Welcome Everybody alla 1292° puntata di WWE Monday Night Raw! #StayAttila #StayIgnorante visto che ci aspettiamo altri momenti di epicità ignorante dalla WWE dopo quello di settimana scorsa con Strowman e il suo contrabbasso. In questa fredda notte italiana ci teletrasportiamo nella desertica Phoenix in Arizona, alla Talking Stick Resort Arena si terrà l’ultimo step prima di WWE Elimination Chamber.

Pubblicità

La puntata inizia con JoJo che ci invita a rispettare un minuto di silenzio per le vittime della strage di Portland. Subito dopo c’è la sigla…ah no è la musica d’ingresso di Roman Reigns il beniamino del pubblico acclamato come sempre. Il match che aprirà lo show è proprio il Gauntlet match. Comunque si dice che dopo il Contrabasso usato contro Elias per farsi amare da chi ama la musica, Braun Strowman voglia imparare a suonare l’Organo per usarlo contro Gigi D’Alessio per farsi amare dal mondo. I tre dell’Ave Maria comunque ossia Micheal Cole, Corey Graves e Johnatan Coachman sono al tavolo di commento. Prima del match sul ring a Roman Reigns viene chiesto cosa pensa che Kurt Angle abbia scelto lui per cominciare il match. Subbisatto di fischi aspetta un minuto che terminano per poi darci la risposta; non importa farà il coooolo a tutti, perché nessuno può battere Brock Lesnar ma io si ed ora è il mio momento. BURNING IT DOWN! Seth Rollins è l’altro prescelto con cui inizierà il match. (PS: Si presenta con la maglia “Monday Night Rollins” che è bella.)

Match 1: Gauntlet Match; Roman Reigns vs Seth Rollins vs John Cena vs Elias vs Finn Balor  vs The Miz (with Bo Dallas e Curtis Axel) vs Braun Strowman (4,5 / 5)

Il pubblico si schiera platealmente dalla parte di Seth Rollins. Match all’inizio statico con i due che si invertono spesso i ruoli nelle classiche prese al collo o agli arti in mezzo al ring. Quando Rollins prova a mattere le cose sul piano della velocità riesce a mettere un po’ in difficoltà Roman arrivando anche a schienarlo per un misero conto di 2. Reigns si rialza e lo guarda come a dire che anche stasera non ci sarà Trippa per Gatti. Durante il match ci viene confermato da Micheal Cole che l’Elimination Chamber match che darà la possibilità a solo 1 dei 7 di andare a Wrestlemania 34 contro Brock Lesnar per l’Universal Title sarà cominciato da 3 atleti in mezzo al ring. Nel quadrato invece Reigns stende Rollins con un Bodyslam, 1-2-Kick Out di Seth. L’architetto del Ring è in difficoltà ma riesce a reagire quando Reigns torna su di lui con una gomitata. Va sulle corde per colpire Roman ci riesce e lo stende poi con una Clothesline al centro del ring e poi un’altra per portarla all’esterno dove vorebberlo affondarlo con un Suicide Dive. Il samoano si salva con un pugno assestato su Seth mentre era in volo. Reings chiama il Superman Punch ma Rollins lo scansa con un calcio e poi lo prende per la Powerbomb sul paletto che va a segno ma sul rimbalzo si becca il pungno di Superman. Seth va sul paletto pronto per la Frog Splash ma va a vuoto. Nell’azione successiva Reigns va fuori dal quadrato e Rollins gli può regalare per due Suicide Dive, torna poi dal paletto dove in volo subisce dal nulla un Superman Punch, 1-2-Kick Out! Rollins è salvo, per ora. UUUUAAAAA Roman Reigns chiama la Spear ma quasi finisce per subire il Curb Stomp. Scambio di Roll Up fra i due dove alla fine Seth Rollins riesce a trovare il contro di 3! Roman Reings has been Eliminated. Roman guarda Seth come a dire “Minchia fratello mi hai fregato” poi porge il pugno a Seth Rollins, il quadretto familiare viene interrotto da John Cena. Non fa in tempo ed entrare sul ring il buon John che subito viene attaccato e steso da Seth, 1-2-Kick Out. Seth e Jonh si scambiano colpi in mezzo al ring dove quest’ultimo non ha ancora avuto il tempo di togliersi la maglia. Dopo essersi spogliato Cena riesce a mettere Rollins in una prese al collo in mezzo al ring. Dopodichè John prova uno schienamento dopo aver somministrato 3 Belly-to-Belly suplex, 1-2-Kick Out! Rollins è da quasi 35 minuti sul ring ma riesce ancora a tener testa al 16 volte campione del Mondo John Cena, Johnatan Coachman afferma che Rollins dovrebbe uscire dal match per non compromettere il suo fisico per Domenica prossima. Rollins non ha nessuna voglia di mollare, anche se si alza a fatica dal paletto sfida Cena a pugni chiusi, quest’ultimo lo guarda quasi a deriderlo per poi stenderlo con un semplice pugno. John Cena dice all’arbitro di dargli la vittoria e chiamare il prossimo avversario, ovviamente non si può. Cena allora continua a divertirsi con Seth prima di provare a finirlo. Seth non ci sta e rialzandosi ha una reazione rabbiosa che viene comunque interrota da un pugno di Cena. Rollins viene spedito fuori dal ring quasi sulla rampa, l’arbitro inzia il conteggio ma Seth riesce e rientrare sul ring al conto di 9 per la faccia incredula del suo avversario. John Cena in mezzo al ring non crede alla tanacia di Seth Rollins ma deve accettarlo e inizia la sua sequenza di mosse patentate per finirlo. Seth Riesce a reagire ma finisce preda della STF, riesce ad uscirne però. Seth Rollins connette il suplex per poi provare il Vertical suplex ma Cena lo blocco e lo stende con la Protobomb è pronto per l’AA che non va a segno. L’architetto del Ring lo colpisce e una volta in ginocchio lo stende col Superkick. Fuori dal ring Seth e Cena continuano a darsele fino a che il primo stremato non riesce a far andare il secondo sui gradoni, entrambi però riescono ad evitare la beffa rientrando sul quadrato al conto di 8. Cena riprova la protobomb ma Rollins riesce quasi a fregarlo con un Roll Up, 1-2-Kick Out. Seth allora lo imprigiona in una Cross Face che Cena tramuta nella posizione di Attitude Adjustment, ma Rollins se ne libera e va a segno con la Frog Splash, 1-2-Kick Out!! Cena si salva ancora, che match quello di Seth stasera. Nel rialzarsi Cena finalmente riesce a connettere l’AA, è finita 1-2-Kick Out!!!!! Seth Rollins si salva con l’ultimo barlume di forze rimasto. Cena allora decide che è tempo di andare sul paletto, viene raggiunto da Seth che connette prima un Superplex (outtanowhere) dal paletto e poi un Vertical Suplex, 1-2-Kick Out!! Rollins ci crede va all’angolo pre preparsi al prossimo attacco ma viene di nuovo imprigionato nella STF, in mezzo al quadrato Rollins prova in qualsiasi modo ad uscirsene ed alla fine trova una corda per effettuare il Rope Break. I due tornano sul paletto dove John Cena vorrebbe andare a segno con una Super Attitude Adjustment per finire il suo avversario, non ci riesce anzi nel cadere  Seth se lo carica e lo colpisce con l’AA!! 1-2-Kick Out!!! John Cena si salva. Rollins non cotento torna sul paletto dove questa volta va a vuoto con un frog splash, va a vuoto. Cena lo colpisce con una prima AA, poi prova una seconda AA, ma questa volta Seth si libera lo colpisce prima con la sua patentata ginocchiata al volto e poi col Curb Stomp, 1-2-3!!! John Cena è eliminato, Seth si salva. Il prossimo partecipante è Elias che corre verso il ring per provare subito uno schienamento su uno stremato Seth, 