Buon salve, lettori di Zona Wrestling. Alla tastiera c’è ancora il vostro Tenshi Neko, che vi augura una buona lettura per questa analisi della puntata di Monday Night Raw post Survivor Series.

Pubblicità

Ad aprire la serata ci pensa nientemeno che Goldberg, osannato dalla folla dopo il match del giorno prima contro Brock Lesnar. Bill, dopo aver ringraziato i fan e famiglia, afferma di aver fatto ciò per cui era tornato: è venuto, ha combattuto e ha conquistato Brock Lesnar. Tutte le belle cose hanno una fine. Ma a Bill è capitata una cosa curiosa dopo il match: ha incontrato Stephanie McMahon che, dopo averlo visto in azione, gli ha chiesto se non ci fosse un’ultima corsa da fare… una corsa per il titolo. Goldberg chiede allora alla folla festante se, per loro, può fare quest’ultima corsa, rispondendo allo “Yes” generale con un pacato “ci potete scommettere il culo che la faccio”. Conclude affermando che la sua corsa inizierà nel Royal Rumble Match e che, in quell’incontro, TUTTI saranno “Next”.

Intanto il New Day e il team di Cesaro e Sheamus battibeccano nel backstage. Il motivo? Alla coppia europea è stata offerta da Mick Foley un’opportunità per i titoli di coppia, come premio per aver regalato la vittoria a Raw nella battaglia tra tag team delle Series.

– Match 1, WWE Raw Tag Team Championship on the line: WWE Raw Tag Team Champions The New Day w/ Xavier Woods vs Cesaro & Sheamus (3 / 5)

Dopo un promo non proprio da face del trio dei positivi, che si vanta apertamente di essere in procinto di “demolire i Demolition” (ottenendo una salva di fischi mica da ridere), e i problemi di Cesaro nel togliersi i pantaloni, l’incontro ha finalmente inizio. Match piuttosto buono fin dalle prime fasi, con tutti i partecipanti che mostrano le proprie migliori qualità fisiche e atletiche. Finale interessante: Cesaro imprigiona Kofi nella Sharpshooter, ma Xavier distrae l’arbitro proprio nel momento in cui il giamaicano cede. Cesaro lascia la presa e Kofi lo sorprende con un’Inside Cradle, che vale al New Day la vittoria. Xavier, sempre non visto, si è reso anche colpevole di aver bloccato Sheamus dal soccorrere lo svizzero. Non è la prima vittoria da heel del New Day: vediamo a cosa porta.
Vincono e timangono i WWE Raw Tag Team Champions: The New Day

Intervista a Chris Jericho, chiaramente arrabbiato perché, nel match contro il team Smackdown della sera prima, è accaduto un fatto scioccante: la sua preziosa Lista è stata usata come arma contundente. Promette quindi che nel suo Highlight Reel dirà esattamente chi ha la colpa di tutto questo.

Terminata la pubblicità, ci becchiamo a freddo un Enzo Amore fradicio e ignudo, bloccato fuori dallo spogliatoio da Big Cass per motivi ignoti. Il Certified G pensa sia una buona idea girare con le pudenda al vento per il backstage, terminando la sua passeggiata davanti a Lana, e provandoci come il peggiore dei maniaci sessuali. Rusev, giustamente incazzato per l’accaduto, chiede vendetta e un match: ottiene il secondo, mentre per la prima si vedrà.

La strana coppia dirigenziale di Raw si trova come sempre nel proprio angolino pieno di poster, impegnati nella solenne attività di farsi i complimenti a vicenda per l’inserimento di Goldberg nella Rumble. Arriva Sami Zayn, sempre più remissivo, e Mick Foley, a malincuore, gli comunica che, vista la sconfitta patita contro il Magnifico, sarà punito con un match contro Braun Strowman. Strana punizione, considerando che lui stesso l’aveva sfidato poche settimane fa. Il tutto termina con un Sami preoccupato e Foley che batte con molta controvoglia il cinque a una Stephanie gongolante.

Ma ecco arrivato il momento dei primi Cruiserweight, con Cedric Alexander che affronterà Ariya Daivari.

– Match 2: Cedric Alexander vs Ariya Daivari (1,5 / 5)

Daivari attacca subito Alexander, senza dargli quella ridicola stretta di mano (grazie Ariya), ma l’incontro si rivela una semplice vetrina per Cedric, che vince rapidamente il match con la sua Lumbar Check. Un vero peccato far durare così poco questo match.
Vincitore: Cedric Alexander

Subito dopo entra nientemeno che sua sciarpezza Chris Jericho, pronto il suo Highlight Reel. Esordisce ricordando che la sera precedente il team Raw è stato sconfitto… e di chi è la colpa? Prima di rivelarlo, viene interrotto dal WWE Universal Champion Kevin Owens, che afferma che non serve dirlo, perché tutti conoscono la risposta e la mostrerà sul Jeri-Tron 5000… anzi no, il 6500: ha avuto un upgrade, a quanto pare. Il campione vuol usare quel gran pezzo di tecnologia per mostrare a Y2J alcune fotografie (chiedendo gentilmente alle “scimmie nel backstage” di fare il proprio lavoro): Kevin vuol provare come abbia usato la Lista come arma soltanto per salvare Jericho, perché lo considera il suo migliore amico. Jericho non è convinto, perché, se Owens fosse stato davvero suo amico, saprebbe che la Lista per lui conta più della sua persona. I due litigano come una coppietta di sposini novelli, coi toni che si alzano sempre di più e il pubblico che alterna momenti di gelo totale all’idea che i due possano separarsi. Kevin, a un certo punto sbotta, affermando che lui aveva scelto di sacrificare addirittura se stesso per il bene di Jericho, che però ha scelto di buttare via il suo sacrificio e la sua amicizia, facendosi eliminare subito dopo. Y2J  rimane congelatoper un attimo, per poi sfogare tutta la rabbia repressa, parlando di come abbia dovuto subire un sacco di colpi per proteggere Kevin, con quest’ultimo che non ha mai provato a ricambiare il favore. I due si guardano in cagnesco, perché dopotutto lo sanno entrambi di chi è la colpa:  la colpa è di… DI… Roman Reigns!!! Tra la gioia più assoluta del pubblico, abbracci, lacrime e il coro “Roman Sucks” (con Michael Cole che afferma che Toronto dev’essere piena di “tipi strani” per non tifare Reigns… perché di solito è amatissimo, vero?) i due iniziano quindi a dare la colpa di ogni cosa successa prima a Reigns e poi a Rollins. Sentitosi chiamato in causa, l’Architetto arriva, chiedendo dal nulla e per quella stessa sera un match per il titolo massimo. Owens e Jericho non sono impressionati: il primo afferma che l’opportunità l’aveva già data, mentre il secondo rincara la dose, definendo Seth un “architetto di fallimenti”. Rollins inizia la rissa, ma presto l’inferiorità numerica si fa sentire. Arriva il supereroe Reigns al salvataggio, menando i canadesi tra gli ovvi fischi. Foley decide di risolvere il casino, concedendo a Rollins quello che voleva: una chance per il titolo quella stessa sera, in un “No Disqualification Match” con Reigns e Jericho banditi.

