Nuova puntata di NXT e, dopo i colpi di scena dello scorso episodio, vediamo quali ulteriori sviluppi vedremo in questo nuovo episodio, sia in chiave torneo di coppia, sia per quanto riguarda le faide che ci accompagneranno fino in Canada per lo speciale live la notte prima di Survivor Series.

Pubblicità

La puntata si apre con un bel video recap delle ultime settimane della faida per il titolo, con le richieste di Samoa Joe di aver il titolo o una chance titolata e il ritorno di Nakamura della settimana scorsa con tanto di rissone finale.

Dopo la sigla entriamo come sempre nella Full Sail Arena e ci viene comunicato che sentiremo un annuncio proprio del campione NXT, poi partiamo col primo match della serata.

Match 1: First Round : Rich Swann & No Way Jose vs Tony Nese & Drew Gulak (2,5 / 5)

Arena che diventa una balera di terza categoria per l’ingresso dei due malati del ritmo che se la ballano e se la suonano fra di loro. Decisamente più serio e compassato l’ingresso dei loro avversari reduci dal CWC. Partenza molto dinamica con Gulak e Rich che si scambiano combinazioni rapide a centro ring, poi entra Jose che usa in maniera astuta la sua maggior altezza per metter in difficoltà Nese, ma Tony con un buon uso dello striking riesce a non andare sotto. L’azione rimane molto veloce e gradevole, con il dancing team che mette a segno un paio di manovre combinate per portarsi in vantaggio, mentre il team avversario deve usar qualche trucchetto del mestiere per rimettersi in carreggiata, portando anche la battaglia fuori ring e con un superkick Gulak stordisce Swann e lo blocca poi nella classica headlock a centro ring. Rich prova a reagire ma il suo attacco si trasforma in una doppia clothesline che lascia entrambi i contendenti a terra. Entrano Nese e Jose e il capellone si difende bene e con un lariat potente ottiene un conto di 2; i due cruiser cercano il doppio suplex ma vanamente e Jose con un pugno al volo ottiene un altro conteggio lungo. Swann si prende cura di Nese e con una twisted summersault plancha dalla seconda corda lo stende fuori ring e fra le corde Jose con la pumphandle slam modificata ottiene il conteggio vincente e il passaggio del turno.

Vincitori: No Way Jose & Rich Swann

Andiamo a veder il tabellone e i due ballerini si beccano nel prossimo turno gli Authors of Pain e Jose e Swann si bullano a centro ring e si dicon pronti ad affrontare la sfida,e finiscon ovviamente a gridarsi le catchphrase a vicenda.

Rich e Corey al tavolo di commento ci annunciano il ritiro di Hideo Itami dal torneo di coppia, lasciando Kota Ibushi senza partner.

Torniamo a settimana scorsa e al tradimento di Bobby Roode nei confronti di Tye, e sentiamo proprio Dillinger a riguardo e dice che per ora non si vendicherà dei Sanity per il pestaggio subito ma penserà a quel traditore di Roode, che ha infranto il giuramento fatto in nome di Dusty Rhodes e chiede a Regal un match contro Bobby a Toronto nel prossimo live…e vediamo che il desiderio è stato esaudito e abbiamo un secondo match ufficiale per il prossimo Takeover.

E a proposito di Bobby Roode si prepara perchè tra poco sarà in azione.

Momento intervista per Austin Aries che, mentre se magna na banana con du salsiccie e l’amatriciana(e qui si va di cit. Veramente ignorante), dice che non rivelerà prima del tempo chi sarà il suo partner misterioso nel torneo, e non manca di prender per i fondelli Itami per il suo ritiro per un infortunio da nulla e la persona che salirà sul ring con lui sarà l’unica degna di condividere la gloria della vittoria del torneo con lui, perchè in un torneo cosi duro solo i più forti sopravviveranno.

Match 2: Bobby Roode vs Sean Maluta (1,8 / 5)

GLORIOUSSSSS karaoke time per tutta la Full Sail Arena durante tutto l’ingresso di Roode, a cui hanno aggiunto ulteriori luci per farlo brillare ancora di più mentre gira gira gira su sè stesso. Sean manco ha l’ingresso e quindi il suo destino è già scritto ma va detto che ci prova con un paio di manovre acrobatiche, ma presto il glorioso si riprende e infligge una dura lezione al suo avversario, schiantandolo prima con la sua spinebuster e poi con la GLORIOUSSSSS implant DDT che gli regala una facile vittoria.

Vincitore: Bobby Roode

Roode prende il microfono a fine matche e ci ricorda che ci aspettano 5 settimane prima del match a Toronto in cui brillerà come sempre e affronterà quel lamentone da social di Tye Dillinger e non capisce il motivo di queste lamentele, dato che è stato Tye a chiedergli in ginocchi di far squadra e si è abbassato per provare a alzarlo dalla mediocrità in cui vive e fargli provar un pò di GLORIOUSSSSS ..Tye arriva di corsa e senza maglia per attaccare Roode ma sulle prime ha la peggio ma poi reagisce e, per la gioia del pubblico urlante TEN, si riprende e manda il suo futuro avversario fuori ring.

