Benvenuti al report settimanale di Monday Night Raw, qui è Irish Tommy alla tastiera e in via del tutto eccezionale mi appresto a raccontarvi ciò che è successo questa notte nello show rosso.

Pubblicità

 

Lo show inizia con un tripudio di scale erette sul ring. Vediamo tutti i partecipanti dei due Money In The Bank match seduti in cima ad esse. Risuona la theme song di Kurt Angle.

Il General Manager ci ricorda che questa Domenica ci sarà Money In The Bank e un’altra serie di banalità legate alla stipulazione e a ciò che la valigetta può dare al vincitore. Viene interrotto da Er Paletta che.. non è più Er Paletta! Si è rasato! E’ vestito di tutto punto e dice di essere lì per essere certo che tutto vada liscio. Angle dice di augurarsi che i suoi ragazzi tornino con entrambe le valigette dal pay-per-view. Corbin gli ricorda che sarà meglio che le cose vadano così o Stephanie sarebbe molto deluso da Angle.

Alexa Bliss prende il microfono e dice che anche se deve sopportare un leggero infortunio ce la metterà tutta. Interviene Sasha Banks e chiede alla piccola Alexa cosa c’è che non va e dove starebbe sentendo dolore. Alexa sembra impreparata nel rispondere a questa domanda e afferma di sentir dolore alla spalla. Sasha le ricorda che la scorsa settimana sembrava le facesse male la gamba, non la spalla. A quel punto interviene Ember Moon che minaccia Alexa, da lì parte un pò di caciara vocale fino a che il buon Kurt dice a tutte di calmarsi e si rivolge a Natalya. Le chiede se lei si senta pronta fisicamente per il match dopo l’infortunio patito contro Nia Jax. La canadese afferma di essere più che pronta e di non vedere l’ora di poter affrontare la futura campionessa, nonchè sua amica, Ronda Rousey. Sasha interviene dicendo che sì, Ronda potrebbe anche vincere la cintura, ma sarà la Boss a vincere la valigetta e ad incassarla.

Kevin Owens le ferma e dice che è ora di parlare di cose ben più importanti. Conferma che i MITB match sono tosti, lui ne ha fatti due. Ed oltre essere match duri lui deve far fronte anche alle ingiustizie, infatti chiede ad Angle quanto sia ingiusto dover misurarsi con Braun Strowman che, essendo il più alto di tutti, sarebbe secondo lui avvantaggiato nel raggiungimento della valigetta. Chiede ad Angle se quando Strowman salirà la scala, faranno salire la valigetta o meno. Roode domanda ironicamente a Owens quanto in basso vorrebbe vedere la valigetta.

Angle risponde dicendo che la valigetta sarà alla stessa altezza per tutti, ovviamente. Owens chiama tutto ciò cieco favoritismo. Poi si rivolge a Corbin, si complimenta per il taglio di capelli e afferma che lui dovrebbe fare qualcosa per far sì che il match sia per tutti paritario.

Strowman dice che ora vorrebbe ‘fare qualcosa’ nei riguardi di Owens, allora il canadese chiede ad Angle come può lui rendere orgogliosa Stephanie se viene costantemente tenuto sotto minaccia? Braun dice che la sua non è una minaccia, ma una promessa. Poi dice che sarà lui a vincere e ad incassare su Brock Lesnar.

Tutti iniziano a discutere fino a che Alexa non urla a squarciagola. Silenzio. La bionda dice che lei sa chi vincerà il MITB maschile, il suo mixed tag partner Braun Strowman. Ogni volta che vedo questi due non posso non pensare al meme del criceto e la banana.

Sasha dice ad Alexa che sono molto carini ma sarà il suo mixed tag partner a vincere, cioè Finn Balor. L’irlandese la ringrazia per la fiducia e afferma che sarà lei a vincere quello femminile. Da qui ha inizio un’altra discussione stile Biscardi e questa volta è Braun a interrompere tutti affermando tramite la sua catchphrase che sarà lui a trionfare Domenica.

Dopo il break spariscono le scale ma rimangono le ladies. Tranne Alexa Bliss che vuol fare la figa e suppongo sia ritornata sulla stage per poi eseguire la sua entrata.

Alexa Bliss VS Natalya VS Ember Moon VS Sasha Banks (3 / 5)

Qualcosa mi dice che chi vince questo match Domenica se la piglia al coolo. Si inizia con le quattro messe a cerchio e con Alexa che attacca tutte le avversarie subito. Ciabattona Ember Moon però non ci sta e la respinge facendola fuggire giù dal ring dove però c’è Natalya a pensare a lei. Rimangono le tre sul ring, Ember Moon lascia il ring poco dopo grazie ad una Natalya #OnFire. Rimane con Sasha e sembra avere la meglio fino a che non prova la Sharpshooter ma viene scalciata fuori dal ring dalla Boss.

Sul ring ci sono ora Ember e Sasha, con quest’ultima che sale sul paletto ed esegue qualcosa di simile ad una Senton Bomb, non so quanto fosse voluta la cosa. Ember si lancia fuori dal ring proprio su Sasha e poi la trasporta sopra al quadrato. Alexa però è tornate dal riposino e colpisce Ember per tentare il pin vincente su Sasha ma è solo conto di due.

Scontro fra bionde ora dove la Bliss cerca di infierire sul ginocchio ancora fasciato di Natalya. Torna sul ring Sasha che domina su Alexa e arriva quasi allo schienamento. Torna anche Ember che fa fronte comune con la cugina di Snoop Dogg contro Alexa. Superplex tentato dalle due con l’aiuto di Natalya che però sembra aver problemi al ginocchio, lasciando Alexa libera di eseguire la sua Twisted Bliss su Sasha che però alza le ginocchia.

Sasha e Alexa sono le prime a riprendersi, infatti dopo il break assistiamo alla Banks Statement rotta però dall’arrivo di Natalya. Sharpshooter su Sasha ma arriva Ember che ferma la sottomissione e poi riesce a connettere la sua Eclipse su Natalya, tenta il pin ma arriva Alexa. Lo tenta anche lei ma arriva Sasha, che però viene spinta fuori dal ring da Alexa. Roll Up che viene trasformato in Sharpshooter da Natalya proprio sulla Bliss che va a cedere.

WINNER: Natalya

Match partito bene ma che è andato poi a calare un pò. Far vendere un infortunio al ginocchio a Natalya facendole applicare tre o quattro Sharpshooter dove il ginocchio deve stare piegato e sorreggere metà del peso corporeo non è una grandissima idea. Detto ciò, Natalya non vincerà a MITB.

 

Nel backstage troviamo Kevin Owens che fa visita a Finn Balor. Gli porge una ciotola di olive nere. Balor pare perplesso quindi Owens gli spiega che voleva portargli un ramoscello d’ulivo in modo da suggellare un’alleanza fra loro due, ma non trovando ulivi ha preso quelle della Saclà e le ha buttate in una ciotola.

Owens dice che il Fatal 4-Way in programma stasera fra i partecipanti maschili del MITB match dovrà essere meno caotico di come lo è stato quello femminile. Poi cerca di farsi amico Balor ricordando che loro due sono stati entrambi campioni Universali ed entrambi non hanno mai avuto il loro rematch. (Questo perchè forse la WWE utilizza le proprie regole quando le pare e.. vabbè, tralasciamo.)

Owens chiede a Balor cosa succederebbe se Strowman vincesse la valigetta e poi il titolo. Si risponde da solo affermando che Braun potrebbe tenerlo per sempre. Balor gli chiede dove voglia andare a parare. Owens dice che potrebbero fare in modo che Strowman non arrivi a Domenica. Magari potrebbero unire le loro forze e insieme a Roode togliersi dai piedi il Monster Among Men.

 

La grafica ci ricorda due cose: Ronda Rousey avrà un faccia a faccia con Nia Jax e, ahimè, assisteremo a Jinder Mahal contro Roman Reigns. Preferirei un concerto di Gigi D’Alessio.

 

Fandango & Tyler Breeze VS Dolph Ziggler & Drew McIntyre (1 / 5)

Da una parte due zozzoni e dall’altra una coppia che funziona anche se è totalmente casuale. Parte Ziggler che domina Breeze e dà subito il touch a McIntyre. Lo scozzese ‘spoglia’ Breeze e lo lancia all’angolo. Altro touch. Ziggler irride l’avversario fino a che non subisce un Enziguiri Kick. Doppio Hot-Tag e McIntyre aggiusta tutta la situazione in pochi secondi e dà il touch a Ziggler tenendogli fermo l’avversario. Super Kick su Breeze e Claymore su Fandango. 1,2,3!

WINNERSDolph Ziggler & Drew McIntyre

Prende il microfono Ziggler e afferma che la scorsa settimana hanno perso ma si sono già ripresi. Drew indica Breeze e Fandango come prova #1 e prova #2. (Si, come fosse un caso di omicidio o roba simile)

Passa la parola a McIntyre che mi fa ricordare come mai a Londra trasmettano programmi scozzesi con i sottotitoli. L’ex TNA avvisa tutti i tag team che loro sono qui per eliminarli e di guardare bene Breeze e Fandango perchè quello sarà il loro futuro.

 

Charlie Caruso è nel backstage assieme alla merd.. ehm, volevo dire a Roman Reigns che dice di non essere sorpreso dalla sfida di Jinder Mahal, definendolo idiota e affermando che senza il suo intervento lui sarebbe potuto essere parte del MITB match.

 

Le grafiche ci ricordano da quanto tempo è campione Brock Lesnar. Non capisco come faccia la WWE a basarsi ancora sulla quantità di giorni che un campione passa con la cintura e non a quante difese fa.

 

Arriva Jinder Mahal accompagnato da uno dei suoi leccapiedi. Mi urticano le orecchie sentire quanto finto entusiasmo cerchino di trasmettere gli annunciatori. Mahal dice di aver sentito cosa ha detto prima Roman, tutte le sue lamentele nei confronti del Maharaja. Poi rivela che Reigns non combatterà contro di lui, ma contro un altro grandissimo atleta indiano.. Sunil Singh!

Roman Reigns VS Sunil Singh [ND – Rapido e indolore.]

Superman Punch. Spear. Fine.

WINNER: Roman Reigns

A fine match Jinder attacca Reigns alle spalle ed esegue la sua finisher. Nell’arco di soli dieci minuti forse ci siamo levati dalle palle sia Mahal che Reigns.

 

Heath Slater & Rhyno VS The B Team [ND]

Ci sono tre membri dei Social Outcasts sul ring allo stesso tempo. Sento già il fetido fruscio delle loro noiose Headlock. C’è davvero poco da dire, per fortuna tagliano corto con una 3D su Slater. 1,2,3!

WINNERSThe B Team

Si spengono le luci e appaiono, prima sullo schermo e poi sullo stage, la strana coppia formata da Matt ‘parlocomeunidiota’ Hardy e il Re Mida della merda Bray Wyatt. Dicono al B-Team di stare attenti. Bray dice che dovrebbero guardarsi attorno. Loro li stanno osservando come sempre e dice che vede dentro di loro soltanto la paura.

 

E’ arrivato il momento del cantautore fallito. Vediamo Elias con la solita sedia la centro del ring e la chitarra in braccio. Dice a tutti di ricordarsi questo momento perchè sarà l’ultimo prima che diventi campione Intercontinentale. Poi parte a suonare un motivetto simile a Iris dei Goo Goo Dolls. Canta la solita lagna pseudo-satirica a cui ci ha abituato da un pò. Gioca sul fatto che Rollins viene chiamato l’Architetto e, nonostante ciò, dica di ‘bruciare tutto’. Poi mostra la chitarra con sopra disegnato il titolo Intercontinentale dicendo che è un regalo di John Mayer (si, certo.) e fa proclami per Domenica. Per fortuna arriva Rollins a fermare il tutto.

L’Architetto scaccia Elias dal ring e gli dà del codardo. Poi si focalizza sulla ‘chitarra di John Mayer’ ed Elias lo prega di non farle del male. Rollins si complimenta dicendo che è davvero una bella chitarra. Dice di sapere anche lui una canzone, chiede al pubblico se può esibirsi e dopodichè si lancia sopra la chitarra con uno Stomp. Qui Coachman afferma che è un peccato che la chitarra sia stata distrutta perchè ‘è appartenuta ad una leggenda del Hip Hop’. John Mayer. Non so, forse a Vince fa ridere ‘sta roba. Mi sto arrendendo.

 

Kevin Owens è nel backstage con Bobby Roode e fa la stessa proposta fatta a Balor. Roode sembra pensarci.

 

Bailey VS Ruby Riott (1,5 / 5)

Liv Morgan e Sarah Logan accompagnano Ruby. Match lento ed esasperato come pochi. Praticamente dieci minuti di Marzullo in Tv. Vince Ruby grazie a Liv Morgan che distrae Bailey, Riott Kick ed è conto di tre.

WINNERRuby Riott

Dopo il match le tre infieriscono su Bailey con del rossetto. Del pericoloso, tagliente e letale rossetto.

 

Un fascio di luce aleggia nell’oscurità di queste tre ore piene di nulla. Appare Ronda Rousey che si sta preparando per il segmento con Nia Jax. Natalya le dice di stare attenta alla campionessa.

Coachman farà da intermediario nel confronto fra Ronda e Nia. Coach dice a Nia che la loro rivalità era iniziata in modo amichevole, Nia risponde dicendo che le cose sono cambiate perchè loro sono due donne molto competitive. Poi inizia a lodare Ronda per la sua bellezza, per il suo talento, per l’amore che i fan hanno per lei ma.. è appena arrivata in WWE. Poi afferma che il successo di Ronda deriva da altro al di fuori della WWE e che qui le cose sono diverse. Certe cose non le può fare, dice Nia. Qui non può usare Headbutt, tirare i capelli oppure colpire il nemico con dellle ginocchiate mentre è a terra. (..really?)

Prende parola la magnifica, bellissima, stupendiss.. Ok, la smetto, Ronda prende il microfono e dice che lei improvviserà sul braccio di Nia Jax. Dice che è fiduciosa dei suoi mezzi. Coachman la interrompe e le fa notare che ha fatto un solo match per ora. La Jax dice che in quel match se l’è cavata ma era un tag match con Stephanie. Una part timer. Invece lei è la campionessa di Raw. Poi afferma che Domenica non sarà Ronda a strapparle via un braccio, ma sarà lei a ‘strappare’ la reputazione della ex UFC. La campionessa dice di essere sicura di vincere perchè la sua avversaria non è semplicemente pronta.

Ronda si alza dalla sedia e dice che le hanno sempre detto che non era pronta. Per esempio quando ha partecipato alle Olimpiadi a soli 17 anni. Oppure quando ha vinto il titolo StrikeForce dopo soli 4 match. Oppure quando ha distrutto qualsiasi record di spettatori in UFC con lei nel main event per poi diventare campionessa in UFC. E ora andrà anche nella UFC Hall Of Fame. Chiude dicendo che lei è Ronda Rousey e ci è nata pronta. Nia Jax la attacca, Ronda le blocca il braccio ma viene colpita da una Headbutt, ma Ronda reagisce e riesce ad intrappolarla nella sua Armbar fino a farla cedere.

 

No Way Josè VS Curt Hawkins [ND]

Hawkins sembra non presentarsi, quindi l’arbitro suona la campanella e inizia a contare fino a 10. Arrivati versi il 9 compare alle spalle di No Way Josè dopo essersi infiltrato fra i ballerini che accompagnano NWJ durante l’entrata. Squash tanto veloce quanto inutile.

WINNERNo Way Josè

 

Finn Balor incontra nel backstage Bobby Roode. I due sono d’accordo nel riporre poca fiducia nei confronti di Owens, ma pensano anche che la sua strategia contro Strowman potrebbe giovare a tutti.

 

Cosa si fa quando una faida parte male, continua peggio e a detta di tutti fa schifo? Si organizza una gara ad ostacoli. Ovvio no?

Renee Young dà il benvenuto a Sami Zayn. Il canadese vuole provare che Lashley non è mai stato nell’esercito. Sami dice che Bobby dovrà riuscire a completare il percorso in meno di 90 secondi. Lui dice di averci messo così ‘tanto’ perchè aveva una mano infortunata e non aveva fatto riscaldamento. Spiega il percorso e poi chiama fuori Lashley.

Lashley procede per il percorso con una facilità disarmante arrivando alla fine con un tempo di circa 45 secondi. Zayn lo attacca alle spalle e poi esegue il suo Helluva Kick.

 

Nel backstage troviamo Owens, Balor e Roode intenti a costruire un piano d’azione contro Strowman. Il Monster Amongs Men però sbuca alle loro spalle e dice loro che sarebbe meglio che agissero come una squadra contro di lui.

Finn Balor VS Kevin Owens VS Braun Strowman VS Bobby Roode (3,5 / 5)

Come previsto tutti vanno addosso a Strowman, che però non sente neppure le offensive avversarie e, anzi, nel giro di pochi secondi sono tutti al tappeto. Owens attacca alle spalle Strowman salvo poi scusarsi umilmente indietreggiando verso lo stage. Strowman viene attaccato alle spalle dagli altri, ma si libera subito e sembra essere in fissa con Owens. Lo segue fino alla Gorilla Position e lo fa tornare sullo stage. Strowman ‘apparecchia’ uno dei tavoli vicino allo stage per poi raccogliere Owens e lanciarcelo sopra ma viene fermato da Bobby Roode armato di scala. Arriva anche Balor ad aiutare Roode. Posizionano Strowman sul tavolo di commento, Owens posiziona una scala e connette la sua Frog Splash su Braun.

Con Owens e Braun fuori dai giochi temporaneamente, sul ring ritroviamo Roode e Balor. Il canadese lavora sul braccio dell’avversario tramite diverse prese di sottomissione. Balor reagisce di rimbalzo con un Pelè Kick. Roode reagisce e riesce a connettere una Blockbuster dall’angolo per poi cercare lo schienamento ma è solo conto di due.

Balor va sul paletto ma torna alla carica Owens, Balor cade in piedi e controbatte. Roode tenta un Vertical Suplex dall’angolo, ma arriva Owens ed ecco la Tower Of Doom. Strowman sembra dare qualche segno di vita, infatti Balor e Roode decidono di andar in contro al suicidio correndo verso di lui. Owens invece scappa fra il pubblico ma viene presto raggiunto dal Mostro che lo riporta nei pressi del ring.

Strowman parte con una serie di Shoulder Tackle attorno al ring dove colpisce tutti. Dopodichè chiude Roode e Owens all’angolo con uno Splash ma subisce un Enziguiri Kick da Balor seguito da un doppio Stomp. Ora tutti attaccano Braun, ma Owens ne approfitta e tenta un Roll Up su Roode. Sling Blade e doppio Stomp di Balor su Braun, prova il pin ma arriva Roode.

Glorious DDT su Strowman, ma Owens interviene lanciando Roode fuori dal ring. Frog Splash di Owens sul gigante e prova a schienarlo ma arriva solo al due. Owens allora recupera una scala, la usa senza molti risultati contro Strowman che reagisce con una Chokeslam e una Powerslam sulla scala. 1,2,3!

WINNERBraun Strowman

 

RECAP

  • Natalya batte Alexa Bliss, Sasha Banks e Ember Moon in 20:34 [***]
  • Drew McIntyre & Dolph Ziggler battono Fandango & Breeze in 3:13 [*]
  • Roman Reigns batte Sunil Singh in 1:10 [ND]
  • The B Team battono Slater & Rhyno in 1:48 [ND]
  • Ruby Riott batte Bayley in 11:19 [*1/2]
  • No Way Jose batte Curt Hawkins in 0:29 [ND]
  • Braun Strowman batte Finn Balor, Kevin Owens e Bobby Roode in 25:47 [***1/2]
PANORAMICA RECENSIONE
QUALITA' DEI MATCH
5.5
QUALITA' DEI PROMO
5.5
EVOLUZIONE DELLE STORYLINE
5.0
VIAzw
FONTEzw
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter della ROH e appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.P.S.: Vi odio tutti.