Solita puntata settimanale di NXT in cui il main event è un 3 contro 3 da leccarsi i baffi a dire poco, con gli Undisputed Era che se la vedranno con Dunne, Burch e Lorcan.

Pubblicità

Ad aprire la serata, dopo la sigla, è però la theme song di Johnny Gargano…ma si presenta ovviamente quell’infame di Tommaso Ciampa che si becca la solita valangata di insulti e fischi mentre saluta manco fossa la regina prima di un matrimonio. Ciampa dice che Gargano può aver vinto battaglie, ma lui ha vinto la guerra dato che è sul ring e il rivale a casa con il collare al collo e ha rotto il suo cuore, la sua anima, il suo spirito e anche il suo corpo, distruggendo Johnny Wrestling una volta per tutte. Sul ring arriva Candice LaRae che dice che non riconosce più il loro vecchio amico, diventando ossessionato da loro e la vera persona rotta è lui; è stufa di piangere per l’amico che hanno avuto a fianco al loro matrimonio diventato un mostro e, se il futuro di suo marito è in dubbio, è certa che Gargano è sempre stato il migliore dei due. Ciampa finge qualche lacrima e dice che forse Johnny era il migliore dei due sul ring, ma come uomo valeva forse la metà di lui, dato che ha mandato qui la moglie a lamentarsi di quanto successo e nei due anni che ha convissuto con i due ha sempre pensato che fosse lei tra i due a tenere i pantaloni in famiglia. Candice ne ha abbastanza e all’ennesima provocazione di Tommaso riferita alla loro cerimonia di matrimonio gli serve una pizza quattro stagioni in faccia. Ciampa abbozza una reazione ma poi si allontana dal ring lasciando andare via LaRae senza infierire ulteriormente.

Match 1: Brandi Lauren vs Lacey Evans (1,5 / 5)

Tutto molto facile per Lacey che, dopo aver ricevuto una theme song decisamente più adatta al suo nuovo carattere, dispone della carinissima Brandi e chiude col suo destro diretto, chiamato Woman’s Right in meno di due minuti, dopo aver fatto vedere anche un bel moonsault

Vincitrice: Lacey Evans

Mentre Lacey sta rientrando nel backstae,viene attaccata sulla rampa da una arrabbiatissima Kairi Sane che la rispedisce sul ring e vorrebbe colpire con il suo Elbow dal paletto ma Evans riesce a rotolare fuori ring ed evitare danni peggiori, ma è chiaro che la piratessa ha messo il suo mirino sulla bionda militaressa.

Rivediamo il confronto della scorsa settimana tra Ricochet e Velveteen Dream in merito a chi deve esser il prossimo sfidante di Aleister Black per il titolo NXT e stasera i due si affronteranno in un match che sa tanto di presa di posizione del primo sfidante. E vediamo fuori dall’arena Black a cui viene chiesto un parere in merito e dice che è pronto ad affrontare chiunque ma ha già battuto Dream in passato e vorrebbe mettere alla prova Ricochet e le sue qualità.

Dakota Kai è stata intervistata nel pomeriggio e non sa spiegare cosa stia succedendo con Nikki Cross data la sua imprevedibilità, per non dire pazzia. Arriva anche la Cross e con un telefono comincia a chiedere insistentemente a Dakota quando affronterà la Baszler e dato che non riceve risposta le dice che deve affrontare le sue paure e che solo così potrà avere una opportunità vera di vincere il titolo femminile.

