Pubblicità

Nell'anniversario della presa della Bastiglia, Monday Night Raw vi da il benvenuto dal Richmond Coliseum di Richmond, capitale del glorioso Stato della Virginia. Alla tastiera, Ysmsc.

Nella gabbia magica del pre-show ci anticipano alcuni dei piatti forti della serata, come il six men tag team match tra John Cena, Dean Ambrose, Roman Reigns e Randy Orton, Kane e Seth Rollins, inoltre avremo un confronto tra il Real American Jack Swagger e Rusev (o meglio, tra i loro rappresentanti Colter e Lana). La situazione attorno al WWE World Championship è rovente, John Cena e Roman Reigns dovranno sforzarsi di collaborare e adesso anche Randy Orton sembra aver ritrovato la grinta di un tempo, dopo il suo feroce attacco a Reigns in quel di BattleGround. L'analisi prosegue ed ecco che arriva l'annuncio che tutti noi aspettavamo: Ric Flair farà un'apparizione speciale questa sera a Raw! Wooooo! E a proposito di annunci, scorre una rapida carrellata dei partecipanti alla Battle Royal per il vacante Intercontinental Championship e sembra proprio che tutti i posti siano presi, anche da atleti di cui prima non ci eravamo accorti, come Zack Ryder, Diego e Heath Slater. Renee “la divina” Young intervista RVD proprio a proposito della Battle Royal ma i due vengono interrotti da Del Rio, che ricorda a Van Dam come lo scorso anno questi abbia fallito l'assalto suo (fu) World Heavyweight Championship. Si parla anche di Tag team Championship e Booker T mi deve deludere così dimostrando di essere un fan degli Usos, però poi si fa perdonare parlando di grandi faide tra tag team del passato e rispolverando nomi che tanto amiamo. Si parla di Divas division e di Total Divas, dato che sul Network passerà il mio episodio preferito della prima stagione, ossia quello in cui Naomi scoprirà che le tette di silicone galleggiano, dopo questo siparietto per fortuna la questione Divas viene presa più seriamente, dato che da una parte abbiamo le due avversarie di BattleGround che sembrano andare d'amore e d'accordo (AJ Lee e Paige) mentre la Funkadactyls sono ormai arrivate alla frutta, ovviamente Alex Riley non crede assolutamente all'alleanza tra la campionessa e l'ex campionessa, ma scopriremo qualcosa di più questa sera. Saluti di riti da parte dei nostri cricetini e lo spettacolo può incominciare.

Ad aprire la puntata è John Cena, mentre un video recap ci mostra la strana alleanza che il campione ha stipulato con Roman Reigns, Cena ci ordina di iscriversi al WWE Network perché (gli introiti sono bassi) a BattleGround il campione potrebbe . . . non essere qui, l'Authority l'ha messo in un Fatal 4 way match contro Kane, Randy Orton e Roman Reigns e questa domenica le regole saranno semplici: Cena non dovrà neanche essere schienato per perdere quella cintura. Il promo di Cena viene interrotto dall'entrata di Roman Reigns, buon pop per il samoano che raggiunge John sul ring, il campione si dimostra sportivo e lo introduce personalmente, dice che è ironico che questa sera saranno partner e la prossima saranno avversari, ma lo ringrazia per averlo aiutato a Raw la settimana scorsa, John ha capito che Roman non ama essere ignorato, vuole essere al centro l'attenzione, ma stasera dovranno mettersi tutto alle spalle e pensare a non essere fregati dall'Authority, Reigns lo incalza a venire al punto e John ripete che assieme devono fronteggiare l'Authority e domenica mettere KO Kane e Randy Orton, poi potranno pensare a scoprire se Roman è veramente bravo quanto crede, Reigns risponde che semmai sarà il momento di scoprire se “John” è bravo quanto crede, ma i due vengono nuovamente interrotti da Dean Ambrose, sul titantron, che gli ricorda che hanno un match da disputare stasera e assieme dovranno prendere a calci in culo chiunque, purtroppo Dean viene accerchiato da Rollins, Kane e Orton ed i tre lo attaccano selvaggiamente, il pestaggio va avanti per molto finché Dean non domanda se è tutto qui quello che sanno fare, Rollins in risposta gli rifila una Curb stomp.

