Welcome Everybody! In Primis ringrazio Celeste per la scorsa settimana. Un’insensibile influenza col bidone dell’immondizia al posto del cuore mi ha messo KO all’ultimo minuto.

Pubblicità

Dopo lo Shake Up di settimana scorsa i roster hanno avuto uno sconvolgimento nei propri equilibri, con progetti sicuramente a lungo termine per la WWE. Ma non si può guardare troppo avanti, perché nel breve ci sono WWE Backlash e soprattutto WWE Greatest Royal Rumble. Quest’ultima si svolgerà questo Venerdì.

Siamo allo Scott Rade Center di Saint Louis. #StayAttila

Tutti gli atleti del roster di WWE Monday Night Raw sono sulla rampa in raccolta insieme a tutto il pubblico, il suono della campana per 10 volte rompe il silenzio solenne di rispetto  per una leggenda che ci ha lasciati. Bruno Sammartino che la terra ti sia lieve. Un video di tributo al gigante di Pizzoferrato anticipa l’effettivo inizio di questa puntata.

Al tavolo di commento troviamo Micheal Cole, Corey Graves e Booooooooker T.

A palesarsi per primo sul ring è il nostro WWE Universal Champion Brock Lesnar, accompagnato dal fido Paul Heyman. Ovviamente è l’ex General Manager di Smackdown ad auto-presentarsi e a presentare il Sindaco di Suplex City al suo solito (Mitico!) modo. Heyman, giusto perché non è vanitoso, ci ricorda che l’aveva pronosticato. Nessuno di noi gli dava credibilità quando lo disse, ma c’è l’aveva detto. “Lo dissi io” che Brock Lesnar avrebbe spezzato la striscia di vittorie dell’Undertaker a Wrestlemania. “Lo dissi io” che Brock Lesnar avrebbe massacrato Cena a Summerslam e vinto il titolo. “Lo dissi io” che Lesnar avrebbe conquistato lo ‘Yard’ del Big Dog, continua Paul. “E ora sapete che vi dico?”. Paul  afferma che Lesnar non è come lui che gongola sulle vittorie passate, lui guarda il futuro. Fatto 30 si fa sempre 31 con Brock. Paul Heyman quindi dice che il futuro di Lesnar è l’Arabia Saudita. E’ una Gabbia D’Acciaio. La stessa Gabbia dove Lesnar brutalizzerà ancora una volta Roman Reigns a Greatest Royal Rumble, dice Heyman. Un coro di pochi intimi (è giuro pochi) intona un debole coro a favore di Roman Reigns ( Really?) e vi giuro che anche Heyman li guarda con una faccia come a dire “ma c’è roba buona che gira da quelle parti?”. Heyman ci tiene a informarci che non è stato Reigns a chiedere un ulteriore match con Lesnar, ma l’esatto contrario se è questo che pensiamo. Secondo quello che afferma Heyman, Lesnar è andato dalla WWE a chiedere ancora una volta Reigns in uno Steel Cage match. PS: Brock hai preso Reigns per un Super Santos?

Ecco che ad interrompere l’estasi di Paul Heyman nel parlare di Lesnar arriva il Big Dog Roman Reigns. (Tranquilli viene fischiato dal resto dell’Arena, nonostante quel manipoli di prima). Roman Reigns arriva sul ring dove stavolta lo ha atteso il Campione. Roman dopo qualche instante prende la parola. Reigns afferma che Lesnar ha ragione, non sa come tornerà dall’Arabia Saudita. Roman Reigns è sicuro di una cosa però, tornerà col titolo. E niente va via così, con Brock che lo guarda andare via e ride. Probabilmente per Lesnar c’era solo il gettone di presenza in TV.

Prima della pubblicità ci mostrano un Elias che cammina verso il ring. (Che Dio sia lodato!)

“Ladies and Gentleman, Elias!” Tutti in piedi, tutti ad applaudire. Elias sta per chiederci ancora una volta chi è disposto a seguirlo nel suo cammino,  tutti noi siamo pronti a dare il nostro assenso. Ma che succede? Note di un pianoforte? Bobby Roode interrompe l’esibizione del Drifter. (Un ingrato Finally di Corey Graves squarcia le nostre orecchie). Non gli fa suonare nemmeno la prima nota (Come osi? Se vieni a Raw per interrompere così Elias è meglio che te ne resti sugli spalti a mangiare le patatine. Cit.). Elias ci rimane davvero di Ca**a.