– Match 3: Enzo Amore w/ Big Cass vs Rusev w/ Lana   (1 / 5)

Prima del match, Lana decide di rendere una tradizione il botch all’estero, chiamando gli abitanti di Toronto “americani”, dopo aver fatto la stessa cosa con gli scozzesi a Glasgow. Come al solito l’abilità del Certified G si limita all’entrata, con Enzo che si becca in tempo zero l’Accolade e l’ennesima sconfitta. Il bulgaro e Big Cass si guardano in cagnesco: abbiate paura.
Vincitore: Rusev w/ Lana

Viene annunciato che i Golden Truth affronteranno Gallows & Anderson per ottenere, per la settimana successiva, un match titolato contro il New Day.

– Match 4: Golden Truth vs Gallows & Anderson (1,5 / 5)

Incontro molto statico e prevedibile: la coppia più vecchia della WWE, dopo un dominio iniziale sull’ex Club, si ritrova a subire. Questa situazione dura fino all’hot tag di R-Truth per Goldust, che tira fuori dal nulla una crossbody dalla terza corda. Purtroppo nemmeno questa manovra insolita del “Bizarre One” lo salva dalla Magic Killer che regala la vittoria al team heel.
Vincitori & la prossima settimana affronteranno il New Day per i Raw Tag Team Championships: Gallows & Anderson

Non c’è tempo da perdere: è il momento dello scontro tra Zayn e Strowman.

– Match 5: Braun Strowman vs Sami Zayn (2 / 5)

Prima dell’inizio dell’incontro, l’ex membro della Family attacca l’Underdog alle spalle. Zayn, nonostante sia stato parecchio mazziato, decide di iniziare comunque il match, che per larga parte è un vero e proprio massacro di Braun (che grida di essere un mostro). Zayn tenta una reazione coraggiosa ma, in seguito a un colpo più duro dei precedenti, non si regge più in piedi. Rifiuta comunque di arrendersi, nonostante stia continuando a subire colpi e perda sangue dalla bocca. Alla fine è Foley che decide di terminare la carneficina, ordinando la fine del match e dichiarando vincitore Strowman per, praticamente, ko tecnico. Braun però non è chiaramente soddisfatto della scelta del GM.
Vincitore: Braun Strowman

Dopo un’altra vignetta su Emmalina, in tutta la sua gloria arriva “The Queen” Charlotte, accompagnata da “The Incapace” Dana Brooke. La campionessa femminile di Raw, dopo aver mostrato come una bambina felice il momento in cui ha steso Bayley con un Big Boot, si vanta a più non posso, dichiarando che è contenta di non dover più fare squadra con le altre contadinotte di Raw. Viene interrotta da Sasha Banks, accolta dalla campionessa con un “come va la schiena?”. La “Boss” la zittisce immediatamente e, adesso che son finite le Series, vuole la sua opportunità per il Raw Women’s Championship. Charlotte, inaspettatamente, concede la possibilità alla rivale, ma per la settimana prossima. Vuole questo perché la puntata si terrà dove lei è nata, a Charlotte, Minnesota, e vuole sconfiggerla in casa. La musica di Nia Jax risuona nell’arena e la Monster sale sul ring. Afferma di non essere arrivata per Charlotte ma per Sasha Banks, che considera una “sopravvalutata bambolina barbie con la testa viola”. A Sasha non importa: lei vuole solo indietro il suo titolo. Dana Brooke si mette a fare la mosca fastidiosa della situazione, beccandosi giustamente un sonoro cazzottone da parte della Boss. Ciò porta la Jax, col supporto di Charlotte, ad attaccarla, ma Bayley accorre al salvataggio, riuscendo a impedire che la situazione peggiori.

– Match 6: Raw Women’s Champion Charlotte & Nia Jax w/ Dana Brooke vs Sasha Banks & Bayley (2 / 5)

A quanto pare, durante la pubblicità è stato deciso questo tag team match. Le face sembrano avere il pieno controllo sulla campionessa, ma tutto cambia con l’ingresso della Jax, che porta l’inerzia dell’incontro dalla parte delle heel, facendo valere appieno la stazza superiore. Charlotte, curiosamente, viene venduta come l’elemento debole del duo e, in seguito a un difficoltoso Monkey flip di Bayley, non riesce a impedire il tag alla Banks, che arriva vicino alla vittoria. Interviene Nia, che però subisce un buon double suplex dal team face. Charlotte cerca subito dopo di fregare Sasha con un roll up, al quale la wrestler di Boston tenta di rispondere con la Bank Statement, non riuscendo però a eseguire bene la manovra. Ripetono lo spot e stavolta va tutto bene: Charlotte viene imprigionata nella mossa di sottomissione della rivale, che vince l’incontro con la sua partner.
Vincitrici: Sasha Banks & Bayley

Intervista di Charly Caruso a Seth Rollins. L’architetto ritiene che la parte migliore dell’incontro che seguirà sia il fatto che Chris Jericho sia stato bandito, visto che gli è già costato due volte il titolo. Questa volta non fallirà. Segue un Brian Kendrick veramente euforico, per via della sua nuova bandiera pirata da vero campione. Sarà al tavolo di commento per il triple treath che decreterà il suo sfidante per la puntata inaugurale di WWE 205 (lo show che sarà dedicato ai pesi leggeri e che inizierà martedì 30 novembre).