Nota: il ring non è stato inquadrato quindi non so dire come abbiano reagito Cena e Reigns alla vista del pestaggio di Ambrose.

Dopo la pubblicità ovviamente al tavolo di commento ci si domanda se Dean potrà partecipare al main event di questa sera. Intanto il primo match della serata è Sheamus, che ottiene un inaspettato grosso pop da parte del pubblico, e The Miz, in un match non titolato, Miz prima del match tiene un promo riguardo la sua intenzione di diventare il nuovo Intercontinental Champion, anche se stasera sarà impegnato a tenere il Brogue kick lontano dalla cosa più importante della WWE, la sua faccia, la “money maker”, che dunque rimarrà scolpita sul titantron per tutta la durata del match

Sheamus vs The Miz (3/5)

Dunque la povera gente in ultima fila che contava sul titantron per capire qualcosa del match deve accontentarsi del faccione di Miz, come trovata heel devo ammettere che mi piace, ad ogni modo Sheamus non si lascia impressionare e manda ripetutamente a terra Miz con un paio di power moves che costringono Mizanin ad una ritirata fuori dal ring, scambi molto equilibrati con molti ribaltamenti di fronte nei primi minuti, a Sheamus bastano un paio di pugni ben assestati per riprendere il vantaggio ma ogni volta Miz risponde gettando l'avversario contro le transenne o una mossa dal paletto, senza dimenticare di fuggire fuori dal ring appena le cose di fanno complicate, come dopo la Rolling senton dell'irlandese, Sheamus prova a far impattare Miz contro i gradoni ma finisce schiantato dall'avversario contro uno dei paletti, Miz passa poi a prendere di mira le gambe dell'avversario per una possibile Figure 4, Sheamus reagisce con alcune Axe handle seguite dai tamburi di guerra (“non sulla faccia Sheamus!”, implora JBL), tenta poi una mossa dal paletto ma, come spesso gli accade, finisce scaraventato a terra da Miz che arriva anche vicino al conto di tre con una DDT, questo porta Mizanin a tentare una Figure 4 ma nuovamente Sheamus reagisce in tempo stendendolo con la Irish curse, i due evitano le rispettive finisher e quando Miz evita il Brogue kick riesce a cogliere Sheamus di sorpresa con un roll up

Vincitore: The Miz

Sguardo spaesato di Sheamus e ghigno malefico di Miz.

Negli Uffici, Orton, Kane e Rollins parlano dell'ottimo pestaggio fatto ad Ambrose ma Randy s'allarga troppo affermando che a BattleGround diventerà campione, Kane ovviamente gli fa notare che dovrà vedersela con lui ma a placare gli animi arriva Triple H che dice ai due che devono fidarsi l'uno dell'altro, come lui si fida di loro, questa sera hanno un compito importante e non potranno svolgerlo se non si fideranno l'uno dell'altro, dopodiché il COO Massimo li spedisce via per coccolarsi con sua moglie, proprio davanti a Seth Rollins (questo lo presuppongo io dal momento che nessuno ha inquadrato Rollins nell'intento di andarsene è lecito pensare che sia rimasto lì a guardare).

Al tavolo di commento ci implorano di iscriverci al Network (eh, lo farei se lo rendeste disponibile in Italia) mentre sul ring sale Dolph Ziggler, il suo avversario è il neo single Fandango

Fandango (all alone) vs Dolph Ziggler (s.v.)

