Signori oggi ci aspetta una super puntata di NXT. Due elementi su tutti: il debutto nel roster nerogiallo di Kairi Sane e il main event titolato con la sfida tra Drew McIntyre e Roderick Strong.

Pubblicità

Un bel video ci fa vedere gli screzi tra i due partecipanti che hanno portato al match di stsera, poi si parte con la sigle e siamo dentro alla NXT Arena dove ci viene annunciato in aggiunta a quanto già in programma anche Aleister Black in azione ma noi si parte con un match già visto qualche settimana fa, più o meno..

Match 1: Ruby Riot vs The Iconic Duo 2 Stars (2 / 5)

Come già qualche settimana fa Ruby prova da sola ad avere la meglio delle due splendide australiane, di cui è sicuramente superiore dal punto di vista dell’agilità e della presenza, come nel caso della bella reverse senton di rimbalzo che le vale un conto di 2 e il successivo crucifix pin, ma poi viene sopraffatta dalla superiorità numerica e viene chiusa nella morsa nemica, che la prendon in giro per la mancanza di amiche e poi la dominano al loro angolo. Come in una puntata già vista del vostro telefilm vintage preferito, Nikki Cross si ripalesa all’angolo e Ruby alla prima occasione, nonostante sia annunciato come handicap, le dà il tag. Nikki come una ossessa abbatte le due iconiche,andando vicina alla vittoria con la Reverse DDT. Peyton cerca di riportare un po’ la contesa dalla sua parte con la ginocchiata assistita, ma una seconda mossa combinata viene impedita dall’intervento da fuori ring di Ruby, che consente a Nikki di dare il tag alla compagna che un doppio dropkick abbatte le avversarie e poi con il pele kick a Billie porta a casa la vittoria.

Vincitrici: Ruby Riot e Nikki Cross

Rewind a settimana scorsa e all’ennesimo successo di Lars Sullivan, questa volta su Oney Lorcan che è stato salvato da Danny Burch prima del pestaggio. Lars, intervistato, dice che tutti devon rendersi conto che lui non è un pazzo ma è sempre in controllo di tutto ciò che fa e tutti temono la sua rabbia e fanno bene a temerlo, compreso Danny Burch che sarà il suo prossimo avversario la settimana prossima.

Roderick Strong è in piena fase di riscaldamento in vista del main event.

Altra intevista ed è Zelina Vega a parlare questa volta fuori dal Performance Center dicendo che Almas è pronto alla rivincita contro Gargano e questo sarà solo il primo passo verso la sua scalata al titolo NXT.

Sempre da settimana scorsa, rivediamo il finale di Young vs Cole; tra 2 settimane i Sanity e gli Undisputed era si sfideranno in un 6 man tag tem.

Match 2: Lio Rush vs Aleister Black

Debutto a sorpresa per Lio Rush, e onestamente qualcuno mi spiegherà come mai si continuano a firmare lightweight quando non sanno come gestirli; per carità è un signor prospetto, però qualche dubbio a me rimane sempre. Il match in realtà non inizia nemmeno in quanto, dopo l’ascesa dalle coltri della storia di Black, The Velveteen Dream attacca da dietro Lio colpendolo con il suo Purple Rainmaker e continuando a istigare Black che si siede pacato a centro ring senza considerare minimamente le provocazioni in stile Ajax(il cattivo di Deadpool, mica gli olandesi) dell’ambiguo violaceo che se ne torna nel backstage decisamente frustrato dalla mancanza di considerazione.

Vincitore: No Contest

Match 3: Kairi Sane vs Aliyah 2 Stars (2 / 5)

Debutto ufficiale per la giapponese vincitrice del Mae Young Classic e qualificata di diritto al match a 4 che riassegnerà il titolo femminile e viena accolta molto caldamente da tutto il pubblico della Full Sail University. Va detto che Aliyah ci mette molto impegno a mettere in difficoltà la giapponese, con buoni attacchi in corsa e serie di calci portati con sicuramente più decisione e sicurezza rispetto alle ultime uscite, puntando molto alla schiena dell’avversaria. Sane sembra sorpresa da tutta questa aggressività, ma con una spear e una serie di chop la riportano in controllo, a cui segue il forearm in scivolata all’angolo che fa da prologo all’Insane Elbow che le regala la vittoria.

Vincitrice: Kairi Sane

Anche Drew McIntyre sembra molto concentrato e pronto alla difesa titolata.

Settimana prossima: primo match di qualificazione per il Fatal Four Way femminile, si sfideranno Nikki Cross, Liv Morgan e Peyton Royce e il già annunciato Gargano\Almas.

