Pubblicità

I ain't your friend,

And you're not mine,

This difference,

Helps me cross the line,

Every time I'm confronted,

I'm unafflicted by my actions

(Blue smock nancy, ROH Kevin Steen’s theme)

Non sono tuo amico e tu non sei il mio. O meglio non nel ring. Così cominciava la theme song di Kevin Steen in ROH. Mr Wrestling, forse una delle stelle più grandi della ROH. La theme song rifletteva al meglio la sua energia, la sua cattiveria. Quell’assolo di batteria all’inizio, e poi lui che usciva da dietro il tendone per spaccare chiunque gli si parasse intorno.

Suffering is the result of the game,

Victory at the cost of pain,

Like a freight train,

You're tied to the tracks,

No way to escape, there's no coming back.

La sofferenza ci sta, la vittoria a costo del dolore. E l’abbiamo visto alla prima uscita ad NXT R-Evolution. La manata di Parker e un Owens che nonostante il naso rotto e il sangue, lo asciuga e continua come se nulla fosse.

You're in my way,

And I haven't got the time today,

Best you walk away,

And live to fight another day

Sei sulla mia strada. E l’ha dimostrato. Sami sei mio amico ma sei il campione NXT e quella cintura è mia di diritto, io punto sempre in alto.

Nothing personal, I just don't care.

Niente di personale, semplicemente non mi importa. 14 anni e il sogno di una vita. La gavetta, i sacrifici, i lunghi viaggi in macchina, la stanchezza, gli infortuni. Ora sono qui, in WWE e tutto comincia da NXT, essere il primo della classe qui per arrivare ancora più in alto. Per puntare al big one.

Benvenuti signore e signori da Antonio “The Rabid” a questo editoriale odierno. Dopo l’intro eccoci qui a parlare del feud, potenzialmente, più emozionante della storia di NXT. Sami Zayn vs Kevin Owens. Amici, fratelli, avversari, nemici. Alcuni di questi termini non sono un ossimoro?! Perché uno dovrebbe essere amico e nemico?! Perché magari non conoscete gli Steenerico.

So che alcuni di voi non seguono le indy odierne e magari non ne conoscono neanche il passato ma se c’è un feud che ricordo in modo particolare è stata proprio quello tra El Generico (aka Zayn) e Kevin Owens (aka Kevin Steen). Una faida durata anni con dei picchi di violenza e brutalità difficilmente digeribili per gli appassionati di PG. Un feud di una bellezza assurda e una rivalità accesissima in cui non esisteva l'onore, o la sportività. Esisteva solo la vittoria, ad ogni costo, in qualsiasi modo.

Steen ed El Generico si conoscono da una vita, hanno combattuto come tag team dal 2006 al 2009 in tante occasioni soprattutto in PWG e ROH. I 2 sono migliori amici, hanno viaggiato insieme, condiviso lacrime e sudore. 2 volte campioni PWG e una volta campioni ROH. Match fantastici contro i migliori tag team in circolazione, che fossero gli Young Bucks, i Briscoes, i Kings of wrestling (Castagnoli aka Cesaro e Chris Hero aka Kassius Ohno). Hanno scritto pagine di Tag Team Match nelle migliori federazioni indipendenti.

2009

Qualcosa si rompe, si spezza in modo irreparabile. Final Battle, Steen e Generico vengono battuti dai Young Bucks e Steen prende un microfono e comincia un discorso in cui ringrazia ogni wrestler nel backstage in quello che sembra un discorso di addio. Abbraccia il suo compagno di mille avventure e low blow! Incredibilmente Steen comincia a colpire Generico con una sedia fino a lasciarlo ko sul ring, distrutto.

