L'incongruenza e l'incoerenza tra main roster ed NXT. Una delle tante cose che fanno girare i cosiddetti a Ysmsc. E parliamone!

Pubblicità

La WWE quando vuole è in grado di stupirci in modo più che positivo Ad esempio, ha avuto la bella pensata di promuovere NXT TakeOverII proponendo due match con atleti di NXT nel roster principale, abbiamo infatti assistito all'esordio on screen di Adrian Neville, Sami Zayn e Tyler Breeze a Raw e degli Ascension a Main Event. Un modo si potrebbe dire ottimo per far conoscere gli atleti di NXT in vista degli Special Event a loro dedicati, Special Event che non hanno luogo ogni mese bensì a 3-4 mesi di distanza l'uno dall'altro. Ciononostante, la WWE non riesce a gestire in maniera altrettanto ottimale gli atleti che hanno impegni sia ad NXT che nel main roster, rendendosi protagonista di paradossi a dir poco imbarazzanti. Gli esempi più eclatanti al momento sono due: il primo è stato Titus O'Neil, proposto niente più che come un character comedy, di livello anche infimo, a Raw ma allo stesso tempo proposto come sfidante credibile (sottolineo, “credibile”) per il campione Adrian Neville o per Sami Zayn. E già che Zayn con un unico promo aveva messo in luce tutta l'illogicità della cosa: tu che nel roster principale vali talmente poco da farti malmenare da un coniglio (interpretato pure dal sottoscritto) vieni qui ad NXT sperando di bullarti di noi giovani reclute? Insomma, non ce l'hai fatta tra i Big quindi scendi ai piani bassi? La stessa cosa era successa, più o meno, con Tyson Kidd, ma lì almeno al personaggio era stata data una minima motivazione, si è riusciti a far passare il messaggio che Kidd avesse bisogno di ricominciare da capo, di ricostruirsi da zero e quindi di tornare alle origini. Lasciatemi dire che non sono soddisfatta nemmeno della gestione di Kidd, che nel main roster al momento non è né carne né pesce, ma almeno ad NXT il suo feud con Adrian Neville, Breeze e Zayn ha avuto una buona costruzione. O'Neil (e Brodus Clay prima di lui) in teoria dovrebbe rappresentare l'atleta navigato del main roster con cui il giovane di NXT deve confrontarsi, invece risulta solamente ridicolo e scialbo e tutto fuorché minaccioso. Il secondo esempio è Sin Cara, che incarna una categoria di wrestler che odio ancor di più della prima, ossia quei wrestler che NXT vincono incontri su incontri e che nel main roster sono utilizzati come pezze da piedi Rendiamoci conto che Sin Cara è il campione di coppia di NXT assieme a Kalisto e come viene utilizzato il suddetto wrestler nel roster principale? Come avversario per gli squash match Era una bellezza vedere Sin Cara al giovedì avanzare sempre più nel torneo per decretare i n°1 contenders ai titoli di coppia e vederselo al venerdì squashato da Rusev in due minuti prima del solito promo pro Mother Russia di Lana. Se volete sfruttare un atleta ad NXT in maniera seria, credibile, se volete fargli vincere dei match e addirittura dei titoli allora, per carità “smettetela” di utilizzarlo nel main roster, ma non avete qualcun altro da dare in pasto a Rusev o (spoiler per la prossima puntata di SmackDown) a Bray Wyatt? Perché, tra tutti i jobber che avete tra le mani, dovete usare proprio quello che NXT si sta riprendendo la sua dignità? NXT è la palestra per i main eventer del domani, ma ciò non vuol dire che atleti che al momento si trovano in una situazione di stallo nel main roster non possano fare una capatina nello show giallo e magari costruire delle storyline gradevoli, vedi Natalya nel torneo per il titolo femminile, vedi Tyson Kidd, vedi Sin Cara, vedi anche Justin Gabriel. Ma tutto ciò dovrebbe, a mio avviso, comportare anche uno stop delle apparizioni di suddetti wrestler a Raw e SmackDown, dato che è palese che non vi sia alcun tipo di connessione o coerenza tra il ruolo svolto ad NXT e quello svolto negli show rosso e blu. Lasciate il povero Justin Gabriel a fare dei bei match contro Sami Zayn invece che usarlo come carne da macello per Dean Ambrose a Main Event, lasciate Sin Cara a feudare coi Vaudevillians ad NXT invece di farlo perculare da Rusev a ripetizione Vi prego. Che poi a questi ragazzi sembra che il main roster faccia male, avete presente Emma? Ve la ricordate? Colei che “ommioddio il match femminile più super uber entusiasmante del secolo powerbomb meglio di Batista”? Lei? Le è bastato un sei mesi nel main roster e cosa fa adesso quando torna ad NXT? La jobber a Carmella. Son cose che non son cose (cit.) Perdonatemi questo piccolo sfogo, so bene che la WWE ha altro a cui pensare, ha un campione WWE che non si fa mai vedere, ha tutti i face più over in lista infortunati o in lista scritturati (per un film), ha un 5 vs 5 che miracolosamente quest'anno ha senso di esistere, non gli si può chiedere di perdere tempo a pensare “persino” a gestire in maniera coerente i wrestler che appaiono sia a Raw che ad NXT, ho il sospetto che il booking team di Raw e quello di NXT non si parlino neanche, magari gli head bookers di Raw son convinti che ad NXT i campioni di coppia siano Adrian Neville e Corey Graves. Però, ecco, lasciatemi dire che sarebbe bello se accadesse, sarebbe bello se ogni tanto, solo ogni tanto, a vederti NXT e SmackDown di fila non ti sembrasse di star vivendo su due universi paralleli. Ma se è chiedere troppo è bene saperlo subito. E voi cosa ne pensate? Sono solo io a notare queste incongruenze? Vi do troppo peso? Vi sembra che in questo modo si rischi di penalizzare il prodotto NXT? Che gestione proporreste per quegli atleti in bilico tra main roster e settore di sviluppo? Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che ho detto la mia. Ysmsc.

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname