Molti di voi ricorderanno che, prima che Cody Rhodes lasciasse la WWE, il piccolo Elijah interagì in più di un’occasione con il proprio idolo, salendo sul ring e venendo nominato membro onorario del roster. Tuttavia, la dura e triste realtà ha finito per abbattersi nel più brutto dei modi sul piccolo appassionato, deceduto questa notte. Purtroppo, non è la prima volta che un male incurabile abbia la meglio su piccoli grandi uomini che, a discapito dell’enorme difficoltà, affrontano queste tragiche situazioni con tanto coraggio e sempre con un radioso sorriso sul volto, basti pensare al piccolo Connor, fra gli altri. Con un tweet, Cody Rhodes ha voluto dare l’ultimo saluto ad Elijah:

Pubblicità

“Grazie Elijah. Mi hai insegnato ad essere coraggioso.

(So che c’è un certo cowboy che ti sta aspettando in cielo…)”

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.