Prima puntata dell'anno nuovo di NXT ed è subito grande spettacolo, come potrete leggere nel report curato come sempre da Simone "Marsupilami" Saleri

Pubblicità

 

Entriamo subito alla NXT Arena dove Byron Sexton annuncia che Tyler Breeze è nel palazzo, prima di lasciar spazio a Lana che, nel suo idioma musicale come un gatto schiacchiato da un trattore e vestita come le segretarie dei film vietati ai minori, ci annuncia l'ingresso del suo protetto per il primo match di serata

Match 1: Alexander Rusev vs Kofi Kingston(2/5)

Buona l'accoglienza per lo zompettante Kofi, che quindi è rimasto di parola e ha accettato la sfida lanciategli durante la duecentesima puntata propro dalla bionda accompagnatrice.Parte iniziale del match dominata dalla bestia bulgara che domina con la sua potenza e mettendo anche a segno una Samoan Drop veramente impressionante per la velocità in caduta. Kofi tenta in ogni modo di opporsi all'avversario con le sue armi classiche,ovvero la velocità e gli zompi ad ogni mossa, ma ogni suo attacco Rusev risponde sempre in maniera puntuale. Kofi va vicino alla vittoria con un bel crossbody dalla seconda corda, ma al momento di attaccare dalla terza corda si fa distrarre da Lana, che permette al suo protetto di scaraventarlo al tappeto e poi di chiuderlo con la Camel Clutch che vale l'importante affermazione per il colosso dell'est Europa in una contesa veloce.

Vittoria: Alexander Rusev

Ndr:sbaglio o Kofi è il primo talent uomo di livello che apparendo da Guest perde cosi nettamente?

Nel backstage, Devin è in compagnia di Sylvester Lefort, il quale sta facendo un casting per futuri clienti della sua associazione, in quanto al momento Scott Dawson è fuori gioco con una gamba rotta.Il primo a presentarsi è tale Bull Dempsey con catena al collo, ma Sylvester lo liquida dandogli del grassone. Appare quindi Mason Ryan, del tutto ignaro del Casting, e Lefort prova a convincerlo a diventare suo protetto offrendogli una bella banconota, che Mason gli infila in bocca in segno di disgusto…e se ci pensate poteva anche andargli peggio..

Stasera: Samy Zayn vs Leo Kruger in un 2 out of 3 falls, ma prima scontro per decretare la sfidante per il titolo femminile di Paige!

Match 2: Number 1 Contender for the NXT Woman Championship: Natalya vs Emma(3/5)

Pubblico molto caldo stasera che accoglie molto positivamente entrambe le ragazze, che se le son promesse anche loro due settimane fa e che ora son pronte alla resa dei conti.Prima fase di match molto di studio, con cori per tutte e due le combattenti che si scambiano ripetute prese statiche, mostrando il loro background tecnico.Emma riesce a connettere anche con la sua versione della Tarantula, la DilEmma, ma Natalya la mette sul piano fisico e risponde con un bel braccio teso rotante prima e con una bella Bow and Arrow modificata dopo. La canadese decide quindi di andare per la Sharpshooter, ma Emma è veloce a ribaltare la mossa prima in un roll up e poi nella sua Emma Lock che non dà scampo alla sua avversaria. Per gli amanti del genere, notevole il movimento di bacino di Emma per applicare maggior pressione al momento di far cedere l'avversaria.

Vincitrice: Emma

Come già successo con Paige, Natalya alza sportivamente il braccio all'avversaria che l'ha battuta in maniera pulita e corretta.

Dopo la pausa, la celestiale presenza di Renee Young ci accoglie sul ring per la sfida di canto, per cui sul ring arrivano prima l'artista Aiden English e poi Colin Cassidy, senza al suo fianco il sodale Enzo Amore e in completo elegante. Renee ci spiega la regola: una canzone a testa e il pubblico vota.

Parte l'Artista con una opera italiana e Aiden canta in italiano anche con discreta pronuncia. Colin sembra esser in difficoltà ma, dopo l'incoraggiamento di Renee, tira fuori una voce di un certo livello e canta credo un pezzo classico americano che però chiude con un leggendario Swaft alla faccia di English.Il pubblico resta colpito da Colin e la votazione è clamorosamente dalla sua parte. Un piccato Aiden chiede la rivincia e parte il secondo round, e la canzone di Aiden è contro il pubblico, a cui vien dato dell'ignorante per avendo votato il suo avversario. Colin non è però da meno e parte con un remake di "I got Sunshine" veramente divertente con tutto il pubblico a batter le mani e, come fece Edge a Angle anni fa, cerca di far partire il coro You Suck. English la prende malino e parte attaccando l'avversario con calci e pugni che rimane sconfitto al tappeto. La faida tra i due è solo all'inizio.

