Pubblicità

La WWE ha avuto un metodo consolidato per decenni per il debutto delle nuove Superstars. Un metodo inalterato che alla lunga aveva stancato, questo era il problema principale.

Il wrestler veniva introdotto ai fans tramite alcune vignette video che venivano riproposte per alcune settimane o mesi sia durante le pause di Raw sia quelle di Smackdown.

Dopo ciò, l'atleta esordiva, garantendosi un numero imprecisato di vittoria squash contro jobbero o malcapitati di turno del roster principale, fino a che la Superstar veniva messa all'interno di un feud vero e proprio con un mid-carder.

 

Questo metodo è stato ampiamente utilizzato negli anno '80-90, ad inizio Millennio ed in parte ancora ora, seppur nella situazione presente, qualcosa sia cambiato. Infatti, in WWE si sono accorti che questo non è il miglior modo per mandare over questi ragazzi e lo dimostrano gli esordi delle recenti giovani leve da NXT che non solo non stanno impressionando, ma passano sistematicamente sotto il silenzio del pubblico che li ignora completamente.

 

Adam Rose ha del potenziale, ma la gente si è stufata dell'uomo-party molto presto.

Bo Dallas idem e lui è forse il miglior esempio di come questo metodo di lancio dei giovani ragazzi, non funzioni.

Dallas è stato lanciato con una serie di video abbastanza originali che lo hanno mostrato agli occhi del grande pubblico e sin dal primo promo avuto sul ring del main roster, sembrava che il ragazzo potesse diventare realmente un personaggio su cui contare per il futuro.

Infatti ha dimostrato ad NXT di aver la stoffa della Superstar, una buona presenza scenica seppur il fisico non si trabordante, ma ha avuto da subito pesanti problemi a interagire al microfono con il WWE Universe.

 

Citare Xavier Woods è d'obbligo, Altra carne da macello, altro debutto buttato all'aria, personaggio che deve essere ricreato, deve cambiare gimmick sempre che non lo licenzino prima.

 

La parte più triste per questi ragazzi è da ricercarsi nel fatto che se la WWE ha voglia di impegnarsi per lanciare dei personaggi, ci riesce molto bene. Lo Shield e la Wyatt Family sono lì a dimostrare la bontà del lavoro della compagnia.

 

I Wyatt sono stati lanciati con video meravigliosi, lo Shield invece è uscito dal nullo, ma i tre era già popolari prima di salire sul ring principale WWE che è stato un gioco da un ragazzi per la gente apprezzarli ed amarli, anche perchè sono decisamente bravi ed hanno quel fare da Top Star che altri non hanno.

 

Bray Wyatt è stato subito messo in storyline con grandi lottatori, wrestler consolidati come Kane, mentre lo Shield ha speso mesi fronteggiando tutti i migliori main eventer della federazione e sono subito andati over come heel proprio per questo loro atteggiamento di interferire e disturbare incontri rilevanti e chiudere sempre il cerchio con le braccio alzate e la loro theme song che risuona nell'arena.

 

Il metodo degli squash match è ormai superato, i fans non sono solo contenti quando vince il babyface come era negli anni '80 con Hogan, perchè il fans attuale è mediamente più educato e conoscitore della disciplina rispetto a quando accadeva 20-30 anni fa e ciò grazie ad Internet. Per i fans attuali, serve un prodotto sempre migliore.

 

Nessuno trae benefici da un match dura un minuto. Solo i fans più giovani possono rimanere impressionati se Rusev vince due mesi di fila contro i vari R-Truth, Zack Ryder, Xavier Woods, Justin Gabriel ecc.

 

La gente ora vuole incontri con spot gradevoli ed eccitanti, con azione continua oppure qualcosa di innovativo che mai ha visto finora. Vuole storyline intriganti, feud sempre migliori e promo da seguire, da applaudire, da ascoltare.

 

Distruggere il jobber di turno, è un arma a doppio taglio negativo. Distrugge il povero low-carder perchè lo si fa apparire proprio scarso e privo di talento nei confronti del pubblico e non dà nessun valore aggiunto al nuovo lottatore che deve essere lanciato, perchè lo squash non provoca nessuna reazione nel pubblico, che rimane abbastanza indifferente.

Ancora peggio quando la WWE inviato giovani jobber locali che vengono distrutti in pochi secondi. La gente non vuole vedere personaggi di cui non ha mai sentito parlare e non vuole vedere continuamente questi squash perchè sono solo una gran perdita di tempo e di minuti preziosi nello show. Il WWE Universe paga per vedere i lottatori del roster WWE.

 

Il caso di Ryback è lampante al riguardo. E' stato lanciato, distruggendo tutti i jobber locali per diverse settimane, anche in ppv. Due atleti sulle spalle e Shell Shocked, tre atleti sulle spalle e Shell Shocked. E' arrivato il nuovo Goldberg? Molti glielo cantavano, nessuno lo ha mai pensato.

 

La WWE deve evolversi anche in questo campo come ha fatto in tanti altri ambiti nel corso degli anni. E' stata la prima promotion ad avere un contratto televisivo nazionale, la prima compagnia a girare per gli Stati Uniti con lo show, la prima ad aver capito il potenziale di Internet ed averlo abbracciato in toto, la prima società di wrestling che ha compreso il valore dei ppv e come utilizzarli. Ma non si sta evolvendo benissimo su come lanciare giovani atleti. O meglio, su alcuni lavora benone, altri cadono nell'oblio molto presto.

 

Un debutto deve avere un grande impatto.

Oggi vogliamo vedere talenti che mai abbiamo avuto modo di vedere nel corso degl anni.

La compagnia ha prima utilizzato la OVW in Ohio e poi la FCW in Florida per produrre nuovi talenti, ma i risultati non sono stati brillantissimi a parte qualche grande risultato (vedi Cena, Batista, Lesnar e Orton) in quanto né l'una né l'altro territorio avessero un contratto televisivo fisso dove si potesse vedere la prossima grande Superstar WWE.

 

Ora c'è NXT. Uno show magnifico. Sicuramente il miglior show di wrestling della WWE. Poche parole, tanto wrestling.

Sami Zayn e Adrian Neville sono talenti da vedere e rivedere ed hanno il pedigree per diventare grandi Superstar anche al piano superiore e sicuramente saranno lanciati molto bene come è stato fatto con lo Shield e la Wyatt Family.

 

Cosa ci hanno insegnato gli ultimi anni? I giovani talenti impiegati nei maggiori angle, sono rimasti a fare il loro ottimo lavoro al top del main roster. Daniel Bryan e CM Punk sono la dimostrazione di quanto appena affermato.

Chi ha cominciato a vincere match in meno di un minuto, è sparito dai radar o adesso fa il low-carder, il jobber o è già stato allontanato.

 

L'unica eccezione è Fandango. Primo feud con Chris Jericho, vittoria contro Y2J a Wrestlemania, ma la sua gimmick era troppo particolare per poter rimanere ad alti livelli anche negli anni a seguire. Un ballerino è poco credibile e più vicino al comedy wrestling.

Stava accadendo il peggio anche a Cesaro…ma concedetemi la battuta, lo hanno ripreso per i capelli.

 

Inserire giovani star in un programma vero contro Cena, Orton, Bryan, lo Shield e quanti altri, garantisce buone probabilità di successo per il debuttante. Chiaramente questo trattamento non deve essere riservato a tutti, ma solo a quelle Superstar che meritano veramente di entrare nel firmamento delle grandi stelle WWE.

 

NXT è un serbatoio in cui questi atleti possono perfezionarsi e possono testare le loro capacità.

E' lo show perfetto per fare gli esperimenti, queste prove non devono essere fatte a Raw o Smackdown.

 

Un piano di sviluppo e di debutto per ogni giovane atleta deve essere fatto singolarmente. Una storyline con differenti angle ad NXT prima del debutto sul grande palcoscenico, può essere un ottimo modo per testare il talento che la compagnia vuole portare ai piani alti.

Rimane chiara la necessità di lavorare subito con grandi atleti per evitare di cadere nel dimenticatoio.

 

Certamente, il successo di una gimmick dipende moltissimo da chi la interpreta, ma lanciare un ragazzo in modo decente, garantisce un ritorno economico e di pubblico sicuramente importante.

 

E voi cosa pensate? Qual'è il miglior modo per far “esplodere” un talento che esordisce nei main roster?

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!