Pubblicità

Benvenuti amici del bar delle nove a questa nuova puntata di Monday Night Raw. Direttamente dal Frank Erwin Center di Austin, capitale del glorioso Stato del Texas. Alla tastiera, Ysmsc.

Nella gabbia magica del pre-show, i nostri cricetini discutono del compleanno di Booker T. Cose belle insomma. La prima rivalità analizzata è quella tra Stephanie McMahon e Brie Bella, Booker T promuove Stephanie seduta stante ad OG (Original Gangster) per come si è comportata; scopriamo che stasera assisteremo alla firma del contratto per il match di SummerSlam tra Stephanie e Brie Bella. Booker T discute con Alex Riley del fatto che, nonostante non lotti da dieci anni, Stephanie abbia tutta l'esperienza per battere Brie Bella essendo letteralmente nata in questo business. Si prosegue con la faida Orton/Reigns, l'attacco della Vipera sembra aver dimostrato che l'Apex Predator è tornato, sarà sufficiente a battere un Roman Reigns in rampa di lancio e affamato di successo? Andiamo avanti con la faida tra Chris Jericho e Bray Wyatt, stasera Jericho dovrebbe avere la possibilità di bandire anche Luke Harper da bordo ring. Il piatto forte della discussione sono ovviamente John Cena e Brock Lesnar, che a SummerSlam collideranno in un Champ vs Beast. A proposito: ci viene mostrato uno spezzone di un'intervista di Brock Lesnar che afferma che, se non se ne fosse andato per farsi un nome nelle MMA, se fosse rimasto, non sarebbe esistito niente come un “John Cena”. Parole pesanti. La linea passa poi a Renee Young che intervista i nostri razzisti non più razzisti preferiti Zeb Colter e Jack Swagger, per commentare l'annuncio del Flag match contro Rusev, Swagger come al solito non dice niente e si limita a mostrare quella maglietta che io adoro ma la gente sembra non apprezzare (tzè! Incompetenti!). Parlando poi di Seth Rollins vs Dean Ambrose il buon Alex Riley ci fa notare che Ambrose sta così col fiato sul collo a Rollins che il pubblico sembra essersi dimenticato della valigetta e di come, in teoria, dovrebbe essere Rollins a prendere di mira il WWE World Champion. Con queste considerazioni ci viene mostrato il video intro di SummerSlam che prima ti sembrava fico (budom budom pa pam pa pam pam pam!) ma poi ti ricordi che nel video musicale c'è una tipa che spara raggi laser dalla **** . . . brrrr. Il pre-show si chiude con una considerazione di Booker T che paragona la nostra Paige ad una wrecking ball (really? Really?) e con le “bold predictions della settimana”. Alex Riley predice uno scontro fisico tra Brock Lesnar e John Cena (pfffff!) e Booker T promette qualcosa di shoccante da parte di Stephanie McMahon, ripetendo la predizione di settimana scorsa e dimostrando che l'alzheimer è una brutta bestia. I nostri cricetini ci augurano buona visione.

La puntata viene aperta dall'Authority al gran completo: Triple H e consorte, Kane, Seth Rollins e Randy Orton. Stephanie è in pantaloncini, per la gioia dei più. Triple H ci informa che mancano appena due settimane a SummerSlam e promuove il WWE Network, il COO Massimo dice di avere il presentimento che questa potrebbe essere la miglior SummerSlam di tutti i tempi, vedremo Bray Wyatt vs Chris Jericho (tutto a 9 e 99), Seth Rollins vs Dean Ambrose (tutto per 9 e 99) . . . a proposito, stasera avremo una Beat the clock challenge tra Seth Rollins e Dean Ambrose, colui che batterà il suo avversario in minor tempo potrà scegliere la stipulazione del loro match per SummerSlam, Ambrose affronterà Alberto Del Rio mentre Rollins, non pensiate che facciamo favoritismi, affronterà Rob Van Dam; Stephanie si prende il microfono per promuovere il suo match per SummerSlam contro Brie Bella (tutto a 9 e 99, ci ricorda Triple H), ma non è tutto, perché, signore e signori, a SummerSlam vedremo anche John Cena contro Brock Lesnar . . . tutto per 9 e 99 dollari! . . . ma aspettate, c'è di più; il microfono passa a Randy Orton che ci garantisce il totale annientamento di Roman Reigns in quel di SummerSlam, peccato che il suddetto Reigns non sia d'accordo e fa il suo ingresso nell'arena per confrontarsi (a distanza però, chiamalo scemo) con Orton, Roman afferma che se Randy ha dato tutto quello che poteva dare la scorsa settimana, beh, lui è ancora in piedi e quindi non è spaventato, suggerisce a Triple H, se gli piace tanto fare offerte, che potrebbe venire a spaccare il culo ad Orton anche adesso, pure Randy sembrerebbe favorevole ad un confronto diretto ma il COO Massimo dirotta Reigns in un Last man standing match contro Kane . . . adesso!