– Match 7: Rich Swann vs Noam Dar vs TJ Perkins  (2,5 / 5)

Triple treath piuttosto classico, con per lo più soltanto due wrestler attivi. Dopo una fase iniziale in cui a farla da padrone sembra essere Rich Swann, Tj Perkins reagisce prendendo le redini del match, lavorando alle gambe dell’atleta di colore. Con Swann a terra, Tj e Noam Dar, quest’ultimo piuttosto passivo per tutto l’incontro, nonostante alcune buone manovre, hanno iniziato a darsi battaglia tra calci, pugni e sottomissioni , con l’ex campione che riesce infine a chiudere lo scozzese nella Kneebar. Swann però colpisce l’ex TNA, che molla la presa e, dopo un calcione di Rich, viene sorprendentemente schienato. Incontro penalizzato, purtroppo, da una durata piuttosto scarsa e una gestione non ottimale dei tre atleti sul ring.
Vincitore e sfidante a WWE 205 per il WWE Cruiserweight Championship: Rich Swann

Adesso è il momento di Kevin Owens di farsi intervistare da Charly Caruso. Dopo aver affermato che sarà lui il vincitore, realizza che non sta parlando con Renee Young, si imbufalisce e lascia la poveraccia decisamente traumatizzata.

Dopo una marchetta indecente di Enzo & Cass per il WWE Shop, siamo carichi a mille per il main event della serata.

– Match 8 (No Disqualification Match per il WWE Universal Championship, con Jericho e Reigns banditi) : Seth Rollins vs WWE Universal Champion Kevin Owens (4,5 / 5)

Owens esce subito dal ring, ma viene intercettato in tempo zero da Rollins, che ottiene l’onore della prima arma prendendo un tavolo. Questo però non lo salverà dal Package Piledriver del canadese, che passa in temporaneo vantaggio. Dopo la pubblicità sono apparse due sedie sul ring, a quanto pare usate sapientemente dal campione universale, tra DDT e colpi vari. Seth riesce a reagire, eseguendo anche un suicide dive e vendicandosi con un uso a sua volta sapiente delle suddette sedie. La fine di un’altra pausa pubblicitaria, ci porta in dote i due contendenti che battagliano duramente a centro ring, rispondendo colpo su colpo all’avversario, con Rollins che è stato schiantato contro un tavolo e ha subito una cannonball del campione contro le balaustre. Owens riscopre nuovamente le sedie, usandole prima per rendere ancora più letale la sua Cannonball su Rollins, e poi tentando di replicare il finale di Hell in a Cell, ovvero usarle per eseguirci sopra una Pop-up Powerbomb. Seth però stavolta risponde lanciando lo stesso Owens contro le suddette con un Backbody Drop. Cori “This is awesome” ovunque. Rollins ci riprova con i tavoli, mettendone uno all’angolo, e andando vicino alla vittoria dopo un superkick. Owens botcha la presa di una sedia, che gli cade fuori dal ring, ma il match è troppo buono perché la cosa importi. Rollins riesce ad eseguire la sua Turnbuckle Powerbomb sul tavolo precedentemente posto all’angolo, ma Owens miracolosamente si salva all’ultimo. I due finiscono tra il pubblico, con lo sfidante in costante inseguimento del campione. Attraversano buona parte dell’arena, con l’Architetto che regala spot: prima lancia un bidone dell’immondizia contro Owens, per poi eseguire su di lui un volo assurdo, dopo essersi lanciato dalle gradinate superiori. I due contendenti ritornano a bordo ring, ma Seth viene attaccato da un uomo mascherato da Sin Cara, che si rivela essere Y2J (che abbia usato proprio QUELLA maschera è un tocco di classe). Quest’ultimo subisce subito il Pedigree di Rollins, ma la distrazione che ha causato permette ad Owens di sconfiggere il rivale, abbattendolo definitivamente con una Pop-up Powerbomb sull’apron.
Vince & mantiene il WWE Universal Championship: Kevin Owens

Sulle immagini di un Kevin Owens trionfante e ancora campione, si chiude questa puntata di Monday Night Raw.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6
Tenshi Neko
Nato nel bresciano, fin da piccolo fan della WWE e tifoso dell'Inter (lo so: le ho proprio tutte), nonostante sia fresco di reclutamento, il mio compito principale per Zona Wrestling è quello di analizzare le puntate di Raw. La gioia. Dei wrestler attuali della WWE, sono un blind mark di Bray Wyatt (per il potenziale), Kevin Owens, Aj Styles e Big Show (il perché di quest'ultimo è un mistero anche per me).
  • Matt16

    Una puntata decente è uscita dai, molti match sono ancora scialbi e senza scopo, però è già un passo avanti rispetto alle settimane precedenti.
    Da LOL Moment of the year il pubblico di Toronto che grida a Goldberg “You still got it”. Non sparate sulla croce rossa, le condizioni fisiche lo sanno tutti quali siano, ha fatto uno squash di 1 minuto, come cavolo fate a cantargli sta roba?

    • Ha fatto quello che fa ormai da quasi 20 anni, cioè squashare chiunque. Ecco perchè “you still got it”.

