Oggi parliamo di Reigns e Cena, la rivalità tra il portabandiera WWE dell’ultima decade con quello che lo vuole diventare.

Pubblicità

Cena è stato mandato a Raw per lui, per aiutarlo, per salvarlo. Reigns, pur mantenendo il suo ruolo predominante nei progetti futuri della compagnia, sta passando un momento non propriamente positivo. Il tornado Strowman sta impazzando nello show rosso prendendosi tutto ciò che è possibile, arrivando a dominare quella bestia apparentemente imbattibile che risponde al nome di Brock Lesnar, compito che sembrava ritagliato apposta per Roman. Invece abbiamo visto nello scorso Summerslam come sia stato l’ex Shield a venir schienato nel main event, quando ci si sarebbe aspettati di vederlo protetto lasciando l’ingrato dovere a qualcun altro.

Se vuoi essere tra i migliori devi affrontare i migliori, questo è essenzialmente il motivo per cui come avversario sia stato scelto Cena, che al di là dei fischi oggi rappresenta l’eccellenza made in WWE. Il bostoniano il meglio di sé non lo dà nelle classiche sfide contro i mostri, ma quando è liberato dalle catene del personaggio buono e rispettoso di ogni rivale che interpreta da dieci anni e più, lasciandogli fare promo di pancia in cui mischia argomenti in gimmick con altri reali (vedi contro The Rock). Il confronto tra i due di questo lunedì ha acceso una faida che era partita in sordina ed è stata emblematica per capire la dimensione raggiunta dai due wrestler.

Uno dei punti più chiacchierati è stata la gaffe di Roman, che nel bel mezzo del discorso si è dimenticato cosa volesse dire. La cosa è stata così strana che quasi mi viene il dubbio che sia stata voluta, a rimarcare il fatto che come ha detto Cena “è ancora qua perché quelli come lui non sanno fare il loro lavoro”. Nell’imbarazzo del momento la presa in giro del bostoniano sul fatto di imparare a fare i promo è stata utile a rompere il silenzio ma anche pesante nell’attaccare Roman.

Gli altri argomenti sono stati forti da entrambe le parti. Cena è stato attaccato venendo definito part-timer, sempre più legato agli eventi extra wrestling, oltre all’esser descritto come uno che seppellisce i giovani talenti. L’argomento è delicato, nel senso che sì, molti lottatori sono stati sacrificati a Cena, nel senso che magari gli si preparava una lunga striscia vincente sapendo che sarebbe stato poi proprio John a fermarli (vedi Umaga, Rusev e simili). C’è anche il fatto che venendo scelto come porta bandiera per anni ha occupato gli spazi che contano lasciando le briciole ad altri (vedi CM Punk). Detto questo ritengo che nonostante la posizione nel ranking numero uno rimanesse ben salda nelle sue mani, questo non era un impedimento assoluto per gli altri nell’emergere. Jeff Hardy ha abbandonato la WWE proprio nel momento che veniva lanciato nel main event e visto quanto vende penso sarebbe rimasto sulla cresta dell’onda per parecchi anni. Rob Van Dam si è rovinato da solo. CM Punk pur non raggiungendo il desiderato main event di Wrestlemania ha avuto comunque un grandissimo successo. The Miz ha fallito nel momento più importante e sta recuperando solo negli ultimi anni. Batista, Edge, Orton, Daniel Bryan e AJ Styles hanno raggiunto l’apice. Le nuove leve Rollins e Reigns sono main eventer stra affermati. Quello che voglio dire è che se hai le qualità Cena o non Cena i livelli massimi li raggiungi, mentre riguardo il ruolo di porta bandiera è essenzialmente una scelta dell’azienda che ha bisogno di mettere in quella posizione personaggi con determinati canoni che riguardano anche aspetti extra-wrestling. Come ha detto poi il bostoniano, è il pubblico il giudice finale: Bryan ha raggiunto quello che ha raggiunto grazie ai fan che hanno fatto capire a chi conta che valeva la pena puntare su di lui.

Oltretutto l’accusa fatta a Cena oggi vale meno che anni fa. Ormai John è nella fase di carriera dove restituisce quello che gli è stato dato. Si veda la fase dell’open challenge da campione degli Stati Uniti o i job puliti concessi a Kevin Owens, AJ Styles e Nakamura.
Reigns, imposto al pubblico come fu Cena, ha la dura missione di guadagnarsi il rispetto dei fan, impresa riuscita al bostoniano nonostante i fischi all’ingresso che non trovo molto sensati, forse stanno assumendo la dimensione dei “you suck” per Angle.

