La battle royale per determinare lo sfidante a Takeover di Adrian Neville al titolo NXT è il piatto forte di questa puntata, raccontata come sempre da Marsupilami

Pubblicità

Sigla e partiamo subito con un quarto di finale del Torneo Divas!

Match 1: Emma vs Charlotte(2/5)

Siamo nella parte bassa del tabellone, e ci viene rivelato che la finale si disputerà a Takeover. Solito ingresso bollicinoso per Emma, mentre Charlotte fa indigestione di ruote, dimostrando che potrebbe fare la deejay(vintage citazione a una pubblicità!). Contesa molto fisica fin da subito, mentre al commento Jason Alberts e Renee Young al commento discutono se le donne posson essere veramente amiche fra di loro. La figlia di Ric Flair rallenta il ritmo utilizzando efficacemente le mosse a terra e le sue lunghe leve come armi di sfiancamento. Emma reagisce con la DilEmma, ma poi ha la sciagurata idea di provare a usare quell'aborto di cosa che è il Cobra al femminile, che da oggi in poi chiameremo Rettore. L'australiana fallisce il colpo colpendo Sasha Banks sull'apron ring e Charlotte è lesta a fare uno schienamento stranissmo con ponte, nel senso che lei è messa a ponte, ma che le basta per vincere e avanzare nel torneo, di cui è molto probabilmente la favorita

Vincitrice: Charlotte

Ndr: complimenti booking team, con la vostra geniale mossa di metterla con Santino, avete rovinato un personaggio…quando sarà buio vi prenderò e vi riempirò di botte(altra cit. A caso, a voi indovinarle tutte!)

Match 2: The Legionnaries vs El Local & Kalisto(2/5)

I Legionari sono Lefort e Marcus Louis e sono francesi e, giusto per non farci confondere, entrano con Marsigliese e inno francese che poi diventa una musica imbarazzante, una cosa mai vista prima specie su un ring WWE.Ottima l'accoglienza per i due luchadores che hanno costumi molto simili.

Match inizialmente a favore degli heel che isolano anche con trucchi sporchi il buon Local ma dimostrando una discreta chimica di squadra. Finalmente i buoni riescono a darsi il cambio e Kalisto è una bomba di velocità, acrobazia e calci precisi. Local si lancia fuori ring per prendersi cura di Louis mentre sul ring Kalisto si produce in uno spettacolare calcio alla testa dopo aver rimbalzato sulle corde, un pò alla Tajiri per intenderci, che gli vale il pin vincente.

Vincitori: El Local & Kalisto

Match 3: Camacho vs Capitan Comic(sv)

Sfida che nasce dall'attacco di Camacho a uno dei componenti della gang di Adam Rose. Stupenda la maschera del Capitano, con le due C sulle orecchie, e le pose più ridicole di sempre comprensiva della mantellina da supereroe che manco il Supergiovane. Ovviamente il messicano domina la contesa dall'inizio alla fine che vince con una bella Running Powerslam.

Vincitore: Camacho

A fine match, Adam Rose arriva di corsa sul ring per non permettere al suo nemico di infliggere sul suo socio.

Match 4: Alicia Fox vs Alexa Bliss(2/5)

Ultimo quarto di finale del torneo e abbiamo il debutto di una nuova Diva, ovvero Asha Bliss, che è un misto tra una Winx e una Cheerleader con la faccia di Kelly Kelly, quindi a livello di gnocchitudine ci siamo. Contro di lei una delle veterane ormai della federazione, ovvero Alicia Fox, che dileggia l'avversaria per la statura, o ci rivela le poche doti dell'arbitro nelle zone basse.La nuova arrivata dimostra subito una ottima agilità e buona velocità nell'esecuzione delle mosse, ma la Fox non è da meno e ci mostra anche un backbreaker di ottima qualità, e prendendo da lì il comando delle operazioni. Il pubblico sostiene Alexa che riesce a uscire dalle grinfie dell'avversaria e con un roll up acrobatico compie l'upset e vince la battaglia.

Vincitrice: Alexa Bliss

Vediamo il tabellone completo: Sasha vs Natalya e Charlotte vs Alexa Bliss sono gli accoppiamenti per le semifinali

Devin Taylor è nel backstage con Adrian Neville e gli chiede un parere sulla Battle Royal che determinerà il suo prossimo sfidante. Il campione dice che è un match difficile in cui devi avere resistenza e cogliere il momento e chiunque vincerà avrà il suo rispetto e non vedrà l'ora di affrontarlo per il titolo.

 

Match 5: Battle Royal per il N°1 Contender al titolo NXT(3/5)

 

Mojo "saltoacazzo" Rawley e Sami"grazieadiovienialottareaTorino" Zayn arrivano sul ring per questa battaglia, seguiti da Tyson Kidd e Bo "sperotunonvengoaTorinomancoavederlasindone" Dallas.

Questa la lista dei partecipanti: Sylvester Lefort, Marcus Lois, Aiden English, Danny Burch, Jason Jordan, El Local, Kalisto, Kurt Hawkins, Xavier Woods, Yoshi Tatsu, Oliver Grey, Baron Corbin, Colin Cassady, Mason Ryan, Camacho, Brodus Clay, Mojo Rawley, Sami Zayn, Tyson Kidd, Tyler Breeze, and Bo Dallas.

Come sempre prime fasi molto confuse e il pubblico parte con dei cori per Yoshi Tatsu, dimostrando come alla NXT Arena siano o completamente folli o giri roba di primissima qualità.Brodus Clay viene eliminato da tutti quanti i lottatori sul ring, mentre francesi e messicani continuano a menarsi dal match precedente. Mason Ryan cerca di farsi valere nel suo ultimo impegno con la sua forza e lo stesso fa Baron Corbin, uno su cui tenere gli occhi per il futuro.Le eliminazioni si susseguono a buon ritmo e Woods e Camacho si eliminano a vicenda dopo una battaglia di chop,mentre Jordan lancia fuori Rawley e diventa il mio preferito per i seguenti 12 secondi, quando viene segato da Corbin.

Si arriva alla fase calda e gli ultimi sei sono Bo, Sami, Breeze, Kidd, Ryan e Cassidy e un Bo Dallas molto carico elimina da solo i due big man, ma esagera nel volere eliminare anche Tyson Kidd che lo lancia oltre la terza corda, scatenando nel pubblico un esultanza che manco nel pub dove ero nel 2006 al gol di Grosso.

Si resta quindi con Sami Zayn,Tyler Breeze e Tyson Kidd; il bellissimo modello colpisce Kidd con la Beauty Shot ma si trova a mal partito contro Sami e rischia l'eliminazione. I due battagliano a lungo alle corde e Tyson prova ad aprofittarne ma si ritrova come Zayn appeso alle corde con le mani, a un passo dalla sconfitta.Tutto è sul filo del rasoio e Kidd con le gambe prende la testa di Breeze che cadendo fuori ring sbilancia anche gli altri due e il terzetto frana fuori ring in contemporanea.

Vincitore: ????

Parte un conciliabolo tra gli arbitri degno di una discussione filosofica nella "Scuola di Atene" di Raffaello,ma non sembrano in grado di sbrogliare la matassa, mentre il pubblico invoca il match a 3 per risolvere i problemi, e persino il replay non dà l'evidenza di chi per ultimo ha toccato il terreno. Kidd e Zayn vengono anche alle mani per la tensione, e a calmare tutti arriva HHH, perchè JBL forse era a bersi delle birre. Il COO prende atto della confusione e dice che serve avere un primo sfidante per Takeover e chiede anche al pubblico un opinione su cosa dover fare.Per una volta, Nasone dà ragione al pubblico e li accontenta, sancendo un Triple Threat per la settimana prossima.

 

Voto alla puntata: 7/10

Cosa mi è piaciuto: altra puntata frizzante di NXT, con una discreta battle royal dal finale ben congeniato e ben realizzato, dandoci un match potenzialmente da 5 stelle settimana prossima. Nel torneo femminile, prevedibile la vittoria di Charlotte e discreto il debutto della piccola Bliss. Continua la faida Camacho\Rose e buona la prima apparizione di Kalisto, che veramente ricorda molto il primo Misterio Jr.

Cosa non mi è piaciuto: piccolo appunto per Renee al commento, si è persa troppo in chiacchere con Alberts mentre con Regal è decisamente più efficace e concentrata dando un miglior apporto al commento.

 

Vi chiedo scusa per il ritardo di questo report ma motivi lavorativi e teatrali mi hanno rallentato. Settimana prossima non farò io il report in quanto sarò a Torino per l'house show, con quel sarchiapone di Eddone Mantegna, la sua signora e quella meravigliosa persona che è Praedatrix. Mi raccomando per chi verrà, cercate uno scemo con la maschera di El Generico e venite pure a salutare, poi dentro facciamo sentire il calore agli atleti, specie se ci fosse davvero Zayn come pare esser certo voglio sentire un coro NXT!NXT! Fatto bene.

 

Saluti e alla prossima!

Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.