Nuova settimana e nuova puntata di NXT, questa settimana bando alle chiacchere, sigla e ci vien ricordata l’intervista ad Asuka ed il match Nakamura vs Cutler per poi passar subito al primo match

Pubblicità

Match 1: TM61 vs Tony Nese & Ariya Daivari 2.5 Stars (2,5 / 5)

Continua l’utilizzo dei partecipanti al CWC alle puntate di NXT, ed è una ottima idea data la qualità media dei partecipanti e in questo caso abbiamo il barbuto Nese e il fratello del buon Daivari, direi accoppiamento piuttosto casuale; contro di loro i nostri 2 amici australiani che cercano rivincita e rilancio dopo le ultime sconfitte. Ottima partenza di Tony che, compatto e rapido, mette in difficoltà Shane Thorne che però risponde pan per focaccia con altrettanta abilità tecnica. Miller e Daivari la mettono più sulla forza ma poi si torna sullo stile cruiser e tutti e 4 volano fuori ring dalle corde. I TM61 fanno valere poi la maggior chimica di squadra per prendersi un vantaggio e Nese deve ricorrere al colpo alla gola scorretto per garantirsi una chance e dar spazio a Daivari e i due provano a tener Thorne lontano dal compare e colpendolo in maniera sia dura che spettacolare allo stesso tempo. Shane con un gran uppercut in corsa prova a difendersi ma non riesce in un primo momento a crearsi lo spazio per dar il tag,cosa che gli riesce un secondo momento e Miller entra e parte una battaglia durissima a centro ring con Nese e i TM61 con una mossa hi\low van vicini alla vittoria, bloccati solo da un salvataggio in extremis di Daivari che con una ottima frog splash conquista a sua volta un conto di 2. Thorne con un lariat abbatte però il fratello d’arte e chiudono un gradevole match con la loro Thunder Valley.

Vincitori: TM61

Tom Phillips ci introduce all’intervista che ha avuto in giornata con Asuka, e alla campionessa vien chiesto cosa ha trovato di speciale nella difesa del titolo. La giapponese dice che ha trovato un super pubblico, che rispetta Bayley e il suo ruolo di cuore di NXT ma l’ha sconfitta per una seconda volta.Tom chiede ad Asuka come si sente ad aver battuto, in quest anno di NXT tutte le avversarie che le si son poste di fronte, comprese atlete già passate nel main roster ed è contenta di non doverle più affrontare, avendole già battuta. Le vien poi fatto notare se non prova dell’orgoglio patriottico nel vedere due giapponesi con le due cinture singole di NXT alla vita e Asuka ovviamente fa notare che lei difenda la cintura per sè e per i suoi fan giapponesi, a cui dedica un saluto in lingua. Tom chiude l’intervista chiedendo se vede all’orizzonte delle possibili avversarie ma qui Asuka si altera un pò, dà a Tom la ricetta originale del tonno pinne gialle crudo servito su un letto di riso e rafano in lingua originale, e poi in inglese dice che non c’è al momento nessuna pronta ad affrontarla.

Ember Moon sente freddino fuori dalla Full Sail e si mette il cappuccetto in testa, il suo match è il prossimo!Il suo match sarà fra l’altro sponsorizzato per la raccolta fondi della Connor Foundation

Intervista a Steve Cutler prima del mass..ehm del suo match non titolato con Nakamura e il non jobber per una notte dice che il campione non sa cosa sia il sacrificio e il pane amaro della sconfitta e non gli importa se è amato o odiato ma di sicuro dopo stasera sarà rispettato.

Match 2: Leah Von vs Ember Moon2.0 Stars (2,0 / 5)

Leah Vonn è una delle zie di Sabrina Vita da Strega invecchiata male. Finalmente vedo bene l’ingresso di Ember e non mi dispiace la theme, forse ci vorrebbe qualche effetto speciale in più per renderlo ancora più interessante, anche solo un pò di fumo. Rimango invece poco convinto dell’attire, quei colori e quel gonnellino mi san di Kharma. La buona Leah ci prova con un pò di mestiere, ma l’atletismo di Ember è straripante e con la top rop Stunner va a prendersi la prima vittoria davanti al pubblico della Florida.

Vincitrice: Ember Moon

No Way Jose vien intervistato sui commenti fatti da Bobby Roode e il ballerino si è sentito poco rispettato dall’uomo più GLORIOUS del mondo, ma ciò non cambierà il suo modo di esser e di vestirsi e presto scoprirà quanto è sbagliato prendersela con lui.

La solita infermiera si prende cura di Ciampa, mentre arriva Gargano a dirgli che Regal gli ha offerto una chance contro i Revival allo special delle finali del CWC se i due sono clinicamente pronti. La ragazza dà il suo ok e i due si caricano in vista del match….e posso dire che c’avevo preso che avrebbero fatto quel match in quell’occasione

Match 3: Andrade Cien Almas vs Austin Aries2.5 Stars (2,5 / 5)

E niente, continua l’X-Pac heat nei confronti di Almas, che ha anche una delle più brutte maglie di sempre, manco fosse un disegno scartato per il fu Del Rio e ricicciato per lui. Per assurdo, più calda e sentita l’accoglienza per Aries nonostante sia il cattivo del turno. Inizio molto rapido e equilibrato, segno che i due lottatori non sono cosi lontani come livello , stile di lotte e anche farfaronate varie in giro per il ring; Andrade cerca di spinger per un ritmo un pò più svelto e riesce a metter in buone ambasce Aries che cerca invano riparo fuori ring, raggiunta da una Plancha con avvitamento che vale 2 al messicano. Austin come sempre è scaltro e approfitta della salita sul paletto del nemico per farlo volare rovinosamente fuori ring e poi attaccarlo duramente sul ring, tenendolo a terra e usando la sua maggiore forza fisica, pur non disdegnando lo spettacolo come l’elbow drop in rotazione dal paletto che vale un conteggio di 2. Almas riesce a difendersi e ripartire all’attacco in maniera decisamente convincente ma prima di poter caricare la doppia ginocchiata al paletto si becca una superkick del nostro Austin e un conteggio da cui esce a malapena poco prima del 3. Aries cerca senza successo il superplex e subisce il delayed moonsault di Cien che va vicinissimo alla vittoria e si lamenta un pò con l’arbitro per il mancato conteggio di 3. I due si mazzuolano decisi in mezzo al ring e Andrade sembra aver la meglio tentato una springboard Hurracanrana, ma Austin è veramente bravo nel tramutarla in una powerbomb difensiva che gli consente di passare velocemente alla Last Chancery a cui Andrare non può resistere.

Vincitore: Austin Aries

Samoa Joe è alla Full Sail e si piazzerà al tavolo di commento per veder il campione nel suo match, che è il prossimo.

Altro video per SanitY, mentre scopriamo che settimana prossiam si affronteranno No Way Jose e Bobby Rooooooooooooooode.

Match 4: Steve Cutler vs Shinsuke Nakamura2.0 Stars (2,0 / 5)

Mai due ingressi sono stati accolti in maniera diametralmente opposta come quello di Cutler e quello con cori,applausi, frizzi e lazzi del neo campione NXT. Da notare le spalline da domatore di Nakamura e le facce da rosico pesante di Joe al commento, da farci una serie di gif da quanto diverrtenti e assurde sono. Il match è esattamente quello che uno si aspetta, un super squash di Nakamura che fa veder tutte le cose più popolari del suo repertorio senza lasciare troppo scampo all’avversario, e la cosa più interessante è lo status mentale di Joe al commento, che sembra quasi demoralizzato per la sconfitta subita a Brooklyn e interessato per il momento solo a guarire dal suo problema alla mascella per poter tornare a combattere al più presto. Shinsuke chiude la contesa in meno di 3 minuti dopo una serie di calci, la doppia ginocchiata al paletto, Inverted Exploder Suplex e Kinshasa.

Vincitore: Shinsuke Nakamura

Post match Nakamura rimane sul ring a festeggiare mentre Joe prova a fare uno scambio di sguardi ma poi se ne va nel backstage a sguardo basso, ferito nel fisico e nell’orgoglio.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,5
Qualità promo
6,5
Evoluzioni storyline
6,5
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.
  • Robin Zabriskie

    perfetta ember, la o-face è davvero bellissima da vedere

  • The Architect

    TM61 + Nese = tanta tanta tanta roba
    La finisher della Moon è veramente strafighissima.
    Niente di che per il resto, no GLORIOUS no party.

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Nese mi piace un sacco.

  • Redi Boka

    Io spero solo in una cosa che in uno dei prossi2 tour in Italia ci sia shinsuke andrei anche a milano per vederlo r cantare a squarciagola la sua theme

  • Okuyasu

    A me invece l’attire di Ember Moon non dispiace, sembra uscita da Mortal Kombat… ma hanno dato un nome ufficiale alla sua finisher?
    Passando ad altro: Almas ha un bisogno disperato di un repackaging, Nese è un figo.

    (comunque ho rivisto il match di Brooklyn tra Joe e Nakamura e quando entra Joe si vede un genio che ha un cartello con scritto “8 1/3%” sopra, idolo assoluto)

    • Ryu

      La Steiner Typhography andrebbe impacchettata e conservata per l’eternità.

  • Stex14

    Miller/Thorne-Nese/Daivari: come annunciato la scorsa settimana sono tornati in azione i TM61 affrontando 2 ex partecipanti del CWC; la contesa si è rivelata guardabile e a tratti anche decisamente piacevole con gli australiani che tornano alla vittoria rilanciandosi nella categoria tag team.

    Ember-Von: debutta finalmente alla Full Sail University la ex Athena e lo fa con un classico squash di pochi minuti contro la jobber Leah mettendo in mostra le sue ottime doti e finendo il match con la patentata o-face.

    Almas-Aries: come si era capito dal segmento nel backstage della scorsa settimana ecco la resa dei conti tra Cien e l’ex TNA; la contesa non è stata da buttare ma personalmente mi aspettavo ben altro tipo di spettacolo visti i protagonisti. A vincere è stato Austin grazie alla last chancery, per Andrade ennesimo importante stop.

    Nakamura-Culter: il main event della puntata vede affrontarsi il campione di NXT sotto lo sguardo al tavolo di commento di Joe contro Culter vittorioso la scorsa settimana; il match si rivela un semplice squash di pochi minuti con vittoria da parte del giapponese. Nel post match semplice scambio di sguardi tra l’ex NJPW e il samoano al tavolo di commento che poco dopo lascia per tornare a testa bassa nel backstage.

    Seconda puntata di NXT post Brooklyn totalmente di transizione che vede per ora arrancare le varie faide e dare più spazio alle esibizioni dei nuovi protagonisti delle categorie
    Il lottato non è stato così malvagio anche se una piccola delusione in Andrade-Arise c’è stata
    Faida per il titolo NXT che continua con un semplice scambio di sguardo tra il campione e lo sfidante
    Per la divisione femminile semplice intervista per la campionessa e il debutto di Moon anche alla full sail
    Nella categoria tag team ritornano alla vittoria i TM61 dopo diverse fermate contro i campioni e gli Authors of Pain
    Prossima settimana Josè contro Roode