nel senso che è dispiaciuto che Corbin abbia perso il suo rispetto il giorno che è diventato il leccaculo di Stephanie. Corbin allora colpisce Balor con un pugno. Finn allora reagisce con la Slingblade. Corbin va fuori dal ring e scappa via.

Andiamo nel Bckastage dove troviamo Elias con la sua chitarra. Mentre suona la telecamera si allarga e vediamo che ad assistere alla performance ci sono Liv Morgan e Sarah Logan. Liv chiede ad Elias se si esibirà stanotte. Il Drifter risponde di no, ma ha qualcosa in mente per loro due. Così inizia a suonare un pezzo dedicato alle due fanciulle. Liv e Sarah ascoltandolo vengono prese da un’orgasmo fulminante, perché iniziano ad urlare e scaraventare tutto all’aria eccitate dalla carica che gli ha dato il pezzo di Elias. Le due vanno via con Liv Morgan che salta sulle spalle di Sarah Logan e ringrazia Elias. Ahhh Elias cosa le farai e ste donne tu.

Intanto il prossimo match vede contrapposte proprio Liv Morgan ed Ember Moon

MATCH 4: Liv Morgan (with Sarah Logan) vs Ember Moon (2 / 5)

Liv Morgan ancora eccitata dal brano di Elias tenta subito di sottomettere Ember al suo volere. La figlia della Luna non si fa però sopraffare facilmente e tenta di reagire. Ma Liv ha davvero una marcia in più al momento. Alla fine Ember riesce a reagire e a spedire Liv fuori dal ring. Nel frattempo Micheal Cole ci rivela che Ruby Riott non è presente perché ha subito un infortunio al ginocchio.

Ember intanto riesce a colpire Liv Morgan e a mandarla al tappeto. Ember può cosi salire sul paletto ed assestare la sua Eclipse che gli da il pin vincente.

Winner: Ember Moon

Torniamo nello studio del Dott. Shelby. Un disperato Dott. Shelby che ancora non riesce a venire a capo della situazione. Mentre un’assorta Bayley rimane li seduta sul divano fra i suoi pensieri. la Banks dice che sono li da ore e vuole andare via perché non funziona. Il Dottore allora dice che forse se non funziona con Bayley potremmo provare con Sasha. Chiede quindi a Sasha di alzarsi e parlare onestamente di Bayley. Alla fine le due si scimmiottano ed iniziano a litigare che Uomini e Donne scansate proprio. Il Dott Shelby cerca di calmarle ma le due mandano all’aria i suoi foglietti. Uno Shelby fuori di sé chiede alle due di stare zitte! E niente il segmento si chiude col fermo immagine della faccia incazzata nera del dottore. To Be Continued Next Week….

Siamo pronti all’ennesimo segmento con protagonista Roman Reigns.

MATCH 5: Roman Reigns & Bobby Lashley vs The Revival (2 / 5)

Il match lo iniziano Reigns e Dawson. I due si scambiano vari tentativi di Sleeperhold, finchè non è Reigns ha riuscire a bloccare Scott. Dawson riesce però ad uscirsene e a colpire Reigns con un calcio all’intestino, lui risponde con un pugno in faccia. Tartufone chiede il tag ma Roman lo ignora. Roman si fa distrarre e non sempre riesce a tenera a bada  i suoi avversari, che ovviamente lavorano spesso in coppia.

Roman dopo un ennesimo momento di difficoltà potrebbe dare il tag a Lashley, ma lo ignora ancora una volta. Vuole fare tutto da solo. Tutto questo va a favore dei Revival. Ma Lashley non ci sta entra di prepotenza nel Ring e inizia a somministrare Spinebuster come se non ci fosse un domani. Torna poi all’angolo e chiede a Reigns di dargli il cambio, ma niente nemmeno stavolta.

I Revival allora vanno entrambi di prepotenza su Reigns colpendolo forte. L’arbitro è costretto a chiamare la squalifica.

