Nuova settimana e nuova puntata di NXT; lo speciale live di San Antonio si avvicina a passi da gigante, e stasera avremo la firma ufficiale per il main event, che vedrà Shinsuke Nakamura e Bobby Roode affrontarsi per il titolo principale.

Dopo la sigla, entriamo alla NXT Arena e partiamo subito di gran carriera con il primo incontro della serata.

Match 1: Nikki Cross vs Kennadi Lewis1.75 Stars (1,75 / 5)

Ingresso come sempre di gruppo per i Sanity ma questa volta Roode e Wolfe fanno solo da valletti e testimoni alla bruta violenza di Kili, che distrugge la malcapitata avversaria in meno di due minuti, mettendo in mostra tutta la sua cattiveria e aggressività, chiudendo con una però prevedibile e poco interessante spinning neckbreaker.

Vincitrice: Nikki Cross

Intervista per No Way Jose che si dice pronto a divertirsi anche in questo 2017. Di fronte a lui appare Kona Reeves che è arrabbiato con il ballerino perchè pensava che i due fossero amici e non l’ha difeso a Toronto contro i Sanity, cosa che avevo completamente rimosso dal mio cervello. Jose dice all’hawaiano che lo aspetta sul ring per divertirsi o combattere, e sta a Kona scegliere.

Momento di intervista anche per i Revival, che non vedono l’ora di ripetere quest’anno il grandissimo anno scorso e vorrebbero anche esser aggiunti al match per i titoli di coppia. A sfidarli arrivano i TM 61 che vorrebbero anche loro una chance,ma gli ex campioni gli sfottono dicendo che sono al fondo della fila e stasera son pronti non solo a batterli, ma a mandarli via zoppi dal ring.

Match 2: Roderick Strong vs Steve Cutler2.25 Stars (2,25 / 5)

Sfida interessante per Strong, in cerca di conferma dopo una buona prova nel Fatal Four Way, contro uno degli atleti da più tempo nel territorio di sviluppo come Steve Cutler. Dopo una veloce fase di studio, è Strong a comandare le operazioni in maniera decisa, con pochi fronzoli e molta decisione, sfruttando non appena possibile la maggiore agilità ed esperienza. Cutler prova a difendersi con un paio di manovre di potenza e cercando la sleeper, ma Strong respinge le offensive, mostra il suo ottimo striking e buona parte del suo arsenale tecnico prima di chiudere con il Sick Kick che manda a nanna Cutler.

Vincitore: Roderick Strong

Post match, Roderick dice di non prender sul serio le minaccie di settimana scorsa di Andrade Cien Almas, ma di esser sempre concentrato sul suo obiettivo di diventare campione NXT.

Nel backstage, Ember Moon dice che aspetterà che la battaglia fra le altre ragazze sarà terminata per andare a caccia del titolo femminile. Arriva con una berretta cucita credo da sua zia Liv Morgan che anche lei vorrebbe andare per il titolo e vorrebbe confrontarsi con Ember per vedere chi te le due è la più meritevole. Ember le stringe la mano e si dice pronta alla sfida e vuole che la sua amica tiri fuori tutto quello che ha sul ring.

Rientriamo nell’arena e Tye Dillinger arriva sul ring per spiegare come si sente dopo gli ultimi mesi di pensieri negativi. Il Perfect Ten,applauditissimo dal pubblico, sa di non aver chiuso al meglio il 2016 arrivando ancora una volta solo vicino al risultato ma fallendo e si chiede se ha ancora senso per lui restare qui, dato che secondo lui ha deluso tutti coloro che han creduto in lui, dai fans al GM Regal che gli ha sempre dimostrato molta fiducia e possibilità per emergere. Rientrano in scena i Sanity e Young dice che Tye non ce la può fare cosi com’è, ma ce la potrebbe fare a raggiungere i suoi risultati, con una buona guida e dei buoni amici. Wolfe va verso il ring e offre a Dillinger la giacca vacante come membro del gruppo e Tye rifiuta, lasciandola cadere fuori dalle corde. Eric dice che le giuste decisioni all’inizio posson sembrare sbagliate all’inizio, poco chiare forse e anche lui riscattare l’anno passato facendo a modo suo e non ascoltando gli altri, e il 2017 può diventare tutto ciò che vuole e farlo diventare perfetto. La giacca viene riofferta e Tye sembra davvero in dubbio sul da farsi e Young gli fa capire che la sua non è una richiesta di unirsi ma un ordine,e Dillinger rifiuta e scatta la rissa e il Perfect Ten è pronto per la Tye Breaker ma arriva quel bel omino di Damo che abbatte Tye con una powerbomb che parte tipo MuscleBuster davvero impressionante e fatto ciò si prende la giacca dei Sanity e se la mette sulle spalle, rendendo ufficiale il suo ingresso nel gruppo.

Ci viene annunciato che Tye Dillinger avrà la sua rivincita contro Eric Young in quel di San Antonio.

Match 3: TM 61 vs The Revival 2 Stars (2 / 5)

Gli ex campioni di coppia son decisamente di cattivo umore e attaccano da subito il duo australiano, con Dawson che colpisce in maniera violenta il ginocchio sinistro di Shane Thorne, in maniera da poter poi iniziare il loro perfetto lavoro di divisione del ring in 2 e controllo del ritmo con mosse combinate. Shane si prende un sacco e una sporta di botte, ma riesce con intelligenza a farsi dare il cambio con visto da Nick Miller, giusto in tempo per prendersi la Shatter Machine ma uscire dal ring evitando danni maggiori; Nick, decisamente fresco,si scatena su Dash Wilder e poi,grazie all’aiuto del socio fuori ring, evita un attacco volante e riesce a usare un roll up improvviso che vale la vittoria per il suo team.

Vincitori : TM 61

Dash e Dawson prendono malissimo la sconfitta e parte un durissimo pestaggio sui due australiani, con tanto di finisher su Nick e attacco dal paletto al ginocchio sul povero Shane Thorne, mantenendo la promessa fatta ad inizio puntata di mandare via zoppi i loro avversari.

Confermato anche il match tra Roderick Strong e Andrade Cien Almas per NXT San Antonio, mentre settimana prossima avremo Moon vs Morgan.

A centro ring Willam Regal è gia pronto con tavolo e penne per la firma del contratto del main event del prossimo live event e presenta i due lottatori, che ovviamente hanno le theme song cantate a squarciagola da parte del pubblico. Elegantissimo come sempre Bobby Roode, ormai classica giacca rossa in pelle per Shinsuke Nakamura. Roode prende subito la parola per dire che non finirà come altre volte con tavoli rotti e rissa perchè sa che il GM ha perfettamente in mente quanti soldi un match fra questi due lottatori possa portare a NXT; lui e Nakamura non si son mai parlati ma lui è perfettamente a conoscenza della sua carriera e nonostante tutto crede che il giapponese non sia un avversario degno del suo tempo. Il biglietto che gli ha fatto recapitare settimana scorsa era il suo ticket per lo show di Dallas dell’anno scorso dove è cominciata l’epopea di Nakamura a NXT con la gente impazzita per la theme song e per il match, e da li il giapponese si è fatto un nome diventando due volte campione, dichiarandosi re dello strong style, ma Roode non vede alcun stile in lui, con mezzo taglio fatto, con una giacca uscita da Thriller e le sue strane mossette e nessuno sa chi sia realmente. Shinsuke prende la parola e sa che la sua strada e quella di Bobby San si sarebbero incrociate, perchè gli ricorda tanto uno Shiba Inu, tipico cane giapponese bianco e arancio(ora, dove Nakamura veda Roode bianco e arancio lo san solo lui e il suo parrucchiere pusher..) e non riuscirà a plasmare NXT fino a che Nakamura rimarrà campione. Roode ricorda che non è più in Giappone, la terra dei senza talento, ma ora ha di fronte il glorioso, l’uomo che ha tutto per dominare, e Nakamura è solo uno scherzo ed è pronto a portare avanti il suo piano annunciato al debutto, facendo diventare tutti come lui e attirando gente ricca e non barboni, e a San Antonio zittirà tutti i fan e si prenderà la cintura. Bobby firma il contratto e quando vincerà il titolo finalmente tutto sarà GLOOOR..no, Nakamura lo zittisce e gli fa ancora i complimenti per i vestiti e per come lotta, ma a Takeover non si prenderà nessuna cintura, perchè a San Antonio gli calcerà la testa via dal corpo. I due si guardano intensamente, e Shinsuke dice che tutto ciò sarà glorioso, con tanto di coro del pubblico e Roode schiumante rabbia.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Qualità promo
7,5
Evoluzione storyline
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.
  • Matt16

    Roode è stato fantastico a dri poco, anzi, GLORIOUS!
    Comunque la mossa utilizzata dal bellissimo Big Damo credo sia una Electric chair driver, o almeno, lo stile è quello.

    • pfxt94

      come ha detto Maffew di Botchamania ha fatto una One Winged Angel, ovvero la stessa mossa finale di Omega

      • Matt16

        Esatto, ma il nome tecnico penso sia quello.

    • Simone Giuliani

      La one winged angel di Omega.

    • Alessio Massa Micon

      E’ una One-Handed Electric Chair Driver

      • Matt16

        Precisamente

    • Pietro_ Brother Nero_ Nocera

      Mi sembra molto simile o addirittura uguale a quella di Omega

      • Matt16

        Ma infatti lo è xD

        • Pietro_ Brother Nero_ Nocera

          Forse la partenza è diversa

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Sanity, Tye, Roode e Shinsuke mattatori, buona puntata.

  • Alessio Massa Micon

    “Ingresso come sempre di gruppo per i Sanity ma questa volta Roode e Wolfe” non è Roode, è Young

  • Alberto Iizuka

    Meraviglioso esordio per la berretta di Liv.

  • wakko

    Ember Moon dice che aspetterà che la battaglia fra le altre ragazze sarà terminata per andare a caccia del titolo femminile;15 gg e poi contro Asuka senza se e senza ma

  • Stex14

    Kennadi-Nikki: la penultima puntata dello show giallo prima del “Takeover” inizia con un incontro femminile dove vede protagonista il membro della Sanity, Nikki Cross affrontare Kennadi Lewis; la contesa si rivela breve e mediocre dominata dalla “pazza” scozzese che porta a casa la vittoria dopo un spinning neckbreaker

    Strong-Cutler: secondo match della puntata si rivela uno scontro tra l’ex ROH Roderick affrontare Steve Cutler; il match si rivela breve ma guardabile e vede vincere Strong con il suo sick kick. Nel post match Roderick viene intervistato e dice chiaramente che non gli interessa della sfida lanciata da Cien visto che il suo obiettivo è il titolo di NXT

    Promo Dillinger: il breve segmento parlato del perfect 10 vede Tye dire che il 2016 si è chiuso malissimo per lui e ora con il nuovo anno non sà se restare qui a NXT è la miglior soluzione: a sorpresa entra in scena la SanitY con Young che con un continuo giro di parole cerca in ogni modo di “reclutare” Dillinger nella stable ma il perfect 10 rifiuta 2 volte prima gettando la felpa fuori ring e poi lasciandola cadere per terra davanti alla faccia di Young, giunto sul ring. Questo gesto fa scattare la rissa tra i 2 che vede per un breve tempo aver la meglio proprio Tye fino all’intromissione improvvisa di Damo che lo annichilisce con un variante del samoan driver. Al “gigante” viene offerta la giacca della SanitY e quest’ultimo se la mette sulle spalle accettando il suo ingresso nel gruppo per la gioia di Young

    Thorne/Miller-Dash/Dowson: terzo scontro dello show è il tag team match tra i TM61 contro i Revival che si rivela una contesa “corta” e discreta con vittoria a “sorpresa” degli australiani grazie a una culla improvvisa di Miller a Dowson. Nel post match gli ex campioni non accettano la sconfitta e attaccano i TM61 lasciando Thorne molto dolorante a centro ring.

    Contract Signing: il main event della puntata si rivela l’annunciata firma di contratto per l’incontro valido per il titolo di NXT tra Nakamura-Roode: il segmento è un godibile scontro verbale con l’ex TNA che, a modo suo, esalta il campione ma gli dice chiaramente che a San Antonio sarà campione e “rivoluzionerà” NXT come piace a lui. Dal canto suo il nipponico risponde che gli piace come si veste il suo sfidante, che è un gran lottatore ma a Takeover lui uscirà ancora campione dopo avergli staccato la testa a suon di calci. Il tutto si chiude con l’ex NJPW che sfotte Roode con il gesto del “glorious”

    La puntata si rivela più che sufficente dove vengono annunciati gli ultimi “tasselli” alla card del prossimo evento
    Il lottato non è stato grande protagonista con discreti match niente di più
    Dopo i 2 match già ufficializzati per San Antonio tra Nakamura-Joe valido per il titolo NXT e il match valido per i titoli di coppia tra gli #DIY contro gli Authors of Pain viene confermato con grafica il fatal 4 way valido per il titolo femminile tra Asuka-Nikki Cross-Peyton Royce e Billie Kay; inoltre vengono aggiunti anche Dillinger contro Young e Andrade contro Strong.
    Novità nella SanitY dove Damo è diventato ufficialmente un membro
    Nella divisione tag team da capire se l’infortunio a Thorne è in chiave storyline oppure è realmente infortunato
    Prossima settimana annunciato un incontro femminile tra Ember-Morgan e probabile scontro tra Josè-Reeves visto il loro scontro verbale nel backstage