Last man standing match Kane vs Roman Reigns (2.5/5)

Al tavolo di commento ci ricordano i tanti match con questa stipulazione che Kane ha affrontato mentre i due atleti iniziano a darsi battaglia, entrambi mettono a segno un colpo che lascia l'avversario a terra per un paio di secondi, poi Kane cerca rifugio fuori dal ring ma questa scelta gli si ritorce contro dato che Reigns lo getta contro le barricate e lo colpisce poi con una Clothesline dai gradoni, Kane subisce alcuni colpi ma poi restituisce il favore sbattendo l'avversario contro le scale d'acciaio, Kane sembra voler usare una parte del gradoni come arma ma Reigns reagisce a suon di pugni, Kane impugna dunque una shinai da usare come arma e percuote e sferra a Reigns alcuni fendenti, per poi mandarlo nuovamente al tappeto usando i gradoni, Reigns subisce per un lungo periodo prima di riuscire a spedire Kane contro un angolo del ring, l'arbitro arriva fino al conto di 7 poi entrambi si rialzano e iniziano uno scambio di colpi al centro del ring, Roman riesce con alcune Clothesline all'angolo a connettere il suo Dropkick dall'apron ring e a spedire poi il Big red monster contro alcuni dei gradoni disseminati attorno al ring, conto di 7 prima che Kane riesca a rialzarsi, Roman tira fuori dal ring un tavolo ma Kane lo colpisce alle spalle prima che riesca ad utilizzarlo, è proprio Kane ad aprire il tavolo di regno ma viene poi sorpreso da un Samoan drop, Reigns prova il Superman punch ma Kane lo intercetta e gli rifila una Chokeslam sul tavolo, incredibilmente Reigns si rialza al nove usando le corde, ciò provoca l'ira di Kane che prova ad usare una sedia su cui eseguire la Tombstone piledriver ma Reigns ribalta tutto in una DDT, a segno anche il Superman punch . . . ma l'arbitro non conta, Roman evita una Chokeslam, connette la Spear e stavolta l'arbitro conta fino a 10

Vincitore: Roman Reigns

Botch clamoroso dell'arbitro? Molto probabile, ma andiamo avanti!

Dopo la pubblicità ci viene ricordato che come theme song ci sarebbe anche quella canzone dei Fozzy, che il mondo non è fatto solo di triangoli spara-laser.

Torniamo alle interviste di Brock Lesnar che si definisce uno spaccaculi figlio di puttana, a cui non frega un cazzo di quello che gli altri pensano di lui e che potrebbe stare a spaccar culi tutto il giorno (anche Lesnar imparentato con Cecco, il nipote del fornaio, a quanto pare), se sei sulla tua strada ti polverizza, a lui piace fare male alle persone, ha battuto Undertaker, tutti lo sapevano, perché Undertaker avrebbe dovuto vincere? Cos'è? Una sorta di Dio? E perché John Cena non dovrebbe essere sconfitto allo stesso modo, parte un filmato di John Cena che dice di essere stato sul ring con lui e quindi sa cosa aspettarsi, di rimando Lesnar risponde che farà a pezzi Cena e non sarà un bello spettacolo, Brock ci ricorda che se fosse rimasto in WWE non sarebbe mai esistito nessun John Cena, John risponde che Lesnar non è altro che un mercenario e per questo non gli permetterà di batterlo, lui che ha una così grande passione per questo business, ancora filmato di risposta di Lesnar che promette di lasciare Cena in una pozza di sangue, urina e vomito.

(Mmapporc! Stavo mangiando! Ma, scherzi a parte, i promo sono stati piuttosto pheeghi, soprattutto le parti con Brock Lesnar.

Torniamo sulla terra con Damien Sandow in cosplay da Oklahoma Sooners che, a quanto pare, hanno battuto gli idoli di casa (mi cospargo il capo di cenere per non saperne niente di sport americani e non comprendere queste citazioni), peccato che a Sandow stasera tocchi affrontare un vero idolo di casa: Mark Henry!

