Nuova vs vecchia scuola nel main event di NXT di oggi, dove Adrian Neville se la vede con Rob Van Dam! Scoprite il risultato nel report di Marsupilami

Pubblicità

 

 

Sigla e siamo subito pronti a tornare negli Anni Trenta per il primo match!

Match 1:The Vaudevillians vs Matt Sugarman & Tee Perkins(1/5)

 

Ingresso collaudato per i due artisti, con Aiden che annuncia la loro altezza e non il loro peso e il pubblico che batte le mani a tempo per tutto il tempo dell'ingresso.Il match è come sempre uno squash, e va apprezzato il moveset dei due vincitori, assolutamente coerente con i personaggi e la loro provenienza. La vittoria arriva come settimana scorsa con una Senton dal paletto.

Vincitore: The Vaudevillians

Rich Brennan, accompagnato al tavolo da Alex Riley e da una raggiante Renèe Young,in abito dal taglio dal sapore orientale,ritornano sul main event di settimana scorsa e sulla situazione tra Zayn e Kidd e vediamo una intervista con Sami in cui si dice arrabbiato per l'abbandono del suo compagno e che i due vedono le cose in maniera troppo diversa per andare d'accordo.

Match 2:Xavier Woods vs Bull Dempsey(1/5)

Durante l'ingresso di Woods abbiamo CJ Parker che continua con i suoi cartelli e la sua protesta silenziosa. Bull è al suo debutto e diciamo che la bellezza è la sua ultima qualità, essendo grande e grosso; notevole la theme song, in particolare il testo profondo(ripete Bull una ventina di volte).

Il buon Xavier cerca di fare del suo meglio per contrastare la maggiore forza dell'avversario, ma non riesce mai ad accendere le marcie alte e appena prova a volare viene abbattuto con una schiacciata accompagnata chiama Bulldozer che gli vale la vittoria

Vincitore: Bull Dempsey

Post match Bull prende il microfono e dice che fino ad ora hanno visto solo dei bimbi sul ring, mentre da ora parte l'era dell'ultimo della sua specie in estinzione, la palla da demolizione Bull Dempsey.

Match 3: Summer Rae vs Becky Lynch(2/5)

Le BFF entrano assieme ma l'umore è lo stesso che si può trovare il primo giorno dei saldi quando le donne si litigano i vestiti scontati. Becky Lynch è di leggerissime origini irlandese, è al suo debutto, viene subito accolta caldamente dal pubblico ed è senza ombra di dubbio la mamma di Horswoggle e, per conseguenza di storyline, una ex amante di Vince McMahon.

Dopo i balletti iniziali, Summer Rae è decisamente al comando delle operazioni ma la nuova si difende in maniera coraggiosa e dimostrando di avere una buona tecnica di base e infatti sorpende l'ex ballerina di Fandango con un notevole Exploder Suplex che gli vale il conto di 3 a sorpresa nel suo primo match!

Nel replay vediamo come,anche se avrebbero potuto entrare ad aiutar la compare, Charlotte e Sasha si siano fatte gli affaracci loro..e non sembrano cosi dispiaciute della sconfitta.

Vincitrice : Becky Lynch

Match 4: Colin Cassidy vs Sawyer Fulton(sv)

Sawyer Fulton è uscito da un brutto film Anni Ottanta e, mentre penso a dove lo posso aver già visto, il match è già finito a favore di Big Cass che chiude con la combo Big Boot\Elbow Drop, combo conosciuta per chi anni fa giocava a Wrestler su FB.

Vincitore: Colin Cassidy

Mentre Colin esulta, arrivano sul ring Lefort e Louis in maglia attillatissima e scudetto francese sul petto e mentre si avvicinano…parte una mandolinata remix…e con una delle pettinature più orripilanti mai sfoggiate dall'umanità…RIENTRA ENZO AMORE per la felicità della gente della NXT Arena. Il nostro parte subito con uno dei promo deliranti che ovviamente si chiude con lo SWAFT di prammatica.

Prima del main event, al tavolo di commento si aggiunge anche Tyler Breeze.

Match 5: Adrian Neville vs Rob Van Dam(3/5)

Ottima accoglienza come sempre per il campione NXT, e lo stesso viene riservato anche alla leggenda della ECW, mentre vi invito ad accendere il contataunt di RVD, e il primo che mi manderà il numero esatto di taunt fatte vincerà un prestigioso cane invisibile.Stretta di mano tra i 2 e si parte, e il pubblico si schiera per mr. Monday Night anche se all'inizio vige l'equilibrio tra i due, che a turno si devono prendere dei break fuori ring per recuperare e studiare meglio l'avversario. Adrian decide di alzare il ritmo e lo fa con uno spettacolare moonsault fuori ring ma, al rientro dalla pausa, è Van Dam ad avere il controllo e a mettere le marce alte per cercare di chiudere il match e mette in seria difficoltà Neville che per diversi minuti non riesce a reagire e pensa solo a difendersi ai tentativi di schienamento. Adrien riesce ad accendersi e a metter in moto i suoi attacchi in velocità ma l'esperto RVD vende cara la pellaccia e resiste con tutto sè stesso alle offensive del suo più giovane avversario. Rob, dopo un bel calcio al volo, cerca di colpire con la 5 star frog splash, ma Neville la evita per tempo, colpisce con una DDT acrobatica e si apre la via con la Red Arrow che va a segno e vale la prestigiosa vittoria

 

Vincitore: Adrian Neville

Dopo la stretta di mano tra i contendenti,il campione NXT esulta sul ring, ma sul tavolo dei commentatori si erge minaccioso Tyler Breeze..la sfida tra i due si avvicina..

Voto puntata:6/10

Cosa mi è piaciuto: buon main event anche se speravo in un ritmo più alto, ma gli anni per RVD si fan sentire. Sul resto contento per il ritorno di Amore e una altra bella prestazione dei Vaudevillans, cosi come bene che sia arrivata una nuova Diva che sa lottare

Cosa non mi è piaciuto:giudizio sospeso su Bull, ma a una prima occhiata sembra fin troppo un carattere old school per potere incidere. Infine, permettetemi una considerazione generale sul momento di NXT, dove manca lo star power e i personaggi cazzuti del primo periodo. E' una cosa che ci può stare, ma sembra mancare in questo nuovo gruppo, Zayn a parte, il vero talento da lanciare e adatto alla federazione, ma ci si stia troppo affidando a gimmick macchietta che posson funzionare qui ma poi difficilmente posson esser portate nel main roster.

A tutto, a settimana prossima!

Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.