Winner: For DQ Bobby Lashley & Roman Reigns

Tartufone Lashley abbandona a questo punto Reigns al suo destino visibilmente adirato per il comportamento di Roman durante la contesa. I Revival hanno campo libero per colpire prima con la Shutter Machine e poi Dash dal paletto con uno Splash accompagnato su Reigns inerme sul ring. Da notare come il pubblico gridi ai Revival di colpirlo ancora.

Il tempo che Owens nell’ufficio di Kurt Angle chiede a quest’ultimo se davvero vuole che Braun vada sul ring proprio con lui che Reigns si rialza tranquillamente e guardi ancora verso lo stage incazzato.

Dopo la pubblicità troviamo il festaiolo No Way Josè sul ring pronto al suo match contro Mojo Rowley

MATCH 6: Mojo Rowley vs No Way Josè (with Paranza Festaiola) s.v.

Prima del match Mojo prende un microfono e dice che Josè non merita questo match. Josè cerca di colpirlo ma Mojo si scansa e lo colpisce da dietro col microfono. Rowley scende poi dal ring prende qualcuno della paranza festaiola e lo inizia a picchiare. No Way Josè torna alla carica contro Mojo per salvare un membro della sua paranza. Alla fine Mojo manda a Sbattere Josè contro il bordo del ring con  una Powerbomb e se ne va via così.

Winner: Non Disputato

Video ci ricorda tutto quello che è successo nelle ultime settimane intorno al titolo femminile. Poi abbiamo un intervista di Reene Young a Ronda Rousey. Ronda dice che al momento sarà anche sospesa da Monday Night Raw, ma non dalle regole estreme. Per questo comprerà un biglietto in prima fila per Extreme Rules.

Nel frattempo nel ring arrivano la campionessa Alexa Bliss e Mickie James. La James avrebbe in programma un match contro Nia Jax, che si ferma sullo stage con un microfono alla mano. Nia ci ricorda di come pensava che la storia tra lei e Alexa sarebbe finita a Wrestlemania, ma si sbagliava. Quindi dopo aver schiacciato come un insetto Alexa a Backlash pensava finalmente di essersene liberata, ma ecco che si sbagliava di nuovo. Dopo Money in the Bank infatti tutto è tornato al punto di partenza. Ma adesso sa che ad Extreme Rules ci sarà la parola fine alla loro storia, ha appena parlato con Kurt Angle. Il loro match ad Extreme Rules, con Ronda Rousey in prima fila, sarà con le regole estreme! Per quanto riguarda stasera anche lei si è portata un’amica a guardargli le spalle; Natalya.

MATCH 6: Nia Jax (with Natalya) vs Mickie James (with Alexa Bliss) (2 / 5)

La Jax sembra tenere abbastanza sotto controllo il match. Quando Mickie prova ad andare fuori dal ring a chiedere aiuto ad Alexa ecco che Natalya si palesa al fianco della robusta samoana. Tornati sul ring troviamo Mickie che prova a lavorare le gambe della Jax per tenerla a terra, con sprazzi di reazione della Jax che non producono l’effetto sperato. Mickie arriva addirittura a colpire la Jax con doppio Dropkick sulla gamba sinistra. Non contenta continua a lavorare la stessa gamba con l’aiuto delle corde, Nia sembra in palese difficoltà.

A furia di concentrarsi alle gambe di Nia, Mickie rimane intrappolata nelle stesse. Infatti Nia Jax riesce con una presa della gambe a chiudere Mickie a se, che trova salvezza solo afferrando una corda. Nia è però in piedi e riesce finalmente a lavorare Mickie come vorrebbe. Sitdown Powerbomb di Nia sembra dare il giusto finale a questo match. Ma Alexa sul bordo del ring tenta di salvare l’amica, arriva però Natalya a farla cadere e metterla al tappeto. Nia ha un’autostrada libera per connettere il Samoan Drop su Mickie, 1-2-3!

Winner: Nia Jax

Torniamo nel Backstage dove Kevin Owens chiede aiuto ad un Jinder Mahal, impegnato insieme al fido Singh rimasto in una seduta di meditazione per trovare la pace interiore. Charly Caruso interrompe Kevin e gli chiede cosa ne pensa del match con Braun. Owens ammette di non essere molto sereno all’idea di condividere il ring con un malato di mente come Braun. Però dice che non è la prima volta che combatte un mostro. Questa sera, però aggiunge Kevin, mostrerà al mondo come si distrugge un mostro. E prima di andare nel ring cerca di trovare la pace interiore insieme a Jinder.

Gli amici del commento ci danno il lieto annuncio per la gioia di tutti noi che ad Extreme Rules ci sarà un One vs One match fra Roman Reigns e Bobby Lashley (metterlo come Main Event del PPV dai…).

Reene Young intervista quindi Bobby Lashley su questo annuncio. Tartufone dice che non vede l’ora che accada. Bobby dice che Roman si è fatto un nome solo perché non è mai stato in giro. Se avesse combattuto anche al di fuori della WWE il suo yard non sarebbe nient’altro che una chiazza di cemento (Chiaro riferimento a CM Punk?).

Siamo giunti al Main Event di questa puntata di Monday Nigh Raw

MAIN EVENT MATCH 7: Kevin Owens vs Mr. Money in the Bank Braun Strowman s.v.

Kevin sembra comunque per niente intimorito, anzi molto carico. Suona la campana e Kevin scappa subito fuori dal ring. Va nel backstage forse va a prendere l’auto. L’arbitro e Braun sono intanto rimasti sul ring. L’arbitro non può che chiamare il conto di 10 e dare la vittoria a Strowman.

Winner: By Count-out Braun Strowman

Kevin raggiunge l’auto, ma ha dimenticato le chiavi nello spogliatoio. Non sa come fare per nascondersi da Braun. Uno dei camion regia sembra la soluzione ideale, ma è chiuso. Kevin non trova di meglio che nascondersi un Sebach (Si alcune volte ho amato anche te caro amico rosso). Arriva finalmente Braun che non riesce a capire dove possa essere andato Kevin visto che la sua auto è ancora li. Cerca ovunque, mentre dalla tv si ode il coro del pubblico che gli indica il Sebach. Fa per andarsene, quando poi passa vicino al Sebach e nota uno strano odore. Quindi il docile Braun da bravo ragazzo qual è bussa alla porta del Bagno portatile. Una voce stridula gli dici che è occupato. Braun ha capito che lì dentro c’è Kevin. Trova del nastro telato e sigilla Kevin all’interno del Sebach per poi dirgli “te l’ho detto che ti trovavo”. Braun porta il Sebach all’interno dell’arena, fin sullo stage. In tutto ciò un microfono posizionato nel bagno ci fa sentire le preghiere di Kevin per Braun di fermarsi. Braun lo porta all’angolo dello stage, sembra pronto a catapultare tutto il Sebach giù, ma la voce di Cole di fermarsi lo fa desistere. Almeno sembra, perché Braun prende la rincorsa come un toro e lancia letteralmente per area il Sebach che stramazza al suolo.

Questa puntata si chiude così, con un pubblico in visibilio per quello a cui ha assistito. Dal Sebach invece esce un Kevin Owens ricoperto di una strana melma blu. Ora o ci cacavano quelli del pianeta Pandora di Avatar là dentro oppure su Owens si è rovesciato tutto il serbatoio di disinfettante. Nel frattempo Mr Monster in the Bank se ne beata col pubblico sullo stage di quello che ha fatto. Ed è tutto per oggi, possiamo andare a lavorare ora.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6.5
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
La passione per la WWE è alla pari a quella per il Napoli. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. AJ Styles, Kevin Owens, HBK, Eddie Guerrero e CM Punk i Wrestler preferiti. Blindmark di Daniel Bryan, YES! YES! YES!