MATCH 1: Elias vs Bobby Roode (2,5 / 5)

Inizio match a favoredel Conte Cattivo (Cit. Ysmsc) che riesce anche a provare uno schienamento dopo un DDT, 1-2-Kick Out di Elias. Il match rimane di Bobby Roode che scaraventa Elias fuori dal ring prima che la WWE ci propini la Réclame. Tornati dalla pubblicità troviamo invece Elias in controllo del suo avversario, tanto da riuscirlo a farlo sbattere sul palletto di sostegno in mezzo alle corde del ring. Nel frattempo i tre amici del commento ci ricordano della Greatest Royal Rumble e parte un video che pubblicizza l’evento. Nel frattempo nel ring Bobby Roode ed Elias continuano a dar vita ad un match solido, dove è il Drifter a tener al tappeto O’ Conte cattivo al centro del ring con una Sleeper Hold. Roode ne riesce a venire a capo, provando anche a sorprendere Elias con la Glorius DDT. Ma Elias non si fa sorprendere ed esce fuori dal ring. Invece è proprio il Drifter che sorprende Bobby Roode quando lo va a prendere per riportarlo nel ring. Elias colpisce con un pugno a tradimento e poi lo gira per un Roll Up, 1-2-3!! Giustizia è fatta!

Winner: Elias

Momento serietà, Woken Matt Hardy ci compare in video. Matt ci informa che a Greatest Royal Rumble vincerà i titoli di Coppia di Monday Night Raw. Ci informa che stasera andremo a Westeland insieme agli Ascension. Un ombra oscura compare alla sua destra, la paura per Hardy dura solo un attimo. E’ Bray (Woken?) Wyatt a palesarsi. Bray afferma che insieme a Matt getteranno un’ombra che inghiottirà tutti gli esseri viventi. Poi iniziano a guardarsi e a ridere a crepapelle (Minions Mode) prima di avvisarci con un perentorio; Run!

Pubblicità.

MATCH 2: Tag Team match; The Ascension vs Woken Couple (2 / 5)

No. L’ingresso combinato di Woken Matt e  (Woken?) Wyatt lo trovo un No-Sense. Sono Matt Hardy e Viktor ad iniziare il match. Ma un attimo. Dopo i primissimi colpi del match, Matt chiede a tutto il pubblico di alzarsi e di tributare una Standgin Ovation a Viktor per i suoi colpi…..Wondeeeeerfuuuulll (Ancora una volta, tutto meravigliosamente, incredibilmente, Bellissimo). Tornando al serio oltre il faceto, dopo un leggero vantaggio iniziale Matt Hardy va in difficoltà e viene salvato dal tag di Wyatt. Dopo di che Bray dopo aver colpito Viktor, ridà il cambio a Matt per la Side Effect che produce un solo conto di 2. Matt ci riprova ma da dietro viene colpito da Konnor. A questo punto il più alto del duo degli Illuminati si becca la Sister Abigail di Wyatt.

Viktor rimasto solo sul ring è la vittima sacrificale dei Divoratori di mondi. Combo Twist of Fate e Sister Abigail, 1-2-3. Gli Ascension sono DELETE! DELETE! DELETE! DELETE!

Winner: Woken Couple

Wonderfull.

Ecco che dopo la pubblicità siamo giunti alla prima puntata del The Sami & Kevin Show. Logo stilizzato alla ‘Raw is War’ per i due Bestfriend. I due ci informano che da oggi questo sarà il Talk Show più caldo di WWE Monday Night Raw. E che ci sarà come e quando avranno voglia loro due. A questo punto la protesta popolare si fa alta. Il Popolo rivuole The Miz e il suo ‘Miz TV’ (Really?)….(Really!).  Ma Miz è andato via settimana scorsa. Devo dire che i quadretti sul ring delle gesta dei due a Smackdown e il tavolo del ring stile ‘David Letterman Show’ mi piace….ma voglio le tazze sul tavolo. A questo punto ci parlando della Royal Rumble a 50 uomini di Venerdì. Chi la vincerà? Potrebbe mai essere un caso perso come Jericho? O Daniel Bryan? O lo stesso sfigato The Miz? Ovviamente sembra che tutti i candidati alla vittoria non sono nessuno nel momento in cui anche loro saranno della contesa. Arrivano poi a presentarci il primo ospite del loro Talk show. Kevin Owens e Sami Zyan presentano colui che ‘fa schifo’ (“You Suck”), il General Manager di Monday Night Raw Kurt Angle.