E’ l’inizio della fine. Il feud diventa sempre più crudo e violento. I 2 non si risparmiano e Steen non perde occasione per cogliere alle spalle Generico tentando di prendersi ogni singolo vantaggio, ad ogni costo. Dopo un match di coppia a Big Bang! Steen attacca Generico con una sedia e tutto questo ci fa arrivare al primo match in singolo. Death before dishonor VIII in cui Steen vince. In tutto questo Kevin Steen si allea con Steve Corino che proclama Kevin Steen come futuro campione ROH. Ad Hate: Chapter two è Generico a vincere ma solo per squalifica dopo l’ennesimo attacco violento di Steen che colpisce Generico con una sedia. Successivamente ad altri match di coppia e varie scorrettezze di Steen si arriva a Final Battle 2010 in una FIGHT WITHOUT HONOR in cui Steen mette in palio la carriera in ROH contro la maschera di El Generico. La sfida viene lanciata in una puntata di ROH Tv in cui Steen promette di vendere la maschera su ebay. La sfida è forse una delle più belle in assoluto nella storia della ROH, un match di una violenza inaudita, anything goes. Steen è malato e perverso, infierisce su Generico con una brutalità davvero folle mentre Generico non è da meno mandando a segno colpi tremendi. I bump si sprecano, scale, powerbomb contro l’apron, superkicks, alley oop powerbomb, sediate, 450° legdrop, exploder suplex e michinoku driver sulle scale. Entrambi sanguinanti. Il match sta per concludersi e Generico ha una sedia in mano, Steen implora pietà e restituisce la maschera originale al Generic Luchador, che però non ha pietà e colpisce Steen per l’1, 2, 3! Steen è fuori dalla ROH.

Dopo quasi un anno fuori dalle scene Steen ritorna in ROH e vince il titolo massimo dimostrandosi un gran campione e probabilmente uno dei più grandi nella decennale storia della ROH, sconfigge i migliori e domina in lungo e in largo vincendo il titolo contro Davey Richards e difendendo il titolo contro Jay Lethal, contro Michael Elgin.

Final Battle 2012: Doomsday

El Generico sfida Kevin Steen, dopo 2 anni di pace apparente, ad una Ladder War per il titolo massimo, è lo stesso Generic Luchador a lanciare il guanto di sfida recapitando la maschera a Steen.

https://www.youtube.com/watch?v=6-m9UW4lTNk

Un gran match, non ai livelli di Final Battle 2010 ma comunque ottimo. La rivalità tra i 2 non è più quella di una volta e non si ha quel tocco in più di cattiveria. Però la package piledriver di Steen in mezzo alle 2 scale su un’altra scala tra le 2 merita di essere vista e rivista. A vincere è Kevin Steen mettendo così la parola fine alla carriera ROH di El Generico che aveva appena firmato per la WWE. Ma non è l’ultima volta che i due si incontrano sul ring entrando a sorpresa nel PWG DDT del 2013 perdendo in finale contro gli Young Bucks.

Il 2013 è totalmente diverso per i due lottatori, infatti Steen rimane coinvolto in feud di medio livello perdendo anche il titolo ROH e quello PWG contro Jay Briscoe ed Adam Cole.

Il 2014 è l’anno della svolta. Steen firma per la WWE dopo aver combattuto il suo ultimo ROH match contro Steve Corino mentre Sami Zayn entra stabilmente nel giro che conta ad NXT combattendo per il titolo NXT prima contro Bo Dallas e poi contro Sami Zayn.

NXT R-Evolution. LA SVOLTA.

Sami Zayn vince il titolo NXT ed ecco Owens che corre ad abbracciarlo ma poi lo tradisce.

Ecco partire le polemiche. Perché sprecare un feud così per il roster di sviluppo?! Perché?!

E’ semplice, perché un fan delle indy sapendo che Owens e Zayn si scanneranno ad NXT magari si abbonerà al WWE Network. Perché NXT è il banco di prova per le superstar del domani e una grande storyline può essere comunque ripresa nel Main Roster. Steenerico o Owens-Zayn è una storyline potenzialmente infinita. I due sono grandi atleti e Owens potrebbe parlare per ore senza mai stancarti, la sua follia è in grado di tenerti incollato allo schermo e farti pensare a come potrebbe distruggere Zayn fisicamente e mentalmente. Portandolo all’esasperazione. Godiamocelo senza pensare al MR anche perché cosa cambia vederlo ora o più avanti?! Per me vederlo ad NXT non precluderà la continuazione a RAW o a Smackdown! Magari con il World Heavyweight Championship in palio, o una valigetta dorata. Perché con loro due non ti puoi annoiare, che ci sia una stipulazione speciale o sia un single match. Ragazzi andate a recuperarvi la rivalità tra i due in ROH e capirete che ovunque possa esserci un feud Zayn-Owens sarà comunque uno spettacolo, quindi accendete la tv o il pc, prendete i pop corn, lanciatevi sul divano e godetevelo. Divertitevi e andate sul sicuro perché Mr Wrestling ed il Generic Luchador promettono scintille e quasi sicuramente i prossimi MOTY in casa WWE!

Oggi raddoppio e vi aspetto con ROH vs TNA vs WWE!

http://zonawrestling.net/blog/51520-roh-vs-tna-vs-wwe-2.htmlADIOS!