Prevedibile grosso pop per Ziggler, il ballerino non sembra troppo scombussolato per essere stato scaricato da Summer e Layla ed esegue un buon lavoro di logoramento su Ziggler, colpi semplici ma precisi, lanci al paletto ed Headlock, Ziggler risponde con una Clothesline appena riesce a liberarsi ma Fandango evita la controffensiva successiva, mentre i due si trovano a terra parte la musica di Fandango e Summer Rae e Layla si mettono a ballare sul tavolo di commento, ovviamente Ziggler si riprende e schiena Fandango dopo la Famouser

Vincitore: Dolph Ziggler

Layla e Summer salgono sul ring e si mettono a ballare attorno al buon Dolph, che si domanda se per caso non si sia avverato il sogno recondito di ogni uomo di essere il famoso “primo che capita”

Dopo la pubblicità . . . altra pubblicità: Damien Sandow ha trovato un impiego provvisorio come impiegato della Sonic, ma viene interrotto da Adam Rose che vorrebbe un po' di Cheeseburger, i due si litigano il prezioso paninozzo che ovviamente viene vinto e divorato da Rose.

Torniamo sul quadrato dove gli Usos stanno per fare il loro ingresso, adesso munito delle loro nuove orripilanti magliette catrarifrangenti, Luke Harper ed Erick Rowan tuttavia li attaccano alle spalle e cominciano a pestare i samoani, una sorta di doppia Chokeslam su Jey ed il messaggio è chiaro: sono pronti per prendersi i titoli di coppia.

Dopo la pausa pubblicitaria è il momento del . . . dibattito? Chiamiamolo dibattito, tra Rusev e Lana e Colter e Swagger, sul ring vi sono i classici podi dei dibattiti politici e Rusev e Lana hanno già preso il loro posto, con Rusev che orgoglioso sventola la bandiera della Russia, Zeb Colter e Jack Swagger arrivano accolti calorosamente dal pubblico, a condurre il dibattito è Michael Cole che mette subito in chiaro come questo sia a tutti gli effetti un incontro tra Russia e USA (ma sì, che sarà mai, un po' di satira politica vecchio stile non guasta mai, come no); Michael Cole espona a Lana come Zeb Colter abbia sfidato Rusev ad un match contro Swagger a BattleGround e la invita a rispondere, Lana lo fa ma prima in russo, poi afferma che Zeb Colter è il perfetto rappresentante dell'America, che sceglie sempre la violenza per risolvere i suoi problemi, che si crede il salvatore del mondo ma non è in grado di salvare se stesso, l'America è patetica e stupida, il pubblico fa partire un grosso coro “USA” e Lana perde le staffe intimando loro di stare zitti una mezza dozzina di volte, Lana esclama che l'America è così scema che una volta vinto il confronto con l'Inghilterra hanno deciso di farsi la guerra tra di loro come dei selvaggi, non come la Russia che è un Paese pacifico, Lana vuole che Zeb Colter riconosca pubblicamente gli errori dell'America, Colter domanda se ha sentito bene, vuole davvero che lui si scusi, lei che è una ospite qui negli USA? Adesso ci racconterà una storia, anni e anni fa era nel Vietnam con la faccia sporca di fango e pioggia e non è tornato a casa per sentirsi fare la predica da due invasori come loro, non si scusa affatto, non è un no, è un “hell no”! Lana risponde gelidamente che l'arroganza è il motivo per cui l'America sta cadendo in pezzi, c'è solo un uomo che può salvare l'America è questo è il leader mondiale Vladimir Putin, Colter risponde che loro un leader lo hanno già, eletto otto anni fa, il presidente degli Stati Uniti e possiamo amarlo o non amarlo ma va rispettato per l'autorità americana che egli rappresenta, Colter poi si rivolge direttamente a Rusev domandandogli quando smetterà di nascondersi dietro quella donna e si comporterà da uomo affrontando Jack Swagger, “this is war!”, risponde Rusev, a questo punto la sfida può dirsi accettata e Lana comincia a portar Rusev fuori dal ring, Colter afferma che adesso sa chi porta i pantaloni tra i due e vuole che lei senta chiaro e tondo tre parole che tutti pronunceranno: we the people! Lana non ci sta e schiaffeggia Colter, scatta anche una rissa tra Rusev e Swagger con Jack che blocca un calcio del bulgarusso e lo blocca nella Patriot lock, Rusev riesce a sfuggire per miracolo e a rifugiarsi fuori dal ring assieme a Lana, i cori per Jack e Zeb si sprecano.

