Dopo i match titolati delle scorse 2 settimane, NXT cala il tris e anche questa settimana mette delle cinture, in questo caso saranno gli Heavy Machinery ad andare all’assalto dei titoli di coppia difesi dagli Authors of Pain.

Pubblicità

Prima della sigla, un video ci ricorda la storia dei #DIY e ci fa da promemoria sul fatto che stasera sentiremo per la prima volta Johnny Gargano dopo lo sconvolgente tradimento di Ciampa a Chicago.

Entriamo nella NXT Arena senza sigla e accolti dal nostro tavolo di commento che ci porta subito al main event di settimana scorsa e come Roderick Strong sia stato consolato da moglie e madre dopo la sconfitta subita da parte del campione Bobby Roode, che sarà stasera nell’arena, immaginiamo per bearsi delle sue vittorie.

Match 1: Aleister Black vs Booby Fish 2.50 Stars (2,50 / 5)

Ah però!Cosi, giusto perchè di gente dalle indies ci mancava qualche nome nuovo arriva anche Bobby Fish a NXT. Prima fase di studio interessante in cui i due si scambiano sullo striking e Black ha la meglio, con tanto di seduta improvvisa a terra. Bobby prova a reagire ma una violenta ginocchiata agli zigomi lo costringe fuori ring, ma riesce a evitare un suplex dall’apron e a trasformarlo in una sleeper che gli permette di prender un pò di slancio e ottiene un conto di 2 dopo un atomico senton e poi lavora intelligentemente alla gamba sinistra di Black per indebolire la parte migliore dell’arsenale nemico. Aleister si trova costretto a difendersi alla meglio dai tentativi di sottomissione avversari, tra cui una serie di sleeper a centro ring e un exploder suplex dritto sul paletto e deve uscire ancora una volta al conto di 2. Aleister riesce finalmente ad accendersi e con una serie di spettacolari attacchi in salto stordisce Fish, che sembra ko dopo una ginocchiata in corsa, e subito va a colpire con la Black Mass che chiude repentinamente la contesa.

Vincitore: Aleister Black

Torniamo al tag team match di settimana scorsa e ai problemi di comunicazione tra Ohno e Itami che hanno portato alla sconfitta contro i Sanity; i due hanno un acceso confronto negli spogliatoi e Hideo incolpa Kassius della sconfitta ma Ohno si dice stufo delle lamentele e dello scaricabarile continuo del giapponese e dice che non ne può più e lascia li da solo il suo ex amico.

Promo per gli Street Profits, che si fanno i video idioti con i cellulari da veri nigga quali sono. Uno sono sicuro sia Angelo Dawkins ma anche l’altro lottatore è già apparso sui nostri schermi ma mi sfugge il nome

Due settimane fa Kayla Braxton ha provato a intervistare Velveteen Dream mentre usciva dall’arena, ma l’atleta si rifiuta di farsi intervistare cosi nel nulla e lascia con un palmo di naso l’intervistatrice.

Match 2: Mae Young Classic Qualifier: Vanessa Borne vs Jayme Hachey 1.25 Stars (1,25 / 5)

Match tra due ragazze debuttanti qui a NXT valido per un posto nei 32 del torneo femminile. Vanessa molto carina ma con un look molto generico, ma Jayme è la sosia della fu Chyna di viso, e spero non faccia la stessa fine nè abbia gli stessi attributi( e non fate finta di non capire a che mi riferisco, furboni..).

Il match è molto basico nella realizzazione e nella costruzione, con Vanessa molto agile e Jayme più pesante e potente ma a sorpresa è Vanessa a portarsi a casa il posto con un suplex modificato.

Vincitrice: Vanessa Borne

Un video di wwe.com ci fa vedere come i Sanity abbiamo attaccato alle spalle Drew McIntyre all’uscita dall’arena la scorsa settimana, con Killian Dain che ha spedito l’ex Chosen One contro un bidone della spazzatura prima di minacciarlo di terminare la sua striscia di imbattibilità.

Bobby Roode è nell’ufficio di William Regal e il GM lo mette al corrente che proprio Drew e Kllian sono interessati alla cintura. Il campione come suo solito si bulla del suo valore e che potrebbe battere tutti e due in un attimo ma, per fare un pò di soldi, propone di mettere i due imbattuti in un match. Regal si trova d’accordo con questa proposta e ufficializza il match per settimana prossima e il vincitore sarà lo sfidante ufficiale al titolo NXT a Takeover Brooklyn. Roode non sembra troppo preoccupato e se ne va sogghignando.