Ndr: breve, simpatico e indolore e soprattutto con uno scopo, bene cosi…

Nel backstage, Tyler Breeze fa una cosa nuova, ovvero si guarda al telefono, il suo match è il prossimo.

Match 3: Tyler Breeze vs Mason Ryan(1/5)

L'annunciatore ci aggiorna sul fatto che Tyler ora fa base in Brasile e non più a Milano, e la cosa vince il premio "Esticazzi" della settimana.Mason sembra molto carico, ma l'apparizione di Lefort lo distrae quell'attimo che basta per permettere a Tyler di partire all'attacco in maniera decisa. Ryan si riprende ed esce anche dal ring per menare il fastidioso manager, ma si distrae dal suo vero avversario che lo colpisce con la sua Beauty Shot che vale la vittoria.

Vincitore: Tyler Breeze

Settimana prossima: NXT Tag Team Championship in palio, gli Ascension e Hunico & Camacho si affronteranno in un Tornado Match, la stipulazione preferita del vostro recensore quando giocava a Smackdown vs Raw

Match 4: 2 out of 3 Falls match: Leo Kruger vs Sami Zayn(4/5)

Buona la reazione per Kruger, ma fuori scala quella per Zayn, assoluto idolo della NXT Arena con tanto di cori di Olè( e no, Vince, non sono per i fottuti toreador..).

Parte fortissimo il sudafricano, che mette la contesa su un piano molto fisico, sballottando l'avversario dentro e fuori dal ring e mettendo in mostra tutta la potenza dei suoi colpi e sfruttando al meglio anche il bordo ring e le scalette per infliggere danno. Leo Riporta l'azione dentro il ring, ma un suo attacco in corsa viene parato da Sami che lo trasforma in un micidiale Exploder Suplex contro il paletto, aprendosi la strada per il Big Boot all'angolo che gli vale il primo schienamento.

Primo Schienamento: Sami Zayn

Riprendiamo dopo la pausa con i due lottatori sul paletto e Leo riesce a lanciare l'avversario fuori dal ring in maniera piuttosto rovinosa, e il canadese riesce al pelo a evitare il conteggio fuori che avrebbe dato il pareggio all'avversario. Kruger resta all'offensiva e i suoi attacchi sono sempre potenti ma si nota una mancanza di strategia precisa per arrivare allo schienamento. Zayn reagisce con la solita agilità e velocità e va vicino alla vittoria dopo la Blue Thunder Bomb, ma Kruger non sta a guardare e sfodera una Hangman Neckbreaker notevole, che però non gli vale ancora il conto di 3 del pareggio. La contesa diventa veramente bella e intensa e Zayn riprova dalle corde, ma il sudafricano è lesto a spostarsi e ad applicare la GC3 perfettamente al centro del quadrato. Zayn soffre tantissimo ma grazie anche all'aiuto del pubblico riesce a raggiungere la corda più bassa del ring, ma il braccio è stato evidentemente danneggiato e Kruger prova ad avvantaggiarsi con una violenta Spinebuster perfettamente eseguita. Leo cerca di colpire con la Slice ma Sami reagisce con una DDT ad un braccio e poi segue con una mossa di sottomissione stranissima ma decisamente efficace che intrappola l'avversario tra ginocchio e spalle e Kruger non può far altro che cedere.

Vincitore per 2 schienamenti a 0: Sami Zayn

Voto puntata: 7,5/10

Cosa mi è piaciuto: puntata decisamente gradevole e scorrevole, con due bei match, il main event che, anche se sotto il precedente incontro con questa stipulazione, si è rivelata una bella contesa che ha messo in luce entrambi i lottatori e anche un match femminile breve ma intenso. Molto simpatica anche la gara di canto, e impressionante la vittoria di Rusev, sempre più lanciato.

Cosa non mi è piaciuto: poco da recriminare,forse una vittoria troppo veloce di Breeze per risultare credibile contro un mastodonte come Ryan ma potrebbe esser il primo scontro di una serie tra i due.

 

E' tutto, ci si rilegge Giovedi prossimo!

Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.