Liv Morgan viene intervistata sulla sconfitta di settimana scorsa contro Billie Kay, perso a causa di una interferenza di Peyton Royce, e la biondina dice che non perderà tempo in parole…e difatti si becca un bel pestaggio da parte delle 2 australiane che la trascinano a forza sull’apron e la finiscono con una serie di calci. Le due poi partono con gli sfottò e si dicon pronte a comandare la divisione femminile, compresa Asuka. Notevole il top di Billie Kay e la bocca di Peyton Royce.

Match 3: Tucker Knight & Otis Dozovic vs Team Aries   (2,3 / 5)

Sicuramente imponente la visione di Otis e Tucker, anche se il primo sinistramentre ricorda il primo Husky Harris, e la cosa non è positiva. Aries entra da solo, tenendo nascosta fino alla fine l’identità del suo compagno che si rivela RODERICK STRONG! L’ex campione di ROH ed altre 123 federazioni indipendenti è una signora scelta, e ci viene ricordato come abbia lottato con un sacco delle star attuali. Buona partenza per i due bestioni che sfruttano la loro massa contro i più tecnici avversari,lavorando anche più che discretamente in coppia e dando l’idea di divertirsi molto. Otis prova anche una manovra dal paletto ma Roderick lo blocca e parte con i suoi attacchi al limite dello stiff ma non disdegnando mosse più tecniche. Aries lavora bene con il compagno bloccando Dozovic nel loro angolo, ma falliscono nel tentativo di doppio suplex e permettono il tag a Tucker che, fresco, riesce a far valere la sua forza bruta, con tanto di Ho Train al paletto, fallendo però il secondo viaggio e questo errore è fatale perchè apre la strada a una combo avversaria chiusa da un running knee di Strong che vale il passaggio del turno per il Team Aries.

Vincitori: Team Aries

Vediamo di nuovo il tabellone e il Team Aries affronterà, in un match dal grande potenziale, i TM61 nel prossimo turno.

Andrea de Marco intervista Almas che, con tanto di graziosa traduttrice, ci dice che il passaggio ad NXT gli è costato la sua maschera ma con questa mossa non ha guadagnato alcun tipo di rispetto da parte del pubblico, che gli sarebbe dovuto per la lunga e importante carriera in giro per il mondo. A Almas da ora in poi importerà solo di sè stesso, se ne fregherà di quanto la gente penserà di lui

Match 4: Nikki Cross vs Danielle Kamela   (2 / 5)

Veramente figo l’ingresso dei SanitY al completo e lottare oggi sarà la piccola ma incazzosa Nikky che parte subito all’attacco della malcapitata Danielle e non le lascia spazio per alcun tipo di attacco, mordendosi le mani nel frattempo e anche due sberle in faccia, prima di chiuder subito con uno spinning fisherman suplex.

Vincitrice: Nikki Cross

Anche dopo il conto di 3 Nikki continua ad attaccare una inerme Danielle, e neppure l’intervento di Erik Young sembra fermarla, tant’è che si becca un forearm in faccia e ci vuole Sawyer Fulton che la porta via di forza. L’arbitro però non ha apprezzato e rovescia la decisione sul ring.

Vincitrice per DQ: Danielle Kamella

Settimana prossima: ultimi 2 match del primo turno del torneo, con i DIY che se la vedranno contro Hoho Lun e il cinese Tian Bing, e vedremo Kota Ibushi in azione con il campione cruiser TJ Perkins contro Lince Dorado e Mustafa Ali.

Rientriamo alla NXT Arena e le note di violino riecheggiano nell’aria ed è il momento delle dichiarazioni di Shinsuke Nakamura, accolto come sempre con i cori entusiasti del pubblico. Preso il microfono il giapponese si rivolge a Samoa Joe, dicendo che non è arrabbiato ma lo aspetta a Takeover per sfidarlo e non cadrà nei suoi trucchetti. Parte però una strna musica ed è quella maschiaccia di Patrick Clark che, tra fischi e insulti, si lamenta della ripetitività della situazione per il titolo e suggerisce a Nakamura di affrontarlo in un match stasera, facendogli provare sulla sua pelle l’esperienza di esser sul ring. Shinsuke sembra pronto a concedere il match, ma attacca dal nulla Clarke; Samoa Joe arriva a bordo ring per prendersi una rivicita ma indietreggia prima di arrivare allo scontro fisico, ma Nakamura ha ormai il colpo carico in canna e la Kinshasa se la becca dritta in faccia il malcapitato Clarke, come segnale per Joe su quello che lo aspetta a Toronto.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,25
Qualità promo
6,5
Evoluzione storyline
6,5
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.