Negli spogliatoio John Cena fa presente a Roman Reigns che molto probabilmente saranno loro due contro tre avversari, Reigns risponde senza prestargli particolare attenzione e Cena gli impone di alzarsi, l'Alunno Reigns si alza e Cena gli dice che ha capito quanto lui ci tenga ad essere campione ma stasera è fondamentale che i due collaborino, Roman gli risponde di non preoccuparsi dato che nessuno meglio di lui sa quanto i numeri contino in un match.

Il prossimo incontro vede, come abbiamo intuito dal pre-show, RVD contro Alberto Del Rio

Rob Van Dam vs Alberto Del Rio (2/5)

Sono già parecchie volte che i due si affrontano, con risultati altalenanti, vediamo come va quest'oggi, Del Rio rispolvera il trucco di far finire l'avversario contro i teloni dell'apron ring per poterlo colpire con l'Enzeguri alla testa, il messicano continua poi la sua offensiva con una lunga Headlock ed una DDT (i due sembrano un po' affaticati questa sera), Alberto connette anche l'Enzeguri all'angolo ma fallisce il calcio alla testa conclusivo che apre alla controffensiva di RVD, bella Hurracanrana di Van Dam che poi esegue la Rolling thunder ed un Roundkick, prova la 5 star frog splash ma Del Rio solleva le ginocchia all'ultimo secondo, chiude RVD nella Rio Grande e RVD cede quasi in tempo zero

Vincitore: Alberto Del Rio

Nota: match molto fiacco da parte di entrambi, peccato.

Promo del documentario dedicato a CM Punk sul WWE Network giusto per far bagnare i fan, esplosione dei commenti sui social. Tzè! La scorsa settimana dopo Main Event c'è stato il documentario sulle sue due vittorie del Money In The Bank, la gente ora si sveglia, goooooodmorning America!

Tornati sul ring assistiamo a un segmento tra Stephanie McMahon e Nikki Bella, Stephanie cerca di convincerla che Brie l'abbia abbandonata, lei, sangue del suo sangue, condannandola alle conseguenze, ma non è Stephanie che deve incolpare per questo, l'unica responsabile di quello che sta accadendo a Nikki è colpa di sua sorella Brie, Stephanie a questo punto manda le avversarie di Nikki sul ring

2 on 1 handicap match Alicia Fox&Cameron vs Nikki Bella (2/5)

Al tavolo di commento ci confermano lo split delle Funkadactyls, Cameron lavora bene con Alicia al contrario della negligenza mostrata nei match con Naomi, Nikki non si lascia scoraggiare dallo svantaggio numerico ed arriva più volte vicina alla vittoria, specialmente dopo una Alabama slam, tuttavia le due heel interrompono il conteggio e la chiudono all'angolo, “dove sei Brie?”, domanda Alicia, Nikki ancora una volta non si da per vinta e aggrappandosi alle corde riesce a mettere in difficoltà Alicia, colpendola poi con un Dropkick, tuttavia Cameron è decisiva nel suo intervento che lascia Alicia libera di connettere un Legdrop a ghigliottina (di cui ora mi sfugge il nome tecnico)

Vincitrici: Alicia Fox&Cameron
Nota: parlando di continuità, dov'è Naomi quando serve?

Negli Uffici, Triple H e Randy Orton stanno parlando, Randy fa osservare al COO Massimo che se lui è il piano di Triple H, allora non ci sarà bisogno di nessun piano B, Randy se ne va mentre Triple H si trattiene a stento dal rifilargli un “povero allocco”.

Segmento nel backstage di Goldust e Stardust, i due sono un'autentica gioia per gli occhi assieme, lunatici al punto giusto.