Damien Sandow vs Mark Henry (s.v.)

Si apprezza il coraggio di Sandow nel decidere di confrontarsi con Henry senza mostrarsi intimidito, ma basta una World strongest slam a chiudere i giochi

Vincitore: Mark Henry

Dio benedica il Texas!

Nel backstage Adam Rose si immedesima nei protagonisti della pellicola “Oculus” e sta per affrontare uno specchio magico che sembra materializzerebbe le sue peggiori paure, per la precisione un limone gigante, Rose fissa lo specchio e in realtà si vede tramutato in un borghese uomo d'affari con tanto di giacca, valigetta 24 ore e penna stilografica, terrorizzato Adam impone alla ciurma di battere in ritirata, che qua è pieno di limoni (e molti volano basso).

Torniamo sul ring dove a risolevvare gli animi ci pensa Dean “Ricamino” Ambrose, pronto per il primo match della Beat the clock challenge . . . ma prima veniamo informati che il prossimo lunedì Hulk Hogan ci degnerà della sua presenza in quel di Raw per il suo implacabile compleanno!

Beat the clock challenge match Dean Ambrose vs Alberto Del Rio (4/5)

Perenne fasciatura alla spalla sinistra per Ambrose, Del Rio parte all'attacco cercando di isolare l'avversario all'angolo, ma Dean risponde attaccando il messicano a suon di pugni, il ritmo è piuttosto frenetico dato che entrambi non hanno un tempo di riferimento e possono solo cercare di chiudere la contesa il più in fretta possibile, Del Rio connette un Enzeguri kick all'angolo e tenta poi uno schienamento troppo vicino alle corde, Ambrose inizia a dare la caccia ad Alberto sin fuori dal ring ma qui il messicano lo getta contro le transenne, connettendo poi una Axe handle dal paletto, Del Rio blocca l'avversario alle corde rischiando più volte la squalifica finché Ricamino non riesce a gettarlo contro le barricate per poi eseguire un German suplex sul cemento, tornati sul ring Del Rio riesce ad eseguire la Rio Grande con l'aiuto delle corde ma è costretto ad interromperla prima del conto di cinque, il messicano riesce anche a colpire Dean con il suo calcio alla testa ma Ambrose riesce a rotolare fuori dal ring, l'orologio segna che ormai sono passati dieci minuti ed Ambrose riesce ad evitare un calcio all'angolo di Del Rio per poi colpirlo con un Suicide dive, Del Rio torna sul ring dove è vittima di un Missile dropkick, evita l'Enzeguri kick di Alberto e connette anche una Tornado DDT ma Del Rio si rialza al due, Alberto evita la Dirty deeds e porta Dean all'angolo dove (chiacchierando un po') esegue una sorta di Spider suplex dal quale incredibilmente Dean si rialza, alle battute finali Alberto fallisce la Rio Grande, Ambrose connette una Clothesline ma si becca nuovamente la Rio Grande alle corde, Dean è una maschera di dolore ma riesce a connettere la Dirty deeds dopo aver evitato una terza Rio Grande

Vincitore: Dean Ambrose in 15:42

La WWE ci propone un video recap della faida tra Brie Bella e Stephanie McMahon, anche detto “mille e uno modi per censurare la parola “bitch””.

Passiamo alla faida più patriottica dai tempi di Ted DiBiase Jr. vs Hunico, scopro che durante la pubblicità, ripeto, “durante la pubblicità” Rusev ha battuto Sin Cara per sottomissione, così, per l'archivio, che non abbiamo tempo da perdere che Lana ha da tenere un promo, Lana prende il tweet di un tale Dimitri Rogozin che mostra le foto di Barak Obama con in braccio un barboncino e Vladimir Putin che accarezza un leopardo, Lana poi canta “tanti auguri” a Obama in russo (altro che “happy birthday mr president”) per il suo compleanno ma viene interrotta sulla nota più alta da Zeb Colter e Jack Swagger, Zeb le intima di tacere che non ne può più di sentire la sua voce, è stanco di lei, della sua ossessione per Vladimir Putin, della mother Russia e del Rusev crush, è stanco di tutto! Zeb vuole prendersi un minuto per mostrare tutti gli americani che Swagger rappresenta, Jack rappresenta il muratore che mantiene moglie e due figli, rappresenta l'infermiera che lavora anche sessanta ore a settimana, rappresenta tutti i militari che ogni giorno rischiano la vita per difendere l'America (cori “USA” e fischi assordanti dagli spalti), Colter esegue un “We the people” di rito ed i contendenti si lanciano sguardi di sfida, Rusev sembra voler attaccare i patrioti americani ma Lana lo convince ad andarsene, peccato che poi Zeb faccia l'errore di offendere Lana e questo spinge Rusev ad attaccare Swagger con la bandiera (momento in cui ti preoccupi seriamente per la salute di Jack, che quell'asta nel costato deve fare un male cane), il povero Colter rimane isolato e Rusev sembra voler attaccare anche lui, fortunatamente Lana lo ferma e lancia a Colter un'occhiataccia, Zeb non indietreggia mentre i due filo-russi abbandonano il ring.