      • The Chosen One

        Tralasciando i 12 in cui ha fatto tutto tranne che lottare.

      • Matt16

        You still got it per me lo puoi cantare ad uno che è ancora in grado di lottare, non ad uno che fa 3 mosse.
        In ogni caso hai tralasciato, come ti è stato già scritto, una piccolissima pausa di 12 anni.

        • Saranno 12 anni di pausa ma fa sempre le stesse cose di quei tempi, il coro è più che legittimo; ora che siano 3 mosse o un arsenale intero non fa molta differenza. Se c’è un coro che ha dato un po’ di fastidio durante le due nottate sono i “10” fatti a random in continuazione. Ma in tutta sincerità la cosa che mi fa sorridere di Goldberg non è solo il fatto che ha vinto (perchè non conta in quanto tempo ha vinto, perchè è solo una conseguenza del modo in cui ha vinto) ma anche la reazione così negativa dei fan per un momento così importante e ben fatto come in PPV. Della serie “non si accontentano mai”.

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Il pubblico di Toronto consiste proprio in una massa di c*glioni.
    E adesso riprendiamo con il solito cancro ciclico dei part timer nel main event.

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Il pubblico di Toronto consiste proprio in una massa di c*glioni.
    E adesso riprendiamo con il solito cancro ciclico dei part timer nel main event.

  • _Romanov_

    A mio modestissimo parere, un heel che fa di tutto per strappare applausi o per farsi compiacere dal pubblico , non è un buon heel. Heyman insegna. Dopo questa piccola premessa, bella puntata di Raw , si sono aperti molti spunti interessanti. Vediamo quale provvedimento verrà preso per Jericho.

  • The Chosen One

    Per fortuna leggevo commenti sul fatto che la vittoria di Goldberg non avrebbe avuto ripercussioni sul roster perchè lui e Lesnar sono come entità al di fuori dello spazio-tempo.
    La Royal Rumble mi pare includa 30 lottatori..

    • Jack_95

      Sai benissimo cosa vuol dire.

      Aggiungerlo per dargli un serio spot a WM è una cazzata, ma se ciò porterà alla fine del teatrino Lesnar-Goldberg amen, tanta alla Rumble lo slot inutile lo mettono sempre.

      Ma oltre a questo cosa faranno? Davvero credo gli daranno il titolo? È un 50enne nostalgico, avrà il suo ultimo match a WM col suo nemico è tanti saluti. E tra qualche anno ce ne sarà un’altro.

      L’hai presente Sting? A cosa ha portato il suo match a WM? Nulla ecco. Era un ONO tra 2 leggende, nulla di più.

  • christian

    odio goldberg. il bello è che sicuramente vincerà la royal rumble e verrà anche tifato dal pubblico idiota

    • Lorne Malvo

      non la pensano come me-> idioti

      • Goldberg

        Dopo leggo commenti che vorrebbero styles vs undertaker, altri che rincarano la dose dicendo styles vs undertaker per il titolo alla rumble con vittoria del becchino, con cena che vince la rumble e va per il titolo a wrestlemania contro di lui (pure undertaker ha rotto le scatole. Per me si doveva ritirare a wrestlemania 30 o al massimo dopo la fine della faida con lesnar, senza che di mezzo ci fosse stato il match con wyatt, la vittima di lusso sacrificata per i ritorni random dei part timer) o si sentono i rumors di styles contro Shawn michaels alla rumble. Per non parlare di scempi passati. State a rompere le scatole per lo squash match durato 86 secondi, ma se voi eravate a posto loro chi mandavate per fermare lesnar? Così è troppo e so d’accordo, però nessuno ora come ora avrebbe avuto lo status per fermare lesnar (solo Samoa joe come ho letto in altri articoli però ne avrà ancora un po’ ad nxt) e onde evitare altri squash match inutili, solo goldberg poteva ridimensionarlo un po’ ora come ora. Per concludere, alla rumble sara eliminato causa lesnar o ci sarà anche lesnar nel royal rumble match e se le daranno di Santa ragione fino a rimanere stremati e infine essere eliminati da qualcuno.

        • Lorne Malvo

          sono d’accordo su quasi tutto

        • TagliateIlPassato

          Ti rispondo dicendo una cosa:ad Hell in a cell 2015 il becchino ha fatto 18-20 minuti di match contro Lesnar,così a WM contro Shane nonostante 52 anni,86 secondi non è da becchino e siate coerenti con Goldberg.
          Questo per dire che Taker può lottare e battere chiunque tuttora

          • Goldberg

            Il mio era un commento per rispondere più o meno a Christian. Mi fa incavolare il fatto che dica che chi tifa goldberg è un pubblico idiota. Io sono il primo che si incazzera, se dovesse vincere la rumble. Ci sarà uno spot simile al 2004 o simile a quello di lesnar l’anno scorso. Hanno già sbagliato con batista, non penso ripetano lo stesso errore (la wwe non si sa mai). Gente che si incazza sulla partecipazione di goldberg e sulla sua eventuale vittoria, perché nel giro titolato ci stanno sempre i part timer, poi sono favorevoli a cena che vince la
            Rumble e va contro
            Undertaker per il titolo che ha vinto contro styles a wrestlemania (parlo in generale, non in questo caso). Per concludere il fatto di undertaker, io lo davo per finito dopo wrestlemania 30. Mi ha sorpreso la sua forma e i suoi match, soprattutto l’hell in a cell. tutti parlano del match di wrestlemania contro shane, ma io vado controcorrente e dico che non mi è piaciuto affatto, apparte lo spot dalla cima della gabbia. Undertaker se devo dirtela tutta, tirando le somme, a me ha stufato. PS ci tengo a scriverlo maiuscolo “NON STO METTENDO IN DUBBIO LA CARRIERA DI UNDERTAKER, CHE SAREBBE DA FOLLI, SOLO CHE AD UN CERTO PUNTO BISOGNA SAPER DIRE BASTA

          • TagliateIlPassato

            In questo caso hai ragione su tutto
            Il discorso però che si viene a creare è che in caso di vittoria del titolo di Taker nessuno si lamenta (compreso me) perché parliamo di una leggenda assoluta e part-timer a metà,che è in WWE dal 1991.
            Con Goldberg la cosa puzza perché il ritorno da WMXX è fresco così come quel match fatiscente,d’altra parte battere Lesnar pulito così è da pazzi,così come sarebbe se vincesse la Rumble

          • Goldberg

            Io chiudo il discorso su taker dicendo che, voglio anche che si ritiri per non rovinare
            la sua carriera. Nell’ultimo periodo, apparte il match di undertaker contro wyatt, e quello di survivor series, mi è toccato vedere undertaker che vince slealmente oppure un undertaker che è stata la marionetta di vince mcmahon. Io da suo fan (non accanito), mi arrabbio perché così si corre il rischio di rovinare la sua immensa carriera. Undertaker non deve dimostrare più niente in wwe: lui è una leggenda vivente. L’unico match plausibile e che abbia un senso per chiudere la sua carriera adesso è contro john cena; contro kane no perché ogni volta che ritorna c’è la Reunion dei brothers of destruction e sarebbe per me un controsenso

        • creator

          La vittoria di Goldberg non ha ridimensionato Brock bensì ha tolto credibilità al roster che è stato dominato per 2 anni e mezzo dalla bestia. Secondo il mio modesto parere il ridimensionamento di Brock doveva essere qualcosa di graduale, ovvero una parabola discendente che vedeva Brock fare sempre più fatica nel battere i suoi avversari. Non sta ne in cielo ne in terra che un mese fa abbia squashato Randy Orton come fosse l’ultimo arrivato e poi si fa battere in 86 secondi da un tizio che non combatte da 12 anni.

          • Goldberg

            Graduale, dovevano pensarci prima secondo me ed era molto meglio. Dalla conquista della streak, fino agli ultimi squash match, lesnar aveva acquistato uno status stratosferico e forse la wwe ha capito di aver sbagliato a fare tutto ciò, e ha voluto fare sta cosa per ridimensionare lesnar. Goldberg, ripeto, anche se non combatteva da 12 anni, come status è l’unico che lo potesse battere, non così, però secondo te se goldberg l’avesse battuto dopo un match di 20 minuti lesnar sarebbe stato ridimensionato? Secondo me no. La wwe ha sbagliato nella gestione di lesnar e sta cosa della super bestia gli è sfuggita di mano dopo wrestlemania 31 (“apparte la faida con undertaker”, messo tra virgolette visto che undertaker per ottenere una vittoria ha dovuto vincere slealmente e per di più dopo aver ceduto) perche tutta sta gestione di lesnar era solo per consacrare reigns nel
            Main event (grazie pubblico idiota, riprendendo le parole di Christian, che avete fischiato e non avete permesso ciò). Posso essere d’accordo sul fatto che una vittoria del genere ha tolto credibilità al roster, però ora come ora e visto lo sbaglio del non avere ridimensionato lesnar gradualmente, dopo aver fallito con la storia di reigns, io non vedevo altra soluzione.

          • creator

            Sono praticamente d’accordo su tutto ciò che hai scritto apparte una cosa, ovvero che Brock sia stato ridimensionato. Come ho già scritto non è lui ad essere stato ridimensionato è il resto del roster ad aver perso ancora più di credibilità.

          • Goldberg

            Sul ridimensionamento abbiamo pareri contrari, però sta cosa è la seconda più clamorosa, dopo la fine della streak di undertaker, cioè sono state fatte speculazioni su come sarebbe potuto andare il match, ma neanche io avrei mai immaginato ciò. Allla fine per dirla tutta, siccome stavolta l’ho visto in differita il giorno dopo in streaming (per problemi all’interno del gruppo di persone con cui guardo i ppv), quando vedevo che mancava 5 minuti alla fine di tutto e ancora il match non era iniziato, non credendo nello squash match di lesnar,tantomeno lo squash match di goldberg, ho iniziato a temere che il match fosse finito perché goldberg avesse infortunato lesnar o si fosse infortunato lui

      • christian

        vorresti negare che la maggior parte del pubblico sia idiota? ci sono numerose prove a riguardo…

      • christian

        per la verità è più cosi: un tizio sente il bisogno di rispondere al mio commento anche se non gli piace= idiota

  • It Factor

    Credo che durante la Royal Rumble Lesnar attaccherà Goldberg per costruire il match che si svolgerà a Wrestlemania. Ho i brividi

    • The Chosen One

      ..Correva l’anno 2004..

      • Damiano Vitale

        Ma meglio rifare come il 2004 piuttosto che Goldberg nel Main Event. Un altro squash anche a WrestleMania? No grazie. E poi… Perché a Sting no e a lui si? Anche Sting era nella WCW e oltretutto era in condizioni migliori

        • Jack_95

          Esatto, che si facciano gli affari loro a WM

          • The Chosen One

            Il problema è se si fanno “i fatti loro” con il titolo universale in mezzo.
            E non è improbabile sentendo le dichiarazioni di Heyman, quelle di Goldberg a Raw..

          • Jack_95

            Ma secondo te… il titolo non lo mettono in mezzo, di fischi negli ultimi anni me hanno presi abbastanza tra Rumble e WM.

            Si faranno il loro match nostalgia, 10 minuti e via il dolore.
            Capisco alcune scelte sbagliate degli ultimi anni (Reigns su tutti), ma almeno le hanno fatte con membri del roster.
            Non sono ancora così in basso da dare il titolo a un 50enne col fiatone.

            Troppa preoccupazione per nulla, stay calm

  • wakko

    6,5 ad una puntata che ha un solo promo buono(Jericho favoloso come al solito)4 squash(sì ragazzi Strowman ha squashato un fenomeno)…uno buono….un papabile MOTY e 2 match decenti…………………………
    p.s.1;Lesnar in qualche modo entrerà alla RR e la cosa è di dominio pubblico(SHAME)
    p.s.2;ma Jericho non era stato bandito ??

    • Rated R Dave & Laughing Jack

      Un papabile MOTY alza il voto finale credo….

    • Cristofer Bandini Bettini

      Jericho era bandito dal ring Side. .. però tecnicamente quando ha attaccato Rollins era tra il pubblico

      • wakko

        Effettivamente

  • Rated R Dave & Laughing Jack

    Se Goldberg vince la RR finisce dritto dritto sulla lista!

    • The Chosen One

      Sarebbe l’ennesima conferma che alla WWE del wrestling non f..te una ceppa..

  • The Architect

    Sarebbe stata una grande puntata se fosse durata 2 ore.

    – Promo di Goldberg
    – Match per i titoli di coppia
    – Strowman vs Zayn
    – Highlight Reel
    – Promo e match femminile
    – Triple threat pesi leggeri
    – Main event

    Sarebbe stata un’ottima puntata se strutturata così, le odissee da 3 ore sono ingiudicabili per quanto mi riguarda.

  • King Cuzzy

    Un gran bel main event, adesso si va vero Owens vs Reigns e Jericho vs Rollins come già annunciato.
    Il New Day farà il record ma la vittoria sporca protegge Sheamus e Cesaro, spero che i campioni turnino heel (promo sui Demolition e vittoria zozza lo suggerirebbero).

    • Jack_95

      Ma anche da face sono sempre stati un po’ scorretti, hanno sempre giocato sulla linea dell'”illegalità”. Infatti come ben dici, speri che turnino, idem per me, darebbe un po’ di nuova linfa a quest’ultimo mese e per il periodo post-titolo

      • King Cuzzy

        Si però, non so come mai, questo intervento mi ha richiamato il loro periodo da heel, cioè è stato abbastanza sfacciato……contro LON e Vaudecosi non avevano fatto casino

        • Jack_95

          Si vero, nel periodo heel lo dimostravano molto al microfono. Però in ring io ricordo mooolte scorrettezze anche da face, questa vena irriverente e comedy gli ha sempre permesso di essere sopra le righe. Forse è anche questo che gli ha permesso di durare così tanto. Il fatto di non essere dei face bravi e buoni gli ha sempre permesso di barare quando stavano per perdere il titolo, il che giustifica tutto questo tempo.

          • King Cuzzy

            Fatto sta che lo perderanno dopo il record, per fortuna

  • King Cuzzy

    Pubblico che continua a dimostrarsi per ciò che è, degli stupid idiots: sti “ten” ad ogni fottuta cosa hanno strarotto, fischiano Reigns ma tifano Goldberg (mentre a Batista gliene dicevano di tutti i colori).

    • Jack_95

      SHAME! A parte il Ten però sono d’accordo. Ahahah

      • King Cuzzy

        A me ha stufato, boh, sarà che evoca Tye Dillinger, che è bravo ma non è una cima o un main eventer.

        • Jack_95

          Sarà che non la vedo una cosa “ingombrante”. Poi siamo in Canada, era ovvio che in questi 4 giorni l’avremmo sentito spesso.

    • veramente, uno dei peggiori chants di sempre, non ti fanno capire nulla, speriamo li usino solo laggiù in Canada

      • King Cuzzy

        Ooooooooh Canadaaaaaa, I really hate this place……

    • Star Lord

      Goldberg per ora non si è accaparrato Main Event e titoli mondiali come il buon Reigns e non ha vinto la Rumble senza nessun merito.

      Non vedo il paragone tra i 3

      • TagliateIlPassato

        Ha squashato un “mostro” creato dalla WWE che nemmeno Reigns ha fatto,anni di duro lavoro che forse nemmeno conosciamo e il buon Bill era andato via a fattacci suoi

      • Matt16

        Reigns intanto, sebbene sia, per usare un eufemismo, decisamente carente in quanto a qualità in-ring, si fa il cu*o tutto l’anno ed è on the road costantemente. Questo si ripresenta dopo 12 anni e squasha l’uomo che non poteva essere battuto.
        Se permetti una certa differenza la trovo.

  • Jack_95

    Puntata meh, come quasi tutte quelle di Raw da tempo immemore oramai, fortuna che c’è ma sky, altrimenti non lo reggerei proprio.

    L’altra notte andavo dicendo che della vaccata tra Goldberg e Lesnar me ne fregava ben poco, tanto su Lesnar ormai avevo rinunciato a vederlo utile al roster, e Goldberg speravo fosse un ONO e via. E invece no. Comincia a rompere le balle. Spero vivamente che sti due si elimino alla Rumble e si facciano il loro teatrino per i fatti loro a WM. E piglia i fischi alla Rumble.
    “You still got it” lol

    Tag team championship, pensavo il record finisse a Novembre e invece… countdown allungato. Comunque è il giusto premio ad un TT probabilmemte il migliore degli ultimi 5 anni.

    Zayn… Tanto arriverà il suo momento, sicuro.

    Owens-Jericho. Troll of the century. La situazione attorno al titolo mi sta piacendo molto, se non fosse per questo Raw smetterei di seguirlo per un po’. Gli sfidanti al titolo ci sono, volendo si può tirare fino al ritorno di Balor con Owens campione. Date il titolo USA a Jericho, anche solo per una settimana.

    • Damiano Vitale

      I New Day mi hanno stancato sinceramente. Perché non danno il titolo a Enzo e Cass? O al Club?

      • Jack_95

        Lo faranno, a Roadblock il record è battuto, un mese in più non cambia nulla, ormai l sanno anche i sassi quando perderanno.