L’Eroe olimpico deve rimane in piedi mentre gli altri due stanno seduti. Ah no, Owens gli procura una sediolina per vecchi da spiaggia. Una di quelle economiche da 5 euro dal cinese sotto casa a Montesanto. I grandi amici iniziano a prendere in giro Kurt per davvero. Parlando ci come sia lo schiavetto di Stephanie e di come lui ci debba stare, perché ha bisogno di questo lavoro. Poi ripercorrono tutta la storia di suo figlio Jason Jordangle (Bei tempi).

Kurt Angle ascolta attento e li ringrazia, apprezza molto l’accoglienza a lui riservata da loro due. Poi dice che siccome Venerdì nel Greatest Royal Rumble match a 50 uomini ci saranno Daniel Bryan e Chris Jericho e allora ci sarà anche lui! Sono già in tanti dice Angle quelli che alla Rumble avranno un bel ricordo di loro due. Ma questo accadrà Venerdì, ora siamo a Raw e lui vuole ringraziarli già questa sera stessa. Più tardi ci sarà un Tag Team match; Kevin Owens e Sami Zyan vs Bobby Lashley e Braun Strowman. Va bene che a Caval donato non si guarda in bocca, ma Owens e Zayn non hanno per niente apprezzato il regalo di Angle. Ingrati.

Intanto negli spogliatoi troviamo Seth Rollins che viene fermato da quello che una volta era il Miztourage. (Sigh!). Bo Dallas e Courtis Axel dicono a Rollins di come da quando The Miz è andato a Smackdown Live! loro siano rimasti senza una guida. Per questo vorrebbero unirsi a loro e da sotto le loro giacche Hollywoodiane compare la maglia di Rollins. Ma ovviamente Seth non accetta la partnership, nonostante i bracci tesi stile Shield degli ex scagnozzi di Miz.

Andiamo dai nostri amici del Commento che ci parlano di quello a cui assisteremo Venerdì dall’Arabia Saudita. Forse abbiamo anche la risposta alla domanda da un Milione di Dollari. Ossia, cosa avrà in premio chi vincerà il Royal Rumble match a 50 uomini? No non è quello che tutti voi state pensando, intonando la voce di Cetto La Qualunque. Ma udite udite, una Coppa! Si! In grafica viene mostrata una Coppa che dovrebbe essere a tutti gli effetti il Trofeo che alzerà al cielo il Vincitore del match.

Tornando al ring ci viene mostrato un video Recap del debutto a Raw di Dolph Ziggler e Drew McIntyre contro Titus O’Neil e Apollo “aridateme il cognome” Crews.

MATCH 3: Tag Team match; Titus World Wide (with Dana Brooke) vs Dolph Ziggler & Drew McIntyre (1,5 / 5)

Er Pomata non riesce a tenere a bada la forza cinetica di Apollo, per questo ci pensa McIntyre a portare il vantaggio al suo team. I due riescono poi a fare quello che vogliono del povero Crews dopo aver messo fuori gioco Titus. Claymore-Zig Zag combo, 1-2-3.

Winner: Dolph Ziggler & Drew McIntyre.

(Non so perché ma ho immaginato che se un giorno Titus e Apollo faranno squadra con Lashley si potrebbero chiamare i “Tartufons”)

I due poi parlano al centro del ring al microfono di Charly Caruso. Ziggler e Drew dicono che ultimamente vedono solo Superstar che collezionano assegni, questa è una cosa che li far star male. Loro sono pericolosi, loro non sono come gli altri. Oramai lo spogliatoio della WWE, secondo loro due, è diventato morbido. Loro invece sono dei duri. Questo è un campanello d’allarme, le cose stanno cambiando. E alla WWE non farà piacere, chiosano.

Dal suo ufficio un interessato Kurt Angle guardava il tutto, avendo anche un cenno d’apprezzamento per i due. Alle sue spalle si palesa l’amico di giochi del figlio, Chad Gable. Chad ringrazia Angle e gli chiede come sta Jason. Sta guarendo e tornerà presto ci informa Kurt (E questa è una minaccia. Cit.). Ma Kurt ci tiene a dire a Chad che non l’ha portato a Raw per tornare a formare gli American Alpha, bensì crede che possa avere una carriera in singolo. Nel frattempo nell’ufficio sono arrivati anche Jinder “Er Libanese” Mahal e Sunil Singh. Jinder si lamenta con Angle di come Jeff Hardy gli abbia rubato il titolo è portato nello show di Paige. Per questo, dice Mahal, Venerdì dopo essersi ripreso il titolo in Arabia Saudita tornerà a Smackdown. Kurt ci tiene a precisare che questo non avverrà mai. Dopo di che Chad Gable dice a Jinder che dovrebbe dimostrare un po’ di rispetto per colui che dirige lo Show (Che te credi? De sta a Testaccio?). Tra i due volano paroloni grossi che portano Kurt Angle a sancire subito un match fra i due.