Sul ring si presenta Cesaro che, colpo di scena, non è accompagnato da Paul Heyman, come mai tutto ciò? Prima tuttavia la grafica ci mostra che a Main Event vedremo un rematch tra The Miz e Sheamus, ancora una volta non ci sarà la cintura in palio. L'avversario di Cesaro sarà Big E, accompagnato da Kofi Kingston, ancora non chiara l'assenza di Paul Heyman

Cesaro vs Big E (with Kofi Kingston) (2.5/5)

Cesaro comincia subito con un German suplex ma E risponde altrettanto duramente con una Clothesline (più una Powerslam in effetti), i due finiscono fuori dal ring e contro le transenne ma continuano a lottare, Cesaro pare in vantaggio su Big E e dimostra ancora una volta la sua forza eseguendo una Powerbomb sull'avversario, tenta di sfiancarlo con una presa alla testa ma E si libera e connette alcune delle sue trademark moves, Cesaro si rifugia fuori dal ring per evitare la Big ending ed afferra una sedia che tira addosso a Kofi, poi sta per usarle un'altra contro Big E ma viene bloccato dallo stesso Kofi, E ne approfitta e connette la Big Ending su Cesaro

Vincitore: Big E

Ci viene riferito che Wade Barrett sarà a BattleGround per presentare la cintura Intercontinentale prima della Battle Royal.

Dalla regia mi segnalano che l'edizione speciale di WWE2K15 sarà dedicata a Sting. Tanta roba.

Tocca adesso all'Ayatollah of Rock'n Troll Chris Jericho, che fa il suo ingresso trionfale potendo finalmente esclamare “welcome to Raw is Jericho”, dice di essere felice di essere tornato a casa perché su questo ring lui ci è nato e cresciuto, ha visto tantissime persone su questi ring, da Scott Steiner a Lord Tensai, da Undertaker a John Cena, da Edge a The Rock e Steve Austin, il pubblico ascolta deliziato, è un nove volte campione Intercontinentale, sei volte campione Mondiale e pure campione di sedie musicali . . . e non ha mia visto nessuno come Bray Wyatt, Wyatt non è di questo mondo, un manipolatore che non sembra essere di questo mondo, ma lui non sa perché abbia preso di mira proprio lui, non importa, a BattleGround Bray Wyatt e Chris Jericho si affronteranno per la prima volta (*coff coff* NXT coff coff*), vuoi impazzire Bray? Sono un maestro in queste cose! Io e i miei Jerichoholics!

Sul titantron la figura di Bray Wyatt irrompe su sfondo buio gli domanda se si ricorda cosa vuol dire essere bambini e cos'è che cambia i bambini in uomini, i bambini hanno una mente fragile e quando questa mente viene sfondata da una vita dura, allora diventano qualcuno di diverso, tu hai detto che ci saresti sempre stato e ci avresti salvati tutti, io ho fatto cose terribili a tente persone e combattuto guerre con uomini duri, non importa cosa hanno visto nelle loro vite, io vinco sempre, qual è il problema Chris? Hai paura del buio?

Le luci si spengono e quando si riaccendono Jericho è circondato da Rowan e Harper, ma per fortuna dopo pochi colpi Jericho riesce a defilarsi fuori dal ring praticamente illeso, tuttavia quando raggiunge lo stage è attaccato alle spalle da Bray Wyatt che gli rifila la Sister Abigail, follow the buzzards

Nota: si è potuto notare il grosso ematoma sull'occhio di Bray.