Questo genere di rivalità segue un certo canovaccio, non mi aspetto niente di diverso anche questa volta. Alla fine Reigns batterà Cena, con questi che riconosce il valore dell’avversario. Questo basterà per guadagnarsi il rispetto del pubblico? No, non basta un feud per ottenerlo. Roman dovrà farlo di puntata in puntata, di special event in special event, attraverso promo in cui non si dimentichi cosa dire, in match che al 31 dicembre vengano considerati tra i migliori dell’anno appena trascorso. Cena ci ha messo anni, ma ha dimostrato di meritare la posizione ottenuta. Ce la farà anche Roman?

Sergedge – EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.
  • _Romanov_

    Io credo che Roman riuscirà a sostituire Cena. Molti si sono già scordati che John Cena , tra il 2005 e il 2007/2008, era veramente un mr. 5 moves. Uno che ha costretto JBL a condurre un match a WM. E’ sempre stato buono sul ring, non ai livelli di adesso però. D’altro canto Reigns è migliorato nei promo (non ai livelli di John) e specialmente in ring, dove è decisamente meglio del Cena 2005/2008.

    • Aj Rollins

      Io mi concentrerei più sull’extraring, purtroppo Reigns è ancora molto indietro rispetto a Cena e altri suoi colleghi.
      Il fatto che faccia 5 mosse spesso è legato a scelte di booking

  • Teuz

    Reigns, il face della faida, è riuscito a far ottenere (credo per la prima volta in carriera) un plebiscito di cori a favore di Cena.
    Fatelo Heel e rassegnatevi, non può essere lui il vero portabandiera.

  • Chuy

    Come è stato scritto, c’è una differenza abissale che li separa ed è probabilmente di difficile correzione: Cena, libero da buona parte o da tutti i vincoli imposti al personaggio è in grado di migliorare esponenzialmente la sua resa, Reigns no. Per ora e, come detto non so se riuscirà a venirne fuori, non è in grado di uscire dall’abito cucitogli addosso e dal canovaccio che gli è stato scritto. Per me la soluzione è un medio/lungo periodo da heel in cui venire contrapposto ai migliori face, un periodo in cui metterlo in mostra per forza bruta, violenza gratuita e di poche parole, mentre impara tutto quello che può dalle contrapposizioni con i più abili oratori della federazione. Terminato questo periodo, solo a quel punto, la WWE potrà capire se è destinato a un futuro come Cena o a uno come Orton.

  • ;Destiel

    Reigns non è privo di talento come molti affermano. Tuttavia non credo che abbia quel qualcosa in più che invece Cena ha, non credo che sarà mai un intrattenitore di quel livello.

  • FreParmig

    per restituire tutti i regali che gli sono stati fatti, Cena dovrebbe esibirsi fino a 70 anni, 3 job puliti a Nakamura, Owens e Styles non bastano, oltretutto gli ultimi due, per ottenere credibilità non hanno certo bisogno di una vittoria contro Cena; Aj era già osannato quando debuttò alla Rumble perché chiunque conosceva il suo valore, sebbene non fosse mai stato sotto contratto con la WWE prima del 2016, mentre Owens è forse il miglior HEEL dell’attuale WWE

    • PhenomenalOne

      se Kevin Owens “è forse il miglior heel dell’attuale WWE” una parte del merito va anche a John Cena e a quella meravigliosa faida di debutto. Chiaramente le qualità immense di K.O non si discutono, ma andare così tanto contro Cena mi sembra esagerato. E comunque anche ad AJ servì la faida con Cena, per andare ancora più over di quanto lo fosse già, per scrivere la sua storia in WWE.

      • FreParmig

        Cena ha distrutto Roman Reigns e questo è innegabile, tuttavia anche le parole di Reigns qualcosa di vero lo hanno, io credo davvero che Cena abbia affossato dei talenti e soprattutto ha vinto troppo, quando meritavano spazio maggiore atleti dal suo talento oppure anche superiore.
        Le sconfitte pulite di Cena tra il 2005 e il 2011 si conta sulle dita di una mano.

    • L.A.X.

      John Cena ha tutto il diritto di reclamare qualcosa, perché è il wrestler che porta maggiori introiti alla compagnia, dal merchandising fino ai buyrates.
      E’ uno dei pochi nel roster attuale con un drawing power elevatissimo.

      Visto il trattamento riservato negli ultimi anni, specie a WM relegato a incontri secondari con Miz, Rusev e Wyatt, avrebbe avuto tutto il diritto di farlo.

      Giustissime le poche sconfitte, perchè altrimenti il job perde di valore.
      Mi viene da ridere quando sento la gente lamentarsi di Cena per questo, lottatori come Austin e Hogan si sono costruiti una nomea per la loro scarsa disponibilità a lanciare talenti.

      • FreParmig

        solo elogi e complimenti a SuperCena, benissimo

        • L.A.X.

          C’è un articolo di Forbes rilasciato a maggio dove parla del drawing power citando il Wrestling Observer Newsletter.
          Cena e Lesnar sono gli unici che spostano realmente gli equilibri dal punto di vista degli introiti, fra merchandising e buyrates degli eventi.
          Infatti alla fine dell’anno quando esce la lista dei 10 wrestler WWE più pagati, loro 2 hanno un distacco abissale dagli altri (Reigns, Rollins, Ambrose, Styles).

          Jericho superiore a Cena in tutto? Forse, ma non ha mai portato alla WWE gli incassi in termini economici che porta Cena.
          E questo fa la differenza.

          • FreParmig

            ok

        • L.A.X.

          A proposito di Hogan (sostituisci le virgole con i punti)

          https://www,youtube,com/watch?v=o4FZZhGPmLE
          https://www,youtube,com/watch?v=pfsUWNMHzJE

          Però i demoni sono sempre gli altri, eh

  • Venetian One

    Il segmento di lunedì mi è piaciuto molto e sono soddisfatto di entrambi i lottatori, a riprova del fatto che il wrestling può ancora dire la sua nel campo del trash talking. Detto ciò Reigns non sarà mai accettato poichè ha fatto solo tre match che io reputo belli ossia Lesnar, Strowman e Styles, il quale farebbe fare un bel match anche ad una sedia. L’errore più grande di tutti rimarrà la RR 2015. Cena fu costruito e crebbe la sua fan base di conseguenza, Reigns dopo lo split è stato spedito nel ME, sbagliando.

  • Gianluca Pagnoni

    Ma nel 2017 è ancora così importante avere un portabandiera? Se invece di creare un supercampione a tavolino, creassero 7/8 wrestler di altissimo profilo intercambiabili non sarebbe un vantaggio sotto tutti i punti di vista? Ci sarebbe la possibilità di creare storyline importanti senza dover per forza mettere in mostra sempre lo stesso numero 1 designato, ci sarebbe meno rigetto da parte del pubblico, perché se ci sono diversi wrestler al top c’è un ricambio maggiore e nessuno arriva al punto di “stancare”, anche al livello di vendite non credo ci sarebbe un contraccolpo anzi…

    • Symon141

      Ma infatti! Nell’Attitude era non c’era mica un solo porta bandiera: austin, taker, rock, triple h, foley, kane ed hbk! Lanciane 7 così e stai apposto per altri 10 anni ma invece no dobbiamo solo rendere uuuaaa mainstream alla cena mentre gli altri si arrangiano navigando tra la low card e la mid card

  • Ryo

    Dopo il segmento di lunedì credo si possa vedere qualcosa di buono tra i due.
    Sono stati bravi a “giocare” con dei promo quasi shoot in cui si sono rinfacciati esattamente quello che viene rinfacciato ad entrambi dai fans più esigenti.
    Non credo che in quanto a mic skills avessimo bisogno di alcuna conferma da parte di Cena; questa faida, se gestita bene, penso possa fare bene a Reigns, e mi è piaciuto come Cena lo abbia provocato quando ha tentennato al microfono… è proprio quello di cui ha bisogno il samoano, di qualcuno che lo faccia crescere.

  • Cena non può salvare Reigns, John gli è superiore in qualità e contenuto dei promo, carisma e lottato. In una faida tra loro due al momento non vedo perché tifare Reigns. John può essere un part-timer ma quando c’è dà tutto se stesso. Sta aiutando tantissimo i giovani, e sono diversi anni che è così, anche perché perdere match o faide contro di lui fa bene comunque, a parte il fatto che ha concesso vittorie a tanti. Se di Reigns si vuole fare il portabandiera della WWE da heel ben venga, lo accettassero e lo gestissero così, ma smettessero di provare a fargli fare il face.

  • SunBro245

    Ma d’altronde dove è scritta questa regola che il portabandiera deve essere per forza face? Siamo in un’epoca di grandi cambiamenti, dove il pubblico ha cambiato sensibilmente i propri canoni di gradimento. Un volto della federazione ad oggi dovrebbe rispondere a un wrestler rappresentativo, uno che guardi e dici WWE, e non è per forza necessario che questo abbia il ruolo di face. Se mettessero da parte queste menate sul face a tutti i costi Reigns potrebbe cominciare ad esprimere il suo vero potenziale dando libero sfogo alla sua attitudine naturale. Finché è ingabbiato in questo booking, mi spiace per lui, ma rimarrà un wrestler mediocre, con picchi di eccellenza qua e la certo, ma tendenzialmente mediocre. Come lo era Cena dopotutto, il vantaggio di Cena però era ed è l’essere uno showman, ce l’ha nel sangue.