MATCH 4: Jinder Mahal vs Chad Gable (2,5 / 5)

Gable mentre sale le scalette del ring viene distratto da Sunil, questo permette a Jinder Mahal di prendersi un vantaggio andando a colpirlo. Chad viene poi sbattutto sulle transenne a bordo ring. Nonostante il vantaggio Chad riesce a mettere in difficoltà Jinder con la sua tecnica al tappetto. Ma Mahal riesce momentaneamente ad evitare la minaccia con un calcio alto. Jinder sembra per larghi tratti in totale controllo del match con i suoi colpi di astuzia e potenza. Chad ci mette cuore e animo e cerca di buttare il cuore oltre l’ostacolo. Gable rimane a terra per qualche munuto vittima delle Sleeper Hold di Mahal. Chad riesce poi a fregare con le corde Jinder, lo inizia poi a lavorare sulla gamba sinistra dell’Indiano. Mahal riesce però a uscirne con un gioco di corde e a colpire Chad con una ginocchiata in faccia in spinta. Mahal chiama la Callas e cerca di eseguirla, ma Chad Gable grazie ad Backflip dal paletto ribalta tutto in un Roll-Up, 1-2-3!!! Magia di Chad Gable.

Winner: Chad Gable

 

Nel Backstage la splendida Ricamina Reene Young intervista la Riott Squad. Ovviamente la Young chiede come mai hanno attaccato Bayley e Sasha Banks settimana scorsa. Le 3 ci informano che loro non sono venute a Raw per per essere amiche o modelle di ruolo, sono venute qui per far casino. Prima di andarsene ci dicono la loro sul match a 10 donne che vedremo più tardi in serata. Ossia che faranno tanto casino. Una confusa Reene rimane li non sapendo più cosa pensare.

Dopo di che vediamo un video-selfie di Samoa Joe che si dice preoccupato. Infatti Samoa dice che gli dispiace di non avere un avversario per WWE Backlash, visto che Brock Lesnar spezzerà ogni singolo granello di polvere di quello che rimarrà di Roman Reigns.

Dopo di che torniamo ancora negli spogliatoi dove gli esodati del Miztourage cercano occupazione presso il Balor Club. Bo Dallas e Courtis Axel sono infatti da Finn Balor, si propongono come degni sostituti di Luke Gallows e Karl Anderson. Hanno indosso anche la maglietta del Balor Club e mostrano a Finn come sono bravi a fare il “Too Sweet”. Ovviamente Finn risponde alle candidature dei due con un secco no. A questo punto Dallas chiede ad Axel se anche lui sta pensando a quello che sta pensando Bo. Bo infatti sembra ridere come chi ha appena avuto una visione celestiale che gli ha indicato la retta via. Axel allora ride anche lui facendo pensare di aver avuto la stessa idea. Invece no. Courtis afferma di non sapere cosa stia pensando Bo. (Paul com’era quella storia della roba buona ad inizio puntata?)

MATCH 5: Tag Team match; Kevin Owens & Sami Zyan vs Bobby Lashley & Braun Strowman (3 / 5)

Ma da una scala che va da Mercalli a Richter, quanto saranno potenti Lashley e Strowman insieme? Owens e Zyan col coraggio che li contraddistingue sembrano voler subito adoperare la vecchia buona tattica del venite che noi scopiamo. In pratica quando Lashley e Stromwan salgono sul ring, loro scendono e cosi via. Finchè Strowman e Lashley non giocano di squadra mettendoli in saccoccia. Il match può ufficialmente iniziare. La contesa viene iniziata da Tartufone Lashley per quanto riguarda la Power Couple. Questo permette a Samy e Kevin di poter almeno provare a dare qualche colpo. In effetti Samy riesce a prendersi un vantaggio con un bel calcio in faccia, quando Lashley sbaglia i calcoli per colpirlo al paletto. Kevin e Samy si scambiano dei tag al proprio angolo per lavorarsi Lashley insieme. Owens prima della pubblicità riesce anche a connettere una Running Senton su Lashley steso sui tappettini fuori dal ring.