    • Irish Tommy

      ”Comincia a rompere le balle”

      Oooh vedi che è irritante?? 🙂

  • SamHBK

    Io ho il terrore per un Lesnar/Goldberg a WM, sopratutto dopo il fattaccio di SS.

    • Jack_95

      Terrore? Perché? Meglio, che si facciano gli affari loro.

      • SamHBK

        Perché eviterei volentieri Goldberg a WM, il mio terrore sta nel fatto che potrebbe essere il main event, anche se penso non siano così stupidi.

        • Damiano Vitale

          Guarda sinceramente Lesnar non è mai stato nel Main Event a WrestleMania neanche contro Taker (ovviamente due anni fa lo era lo so) quindi non credo che solo perché ci sia Goldberg avranno di nuovo il Main Event

        • Jack_95

          A me sinceramente non frega niente, continuo a non capire questo interesse smisurato per un 50enne e un part-timer.

          Si prenderanno il main event? Sticazzi. Negli ultimi 4 anni nel ME c’è sempre stato un part-timer, non è una novità.

  • Fabrizio 3D

    Nonostante la pioggia di pianti e maledizioni del web, sembra che al pubblico PAGANTE, il percorso iniziato da Bill piaccia in modo convinto.
    Io ora non voglio certo difendere lo squash andato in onda alle series, anche se a essere onesti, la vicenda ha avuto un impatto notevole, ma devo prendere atto che la WWE è riuscita a innalzare la soglia dell’interesse solo grazie a un paio di spot e a una presenza che gronda carisma da ogni angolo dell’arena.
    Facendo ciò si è anche aggiustato un buon tratto della strada che porta a Wrestlemania creando curiosità e controversie.
    Siccome non bisogna dimenticare che la base del wrestling sono le story line, forse è il caso di aspettare la conclusione di questa vicenda prima di strapparsi i capelli.

  • Davide Frara

    si ma stanno facendo in modo che jericho e owens vadano over col pubblico nelle arene,se le cercano ahahaha.Per questo io ho sempre detto che i cori editati in wwe dal loro punto di vista spesso erano l’unica soluzione

  • Contro Nessuno

    Riuscirà la wwe a non spoilerarci una sorpresa? No.

  • The Ass Kickin Machine

    Che geni sono ad aver messo la maschera di SinCara a Y2J?

  • Seth Undisputed Rollins

    Sasha Banks come n.1 contender sta stancando

  • Gian1908

    Bresciano, fin da piccolo fan della WWE, tifoso dell’Inter. Sembra la mia descrizione

  • Redi Boka

    cose geniali della puntata la colpa é di …………… roman reings sono morto dalle risate
    jericho con la maschera di sin cara dei geni assoluti anche se speravo intervenisse il triplo dato che il dio del wrestling era bandito dal match

  • LNightP

    Certo che quando si mettono le cose le sanno fare e anche piuttosto bene, che ME il volo di Seth è qualcosa di assurdo! e Y2J con la maschera di Sin Cara hahaha

  • LORD_SUNSHINE

    si non è stata malvagia come puntata, ma il livello di Lottato main event a parte è stato basso, mi chiedo perchè c’è tanta visibilità per i Golden Truth che sono dei Jobber nati.

    I segmenti sono il piatto forte dello show rosso alla fine, infatti L’highlight reel ed il Segmento delle Donne sono stati gradevoli.

    La cosa che mi ha stimolato il desiderio di Caghare è stato sicuramente L’annuncio di Goldberg, veramente non c’è la faccio a vederlo Sto wrestler.
    Veramente avrei preferito 100 volte tanto Batista

  • Eddie Guerrero

    una puntata tutto sommato buona, con un bel promo di Goldberg, il match finale della puntata che è stato fantastico e il promo di Jericho e Owens che sono stati magnifici sopratutto Jericho che è un grande come sempre, e anche il match per i titoli di coppia è stato buono con Sheamus e Cesaro che stanno facendo bene e li trovo gradevoli.

  • Kish

    jericho con la maschera di sin cara può battere lesnar e goldberg in un handicap match

  • Stex14

    Opener: la puntata post Series viene aperta da un video recap del “mega match” e subito dopo ecco l’ingresso di Goldberg che dà ufficialmente il via allo show: the Man inizia un breve promo ringraziando tutto il WWE Universe più la sua famiglia dicendo che senza di loro non sarebbe mai riuscito a fare quello che ha fatto. Quando l’addio sembra certo ecco la sorpresa: Bill, grazie alla “sfida lanciata da Stephanie nel backstage delle Series che si chiedeva se lui era ancora in grado di una corsa per il titolo”, annuncia ufficialmente che lui è il primo partecipante alla Royal Rumble 2017!

    Kofi/BigE-Cesaro/Sheamus: il primo incontro della puntata si rivela esser lo scontro valido per i titoli di coppia tra il New Day e la “strana” coppia europea; la contesa si rivela decisamente guardabile e a tratti anche apprezzabile e vede vincere i campioni di coppia con un roll up di Kofi su Cesaro con Sheamus fermato dall’intervento di Woods che lo blocca per un piede impedendo all’irlandese di salvare il suo partner dallo schienamento.

    Cedric-Daivari: secondo match dello show si rivela esser uno scontro tra 2 protagonisti della divisione cruiserweight tra Alexander e il fratello di Daivari; l’incontro si rivela breve ma con degli spot davvero piacevoli e vede uscire vittorioso Cedric grazie alla lumbar check

    Highlight Reel: il talk show del canadese inizia con Y2J molto amareggiato che, come annunciato pochi minuti fa, dirà davanti a tutti il vero colpevole della sconfitta del Team RAW alle Series; purtroppo ciò non accade perchè a interromperlo ecco arrivare il suo partner, Kevin Owens. Il campione Universal inizia un breve promo dimostrando al suo “best friends” con dei fermo immagini che il suo “distruggere la lista” è servito per salvare proprio Y2J dall’eliminazione: Jericho però non crede alla storiella e inizia a elencare tutto quello che ha subito in questi mesi per colpa di Owens con i 2 che arrivano addirittura faccia a faccia pronti alla rissa. Proprio quando sembrava ormai certo lo split ecco che alla domanda “chi è il colpevole” rispondono in coro Roman Reigns scatenando il delirio del pubblico e confermando che il tutto era una messa in scena. I 2 canadesi iniziano a deridere il samoano mettendo di mezzo anche Rollins e quest’ultimo, sentendosi chiamato in causa, non si lascia attendere e arriva sul ring: l’ex Shield dice che le S.S. sono il passato e lui guarda il futuro cioè il match titolato contro Owens valido per l’Universal championship. I JeriKO iniziano a deridere the Man che di tutta risposta colpisce entrambi scatenando la classica rissa: il 2 contro 1 si fa sentire e all’improvviso in soccorso di Seth arriva Reigns che in pochi minuti riesce a far piazza pulita insieme al suo ex partner. Foley a fine rissa decide di intervenire annunciando che stasera ci sarà Rollins contro Owens per l’Universal Championship in un No disqualification match con Reigns e Y2J banditi dal ring!

    Amore-Rusev: terzo incontro dello show si rivela lo scontro fra l’italo-americano e l’ex campione US; la contesa dura meno di un minuto rivelandosi un classico squash che vede vincere il bulgano con la classica accolade. Post match sguardo di sfida tra Cass e Rusev.

    Goldust/Truth-Anderson/Gallows: la quarta contesa della puntata si rivela esser un tag team match valido per una shot ai titoli di coppia per settimana prossima tra i GoldenTruth e il Club; lo scontro si rivela abbastanza mediocre e vede vincere grazie alla solita magic killer su Goldust gli ex NJPW che la prossima settimana sfideranno così il New Day

    Zayn-Strowman: il quinto match si rivela esser l’annunciato scontro tra l’ex campione di NXT contro la ex “pecora nera”: la contesa inizia ben prima del suono della campanella per via dell’attacco di Braun a Sami durante la sua entrata. L’incontro ufficialmente inizia pochi minuti dopo rivelandosi un massacro senza se e senza ma, dove neanche una timida reazione di Zayn cambia le carte in tavola: a chiudere il tutto arriva Foley che dichiara il k.o. tecnico del canadese fermando la furia dell’ex membro della family.

    Promo Charlotte: il segmento parlato della campionessa accompagnata nuovamente da Dana Brooke inizia con una totale presa in giro verso Bayley mostrando il pestaggio delle Series. Mentre la figlia di Charlotte continuava a vantarsi di esser la dominatrice incontrastata della divisione di RAW ecco che a interromperla risuona la theme music di Sasha Banks: la boss dice che le S.S. sono passate e ora è giunta l’ora del suo re-match e lo vuole ora! Charlotte finge di concedergli l’incontro ma poi annuncia che la sfida si farà, ma settimana prossima a casa sua. A sorpresa a interrompere il confronto verbale delle 2 ex campionesse di NXT ecco arrivare Nia Jax che se la prende con la boss chiamandola “bambolina sopravvalutata con i capelli viola”: la Banks risponde che in questo momento il suo obiettivo è rivincere il titolo e appena sarà campionessa gli farà rimangiare queste parole. Le 2 vanno faccia a faccia e la Brooke cerca di mettersi in mezzo ma viene stesa subito da un pugno di Sasha scatenando la rissa dove a rimetterci è proprio la boss che viene salvata da Bayley.

    Bayley/Sasha-Jax/Charlotte: la rissa scatenata pochi minuti prima fa nascere il più classico dei tag team match con da una parte le 2 ex campionesse femminili di NXT e dall’altra la coppia Jax-Charlotte; la contesa durata poco meno di 5 minuti rivelandosi un mediocre incontro che vede vincere le 2 face con la sottomissione della boss ai danni di Charlotte.

    Perkins-Swann-Dar: settimo scontro della puntata ha come protagonisti nuovamente i cruiserweight con un triple threat valido per decretare il primo sfidante al titolo di Kendrick tra TJ Perkins, Rich Swann e lo scozzese Noam Dar; il match si rivela guardabile con spot godibili da parte dei protagonisti e vede vincere il “ballerino” Swann schienando l’ex campione cruiserweight diventando così il primo sfidante al titolo.

    MainEvent: come annunciato dal GM il match finale della puntata si rivela esser lo scontro valido per l’Universal Championship in un no disqualification match tra Owens e Rollins con Y2J e Reigns banditi dal ring; la contesa si rivela godibile e decisamente apprezzabile dall’inizio alla fine anche grazie alla stipulazione dell’incontro dove gli atleti erano liberi di fare quello che volevano compresa la classica rissa tra il pubblico. A vincere alla fine è stato Owens grazie al fondamentale aiuto di Jericho mascherato da Sin Cara che distrae Rollins subendo comunque un pedigree permettendo comunque al suo best friend di colpire l’ex Shield con la power bomb sull’apron chiudendo la contesa.

    Puntata di RAW post Survivor Series che si rivela uno show abbastanza guardabile visto che comunque in passato si sono visti show peggiori.
    Il lottato non è stato un gran protagonista anche se i 2 match titolati e il triple threat hanno fatto veder buone cose.
    Come visto a inizio puntata annuncio shock di Goldberg come primo partecipante alla Royal Rumble
    Da capire ora cosa succederà con la questione titolo Universal dopo l’intervento illegale di Y2J
    Con le Series agli archivi lo show ci ha dato nuovi sfidanti ai titoli visto che abbiamo il Club e Rich Swann primi sfidanti ai titoli di coppia e cruiserweight.
    All’orizzonte probabile faida Cass-Rusev
    Per la prossima settimana ufficializzati 2 incontri titolati visto che avremo appunto Club-New Day e l’ennesimo Charlotte-Sasha Banks