    Tante volte spero che la WWE si ricordi della turbolenta storia di Rocky Maivia e di cosa è nato da quest’ultimo con un semplice turn.

  • Thebigdog

    Mettiamocelo in testa Reigns non sarà mai tifato,nemmeno se diventasse tecnicamente sublime ne la sua mic skill sarebbe eccelsa,il fischiare Reigns ormai è una priorità che evidentemente fa bene anche alla WWE che da anni si basa sul “purchè se ne parli”.Quindi Heel,Face non cambia Reigns non piace e mai piacerà,vuoi per la moda,vuoi per il personaggio,vuoi per i limiti dello stesso,ma sinceramente penso che il primo motivo sia il più influente perchè a Reigns vanno attribuite molte cose negative si ma anche molte positive,come l’essere migliorato nel ring,nel rapportarsi con la gente perchè credo non debba essere facile uscire ogni lunedi e sentirsi bombardato di fischi e reggere il peso di tutto ciò non sarebbe facile per nessuna persona anche se è pagata per farlo,pensate di andare a lavoro ogni giorno ed essere criticati in tutto quello che fate anche se non lo meritate non è facile e Reigns questo lo gestisce bene. Cmq io ho fiducia che nel tempo Reigns migliorerà e diventerà uno dei migliori,sicuramente non ai livelli di Cena ma potrà diventare un personaggio che merita di essere la colonna portante della compagnia di Stamford,ma la cosa sicura e che mai sarà apprezzato.

  • Andrea BoBo Borghi

    Mia considerazione sui due wrestler: dopo Hogan, dopo Stone Cold e dopo The Rock c’è stato Cena. Punto, che piaccia o no e non è stata un’imposizione da parte di quelli di Stamford, perchè la “faccia” della compagnia alla fine è comunque il pubblico che la sceglie. Lasciando per un attimo da parte il giudizio come wrestler, Il problema di Cena è stato il non potere (forse anche volere) cambiare mai gimmick e questo lo ha reso stantio col passare degli anni. Inoltre il suo periodo da “faccia” della WWE è conciso con il ritiro di molti wrestler storici e amati della federazione. Risultato: in quegli anni li vinceva tutto lui anche perchè non c’era proprio tantissima alternativa. Dicevo, giudizio come wrestler: ragazzi Hogan aveva 4 mosse, Stone Cold e The Rock forse 6 e Cena appunto è sulla falsariga. Però avevano carisma e abilità da entertainer da vendere e Cena nell’ultimo promo di Raw ha (ri)dimostrato che fa parte di questo gruppo d’èlite.
    Passando a Roman, lui questo tipo di carisma finora non l’ha fatto ancora vedere (ce l’ha e non gli permettono di dimostrarlo o proprio non ne ha?). Il momento in cui ha avuto più successo di pubblico è stato quando era heel nello Shield: lì parlava poco, mazzulava tanto e il pubblico lo adorava. Mi piacerebbe un sacco vedergli fare un periodo da heel di questo tipo, lì si che si potrebbe risollevare. Il pubblico di oggi è moooooolto più difficile da accontentare rispetto a quell di 20 anni fa, però secondo me è anche onesto: se sei bravo e carismatico vieni applaudito sia che tu sia heel o face. Quindi sta a Roman (e anche alla WWE) invertire la rotta.
    Scusate se mi sono dilungato, comunque il promo di Lunedì ha gettato le basi per avere un bel feud e forse (sottolineato una cinquantina di volte) potrebbe in qualche modo risultare storico.
    Sperem e sempre e comunque #wrestlingisanart

    • Lorenzo Sicbaldi

      Hogan per i suoi anni aveva un carisma di dieci spanne sopra tutti

  • ImNotFinishedWithYou

    Bel editoriale.Solo un opinione personale, se Lesnar non fosse andato via nel 2004, a mio avviso sarebbe diventato il volto della compagnia al posto di Cena.

  • Shady

    Ma dai non scherzate su queste cose

  • Derimico

    reins troppo inutile sia in faida e sia al microfono altrettanto ripetitivo sul ring , al momento presente nessuna faide è al suo favore ma nemmeno wrestlemania 33 (esegue 10 mosse finali senza senso , non si chiamano mossa finale se non va al pin , quindi giusto ripetere ma 8 sono eccessive 🙂 è out ), è solo un flop vivente e non può nemmeno essere paragonato CM Punk , spero al prossimo PPV JCena lo piega in modo drastico !!!