Tornati dallo spazio per gli sponsor televisivi, troviamo  sia Owens che Lashley a terra a centro ring. Kevin è il primo che riesce ad ottenere il cambio, questo permette a Samy di impedire che Tartufone arrivi a dare il cambio a Strowman. Addirittura Owens fa inciampare il docile Strowman quando questi stava quasi per dare il tag. A questo punto Braun non si scompone (Really?) e torna al suo angolo. Tartufone riesce a liberarsi e a dare il cambio a Strowman. Braun è una furia, prima mette a terra Owens con una spalletta fuori dal ring e poi colpisce Sami. Torna fuori dal ring nuova spallata a colpire Kevin e poi torna su Zyan a centro ring. Poi signori Braun Strowman riscende dal ring, prende la rincorsa e Dropkick su Owens. Giuro di aver visto Braun Stromwan prendere il volo fuori dal ring per un Dropkick su Kevin Owens. Pubblico in totale visibilio.

Battute finali. Zayn tenta di scappare ma Tartufone lo acciuffa e lo riporta sul ring. Vertical Suplex di Bobby Lashley, che tiene in area Zayn per almeno una decina di secondi prima di chiudere la mossa. Cambio per Braun Strowman che può connettere la sua Running Powerslam, 1-2-3!!!

Winner: Bobby Lashley & Braun Strowman

Dopo il match un video ci ricorda che Er Paletta Baron Corbin sarà dei nostri dopo la pubblicità.

Lasciate che la musica vi possegga, lasciatevi andare signori. Chiudete gli occhi e pensate solo alla musica che accompagna queste tre parole; No-Way-Josè. Ascoltatela e vedete come il vostro corpo si muoverà da solo a tempo di musica. Accompagnato dalla sua banda festaiola il riccioluto Josè aspetta il Lone Wolf. Ci dovrebbe essere un match fra i due. Corbin in effetti arriva ma dice che non può combattere contro di lui. Primo perché i mostri che si porta dietro il Riccioluto potrebbero colpirlo alle spalle mentre è impegnato a distruggere il neo-eletto da NXT. Poi No Way Josè non è al suo livello, dice Corbin, per questo non merita di combattere contro uno come lui. E se ne va.

Poco male per il riccioluto Josè. Corbin non vuole lottare e noi facciamo festa. Parte la musica e la banda festaiola gira per il ring e ritorna nello stage. No Way Josè rimane sullo stage qualche secondo per salutare il pubblico, ma da dietro arriva Baron Corbin che lo attacca. Baron lancia Josè contro lo stage e poi lo stende sulla rampa con una Chokeslam Backbreaker. Finisce tutto così. Niente più musica. Niente più Banda festaiola.

Fortuna che a darci un raggio di sole nell’oscurità portata da Baron  “Un momento di Beatitudine” con Alexa Bliss. Video pre-registrato di un Alexa pensiero. Alexa Bliss cuore in mano e lacrime che trattiene a stento, parla della sua campagna contro il bullismo. E’ una persona di cuore Alexa per questo invita tutti a lottare contro il bullismo e contro chi approfitta delle persone piccole e indifese come fa Nia Jax. Alexa giura che una volta ha visto Nia maltrattare una senza tetto davanti ai suoi occhi. La Bliss afferma poi che lei è pronta a dare tutto per combattere ogni forma di bullismo. Sostiene che a  WWE Backlash batterà Nia dimostrando a tutti che il bullismo non vince sempre e questo processo inizierà già stasera. Alexa chiosa il tutto invitando le partner di questa notte della Raw Women’s Champion a boicottarla, di non aiutare le sue forme di bullismo. And the Oscar goes to……

Finn Balor e Seth Rollins arrivano sul ring per il loro match.

MATCH 6: Finn Balor & Intercontinental Champion Seth Rollins vs Il fu Miztourage (1,5 / 5)

C’è da dire che Bo Dallas e Courtis Axel entrano ancora con la musica di Miz. (Piangi poco. Trattieni le lacrime. Piangi molto). Attraverso qualche scorrettezza e qualche manovra al limite di regolamento i due ex scagnozzi di Miz riescono ad avere un vantaggio su Balor. Bo Dallas riesce addirittura ad eseguire qualche presa tecnica al tappeto su Balor. Ma Finn riesce a liberarsi e dare il cambio a Rollins. Il Campione Intercontinentale sembra poter fare davvero il cacchio che gli pare contro Bo e Courtis. Il Suicide Dive sui due ex scagnozzi di Miz da parte di Rollins viene seguito dal Curb Stomp su Axel al centro del ring. Rollins da poi il cambio a  Balor. Mentre Seth vola su Dallas a bordo ring, Balor esegue la Coupe de Grace su Axel. 1-2-3.

Winner: Seth Rollins & Finn Balor

Un video ci annuncia che domani nel report di WWE Smackdown Live su Zonawrestling.net potremmo sapere come sarà andato il primo, storico, faccia a faccia fra The Miz e Daniel Bryan dopo il ritorno alla competizione in-ring di quest’ultimo. Lacrime di Gioia che non hanno fine.

Prima della pubblicità troviamo nello spogliatoio femminile la squadra di Nia Jax. La Jax afferma che le parole di Alexa le fanno male perché non corrispondono alla realtà. Tutte convergono che l’obbiettivo comune di questa sera è la vittoria e si dileguano. Rimangono solo Bayley e Sasha Banks. Le due si fissano. Sasha vorrebbe quasi provare a dirle qualcosa. Ma non ha il tempo. Bayley la molla li e va via. Sasha delusa rimane immobile a sperare forse di trovare quell’infinito orizzonte in cui cercare la felicità.

E siamo finalmente giunti al Main Event. Ten Women Tag Team match.

MAIN EVENT MATCH 7: Ten-Women Tag Team match; Raw Women’s Champion Nia Jax, Bayley, Sasha Banks, Ember Moon & Natalya vs Alexa Bliss, Mickie James, Ruby Riott, Sarah Logan & Liv Morgan (2 / 5)

Il Match parte con la Boss e Liv Morgan. Ma manco il tempo di iniziare che Sasha Banks si trova contro anche i colpi di Sarah Logan nello stesso momento. I primi minuti di match sono caratterizzati da Sasha Banks che ne prende un po’ da Sarah Logan e un po’ da Liv Morgan. Sasha riesce poi a tornare in vantaggio su Liv Morgan. Dando così il cambio a Ember Moon. Il Crossbody di Ember in springboard su Liv gli porta un dote un buono, ma sterile, conto di due. Prima dell’ennesima pubblicità Ember effettua un volo dalla terza corda fuori dal ring sulla Morgan. Tornati dalla pubblicità troviamo di nuovo Sasha Banks al centro del ring che le prende. Stavolta da Sarah Logan e poi da Mickie James che la mantiene all’angolo delle ‘cattive’. La Banks riesce anche stavolta a rinvenire e tornare al proprio angolo. Natalya ottiene il tag. Mickie James va in palese difficoltà contro la canadese, tanto che rimane imprigionata nella Sharpshooter. Solo un intervento di Sarah Logan riesce a salvare la 6 volte campionessa femminile. Sembra che l’intervento di Sarah Logan abbia messo fuorigioco il ginocchio di Natalya. La Hart rimane fuori dal ring dove devono arrivare i soccorsi medici. Sasha Banks le sta vicino cercando di rincuorarla.

Nel ring intanto Bayley riesce a tenere testa a Ruby Riott. La Hugger però va in difficoltà e trova la sua scialuppa di salvataggio nella mano di Nia Jax. Nia stende subito Ruby Riott ed ottiene un solo conto di 2. Mucchio selvaggio tra tutte le contendenti nel ring. Alla fine escono tutte a rincorrersi fuori da esso. Il Mucchio selvaggio si è spostato tutto a bordo ring in pratica. Nel ring ci è rimasta solo Nia. Che a quel punto decide di catapultarsi contro tutte loro e fare Strike. Dall’altro lato Natalya è ancora in difficoltà. Mickie, l’unica a essere rinvenuta dallo strike di poco prima, se ne accorge e l’attacca, ne vorrebbe approfittare. Arriva però Ronda Rousey! Ronda salva Natalia da Mickie. La James a questo punto firma la sua condanna a morte colpendo alle spalle Ronda. Ronda sale sul ring e imprigiona Mickie James nella sua micidiale armbar. Suona la campana. Immagino, spero, sia scattata la squalifica.

Winner for DQ: Alexa Bliss, Mickie James, Ruby Riott, Liv Morgan & Sarah Logan

Questa puntata di Monday Night Raw prima di Greatest Royal Rumble si chiude con Ronda Rousey che si porta in spalla negli spogliatoi Natalya.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5,5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
5
VIAzonawrestling.net
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
La passione per la WWE è alla pari a quella per il Napoli. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. AJ Styles, Kevin Owens, HBK, Eddie Guerrero e CM Punk i Wrestler preferiti. Blindmark di Daniel Bryan, YES! YES! YES!