Tornati sul ring vediamo Eva Marie sul ring pronta al suo match contro AJ Lee, Paige si trova al tavolo di commento mentre sul titantron viene mostrata per l'ennesima volta la vittoria del titolo da parte di AJ, Paige ostenta indifferenza

AJ Lee vs Eva Marie (1.5/5)

(Cori CM Punk di rito) Eva ed AJ si scontrano al centro del ring mentre Paige continua a mostrarsi amichevole nei confronti della campionessa, definendola una “friend-enemy”, Eva ed AJ finiscono fuori dal ring vicino al tavolo di commento ma Paige non interviene in alcun modo, Eva chiude AJ in una presa e poi esegue una (buona) Backbreaker, tuttavia al secondo tentativo AJ si divincola e chiude la Balck widow

Vincitrice: AJ Lee

AJ saltella attorno al ring e Paige ovviamente applaude, AJ si siede sul tavolo di commento e la saluta, le due cominciano a discutere come vecchie amiche facendosi i complimenti a vicenda, “non puoi comprarti il rispetto”, afferma Paige a JBL

Nota: una bella prova recitativa a parte dell'inglesina, se mi è concesso.

Negli Uffici, Kane raggiunge Triple H e Stephanie dicendo di non fidarsi di Randy Orton, Stephanie risponde che in questo ambiente ci sono tante persone che non gli piacciono ma devono lavorarci assieme per il bene dell'azienda, ciò che è meglio per tutti è che il WWE World Heavyweight Championship torni a casa e dovranno tutti lavorare assieme perché questo accada.

Sul ring, Bo Dallas fa i complimenti ad El Torito per la sua prova nella quale l'ha sconfitto, ma stasera lancia una open challenge a qualcuno che sia un po' più grosso di El Torito, la sfida viene raccolta da . . .

Great Khali vs Bo Dallas (s.v.)

La Streak è in serio pericolo, Bo viene steso con una Chop, poi pugnalato al petto con una seconda e una terza Chop all'angolo, Bo implora pietà ma Khali prosegue, Bo prova ad eseguire qualche Chop e chiama Khali “cattivo gigante”, quando Khali lo getta fuori dal ring Bo riesce a colpirlo alle ginocchia e a connettere il Bo-dog grazie all'aiuto dell'apron, Bo vince così per count out

Vincitore: Bo Dallas via count out

C'è un po' di confusione riguardo al fatto che Bo sia sul 15 o 16 a zero (per fortuna i dubbi vengono fogati in fretta, siamo a 15), Bo prova a rincuorare Great Khali ma questi gli rifila una Choppata, Bo è mezzo intontito ma ha la forza di festeggiare come suo solito.

Negli Uffici Triple H e Stephanie ricevono anche Seth Rollins che si dice pronto a risolvere la situazione nel caso a BattleGround Roman Reigns o Cena dovessero vincere (o conservare) il titolo, Triple H afferma di sapere qual è il piano B, quando Seth se n'è andato sopraggiunge dal nulla Paul Heyman che dice di amare i paini B, ma nel caso dovessero pensare ad un piano C allora lui è l'uomo giusto al quale affidarsi, quando li saluta Stephanie afferma che Paul non gli è mai piaciuto.

Sul ring, Renee “la divina” Young ci introduce il 16 volte campione del mondo Ric Flair, che fa il suo ritorno trionfale in quel di Raw, mia cara Renee, comincia Flair, salutando poi la città di Richmond, dice di essersi divertito tanto a Richmond, che lo domandino ai loro padri e madri, lo sai cosa dicono della Virginia Renee? La Virginia è lo Stato degli amanti, Flair comincia a ruotare attorno a Renee che lo blocca domandandogli una previsione per BattleGround e su chi uscirà dal Fatal 4 way match come campione, Ric dice che c'è un solo uomo che può colpire come una vipera, un solo uomo che può bruciare come il fuoco un solo uomo in cui Ric crede, ma colui che vincerà a BattleGround sarà il “suo” uomo, John Cena, al che, Roman Reigns decide di dire la sua e si presenta sul ring, stringe la mano a Ric Flair ma invece di iniziare un confronto tra i due il Nature Boy si limita a lasciargli le luci della ribalta, scendendo dal ring e restando sullo stage per salutare anche John Cena, che subito si toglie la cintura del (fu) World Heavyweight Championship e gliela regala, Ric la solleva felice e poi scompare nel backstage

Nota: Johnny ho capito che gli vuoi bene, ma gli hai già regalato una cintura e uno Slammy award, a questo punto giocati il jolly e invitalo a una cena romantica, non puoi andare avanti così, che a finire nella friendzone è un attimo.