1-2-Kick Out. Durante il match tra Elias e Seth Rollins, John Cena intervistato nel Backstage riempe di elogi Seth Rollins prima di affermare che Domenica finirà in maniera diversa, sarà lui ad andare a Wrestlemania. Tornando nel ring un Rollins stanco viene messo all’angolo da Elias che suona la sua sinfonia sul petto di Seth. In rincorsa dalle corde Elias subisce prima un Superkick che produce un conto di 2 e poi una volta andato fuori al ring si ritrova ad essere affondato da un Suicide Dive. Con un magia Elias una volta tornati in mezzo al ring riesce a connettere la sua Ultima Nota della sinfonia, 1-2-3!! Per Seth Rollins il match finsice qui dopo 1 ora e 5 minuti, ovazione del pubblico per l’ex membro dello Shield prima che entri Finn Balor, anche lui applaude lo sconfitto uscente. Finn Balor mette subito la contesa sul piano della velocità e dopo poco sarebbe già pronto per connettere la Coupe de Grace ma Elias riesce ad evadere. Il Drifter riesce ad andare in controllo del match e chiede al pubblico chi vuole camminare con lui. Uno sconsolato Seth Rollins nel frattempo viene fermato da Ricamina Young nella zona interviste. Seth ci dice che lui nonostante la grande perfomance di oggi non è contento, lui vuole tornare a dimostrare di essere il migliore per questo farà qualsiasi cosa per vincere l’Elimination Chamber match che decreterà lo sfidante della Bestia a Wrestlemania ( e comunque se sul suo divano di casa fa silenzio mentre gioca col cane e guarda Mentana, anche Brock Lesnar riesce a sentire un UUUUUUAAAAAA in lontananza). Nel frattempo nel ring Finn Balor non riesce a prendere agevolmente il controllo del match. Mentre al tavolo di commento tutti e tre convergono che battere Brock Lesnar a Wrestlemania è un sogno che si avvera per chiunque ci riesca. Seduto sul paletto intanto Elias viene colpito da Balor che sull’apron ring riesce anche a colpirlo con un front missile dropkick. Tornati sul quadrato però Balor viene steso da una Clothsline e poi gli viene suonata una Powerbomb che vale il conto di 2 ad Elias. Dopo la pubblicità troviamo Balor al centro del ring steso a pancia sotto che è stato imprigionato da una reverse armbar da parte del Drifter. Ma il Leader del Balor Club riesce a liberarsi e a stenderlo con lo Sling Blade. Balor poi parte del paletto  per colpire Elias con un altro Front Missile Dropkick per poi salire sul paletto e finirlo con la Coupe de Grace, 1-2-3!! Elias ha terminato il suo concerto. AWESOME! È il turno di The Miz ma sullo stage si presentano i suoi scagnozzi. Mike Mizanin colpisce Finn Balor alle spalle, riuscendo così ad entrare in controllo del match. Miz ha il totale controllo del match e riesce per un paio di volte a far impattare l’Irlandese contro le barricate di protezione fuori dal ring. Addirittura il magnifico vuole provare a prendersi un vantaggio già per Domenica provando ad indebollire il braccio sinistro di Finn Balor. Nel proseguo del match The Miz beffeggia il suo avversario durante i suoi YES! Kick, Balor riesce perà a reagire andando a provare anche un Roll Up che termina al conto di 2. Fa assaggiare entrambi gli angoli a Miz che però nel reagire prova a colpirlo di sorpresa con lo Skull Crushing Finale ma Balor riesce ad uscirsene con un Roll Up che non va oltre il conto di 2. Bo Dallas distrae Balor e Miz ne può aprofittare a sua volta con un Roll Up, 1-2-Kick Out. Per questo poi Balor stufo effettua un volo dalla terza corda a stendere i due del Miztourage. Balor va sul paletto per assestare la sua Coupe de Grace ma durante la salita viene più volte infastidito da i due scagnozzi di Miz a questo punto per quest’ultimo non è difficile connettere lo Skull Crushing Finale, 1-2-3!! Finn Balor has been eliminated. Ora non ci resta che Braun Strowman, opzione che Miz forse si era dimenticato vista la sua reazione quando il pubblico invoca l’ex pecora nera della Wyatt Family. Mike Mizanin in mezzo al ring chiede quasi pietà al mostro sopra gli uomini. Tenta la fuga ma Strowman lo insegue per tutta l’arena pur di riportarlo in mezzo al ring. Dopo la pubblicità vediamo il docile Braun che fa un po’ quel che gli pare sia con Miz che con le due controfigure. Proprio quando Miz riesce a connettere due Dropkick stile Daniel Bryan su Strowman mettendolo alle corde all’angolo che Reene ricamina Young intervista Finn Balor. “Ho perso per colpa del Miztourage che ha interferito nel match, ma Domenica le due controfigure rimaranno fuori dalla Chamber mentre Miz se la vedrà da solo con me all’interno di essa”. Mentre parlava Balor Miz provava un terzo Missile Dropkick all’angolo ma stavolta Strowman ha reagito eseguendolo lui un Missile Dropkick in mezzo al quadrato. Miz a terra ha paura anche delle urla del mostro sopra gli uomini che viene però catapultato fuori dal ring dopo un gioco di leve con le corde. Miz si carica all’esterno del quadrato vuole colpire Braun ma viene steso da un semplice braccio teso. A questo punto Braun riporta Miz sul ring e quando risale anche lui su quadrante Axel lo sgambetta in modo che il suo capo possa effettuare lo Skull Crushing Finale su di lui, 1-2-Kick Out con lancio. Miz viene direttamente scaraventato fuori dal ring su i suoi due scagnozzi dal Kick Out di Strowman. Il gigante sopra gli uomini in scioltezza va a prendere il Magnifico e lo annichilizza con la sua Bodyslam in rincorsa, 1-2-3!!!! Braun Strowman ha l’ultima parola stanotte dopo 1 ora e 46 minuti di match.

Winner: Braun Strowman

Intervistato sulla rampa Braun Strowman avverte tutti i partecipanti dell’Elimination Chamber match e Brock Lesnar che lui non ha finito stasera e dovranno scusarlo se metterà le mani su chiunque gli si pari davanti sulla strada per Wrestlemania. Poi dice all’intervistatrice di scusarlo un attimo perché i suoi interessi non sono ancora finiti stanotte e torna sul ring dove prima fa un cura di Running Powerslam alle due controfigure e poi va a prendere Miz che era scappato nel Backstage. Una sagoma viene proiettata fuori dall’ingresso sulla rampa e il corpo di Miz che Strowman ci ha gentilmente concesso di rivedere poi lo porta sul ring dopo lo finisce con un’altra Powerslam. Ora si che i suoi affari sono completi stanotte o forse no? Braun Strowman gioca col pubblico fa il pollice verso e connette un’altra Running Powerslam sul povero marito di Maryse, ora si che può andare via soddisfatto. Quindi nell’Elimination Chamber a 7 uomini Elias entrerà nella contesa per ultimo mentre Miz entrerà col numero 1, il vincitore andrà a sfidare Brock Lesnar per l’Universal Title nel main event di Wrestlemania 34. Un’altra grafica ci ricorda pure del primo, storico, Elimination Chamber match valido per il titolo di Raw Women’s Champion che si terrà questa Domenica 25 Febbraio a WWE Elimination Chamber. Una Asuka che si incammina verso il ring viene interrotta dal video che annuncia Jeff Jarret come nuovo entrante nella Class 2018 della Hall of Fame WWE.

L’imperatrice del domani fa il suo solito trionfale ingresso nell’arena. Tornati dalla pubblicità troviamo Asuka e Reene Young in mezzo al ring. Ricamina gli chiede cosa ne pensa del fatto che se lei non dovesse mantenere la sua striscia di imbattibilità Domenica il suo match per il titolo diventerà un Triple Threat match a New Orleans. La giapponese le dice che lei ha il pieno controllo sul suo destino e che a Wrestlemania 34 diveterà campionessa femminile. Poi la Young gli chiede cosa pensa di Nia Jax, Asuka risponde che la Jax parla molto ma Domenica verrà silenziata da me. A questo punto e proprio Nia Jax che si palesa alle spalle di Asuka. La gigante femminile la stende prima con un Samoan drop e poi la ghigliottina con ben 3 Legdrop. Il tutto si conclude con Nia Jax sulla rampa soddisfatta e una dolorante Asuka sul ring prima che la grafica ci ricordi il match tra le due di Domenica prossima.

Un altro video ci ricorda il debutto di Ronda “Rowdy” Rousey in WWE avvenuto al termina della prima Royal Rumble femminle. Nel video ci vieen anche altro sulle qualità di Triple R che Domenica firmerà il suo contratto da Full Timer col roster di WWE Monday Night Raw.

I Raw Tag Team Champions Cesaro e Sheamus (The Bar) entrano in scena per il loro match di coppia. Il prossimo match potrebbe darci i primi contendenti ai titoli detenuti dagli europei.

Match 2: Tag Team match Raw Tag Team Champions Sheamus & Cesaro vs Apollo & Titus O’Neil (with Dana Brooke) (3 / 5)

Nelle fasi inziali il Titus World Wide ha il controllo su Cesaro che prova a regiare per dare il cambio all’Irlandese suo compagno di squadra ma non ci riesce. Quando Sheamus riesce ad entrare in scena la musica cambia. Prima all’esterno del ring butta Apollo sulle transenne e lo colpisce con le sue asce di guerra poi lo riporta sul quadrato. Ricevuto il cambio Cesaro lavora Apollo con delle prese articolari al braccio sinistro, per poi ridare parola a Sheamus. La contesa rimane statica in mezzo al ring dove Apollo è succube di una presa al collo dell’Irlandese. Sheamus si distrae per mettere fuori gioco Titus, poi riesce a dare un cambio a Cesaro che viene sgambettato da Apollo cade con la testa sul paletto e subisce un Roll Up, 1-2-3!!!! Il Titus World Wide diventa Number One contender ai titoli di coppia di WWE Monday Night Raw!

Winner and new Number One contender: Apollo & Titus O’Neil

Tornati dalla pubblicità i commentatori ci ricordano tutti i match di WWE Elimination Chamber tra cui anche la resa dei conti tra Woken Matt Hardy e Bray Wyatt, Micheal Cole si chiede se finalmente il primo dei fratelli Hardy riuscirà nell’intento di eliminare (Delete!) il suo antagonista questa volta.

In una doppia ripresa da due scabuzzini diversi Wyatt e Hardy si scambiano offese a colpi di Bugiardo ed entrambi dicono che avranno la meglio sull’altro Domenica prossima. Il tutto si conclude con la risata sadica di Wyatt e un “I delete you” di Woken Matt.

IT’S BOSS TIME!! Sasha Banks entra nel quadrato. Praticamente il Main Event di questa sera sarà un Six- Women Tag Team match fra le 6 partecipanti all’Elimination Chamber femminile di Domenica (La domanda e chi tradirà chi stanotte? Ammesso che ci sarà un tradimento). Insieme alla Banks ci saranno anche Mickie James e Bayley mentre dopo il duo dell’Absolution si palesa sul ring Alexa Bliss.

MAIN EVENT MATCH 3: Six-Women Tag Team match; Sasha Banks, Mickie James & Bayley vs Raw Women’s Champion Alexa Bliss, Mandy Rose & Sonya Deville (with Paige) (3 / 5)

Il match sembra che voglia iniziarlo proprio Alexa Bliss contro Mickie James ma la campionessa da subito il cambio a Sonya Deville. Fasi iniziali dove un po’ tutte le contendeti del match (tranne Alexa) dicono la loro con prese e scambi tipici di una fase di studio del match. L’azione si scalda quando Mandy Rose prende in giro Bayley con una manata in faccia, la Hugger non ci sta e porta la bionda all’angolo. Pubblicità. Tornati da essa troviamo le parti invertite, è Mandy Rose ha fare il match contro Bayley. La bionda porta Bayley all’angolo dove chiede il cambio ad una delle due sue compagne di team stanotte, Alexa Bliss controvoglia è costretta a darle il cambio per volere di Sonya Deville. La campionessa di Raw riesce comunque a connettere qualche offessa sull’ex Women’s Champion prima di lasciarla in pasto alla Sonya. Bayley in difficoltà cerca disperamente di dare il tag, ci riesce entra Sasha ma l’arbitro non vede. Bayley e quindi costretta a tornare nel ring. Riesce a liberarsi e questa volta riesce a dare il tag regolare a Mickie. Il ritorno della James segna la svolta per il suo trio visto che riescea ribaltare la sitauzone di dfficoltà. Riesce a tenere testa da sola al duo dell’Absolution visto che Alexa Bliss se ne sta tranquillamente all’angolo senza avere la più pallida voglia di intervenire a favore del suo Team. Alla fine Mandy Rose riesce a far tornare sui binari giusti per lei e imprigionare Mickie James in una presa alla schiena. Dopo un Suplex la bionda capitanata da Paige prova ad ottenere il pin vincente, 1-2-Kick Out, la James si salva. Sasha Banks scalpita al suo angolo ma Mickie non riesce a darle il cambio contrastata da Sonya Deville che è entrata in scena. Dopo un momento di seria difficoltà Mickie riesce a liberarsi ed arrivare al suo angolo dove una scalpitante Sasha Banks l’attendeva per il tag. Nel frattempo anche la Deville da il cambio alla Bliss. Sul ring abbiamo quindi Sasha e Alexa come donne legali. Ma non mancano le interferenze di Mandy Rose contrastata da Bayley. Dopo uno scambio di Roll Up Alexa Bliss riesce a mandare Sasha contro il paletto. La campionessa di Raw riporta la Boss in mezzo al quadrante ma la Banks con una magia trova la Bankstatment che porta Alexa Bliss a cedere!

Winner: Sasha Banks, Mickie James & Alexa Bliss.

Nel finale Sonya Deville e Mandy Rose attaccano Sasha Banks e Bayley. Le stendono rimangono sul ring loro due più Alexa Bliss, dopo un inziale sguardo Sonya e Mandy provano ad attaccare la campionessa. Alexa Bliss viene salvata da Mickie James, le due poi si guardano e vanno via soddisfatte come le ultime due rimaste in piedi questa notte. Si conclude così questa puntata di WWE Monday Night Raw.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7,5
Qualità dei promo
6,5
Evoluzione delle storyline
7,5
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
La passione per la WWE è alla pari a quella per il Napoli. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. AJ Styles, Kevin Owens, HBK, Eddie Guerrero e CM Punk i Wrestler preferiti. Blindmark di Daniel Bryan, YES! YES! YES!