Recentemente intervistato sul podcast di Sam Roberts, R-Truth ha parlato della sua longeva carriera di professional wrestler, della sua run in WWE, del suo rapporto con Vince McMahon e di quale sia stato l’apice della sua carriera.

Pubblicità

Parlando di come sia riuscito ad avere una duratura run all’interno della WWE, la superstar WWE ha rivelato il suo segreto:

“È ormai da un bel po’ che son qui. Ho imparato e ho cercato di assimilare, come una spugna, più informazioni possibili su come funzionassero i giochi. Sono stato vicino a persone molto influenti, persone con una notevole istruzione, che sapevano come funzionassero i giochi e che mi hanno insegnato il modo giusto di fare le cose”, Truth prosegue “Sono stato preso sotto l’ala protettiva di molte persone e [grazie a loro] sono riuscito a comprendere il business.”

Continuando l’intervista, R-Truth ha affermato di avere un ottimo rapporto con il presidente della compagnia, Vince McMahon.

“A Vince piace tenere tutti sull’attenti. Oh si, gli piace tenerti sulle spine. È un tipo apposto”, continua Truth “A Vince non piaccio come heel. Mi diede quel ruolo solo perché capitò tutto all’improvviso. Vince vedrà sempre R-Truth come un babyface. Mi adora come babyface. Sono un babyface. Mi piace sorridere. Mi piace far sorridere la gente e farla ridere. Mi piace adulare la gente. Mi piace far provare emozioni alla gente e Vince questo lo sa. E mi disse ‘non potrai mai essere un cattivo, sei troppo un babyface.'”

Infine, R-Truth ha asserito che ha raggiunto l’apice della sua carriera durante le survivor series del 2011 quando ha condiviso il ring con Cena e The Rock.

“Cena e The Rock é stato l’apice per me, amico. Essere nel ring con Cena e The Rock, mi spiego, ricordo che io e The Miz ci guardammo l’un l’altro [e ci dicemmo] ‘ce l’abbiamo fatta, siamo qui’. Non importava il risultato, noi eravamo lì. Quante persone possono affermare di esser stati lì?”