Match 2: The Velveteen Dream vs Ricochet (2 / 5)

Pubblico decisamente carico per questo incontro come non lo si sentiva da parecchio tempo. Mtch che parte con una serie di prese al braccio da parte di Ricochet ma Dream sta al gioco e rovescia le prese in un buona fase di lotta a terra dove entrambi dimostrano buone qualità e ritmo. I due si dimostrano anche molto agili ed è Dream ad avere la meglio lanciando l’avversario fuori ring dopo un altro bello scambio, ma Ricochet è abile a rientrare e a colpire con un dropkick di rimbalzo l’avversario fermo sull’apron e poi i due si trovano fermi a centro ring a guardarsi in cagnesco. I due provano a metterla sulla forza ma cocciano violentemente testa contro testa e restano un pò storditi e dal nulla arriva sul ring Lars Sullivan che se la prende con entrambi assestando la Freak Accident ad entrambi i contendenti; la coda per arrivare a Black si arricchisce di un nuovo contendente.

Vincitore: No Contest

Match 3: Kona Reeves vs Raul Mendoza (1 / 5)

Altro giro di squash per l’ancora inutile, creato a caso con la play, blando e non interessante Reeves che va leggermente in difficoltà inizialmente per la velocità del sempre coraggioso Mendoza ma poi si riprende e chiude la contesa velocemente con la Hawaian Drop.

Vincitore: Kona Reeves

Cathy è fuori dall’ufficio di mister Regal e vede Ricochet che vuole entrare a parlare con il GM ma arriva anche Dream e tutti e due sono decisi a vendicarsi dall’attacco di Sullivan e entrano insieme nell’ufficio del General Manager.

Altro segmento registrato per questa puntata con gli Heavy Machinery che si mettono a litigare con i TM61 per come hanno barato in un loro match di qualche settimana fa e Knight e Dozovic li sfidano a un match settimana prossima.

Match 4: Oney Lorcan\Danny Burch\ Pete Dunne vs Undisputed Era (3 / 5)

Che bello Oney e Danny entrano ora assieme come da me previsto mesi fa, ogni tanto ne becco una, di solito le più inutili ma bene lo stesso. Dunne vorrebbe subito regolare i conti con Strong ma questo chiede subito il cambio, quindi iniziano Burch e O’Reilly, con il secondo che cerca subito una sottomissione al ginocchio ma il più esperto Danny ne esce senza grandi problemi ma finisce comunque intrappolato nell’angolo degli UE che lo attaccano a turno senza sosta e possibiità di avere un cambio. Strong si fa però sfuggire per un attimo Danny che dà il cambio a Dunne che parte fortissimo in cerca di vendetta contro il suo ex compagno,attaccando spalle e dita durante una presa a terra e viene seguito anche dai suoi compagni di squadra che infliggono medesima punizione agli avversari. Strong riesce a trascinare Dunne al suo angolo e Cole e O’Reilly lavorano con lui per infliggere i maggiori danni possibili al campione UK colpendolo soprattutto alla schiena e al braccio sinistro. Dunne reagisce con astuzia e dà finalmente il campio a quella dinamo umana di Lorcan che mazzuola tutto ciò che gli passa per le mani e poi volando fuori ring abbatte Cole e o’Reilly e ottiene un conto di 2. Dunne dà il suo contributo ma viene scaraventato fuori ring da Strong che usa Lorcan come arma, e lasciando al suo team il vantaggio numerico contro il solo Burch. Cole e O’Reilly attaccano in forze ma ottengono solo un conteggio corto; Danny reagisce con coraggio e caccia dal ring Cole e Strong e chiude in una perfetta crossface O’Reilly, mentre Lorcan blocca Strong in una single leg Boston Crab e Dunne applica una presa in piedi a Cole; Strong è il primo a uscire dalla presa e fa cadere gli altri come pezzi di un domino ben piazzato. Cole e Dunne si auto eliminano dopo un suplex sull’apron e sul ring i campioni di coppia sembrano aver la meglio ma Danny li fa cozzare fra loro e poi con il suo compagno mette a segno una Wheelbarrow Spiked DDT su O’Reilly che vale il conteggio di 3 vincente.

Vincitori: Pete Dunne, Oney Lorcan & Danny Burch

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Qualità promo
7
Evoluzione storylines
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.