Prima del main event ci viene annunciato che a SmackDown potremo assistere a un Chris Jericho vs Luke Harper, che tuttavia avrà il supporto della Family. Gli heel fanno anch'essi il loro ingresso nell'arena, con Kane che arriva per ultimo

3 on 2 handicap match John Cena&Roman Reigns vs Randy Orton, Kane&Seth Rollins (3/5)

C'è un po' di confusione su chi degli heel detta iniziare le ostilità contro Cena e alla fine viene scelto Randy Orton (poi mi si chiede perché lo chiami “lo Sfigato”) Cena ha alcuni scambi di colpi sia con Randy che con Kane ma la situazione rimane tranquilla, John da così il cambio a Roman Reigns che inizia un duro scambio di colpi con il Big red monster, la contesa è equilibrata e entrambi si giocano tutto sul sovrastare l'altro con la forza fisica, Reigna lotta contro la (apparente) paura dell'altezza ed azzarda un Elbow dalla prima corda, Kane risponde con un Lariat che lascia Reigns steso a terra, Reigns da poi il cambio a John dopo una Jumping Clothesline mentre Kane da il cambio a Seth Rollins che si becca le trademark moves di John, il quale tuttavia non connette la AA a causa di un'interferenza di Kane, Cena rimane isolato all'angolo per poi subira una Headhlock da parte di Orton, Dropkick di Cena e Backbreaker di Orton in risposta, John prova poi ad eseguire la AA su Kane ma, spossato, non vi riesce e di nuovo gli heel isolano il bostoniano all'angolo, Seth Rollins ci delizia poi con un tentativo dei Tre Amigos, purtroppo il terzo lo connette John che riesce a dare il cambio a Roman Reigns, l'uomo legale è Randy Orton ma Reigns deve faticare non poco per colpirlo a causa dei continui interventi di Rollins e Kane, Seth pare andarsene dopo essere stato colpito sull'apron mentre Kane blocca un tentativo di Spear di Reigns, dopo che lui e Orton pestani Roman l'arbitro è costretto a chiamare la squalifica

Vincitori: Roman Reigns&John Cena via DQ

Cena finalmente arriva in soccorso di Reigns ma nel parapiglia Kane colpisce involontariamente Orton con un pugno e allo stesso modo Roman colpisce involontariamente John con la Spear, invece Randy Orton colpisce più che intenzionalmente Kane con la RKO e festeggia credendosi l'ultimo rimasto in piedi, tuttavia Reigns dal nulla si riprende e connette la Spear sulla Vipera, il samoano festaggia sul paletto e si notano le occhiate che lui e John Cena si lanciano, così si chiude la puntata di Raw pre BattleGround.

smileyCosa mi è piaciuto: puntata ricca di segmenti interessanti e di molti spunti per il futuro, con la storyline dell'Authority e della Battle royal per il titolo intercontinentale a fare da traino al tutto, interessante l'atteggiamento da false “BFF” di AJ Lee e Paige, coinvolgente il dibattito politico tra Lana e Zeb Colter

cryingCosa non mi è piaciuto: main event visto e rivisto, ma soprattutto match non entusiasmanti, simpatici come Dallas vs Khali o non così male come l'handicap match femminile, ma per il resto niente da segnalare, quando per tutta la puntata non c'è neanche un match almeno da 4 stelle qualche domanda devi fartela . . . Cesaro, perché? Presenza di Ric Flair comsì comsà

sadConsiderazioni generali: come puntata pre PPV ho visto di peggio, ma anche di meglio, mi piace come tuttavia molti dei risultati siano incerti e lascino molto spazio all'immaginazione, inoltre se si considera che la WWE ha avuto solo tre settimane di tempo per preparare BattleGround, direi che non se la sono cavata affatto male.

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname