Buongiorno a tutti amici di Zona Wrestling, benvenuti a un nuovo report dello Show più importante della World Wrestling Entertainment: Monday Night Raw. Alla tastiera per l’occasione c’è Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis, che segue Corey, autore del report della settimana scorsa, e precede un nuovo reporter di Raw, che con tutta probabilità debutterà su queste pagine la prossima settimana. Bando alle ciance però, partiamo subito.

Pubblicità

 

Siamo al Banckers Life Fieldhouse di Indianapolis, Indiana, a darci il benvenuto dopo un recap dei fatti della settimana scorsa fra The Miz, Sheamus, Cesaro e i membri dello Shield, è proprio l’A-Lister, che conduce un nuovo episodio del Miz TV accanto a Curtis Axel. Dopo un’arringa sui fatti della settimana scorsa, Miz afferma che lo Show di oggi sarà dedicato ai Mizzie, i suoi speciali Award. Il primo va a un membro della sua famiglia, Curtis Axel, che reputa uno dei più importanti e talentuosi wrestler della WWE. Axel dedicata la vittoria a Bo Dallas. Il secondo  Mizzie invece è per Sheamus e Cesaro, che arrivano sul ring e ritirano il premio.  Sheamus dice che la settimana scorsa hanno provato di poter arrivare ovunque. Ringrazia poi ironicamente Roman Reigns, perché ha reso tutto questo possibile. Cesaro invece ringrazia Seth Rollins e Dean Ambrose, perché senza di loro non avrebbe perso i suoi denti e non avrebbe avuto la possibilità di metterli al tappeto la settimana scorsa. The Miz li prende in giro sulla reunion dello Shield, affermando che questa non è la realtà, lo Shield è stato grande ma la vera forza rivoluzionaria adesso sono loro, The Miz, Sheamus e Cesaro. Loro tre sono migliori di qualunque grande stella. The Miz poi assegna l’ultimo Mizzie, al vero Big Dog della WWE, non è Roman Reigns, ma The Miz stesso! Il pubblico canta “You deserve it” e Miz dedicata il premio al suo bambino, ma mentre parla viene interrotto dalla musica di Reigns. The Big Dog si ferma sulla rampa e The Miz lo accoglie prendendolo in giro. Reigns gli impone il silenzio e dice che non è qua per giocare, ma chiedergli di lasciare il ring, hanno soltanto una possibilità di farlo con le buone. The Miz ribatte che non può fare nulla contro loro quattro e gli consiglia di stare zitto, di tornare nel backstage con Dean e Seth, perché i rumor di una reunion sono come lui, soltanto polvere. Reigns però gli mostra quelli che secondo lui sono rumor: Dean Ambrose raggiunge Reigns sulla rampa, seguito ben presto anche da Seth Rollins. Lo Shield è riunito e si avvicina al ring, circondandolo. Scatta la rissa e nonostante l’inferiorità numerica lo Shield si sbarazza degli avversari scacciandoli dal quadrato. Non finisce qui però, The Miz, per chiudere in bellezza, incassa la Triple Powerbomb.  The Shield Is Back!

 

Dopo un recap di Hell in a Cell, uno stacco pubblicitario e un promo che pubblicizza Susan G. Komen torniamo Live per il primo Match della serata:

 

1) Karl Anderson (w/Luke Gallows) vs Jason Jordan  (2,5 / 5)

 L’incontro è controllato per la maggior parte da Jason Jordan, almeno fino a quando non cede alle distrazioni di Gallows da bordo ring e subisce il come back di Anderson. L’ex NJPW lavora al braccio di Jordan ma dopo una Spine Buster non va oltre il due. Qualche minuto ancora e Jordan si riprende, Back Suplex, Over the Head Belly to Belly Suplex e Running Shoulder Block all’angolo. Anderson però tenta un Roll Up dal quale Jordan esce con falicità, si sbarazza quindi di Gallows che tenta un goffo intervento e connetta con il suo Eleveted Back Breaker. 1-2-3.

Winner: Jason Jordan.

 

Nel backstage Curtis Axel aiuta The Miz col ghiaccio. Miz dolorante vede arrivare Kurt Angle che gli chiede se ha qualcosa di rotto. E’ contento che stia bene ma queste cose succedono quando si provoca. A TLC lui Sheamus e Cesaro affronteranno lo Shield, in un TLC Match. Ooh It’s True, It’s Demn True.

Si passa subito al secondo match della serata, ma solo dopo l’ormai immancabile canzone di Elias sulla città che ospita Raw, tocca a Indianapolis. Titus O’Neil però lo interrompe strimpellando un banjo e annunciando l’avversario di Elias:

 

2) Elias vs Apollo Crews (w/Titus O’Neil)   (2 / 5)

Ci provano entrambi, prima Elias camminando sulle corde stile Undertaker, poi Apollo Crews con uno Standing Moonsault, ma nessuna delle manovre sortisce gli effetti sperati. Elias tenta la fuga ma Apollo lo riporta a bordo ring e connette con un altro Moonsault verso l’esterno del quadrato. Si torna su e dopo qualche fase confusa Elias connette con la Drift Away, vincendo il match. Secondo sconfitta consecutiva per Crews contro The Drifter.

Winner: Elias.

Tocca alla Cruiserweight Division, più precisamente al Cruiserweight Champion: Enzo Amore is in the house.  Dopo le solite catchphrase, Enzo sale sul ring e comincia a parlare di Kurt Angle. Non capisce perché ha minacciato tutti di licenziamento se l’avessero toccato, per poi permettere a Kalisto di attaccarlo. Lui è l’uomo più importante di 205 Live e non capisce neanche perché Kurt Angle continui a non fare niente, quindi vuole chiederglielo di persona e lo invita a raggiungerlo sul ring. Angle arriva e Enzo gli chiede perché ringrazi chi gli urla che fa schifo. Enzo poi mostra a Angle il documento che attestava l’impossibilità per ogni membro della categoria di toccarlo. Angle conferma che la firma è la sua e Enzo chiede perché allora Kalisto ha potuto attaccarlo. Angle risponde che Kalisto ha firmato un contratto dopo l’entrata in vigore di quel documento. Enzo sostiene che lui è il suo campione e lui dovrebbe proteggerlo e farlo contento. Angle risponde che lo farà contento, per esempio non avrà un match contro Kalisto a TLC. Enzo festeggia, ma Angle afferma che il match, valido per il titolo, sarà stanotte. Enzo dice di meritare rispetto e almeno vuole essere inserito nel Main Event. Kurt Angle acconsente. Prima di andarsene però, gli dice che se pensa di farsi squalificare o di scappare si sbaglia, perché il match sarà un Lumberjack Match.

Michael Cole, Booker T e Corey Graves ci propongono un racap di ciò che è successo a inizio puntata durante il Miz TV. Intanto, sta arrivando Braun Strowman! E’ tempo per il terzo match della serata:

 

3) Braun Strowman vs Matt Hardy (1,5 / 5)

 L’incontro non è il massimo, la potenza di Braun Strowman deve fare i conti in qualche frangente con l’esperienza di Matt, che riesce ad assestare addirittura la Twist of Fate che però gli vale soltanto un conto di uno. Strowman alla fine vince con facilità.

Winner: Brau Strowman.

Strowman decide poi di portarsi via Matt in spalla. Sulla rampa però deve lasciarlo perché affrontato dallo Shield, che lo attacca e gli assesta la Triple Powerbomb, o Cerberus Bomb se preferite, sul tavolo dei commentatori.

Nel backstage Charly Caruso incontra i membri dello Shield. Rollins dice che sono tornati più forti che mai. Ambrose conferma mentre Reigns, afferma che loro sono le tre migliori superstar di questo business oggi. You can believe that!

Ancora parole. Sul ring arriva Mickie James, che come ricordano i commentatori a TLC affronterà Alexa Bliss con il titolo femminile di Raw in palio. Mickie dice che da quando è tornata tutti non fanno che parlare della sua età, anziché chiederle della sua vita e della sua carriera fuori dal wrestling. Alexa Bliss è una di quelle. Una ragazzina che perde il tempo a prenderla in giro, cosa che la definisce per la donna e la campionessa che è. La settimana scorsa era a un secondo dallo sconfiggere la sua migliore amica, se solo lei non l’avesse attaccata alle spalle. Mickie afferma che lei non gioca, lei è una vera donna, Alexa sarà lo stesso? No. L’unica cosa che deve sapere Alexa che fra due settimane sarà 7 volte campionessa, dopo che l’avrà sconfitta a TLC. Alexa a questo punto arriva sulla rampa. Le dice che le dispiace di averla presa in giro. Per tutta la settimana ha pensato a quanto grande sia stata la carriera di Mickie, quindi mostra a tutti un video su Mickie James. Sul Titan Throne inizia un video in bianco e nero, che chiaramente ironizza sull’età della James e su quanto i suoi vecchi successi siano lontani. Alexa poi continua a prenderla in giro chiamandola nonna. Mickie dice che è molto divertita ma perché invece di parlare e basta non la raggiunge sul ring per dimostrarle ciò che davvero può fare. Alexa arriva però fino a bordo ring, le mostra la cintura e va via. Mickie la insegue la riporta sul ring e dopo qualche colpo a terra cerca di colpirla con un superkick, ma Alexa riesce a schivarlo e a fuggire.

Nel backstage Kurt Angle, Bayley e Sasha Banks guardano il video sull’arrivo di Asuka a TLC. Entrambe vorrebbero affrontarla nel suo match di debutto. Anche Alicia Fox si aggiunge ai tre e molto nervosa sostiene che dovrebbe essere lei ad avere l’opportunità di affrontare Asuka a TLC. Lo stesso dicono Dana Brooke e Emma, aggiuntesi alle altre. Le ragazze litigano ma Kurt Angle dice che tutto sarà deciso sul ring. Loro cinque combatteranno stanotte e la vincitrice affronterà Asuka a TLC.

E’ ora del quarto incontro della serata:

 

4) Cedric Alexander  & Mustapha Alì vs Jack Gallagher & Brian Kendrik   (2 / 5)

Match più breve del previsto che a parte una buona fase portata avanti da Alì è stato per quasi tutta la sua durata comandato dagli heel. E’ Brian Kendrik dopo la Sliced Bread  #2 a portare lo schienamento vincente proprio su Mustapha Alì.

Winners: Brian Kendrik e Jack Gallagher.

Dopo un recap sui grandi protagonisti della serata, lo Shield, andiamo nel backstage dove Kurt Angle viene raggiunto da The Miz. The Miz vuole un altro partner per TLC, dato che Dean Ambrose sostiene che loro tre potrebbero affrontare tre, quattro, cinque o sei avversari. Kurt Angle alla fine glielo concede e il quarto membro sarà Braun Strowman, che arriva sfondando una porta e bloccandosi minacciosamente di fronte a Kurt Angle. A TLC avremo un 3 on 4 Handicap TLC Match.

 

Sono passate due ore dall’inizio di Raw quando Finn Balor fa il suo ingresso nell’arena e sale sul ring. Balor comincia a parlare di Sister Abigail, sostenendo di non sapere che cosa sia davvero, anche perché Bray Wyatt sa giocare molto bene con le bugie e la psicologia. Costringe chiunque ad ascoltare le sue parole inutili, la sua spazzatura, ma in realtà nessuno ha paura di lui. Finn Balor non ha paura di lui. Il demone non ha paura di lui. Sul maxi schermo appare un sedia che dondola sola. Arriva Wyatt che si siede. Wyatt dice che Balor non ha paura, ma ce l’avrà. Dice che lei era giovane, bella, ora è tornata e ha scelto lui. La stagione delle streghe è sopra Balor, perché lei è qui. L’immagine come la settimana scorsa si trasforma e compare Sister Abigail. Abigail dice che Bray Wyatt è diverso, lo ha visto in lui sin da bambino. Promette gli sarà accanto fino alla fine. E’infuriata con Balor perché in passato ha fatto del male a Bray, lo ha colpito, gli ha mentito. Non ha scampo. Lei è peggiore di qualsiasi mostro mitologico di cui l’umanità abbia mai sentito parlare, il suo tocco può salvare ma il suo bacio può darti alle fiamme. Run!

Viene ricordata ancora una volta la campagna contro il cancro al seno di Susan G. Komen ed è tempo del quinto match della serata:

 

5) Sasha Banks vs Bayley vs Emma vs Dana Brooke vs Alicia Fox in an Elimination Match – Winner will face Asuka at TLC (2 / 5)

Bayley elimina Dana Brooke dopo il Bayley to Belly, per poi venire a sua volta eliminata da Alicia Fox, che la schiena dopo averla colpita col suo Scissors Kick, il Watch yo’ face. Nella fase finale della contesa Sasha ha avuto il controllo sulle altre due. Elimina prima Alicia Fox, che cede alla Back Stebber, ma subisce lo schienamento repentino da parte di Emma, che affronterà quindi Asuka a TLC. Match insufficiente, con diversi botch e un’irritantissima Alicia Fox.

Winner: Emma.

Finn Balor è nel backstage per un’intervista con Reneé Young. Balor dice che dopo aver visto e sentito Sister Abigail, ha paura. Ha sentito l’eco delle sue parole nella sua testa, ha sentito il male. Ha anche capito però, ciò che dovrà fare.

Dopo un ulteriore recap su ciò che hanno fatto i membri dello Shield durante  questa puntata di Raw (probabilmente per mostrare bene le nuove magliettine a loro dedicate ndr) ci annunciano che la settimana prossima Roman Reigns affronterà Braun Strwoman in uno Steel Cage Match.

Charly Caruso intervista Kalisto prima del suo match di stanotte e lui ricorda i tempi nei quali, da bambino, vedeva Rey Mysterio ed Eddie Guerrero sognando di diventare come loro. Stanotte deve vincere per realizzare il suo sogno.

E’ tempo del sesto match della serata, nonché Main Event di questa edizione di Monday Night Raw:

 

6) Enzo Amore (c) vs Kalisto in a Lumberjack Match for the Cruiserweight Championship (3,5 / 5)

Match della serata, per durata e qualità. Diversi cambi di fronte, buone manovre e “rissone” generale fra i Lumberjack fuori ring che mette in chiaro, un’altra volta, gli schieramenti fra face e heel. Kalisto approfitta della situazione per assestare a Enzo un Superplex sul resto dei cruiser fuori ring. Quando si torna sul quadrato Enzo va vicinissimo al tre ma Mustapha Alì lo tira fuori dal ring. Enzo lo colpisce con una Clothsline, poi raggiunge Kalisto sul Turnbuckle ma non riesce a farlo cadere, anzi incassa la Salida del Sol che regala a Kalisto il titolo. A questo punto a TLC, il Match ci sarà ma a difendere la cintura sarà il lottatore mascherato, mentre Enzo Amore sarà soltanto lo sfidante.

Winner and New WWE Cruiserweight Champion: Kalisto.  

 

 

RISULTATI
Jason Jordan def Karl Anderson
Elias def Apollo Crews
Braun Strowman def Matt Hardy
Brian Kendrik & Jack Gallagher def Mustapha Alì & Cedric Alexander
Emma def Sasha Banks, bayley, Alicia Fox and Dana Brooke

 

 

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei Match
5.5
Qualità dei segmenti
6
Evoluzione delle Storyline
6.5
GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!