Prima settimana di Agosto e NXT non molla ma anzi accelera vorticosamente la sua rincorsa verso Brooklyn calando alcuni assi da novanta proprio in vista dell’evento estivo, e per una volta non si parla delle Olimpiadi di Rio. Dopo averci ricordato che Bobby Roode farà la sua prima apparizione ufficiale stasera in quel della Full Sail University, partiamo con il primo match e anche qui torna in azione un grosso calibro, e non è Val Venis!

Pubblicità

Match 1: Hideo Itami vs Sean Maluta (2,3 / 5)

Accoglienza super calorosa per il ritorno dopo più di un anno di Itami, che sembra genuinamente emozionato per il rientro. Contro di lui un altro dei prospetti visti nel CWC ma Maluta era sembrato uno dei meno convincenti a mio parere ma,toh che caso, deve aver dei parenti importanti essendo un samoano. Ecco, parlando di quelli bravi del CWC, Sabre, Gulak e Nese sono elegantemente vestiti a bordo ring. Hideo sembra in ottime condizioni, con la velocità e la precisione nello striking che lo han sempre contraddistinto e concedendosi anche un pò di showtime qua e là. Maluta prova a metter in difficoltà il giapponese e ottiene un buon conto di due dopo una codebreaker dalla seconda corda e poi blocca l’avversario a terra con una forbice a terra, ma fa l’errore di volerla metter sui calci e si sa che a Itami gli parte il fighting spirit e da li è un susseguirsi di lariat, dragon screw,big boot per poi concluder in allegria con l’hesitation dropkick e il running knee vincente. Bentornato Hideo!

Vincitore: Hideo Itami

Al tavolo di commento, Tom Phillips e Corey “mi son messo una polo a cazzo” Graves ci annunciano che stasera vedremo in azione la campionessa femminile Asuka, e vedremo se avrà accettato la proposta di rematch di Bayley per il suo titolo.

Rivediamo l’ultima apparizione degli Alpha a NXT con l’attacco e la sconfitta subita dagli Authors of Pain, e subito dopo andiamo in zona intervista dai Revival, che dicono di non esser per nulla sotto pressione perchè sono il miglior team del mondo e nessuno li può fermare sul pianeta. Ad interromperli arrivano i TM61 che affermano di aver dimostrato in giro per il pianeta quanto valgono e sono pronti a dimostrare anche a NXT di valere le cinture. Dash li respinge nella loro richiesta di una shot titolata e di prender il bigliettino come in gastronomia e di mettersi in coda. Alla discussione si uniscono anche Ciampa e Gargano che dicon di aver il numerino numero uno e di voler una shot al titolo, insieme a due etti di crudo e un pò di macinato quello bbbono, e sanno che i Revival han paura di conceder chance titolate a loro. Dawson svia il discorso e concede una chance ai TM61 e i campioni levan le tende prima che la situazione diventi complessa per loro. Lasciati soli, i 2 team contendenti si litigano il bigliettino virtuale per il titolo di primi sfidanti.

Match 2: Mojo Rawley vs Chris Atkins

Ciao Mojo, vai a far danni a Smackdown, qui decidi di lasciarci nella maniera migliore possibile, ovvero 10 secondi di match e arriva Joe a piallare tutto e tutti.

Vincitore: Io

Joe è incazzato con Regal per la questione del primo sfidante, e allora lui farà quello che gli pare senza preavviso alcuno, quando gli andrà di devastare arriverà e lo farà anche a Brooklyn sul muso di Nakamura. Cercando per motivi a me sconosciuti la morte, Mojo torna alla carica e costringe il campione NXT a terra, prima di esser bloccato dagli arbitri accorsi in massa. Joe si riprende e va a menare Rawley sulla rampa, bloccandolo nella Coquina Clutch per un tempo infinito, ma mai abbastanza lungo per il sottoscritto.

Intervista a Bayley che si dice cambiata dalla sconfitta a Dallas contro Asuka ma forse questo non è un male, ha cambiato il modo di prepararsi mentalmente, ha osservato le mosse dell’avversaria e si dice pronta. Arriva Asuka che non crede che l’avversaria sia pronta e la invita a veder il suo prossimo incontro.

Bayley si va ad accomodare alla postazione di commento per veder il match di Asuka come richiesto dalla giapponese.

Match 3: Asuka vs Aliyah (2 / 5)

A me dispiace per Aliyah, ma è di quanto più generico ed anonimo abbia visto in diverso tempo a sta parte. Molto decisa e sicura di sè Asuka fin dall’ingresso, con camminata molto spavalda, tanto è che metta una seria sulla rampa di ingresso invitando Bayley a sedersi li per goder meglio dello spettacolo, e la sfidante al titolo accetta ma preferisce il posto in piedi a quello seduto. Il match è un super squash match che mostra tutto il meglio dell’arsenale della campionessa, con tanto di pin ritardato per far un pò di mind games e Asuka Lock a centro ring a completar il tutto

Vincitrice: Asuka

Bayley deve salir sul ring per fermare gli attacchi di Asuka, che ha decisamente tirato fuori un lato molto più cattivo.

Intervista di Oney Lorcan che dice che la gente non deve pensare alla sua vittoria come upset su Dillinger, ed è pronto a ripartire da capo per fare capire alla gente di esser al livello degli altri lottatori di NXT.

Nuovo promo misterioso e ci viene rivelato che si tratta, come da voi lettori predetto nei commenti di Ember Moon, ed abbiamo anche la data di debutto della nuova lottatrice, ovvero il 20 Agosto che è la data di Takeover Brooklyn II.

Accompagnato da una altisonante, esagerata, clamorosa theme song ecco l’arrivo finalmente di Bobby Rooooooooooode, vestito come sempre in maniera impeccabilmente elegante. Il nostro prende il microfono e dice di esser finalmente arrivato a NXT, dopo che qualche mese fa era stato ospite a Dallas a veder Takeover, e in quella circostanza ha provato delle sensazoni incredibili, con un pubblico urlante ed adorante e in quel momento ha capito che NXT sarebbe stato il posto perfetto per lui, e non c’è stato nessun altro brand al mondo che ha rivoluzionato il wrestling come sta facendo NXT in questi anni. Ha sentito a lungo la frase “we are NXT” ma crede che il pubblico sia la parte fondamentale di NXT e tutti noi siamo NXT ma per fare il passo successivo tutti assieme lui è l’uomo giusto in quanto a NXT serve Roode, al pubblico serve Roode per far finire la ricerca della superstar che lo farà diventare un brand internazionale ancora più importante e ora che è arrivato, la sua immagine sarà sui cartelloni di Times Square, pubblicità, ovunque serva per espander il brand, arrivando alle multinazionali e a Wall Street per migliorare questo posto e presto guarderà in questa arena vedrà persone ricchissime e potenti, non i buzzurri che ci sono ora con le loro stupide magliette e cori idioti. Lui è una superstar perchè ha il fisique du role per il ruolo, i vestiti, le mutande e i calzini dell’uomo immagine perfetto e che piaccia al pubblico o no non esiste nessuno cosi glorioso come Bobby Roode e da oggi parte una nuova NXT di cui lui si mette a capo e la sua gloria si estenderà anche sul brand nerogiallo.

In sostanza, come fare un promo heel che crea il personaggio in 4 minuti netti.

Settimana prossima un grande classico: firma del contratto tra Asuka e Bayley e vista la tensione accumulata stasera potrebbe succedere di tutto.

Match 4: TM61 vs The Revival (2,5 / 5)

La contesa, diversamente da quanto si poteva intuire dal promo precedente, non è per i titoli,ma è comunque una ottima possibilità per i due australiani per mettersi in mostra. Infatti Thorne e Miller partono forte con tante mosse combinate che metton in difficoltà Dawson che deve stare sulla difensiva e riesce solo con un pò di scaltrezza a dar il cambio a Dash che pare decisamente più in palla e con i numeri degli avversari, e grazie alla sua forza isolano Thorne. Shane con una tripletta di dropkick ribalta il momento e con il compagno esegue un doppio back bodydrop che manda i campioni fuori ring. I Revival si riprendono e Dawson attacca duramente il braccio di Thorne, on anche un ottimo suplex stile northern light per far atterrare l’avversario proprio sull’arto attaccato. I Revival continuano a attaccare decisi, ma un volo dal paletto di Dash viene bloccato e respinto al mittente da Thorne, che dà finalmente il cambio a un più fresco Miller che fa piazza pulita e va vicino alla vittoria dopo una bella spinebuster su Dawson che vale un conto di 2 lungo.Nick però casca nelle provocazioni fuori ring di Wilder, esce per inseguirlo e quando rientra sul ring si becca una devastante DDT improvvisa di Dawson che vale la vittoria.

Vincitori: The Revival

Post match i due campioni restano sul ring e continuano a bullarsi del fatto di aver battuto chiunque sia arrivato da qualsiasi parte del mondo e parton con la lista dei tag team battuti in questi mesi. Ciampa e Gargano appaiono sullo stage e, dopo averli scambiati per gli Anderson, cominciano a agggiungere nomi a caso di coppie celebri che avrebbero battuti, tipo gli Hollywood Blondes, Kermit e Miss Piggy, Pikachu e Charmander, Ric e Gian, i gemelli Derrick eccetera eccetera. I due si fermano in realtà ai Pokemon, dicendo che non vogliono catturarli tutti perchè l’unica cosa che vogliono catturare sono i titoli di coppia, e sono l’unica coppia non battuta dai Revival. Il pubblico è tutto dalla parte dei due indies, ma Dawson riprende la parola e dice che quel che contano sono i fatti, e se ne vanno senza dare soddisfazione, ma Tommaso e Johnny parton all’attacco e mandano prima Dawson fuori ring e poi colpiscono Dash con la loro combo finale, con tanto di conteggio di Ciampa mentre Gargano fa un simbolico pin. Direi che il guanto di sfida è stato decisamente lanciato!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,5
Qualità promo
7
Evoluzione storyline
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.