Match 4: NXT Championship: Roderick Strong vs Drew McIntyre  4 Stars (4 / 5)

Atmosfera e presentazione delle grandi occasioni e i due contendenti sembrano pronti a darsi battaglia fin dai primi minuti. Parte iniziale in cui McIntyre fa valere la massa fisica e la maggiore potenza e Strong che cerca di portare la battaglia a terra senza riuscirci. Roderick passa alle maniere forti chiudendo l’avversario all’angolo ma viene preso d’incontro da un calcio volante di Drew che gli permette di mantenere un ritmo del match e lanciando l’avversario fuori ring dopo un belly-to-belly e continuando gli attacchi anche all’esterno usando le barricate come arma. Strong con un calcio al volto si crea lo spazio per contrattaccare con una ginocchiata volante e il suo slancio lo porta anche a colpire con una gran backbreaker sui gradoni il campione che sembra aver sentito il pesante colpo. Roderick continua a lavorare alla schiena con le sue mosse ottenendo conteggi di due e cercando di assestare il maggior numero di danni possibili al campione che si trova intrappolato in una presa a centro ring da cui esce con discreta fatica e rifugiandosi nella irish whip al paletto per interrompere la fase negativa: Drew si può lanciare con tutto il suo corpo sull’avversario ma il suo volo al paletto viene respinto con perdite da un gran dropkick volante di Strong. Lo sfidante con grande decisione continua con i suoi calci e i suoi colpi diretti a comandare la contesa ma si fa sorprendere da un vertical suplex di Drew che ne spezza l’ondata positiva e la battaglia si fa davvero dura e i due si scambiano calci durissimi; McIntyre con una Alabama Slam ottiene un conto di 2 a cui Strong risponde con una Angle Slam che vale un conto lungo, controrisposta di Drew con una spinebuster che non è ancora decisiva. Sfida ora di gran livello e durezza senza esclusioni di colpi e i due cercano nel loro arsenale la mossa decisiva: Roderick con uno step up enziguri + superplex va vicinissimo alla vittoria, e i due si trovano ancora a centro ring a mazzuolarsi ed è ancora lo sfidante ad aver la meglio dallo scambio con la Tiger Bomb a sorpresa, ma la resistenza di Drew è di alto livello e non solo esce dal pin ma risponde con una violenta testata che stordisce l’avversario, gli permette di caricarselo sulle spalle, andar sulla seconda corda e colpire con una Avalanche Celtic Cross. L’intelligenza di Strong gli permette di appoggiare il piede sulla corda rendendo vano il tentativo di schienamento del campione che sembra davvero stupefatto di questo colpo di coda dell’avversario ma si prepara alla Claymore ma si trova vittima di una tripletta di ginocchiate volanti di Strong che connette con il Sick Kick ma il campione esce all’ultimo istante dallo schienamento che gli sarebbe costato il titolo. I due ritornano sull’apron e Roderick ritenta l’attacco volante ma questa volta viene abbrancato al volo e sbattuto di violenza contro il paletto da Drew, che applica la Future Shock e, per esser sicuro e non aver sorprese, colpisce con la fidata Claymore e ottiene lo schienamento vincente e la conferma del titolo.

Vincitore e ancora NXT Champion: Drew McIntyre

Dopo i replay delle azioni importanti del main event Drew si riprende la cintura ma con un cenno di assenso e stendendo la mano si complimenta con il degnissimo avversario di giornata. Strong accetta il segno di sportività e contraccambia ma, una volta allontanatosi e arrivato sullo stage, arrivano gli Undisputed Era a parlare con lui dicendogli che avrebbe meritato la vittoria..un tentativo di recruiting dei suoi vecchi amici?

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
7
Qualità promo
7
Evoluzione storylines
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.
  • Kish

    Credo di aver capito la roba di Black e Velveteen.. è praticamente Batman contro il Joker: il cattivone che vuole stuzzicare psicologicamente l’impassibile e irremovibile rivale.
    Comunque Strong vs McIntyre MOLTO meglio del match con Roode a takeover brooklin, eh?

  • The Architect

    La situazione tra Black e Velveteen genera hype, c’è poco da fare. Bravi.
    Grandissimo main event, direi degno dei match titolati che si vedono nei Takeover. Ci voleva una prova convincente per Drew; i 3 scagnozzi ex ROH cercando di rendere meno anonimo Strong, ci riusciranno?

  • ;Destiel

    Inizialmente trovavo molto irritante Velveteen Dream, ma sono riusciti a creare interesse attorno al feud tra lui e Black, ottimo.
    Davvero una bella puntata di NXT, mi aspettavo che Adam Cole e il suo gruppo interrompessero il main event prima della fine, mi fa strano vedere Strong perdere in modo pulito. Pensavo che fosse vicino alla conquista del titolo. In ogni caso davvero un gran bel match, decisamente migliore di quello tra Drew e Roode.

  • Francesco

    ormai attendo le puntate settimanali di NXT con molta più trepidazione rispetto alla maggior parte dei PPV del main roster; show davvero godibile

  • Kish

    Comunque NXT come show si è finalmente ripreso da quel periodo di transizione. da un paio di puntate è tornato ad essere più godibile

  • Stefa

    A me Kairi Sane non dice niente sinceramente.. Mcintrye vs Strong eccezzionale sono due grandi performer

    • vittoriomiz

      se hai visto il torneo capirai che underdog hanno tra le mani

  • LORD_SUNSHINE

    main event della madonna,
    La psicologia di Strong nel ring è semplice ma funzionale , lavorare su backbreaker in tutte le salse e lavorare alla schiena dell’avversario.
    Cmq bel match davvero, Drew McIntyre poteva fare solo bene in sto match.

    Inoltre . ho la sensazione che Velveteen abbia ucciso Lio Rush con quel elbow dal paletto.
    Spero di sbagliarmi.
    Cmq puntata veramente bella . 🙂