L’ex WWE/WCW/ECW/TNA Superstar, Raven, è stato intervistato da ESPN. Ecco gli highlight:

Pubblicità

Il lavorare con Paul Heyman:

“Paul E. ha delle idee geniali, ha molta creatività, è brillante. La sua mente non aveva pari. Era così intelligente da mettere il suo ego da parte se un’idea era migliore della sua, e lavorare su quella. Era sempre pronto a farlo”.

La fine del suo secondo stint in WCW nel 1997:

“Me ne sono andato perché le idee che avevano per me non mi avrebbero aiutato, avrei perso spessore come personaggio. Se potessi tornare indietro, però, non me ne andrei, vedendo come le cose hanno girato molto meglio con l’arrivo di Vince Russo sei mesi dopo, e sapendo che Russo è un mio grande fan, sarei potuto arrivare nel giro titolato. Avrei avuto molti più soldi con un nuovo contratto, avrei raddoppiato il mio ricavato. E’ stata un’idea davvero stupida essermene andato, ma non mi stavo divertendo. Sono ancora molto deluso”.

Ritornerebbe in WWE, anche solo come membro del team creativo?

“Il problema è che puoi anche creare grandi idee, ma potresti non vederle mai utilizzate. Questa cosa è molto difficile per me sul lato emotivo, perché puoi essere anche molto preso dal soggetto. Quindi fa schifo. Riguardo l’essere un backstage agent, non mi interessa perché non userei la mia creatività alla massima potenza, sarei solo un agente, non mi interessa. Il mondo poi è completamente cambiato. Nei vecchi tempi sarei diventato un booker da qualche parte, ma ora è un lavoro da 24/7. Non mi interessa essere on the road per così tanto tempo, perché lo sono stato per 30 anni, e ora sto bene a casa”.

FONTEwrestlinginc
Leonardo
20 anni, Roma, appassionato di wrestling da lontano boom del 2006. Seguo parecchie Indy e più ne conosco, meno tempo libero ho, Promotion preferita PWG/Progress. Wrestler preferiti: Roderick Strong, Chris Hero/Kassius Ohno.
  • JohnMorrison96

    Heyman ha avuto un solo difetto: fare le cose TROPPO in grande.
    Già per esempio, per quanto figo, vedere gente uscire con canzoni dei Metallica indicava che la ECW si sarebbe dissanguata molto presto, contando i costi di queste scelte.

    • Aj Rollins

      Heyman è un genio per quanto riguarda la parte creativa del wrestling, ma dirigere un’azienda non è cosa sua. È negato a fare quello che riesce benissimo a Vince, cioè far quadrare i conti

      • JohnMorrison96

        E’ un gran peccato che quei due si schifino a morte, se facessero squadra in modo amichevole sarebbe una panacea per il business

        • Aj Rollins

          Non credo che i problemi siano fra Vince e Paul, probabilmente con Stephanie

          • JohnMorrison96

            Stephanie è una tiranna assurda, ricordo che all’inizio della Ruthless Aggression praticamente cacciò anche Vince Russo perché voleva comandare solo lei il team creativo.

    • Poi avevo letto che incaricava di ruoli come la contabilità e altre mansioni simili i wrestler stessi del roster… non le persone piu qualificate ed affidabili insomma

      • G.S.B

        gestiva tutto lui questo era il problema non voleva soci dormiva 2 ore a notte e tutto gli sfuggiva di mano. cmq non credo che l’ECW sarebbe durata molto anche se tutto fosse stato apposto.

      • JohnMorrison96

        Bubba Ray se non erro era una sorta di co-proprietario della ECW proprio per questo proprio perché Heyman non sapeva proprio che pesci pigliare con i fatti economico-amministrativi.

  • Milo

    Dichiarazioni a parte, non penso in tanti (anche perché magari più giovani) abbiano mai riconosciuto Raven come uno dei grandi. Certo non riempiva le arene, certo non era un draw come hogan fine 80 inizio novanta e neanche come rocky e stone cold, ma il ragazzo le aveva tutte: in ring skills buone e consone al suo personaggio, che interpretava da Dio con anche buone prestazioni al microfono… uno dei miei preferiti! Spero nella HOF perché se la merita tanto tanto

    • DeanAyane

      Vero, aveva anche un certo carisma… me lo ricordo bene perché guardavo la WWF e la WCW (e sprazzi di ECW) all’epoca sul satellite… forse il suo errore fu passare dalla ECW alla WCW (che faceva match hardcore abbastanza blandi e non sapeva valorizzare i suoi atleti) mentre in WWF la violenza (non solo in ring) regnava sovrana… avrebbe certamente meritato di più.

      • Milo

        Beh certo, peró in WWF si sarebbe verificata la stessa situazione penso… alla fine del 97′ si erano già affermate le icone che oggi conosciamo tutti. Difficilmente avrebbe superato il titolo secondario, ma mai lo potremo sapere. Un altro errore oltre che passare alla WCW e poi ritornare, ma non poteva sapere che sarebbe arrivato Vince Russo perciò.. comunque non fece così male in WCW. È vergognoso come venne trattato in WWF, ma sappiamo tutti le manie di protagonismo di Vince

        • DeanAyane

          può essere, cmq all’epoca del passaggio di Raven alla fed di Turner, quelli più propensi a voler inscenare storylines più forti (e match più violenti) erano proprio quelli di Stamford, in WCW l’ho visto lanciato, però in parti secondarie anche se piuttosto toste (ma sempre con la sensazione che nei piani alti non credessero davvero in lui) però c’é il rimpianto di non averlo visto là dove forse avrebbe potuto dare di più mentre era al top… certo, poi in WWE ci è arrivato lo stesso dopo l’invasion ma ormai non era più la stessa cosa…

  • Eddie Guerrero

    Raven ai tempi addietro ci sapeva fare su tutto come anche sul ring è sono d’accordo con lui che condivido, Heyman è un grande dal lato creativo che non lo batte nessuno lui è il fottuto Paul Heyman diamine e non si discute, pero sul lato aziendale molto meglio Vince e si è visto parecchio in tutti questi anni.

  • MikeP92

    Contrariamente ad una certa persona più in alto nella gerarchia che molti credono che sia un genio…

  • Simone Giuliani

    Avesse saputo anche pagare i diritti…

  • Contro Nessuno

    Ciao

  • Thebigdog

    Forse il wrestler più sottovalutato della storia ai suoi tempi mi piaceva tanto sopratutto in WCW… Meritava sicuramente di più

  • L.A.X.

    Signori miei, questo era un fenomeno al microfono.