Parte la theme dei DIY e finalmente vediamo Johnny Gargano fare il suo ingresso, in abiti civili alla NXT Arena, accolto da una ovazione meritata da parte del pubblico. Gargano sembra commosso da tutti gli applausi e i cori del pubblico e fa quasi fatica a iniziare, ma poi dice che tutto ciò gli mancava e ringrazia per l’accoglienza. Risentire la theme song gli fa venire in mente solo bei ricordi, ma tutti sappiamo cosa è successo a Chicago e non se l’aspettava che l’uomo per cui avrebbe preso un proiettile sia stato quello che ha premuto il grilletto. Ha provato a ripensare e a metabolizzare tutto quello che è successo e si è provato a chiedere più volte il motivo, ma non l’ha capito e non crede lo capirà mai. Stasera però non è qui per rimestare nel passato ma a guardare al futuro e tutto ciò che può controllare è come reagire a una situazione del genere e la cosa migliore è stare sul ring davanti al pubblico e vuole essere a Takeover Brooklyn a tutti i costi, per esser di nuovo Johnny Wrestling agli occhi del pubblico. Il pubblico si alza ad applaudire mentre parte quella che sembra la nuova theme di Gargano, con una delle voci femminili più fastidiose di sempre.

Come la TNA di una volta, vediamo le statistiche fisiche dei due tag team che si sfideranno per le cinture stasera: gli Authors of Pain sono più alti, specie nei confronti di Dozovic, ma gli sfidanti hanno un centinaio di libbre in più da poter sfruttare a loro vantaggio.

Per settimana prossima, oltre a Dain vs McIntyre avremo anche un già ventilato Ember Moon vs Ruby Riot che è una sfida per la prima sfidante al titolo non dichiarata in partenza.

Match 3: NXT Tag Team Championship Match: Heavy Machinery vs The Authors of Pain 2.75 Stars (2,75 / 5)

I due team sono tutti e due molto carichi già al momento dell’ingresso e dell’annuncio da parte del ring announcer, con Ellering che deve tenere a bada i suoi protetti. Partono Akam e Tucker Knight e sono i campioni in carica a prender il primo vantaggio,parando una valanga all’angolo e costringendo al cambio di lottatori entrambi i ring e Otis non ha paura di fare a testate con Rezar e di subirne i colpi e anzi è lui a mandare a terra l’avversario con una spallata e i 4 si gettano tutti insieme sul ring per confrontarsi, con l’arbitro che fa una gran fatica a non far degenerare lo scontro e lo mantiene sul piano dialettico e sul confronto sulla epistemologia di Kierkegaard.

Ristabilito l’ordine,sono gli AOP a dettar legge, tenendo Knight al loro angolo e bloccato al terreno da mosse di sottomissione al collo e usando le loro mosse combinate, che costringono Tucker ad uscire frettolosamente da un pericoloso conto di 2. Finalmente gli sfidanti riescono a reagire con un bel lariat di Knight che riesce cosi a dare il cambio a Otis che parte sparatissimo ad abbattere gli avversari a suon di spallate, suplex e valanghe al paletto. Gli Heavy sembrano vicini alla vittoria e mettono a segno la loro bodyslam di coppia ma ottengono solo un conto di due e al momento di riprovarla Rezar spezza la mossa, Akam con una DDT stende Dozovic e il due possono mettere a segno la loro Last Chapter e portare a casa la vittoria e la conferma dei titoli.

Vincitori e ancora NXT Tag Team Championship: The Authors of Pain

Ellering sale sul ring per celebrare la vittoria dei suoi pupilli, ma calano le luci e parte la theme song dei Sanity che, finalmente, decidono di mettere nel mirino i titoli di coppia e, per fare capire i loro intenti, fanno cadere pagine di libri dal cielo a segno che la storia scritta dagli AOP potrebbe essere alla fine.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,5
Qualità promo
7
Evoluzone storyline
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.
  • Simone Giuliani

    Fish ha fatto più mosse in 5 minuti che Black in tutta la sua vita.

    • m4p0

      A me quello che disturba di Black è la tendenza al no-selling, ha sempre fatto così anche fuori dalla WWE?
      Che faccia poche mosse ci può anche stare se si decide di insistere sul fatto che ha un background nelle MMA e nel muay thai, e che quindi si basa più sillo striking che altro.

      L’importante è che la smetta di usare quel maledetto taunt “salto dalle corde + backflip + mi siedo al centro del ring” in ogni match, diventa ridicolo dopo un po’.

      • Simone Giuliani

        Sempre fatto così.

  • MikeP92

    Il match di coppia è stato buono ma mi aspettavo un po’ di più a livello di storyline.

  • ;Destiel

    Finalmente sembra vogliano fare qualcosa col Sanity, che era diventato un po’ la Wyatt Family di NXT. Ce li vedrei bene coi titoli di coppia.
    Non mi convince la scelta del contendente al titolo di Roode. Non so chi vincerà la settimana prossima, suppongo Drew, ma avrei voluto vedere un rematch con Strong a Brooklyn.
    Il fatto che Black abbia vinto anche contro un debuttante Fish è segno che presto entrerà anche lui nel giro titolato.

  • The Architect

    Puntata di transizione. Buon match tra Fish e Black, poca roba il match di coppia.