Fermi tutti! Sembra che dal 12 agosto il WWE Network comincerà ad essere disponibile in ben 170 Paesi!

Ma passiamo al prossimo match

Cesaro vs Dolph Ziggler (s.v.)

Il campione intercontinentale The Miz si trova al tavolo di commento, l'uomo in cerca della sua strada, Cesaro, parte in vantaggio tenendo costantemente Dolph Ziggler al tappeto, Dolph prova a riprendersi con un Crossbody all'angolo ma Cesaro lo ribalta in una Tirt a wirl backbreaker, lo svizzero prova ad eseguire un Suplex ma Cesaro cade all'indietro e connette nel mentre la Zig zag

Vincitore: Dolph Ziggler

Shame on you WWE, cattiva WWE, cattiva, cuccia!

The Miz sale sul ring per sbattere in faccia la cintura a Ziggler, che prova a colpire Miz in volto con un calcio, suscitando il terrore negli occhi del Magnifico.

Nel backstage Paige viene intervistata e l'inglesina afferma che non vede l'ora di confrontarsi con AJ per la cintura, che le vuole ancora bene e che le augura di rimettersi presto, perché le manca tanto.

Ma torniamo sul ring, dove finalmente i fratelli “Dust” tornano in azione, contro due nemici di vecchia data, i RybAxel

RybAxel vs Goldust&Stardust (2/5)

Stardust monta a cavalcioni sul fratello per impressionare gli avversari, Goldust esegue un paio di Atomic drop su Ryback ma viene distratto da Curtis Axel, lavoro di logoramento degli heel su Goldust che prosegue finché questi con una capriola non da il cambio al fratellino che manda al tappeto Axel con una Hip toss, Ryback prova ad intervenire ma Goldust lo manda a sbattere contro l'angolo lasciando libero Stardust di connettere la sua nuova finisher (che ripeto sembra una Scorpion Death Drop al contrario) per la vittoria

Vincitori: Stardust&Goldust

Negli Uffici, Stephanie sta discutendo con il marito di questioni di business quand'ecco che Kane compare dal nulla e . . . si toglie la maschera e la porge a Stephanie, andandosene.

 

Nota: Oops I did it again . . . e Michael Cole ha pure il coraggio di farla passare per una cosa strana!

Ci viene ricordato come Chris Jericho abbia battuto Erick Rowan a SmackDown, stasera Chris avrà la possibilità di fare lo stesso contro Luke Harper, che utilizza la theme song ufficiale del team con Rowan, a proposito, Erick Rowan stasera si trova a bordo ring, al contrario di Bray Wyatt

Luke Harper (with Erick Rowan) vs Chris Jericho (2.5/5)

Harper logora Jericho a suon di pugni e spintoni e Jericho risponde con alcune Chop prima di venir steso da una Clothesline e finendo vittima della Gator roll, Y2J sfrutta la maggior velocità per rifilare un calcio alto ad Harper, ma quanto tenta un Crossbody viene rispedito al suolo con una Sit out bodyslam, confronto all'angolo per i due che si conclude con Jericho che tenta un altro Crossbody dalla terza corda ma si becca prima un Big boot e poi la Sit out powerbomb di Harper, Jericho prova a reagire con un Running bulldog ma Rowan interviene a distrarlo, ciononostante Chris riesce ad allontanarlo e a chiudere Harper nella Walls of Jericho, quand'ecco che a bordo ring spunta Bray Wyatt che prova anch'egli a distrarre Jericho, Chris riesce tuttavia ad eseguire la Code breaker sia su Rowan che su Harper, tuttavia quest'ultimo rotola fuori dal ring mentre Bray Wyatt attacca Chris facendo scattare la squalifica

Vincitore: Chris Jericho

Mentre Bray Wyatt esegue la Sister Abigail su Jericho, al tavolo di commento ci ricordano che, avendo Chris vinto per squalifica, adesso entrambi i seguaci di Bray Wyatt saranno banditi da bordo ring durante il match tra il santone e Y2J

 

Nota: il minutaggio del match è stato davvero troppo poco per dare un voto realmente alto.

La grafica ci mostra che domani, a Main Event, AJ Lee farà il suo ritorno dopo l'attacco subito da Paige. Ma il prossimo è uno spumeggiante match tra Diego, adesso munito di due torere d'eccezione oltre che di El Torito, e Fandango, ma un momento, Fandango si è portato dietro una nuova ballerina che altri non è che . . . Hornswoggle

Diego (with El Torito, Layla&Summer Rae) vs Fandango (with Hornswoggle) (s.v.)

Fandango si è portato il leprecauno come portafortuna ma Hornswoggle, nel tentativo di distrarre Diego, viene travolto dal ballerino che tentava un assalto, Diego connette la sua Backstabber e vince il match

Vincitore: Diego

Layla&Summer invitano Hornswoggle a salire sul ring ed El Torito seppellisce l'ascia di guerra con il leprecauno, il gruppetto inizia a ballare ma Fandango non la prende bene ed aggredisce Hornswoggle, subito Diego ed El Torito pestano duramente Fandango salvando l'amico, El Torito ha anche il tempo di tentare di copulare con Layla in diretta tv.

Negli spogliatoi, Randy Orton mostra a Renee Young il pestaggio che ha rifilato a Roman Reigns, dice di non essere impressionato da quello che Reigns ha fatto a Kane nel match d'apertura dato che Kane non è minimamente paragonabile a lui, presto Roman lo scoprirà.

Torniamo nell'arena dove il non più imbattuto Bo Dallas è pronto all'azione ed il suo avversario è colui che ha conquistato la Streak . . . no, non Brock Lesnar, l'altro

Bo Dallas vs R-Truth (s.v.)

I due se le danno di santa ragione, in particolare Truth sembra avercela particolarmente con l'Inspirational one, R-Truth prova lo Scissor kick ma Bo lo ribalta e tenendo Truth per il costume vince con un roll up

Vincitore: Bo Dallas

Truth non ci sta e attacca Dallas gettandolo più volte contro le transenne, tuttavia Bo si riprende ed esegue il Bo-dog aiutandosi con i gradoni, Bo può così festeggiare in santa pace.

Dopo la pubblicità passiamo ad un promo di Bray Wyatt (e le reazioni del pubblico non sono propriamente incoraggianti), dice che sì, a SummerSlam non ci saranno i suoi seguaci, ma lui non è mai realmente solo, come può Chris salvare qualcosa che è già morto, come può una mente che è già bruciata dimenticare qualcosa? Cosa è realmente Bray? Cosa è? Non importa ciò che gli succede, lui resta, he's got the whole world in his hands.

Ci vengono nuovamente mostrati i promo registrati di Brock Lesnar e John Cena. Dopodiché si passa al secondo match della Beat the clock challenge, il RVD vs Seth Rollins, il tempo da battere è 15 minuti e 42 secondi, se Rollins riuscirà a battere il tempo di Ambrose potrà scegliere la stipulazione per il loro match a SummerSlam, altrimenti sarà Ambrose a scegliere

Quand'ecco che . . . colpo di scena, RVD non è più l'avversario designato di Rollins, l'avversario di Seth stasera è . . . Heath Slater . . . che entra pure con la musica della 3MB.

Seth Rollins vs Heath Slater (s.v.)

Rollins prova a convincerlo con le buone ad abbandonare il ring, Slater ci pensa su e fa anche per andarsene, poi si gira e inizia a colpire Rollins, ovviamente Seth si riprende ma ecco che davanti al tavolo di commento si palesa Dean Ambrose e Rollins per poco non si fa schienare dopo una Neckbreaker, Ambrose afferra la valigetta di Seth e se la porta al tavolo di commento, la apre e inizia a spiarne il contenuto, prende il contratto di Seth e lo fa a pezzi, provocando le ire di Seth, la prossima mossa di Ambtose è versare dei popcorn ed una bibita nella valigetta, la prossima mossa ha dell'incredibile, Ambrose afferra il cappello di JBL e lo ficca nella valigetta, sollevandola, a questo punto Heath Slater riesce a sorprendere Rollins con un roll up

Vincitore: Heath Slater

Seth chiede spiegazioni al trio al commento sul perché non abbiano protetto la sua valigetta, poi da di matto prendendosela con la scenografia. Per quel che riguarda Ambrose, al momento ha deciso di non rivelarci la sua decisione in merito alla stipulazione di SummerSlam. La notizia verrà data in quel di SmackDown.

E siamo giunti al main event della serata, con Stephanie McMahon che arriva sul ring accompagnata dal marito Triple H, di contro Brie Bella arriva accompagnata dalla gemella Nikki (in un tripudio rossonero che farà felice qualche tifoso presumo), Triple H ci ricorda che a SummerSlam, per soli 9e99, potremo assistere allo storico match tra Brie Bella e Stephanie McMahon, è il suo lavoro come COO presenziare alla firma del contratto ma dato che la leggenda che competerà è sua moglie e lui si trova in pieno conflitto d'interessi chiede a Michael Cole di agire in sua vece mentre lui farà semplicemente la parte del marito devoto, Brie chiede di darci un taglio con questa storia ma Stephanie ribatte che questo amore coniugale le da fastidio perché è insoddisfatta dal suo, chiede poi se Daniel Bryan stia recuperando dal suo infortunio e Brie le chiede se invece si sia ripresa dalla notte in prigione che ha passato, lo sguardo di Stephanie si fa di ghiaccio mentre Brie rigira il coltello nella piega, promette non solo di batterla ma di coprirla di ridicolo, non solo di fronte ventimila persone ma di fronte all'universo intero, manderà al mondo il messaggio che Stephanie McMahon non è altro che un fallimento e una vergogna per la famiglia McMahon, non solo per lei, non solo per Nikki, non solo per Daniel Bryan, ma anche per Vickie Guerrero, the Big Show, la famiglia Rhodes ed ogni altra persona nel roster che lei ha torturato in questi mesi (coro CM Punk che esplode felice e spontaneo), se Stephanie crede nel karma dovrebbe sapere che tutto torna indietro e il suo prezzo da pagare sarà molto alto, detto questo Brie firma il contratto con un'ultima stoccata, il microfono passa a Stephanie che dice che sicuramente tutte le grandi famiglie che Brie ha elencato prima saranno felici di farsi rappresentare da “lei”, Stephanie è una McMahon mentre Brie non è nulla, è una star fallita che ha abbandonato suo marito solo per avere un match a SummerSlam, dimostrandosi ipocrita ed egoista, chi è la vera cattiva adesso? A SummerSlam Stephanie porrà fine al suo patetico tentativo di ritagliarsi un pezzo nella storia e le spezzerà il cuore

Stephanie schiaffeggia Nikki Bella mentre Triple H chiude Brie all'angolo usando la scrivania, poi Stephanie esegue la Pedigree su Nikki Bella, Brie non ci sta e attacca Triple H, scatenando l'ira di Stephanie che esegue la Pedigree anche su Brie. Così si chiude la puntata, con i festeggiamenti dell'Authority.

smileyCosa mi è piaciuto: Puntata con alti e bassi, le faide proseguono come da copione e senza grosse sorprese, molto bello il match tra Dean Ambrose e Del Rio e anche il segmento con Seth Rollins, il match tra Jericho e Harper avrebbe meritato un minutaggio maggiore. Menzione d'onore a Triple H che col suo promo iniziale ha dimostrato che sarebbe capace di vendere un pigiama a un facocero.

cryingCosa non mi è piaciuto: Nulla di veramente esaltante, con la WWE costretta a mandare in onda due volte un video recap per tenere viva una faida che vedeva entrambi i protagonisti assenti, inconcepile ed imperdonabile un Cesaro utilizzato in questo modo, il promo di Zeb Colter è stato meno incisivo del solito, la gestione di Kane è da strapparsi i capelli (ah ah, la gag). Sorvoliamo sulla gestione di Fandango e le “Slayers” e sull'assenza totale di veri match fra Divas.

sadConsiderazioni generali: Stephanie di nuovo nel main event assieme a Brie Bella, in quella che pare quasi la faida di punta della WWE, il segmento non è stato male, ma lascia diversi dubbi e troppi punti interrogativi, Brie Bella si dimostra capace di recitare fin quando non è costretta ad alzare la voce, a quel punto recita al pari di Raffaella Lecciso in “Parentesi tonde”. Penso che la vera domanda sia: questa faida merita tutta l'importanza che gli è stata data? E come sarebbe dovuta essere gestita altrimenti?

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta.

Voto alla puntata: 9.99 (sì, magari)

 

 

 

 

 

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname