Pubblicità

Monday Night Raw vi da il benvenuto dal Bell Center di Montreal, Quebec, Canada. Alla tastiera, Ysmsc.

Come sapete, il tavolo delle meraviglie è stato tagliato per motivi di budget e così anche la partecipazione di ospiti speciali, che c'è la crisi a Stamford. Il povero Byron Saxton è costretto a condurre il preshow in uno stipetto di due metri quadri dalle pareti trasparenti, praticamente una voliera per uccelli economica, o un terrario di quelli degli zoo alternativi dove ti ci sbattevano un centinaio di porcellini d'india a correre tutto intorno e tu bambino avresti voluto solo sfondare il vetro a craniate e portartene a casa uno, ragion per cui il preshow sarà d'ora in poi rinominato “la gabbia magica”.

Ma concentriamoci sulle questioni analizzate dai nostri illustri presentatori: il trio di criceti analizza la situazione attorno al WWE World Championship, mentre un video recap ci mostra il main event dell'ultima puntata di Raw dove al termine di un tag team match Dean Ambrose ha impedito a Seth Rollins di incassare la valigetta su John Cena e Roman Reigns ha avuto un confronto con Kane e il COO Massimo Triple H. Stasera saranno John Cena e Seth Rollins a sfidarsi faccia a faccia in quello che quasi sicuramente sarà il main event della puntata. Fate il vostro gioco siore e siori. Ma avremo anche un rematch direttamente da SmackDown: Dean Ambrose e Randy Orton saliranno sul ring l'uno contro l'altro. Si passa poi al ritorno di The Miz e Chris Jericho, anche loro impegnati in un match stasera, e l'improvvisa interruzione del segmento da parte della Wyatt Family. Saltando di palo in frasca si passa alla Battle royal per il titolo intercontinentale ed al match tra due suoi partecipanti, Kingston e Cesaro, quel match che ha lasciato tutti piuttosto basiti dal momento che hanno avuto la brillante idea di farlo terminare in un segmento della WWE App, son dei geni proprio. Ma questa improvvisa rabbia che Cesaro sembra aver sfoderato dove lo porterà? L'idolo di casa Renee Young intervista poi Big E, dato che anche lui si è recentemente scontrato con lo svizzero dal nome amputato, Big E risponde continuando ad ansimare come un Bulldog dopo una sessione intensa di tapis roulant. A proposito di idoli di casa: se l'anno scorso, durante le tappe canadesi, Natalya jobbava a AJ (o ad una diva a caso) nel giorno del suo compleanno, quest'anno la WWE per il tour canadese ha deciso di fare ammenda e proporci niente e popò e di meno che Bret “The Hitman” Hart come ospite speciale della serata. E sempre a proposito di ospiti speciali: ce l'avrà fatta Jack Swagger a passare la frontiera quest'anno? Vedremo siore e siori, vedremo. Parlando di ritorni, come dimenticare il ritorno di AJ Lee con tanto di vittoria del titolo e doppio turn con avvitamento mortale carpiato che non si capisce bene dato che una sembra sempre una pazza e l'altra parla con una patata in bocca che . . .

Aaaaanyway, AJ Lee is back, la sua faida con Paige sembra essere finalmente iniziata e nonostante il sogno appaia per il momento come un incubo le speranze restano positive, vedremo come si evolverà il feud quest'oggi, perché ci sono dei risvolti interessanti: AJ e Paige dovranno lavorare assieme contro le Funkadactyls, da tag team instabile a tag team instabile. Ultime considerazioni generali sulla puntata e la gabbia magica ci porge i suoi ossequi, saluti cricetini, alla prossima.

Ed ironicamente, come wrestler immagine per il promo del Network appare Santino, we'll miss you.

Dopo un ennesimo recap del main event dell'ultimo Raw, ad aprire la puntata è Roman “ho tanta voglia d'imparare” Reigns, l'unico dello Shield che non ha abbandonato l'entrata dalle gradinate, i fan ringraziano. Roman “l'Alunno” Reigns sale sul ring e prende in mano un microfono, cori da stadio per lui, contrariamente a molti altri, quando salgo su questo ring lo faccio con uno scopo, Triple H mi ha inserito nel Fatal 4 way match a BattleGround perché crede che sia il meglio per l'azienda, forse perché crede che metterò KO John Cena, cosa che potrei fare, forse perché crede che Kane potrebbe mettermi KO e così Randy Orton potrà andarsene con il titolo, cosa che non farà, parte un coro Cena sucks al che Roman risponde “quando Roman Reigns is in the house potete scommetterci che Cena sucks!”, i fan cominciano a perdere le corde vocali, vi prometto che uscirò da BattleGround come WWE World Champion, credeteci! Crisi epilettiche di goia sugli spalti. Ad interrompere la festa arriva Kane, Roman Reigns afferma che Kane non è più il demone preferito di Satana, molti lo credono il cane da guardia di Triple H ma in realtà ormai non è altro che la puttana di Randy Orton, Kane, punto nell'orgoglio, carica Reigns ma Roman lo precede ed i due cominciano a darsi battaglia, prima attorno al ring e poi tra il pubblico, Reigns sembra avere la meglio ma Kane riesce a rifilargli una chokeslam, arrivano alcuni uomini della sicurezza tra cui Finlay, Roman vorrebbe attaccare Kane ma questi lo bloccano, dunque Reigns con un barbatrucco dribbla un avversario, colpisce con una Spear il povero Finlay e rifila un Superman punch a Kane. Al tavolo di commento ci informano che l'Authority stasera non è a Raw e, si sa, quando il gatto non c'è i topi ballano, prevedo dosi abbondanti di salsa e merengue.

La musica remixata di Harper e Rowan irrompe nell'arena dopo la pausa pubblicitaria ed i due seguaci di Bray Wyatt compaiono sul ring (ho ancora sentimenti contrastanti su questa theme song), i due affronteranno ancora una volta i fratelli Uso in un match non titolato

The Usos vs Luke Harper&Erick Rowan (4/5)

Inizio molto combattuto tra Harper e Jey Uso, il samoano da un rapido cambio a Jimmy e i due spediscono entrambi gli avversari fuori dal ring, i big men si prendono un minuto di tempo per riprendere fiato e quando salgono sul ring riescono a mettere in seria difficoltà i campioni, ricevendo un grosso pop (ad ogni modo entrambi i team sono molto tifati dal pubblico), Rowan tenta uno splash ma Jimmy si scansa dando il tag al fratello, Jey prova un Dropkick ma non è abbastanza per schienare il barbuto Rowan, che con una spallata spedisce Jey all'angolo dove Harper si prende il cambio per un altro assalto combinato, questa volta Rowan non fallisce lo splash che arriva dopo un Suplex del tag team partner, (coro #acaso per CM Punk), nonostante i continui attacchi dei Wyatt alla fine i due falliscono una mossa combinata ed inizia la reazione dei face, Jimmy Uso colpisce sia Harper che Rowan con le sue trademark moves, fallisce lo splash all'angolo ma rimedia con la Corkscrew dal paletto, Erick Rowan prova ad intervenire in aiuto del compagno ma Jey Uso lo rispedisce fuori dal ring, Jimmy tenta di approfittare del momento ma viene colpito da un Superkick di Luke Harper dal quale Jimmy riesce miracolosamente ad uscire al due, Harper tenta allora un Suicide Dive ma Jimmy lo colpisce al volo con una gomitata, il samoano sale sul paletto per chiudere il match con il Super splash ma Rowan riesce a farlo cadere, Harper va a segno con una devastante Powerbomb ma ancora una volta il conto viene interrotto, il finale del match arriva quando i due fratelli falliscono il doppio Suicide dive e Luke Harper connette la Clothesline su Jey Uso schienandolo

Vincitori: Wyatt Family

Jimmy protesta con l'arbitro dicendo che non era Jey ad essere l'uomo legale, ma il risultato è indiscutibile e così molto probabilmente Harper e Rowan avranno una nuova chance titolata contro i samoani.

Negli Uffici, Randy Orton e Kane discutono tra loro, Randy dice che lui gli guarderà le spalle e spera che Kane farà lo stesso a BattleGround, Kane dice che l'importante è che a BattleGround il titolo mondiale torni a casa, i due vengono interrotti da Seth Rollins che afferma che, in caso di vittoria del titolo da parte di uno dei due, ci penserà due volte prima di incassare la valigetta, poi se ne va sghignazzando, Randy afferma di cominciare ad odiare quel “ragazzino”, quasi quanto io odio te, chiosa Kane, un rigore a porta vuota che lascia Randy cornuto e mazziato, sei sempre lo sfigato della famiglia Randy.

Il prossimo match vede contrapposte Nikki Bella ed Alicia Fox ma scopriamo che, per ordine dell'Authority, entrambe le Divas dovrann combattere con un braccio legato dietro la schiena, Niki sembra gradire il trovarsi in questo tipo di situazioni, Alicia invece fa la ritrosa e alla fine attacca Nikki senza esser stata legata, Nikki così non può far nulla per difendersi dagli attacchi della Fox e finisce malamente fuori dal ring, qui Alicia la sbatte contro le transenne, cori “boring” da parte del pubblico che a sentir parlare di Divas e corde si era immaginato tutta un'altra cosa, Nikki tenta una timida reazione schiaffeggiando Alicia ed a questo punto la Fox va totalmente fuori di testa, afferra un paio di bibite fresche e le apre versandole addosso a Nikki e sfidando Brie a salvare la sorella, finalmente Alicia ne ha abbastanza e se ne va.

Di ritorno dalla pubblicità sul ring troviamo Lana e Rusev, evidentemente a Lana stanno sul lato B non solo gli americani ma anche i canadesi, tuttavia la nostra finta russa preferita fa in tempo a dire solo un paio di parole prima di venire interrotta da RVD, che sarà l'avversario di stasera del bulgarusso . . . no, Swagger non ce l'ha fatto neanche stavolta a passare la frontiera

Rob Van Dam vs Rusev (with Lana) (2.5/5)

Ovviamente il pubblico è tutto per Mr Monday Night, che è lontano anni luce dagli avversari che Rusev ha affrontato finora, RVD riesce velocemente a trovarsi nella posizione per la 5 stars frog splash ma Rusev lo precede spedendolo giù dal paletto, il bulgarusso prima spinge RVD contro le corde e poi lo getta all'indietro con la Following slam (parte un coro “olè” che è sempre apprezzato), vediamo un promo registrato di Zeb Colter che sfida Rusev ad un match contro Jack Swagger a BattleGround, intanto sul ring Rusev continua a massacrare RVD, Van Dam tenta una reazione e nonostante venga afferrato al volo da Rusev effettua un roll up che per poco non lo porta alla vittoria, un paio di calci ben assestati e Rob riesce a connettere anche un Roundkick dal paletto, tuttavia fallisce la Rolling thunder e questo errore gli è fatale: Rusev lo atterra con un Superkick e lo fa cedere alla Accolade

Vincitore: Rusev

Nota: per quanto detesti la gimmick così anacronistica, Rusev sta dimostrando di non essere assolutamente un atleta buono solo per gli squash match.

Dopo un recap del confronto iniziale tra Kane e Roman Reigns, è il momento del preannunciato match tra Dean “Ricamino” Ambrose e Randy Orton

Dean Ambrose vs Randy Orton (4/5)

Grandi cori per Ambrose che ci delizia con alcune smorfie da Oscar, Randy si trova chiuso all'angolo e subito fugge fuori dal ring, quando vi rientra Ambrose lo chiude in una presa al braccio (anzi, al gomito), Orton prova a liberarsi ma Ambrose passa agilmente ad un lucchetto alla testa, manda nuovamente la Vipera all'angolo e poi lo atterra con una Clothesline, finalmente Orton ha una reazione che gli permette di sferrare alcuni colpi alla testa a Dean, ma Ambrose risponde immediatamente prima con il doppio dei colpi e poi con il sempreverde trucco della strusciata di faccia alle corde, Randy riesce a ribaltare Ambrose e a colpirlo con una Clothesline ma perde l'occasione per una reazione quando inizia a bullarsi del pubblico permettendo a Dean di attccarlo e gettarlo fuori dal ring, c'è una pausa pubblicitaria durante la quale Randy Orton si concentra sulla spalla infortunata di Ambrose e passa ad avere il controllo del match, esegue una lunga presa al braccio infortunato di Ambrose, Dean reagisce e rispolvera la Figure 4 leglock, dalla quale Orton riesce ad uscire solo con estrema difficoltà, Ambrose prova una mossa dal paletto ma fallisce (o la botcha, mica l'ho capito) ed Orton lo spedisce a terra con un Dropkick, nuovi attimi di pavoneggiamento di Randy nei confronti del pubblico e nuova reazione di Dean che approfitta della situazione, nonostante fallisca la Dirty deeds riesce comunque a gettare Randy fuori dal ring, spedirlo contro le transenne e portare alcune sedie sul ring (oltre a farsi scappare parolacce irripetibili e prontamente censurate), questa perdita di tempo permette ad Orton di riprendersi e gettare Dean contro uno dei paletti, Ambrose sbatte la spalla infortunata e per lui c'è poi la Silver spoon DDT sulle transenne, l'arbitro inizia a contare e Dean rischia il count out risalendo sul ring al conto di nove, Orton prova una nuova Silver spoon DDT e questa volta per poco non si becca una sconfitta per roll up, finalmente la Vipera si risveglia e colpisce Dean con un calcio che lo manda a sbattere contro le corde, Ambrose non fa in tempo a riprendersi che Orton lo colpisce con la RKO

Vincitore: Randy Orton

 

L'idolo di casa Renee Young intervista John Cena che parla di come l'avere un bersaglio puntato sulla schiena, rappresentato dalle cinture, non lo spaventi, i due vengono interrotti da Roman Reigns che augura a Cena buona fortuna, Cena risponde che non ne ha bisogno e Roman risponde che gli servirà presto, quando lo affronterà a BattleGround.

Dopo la pubblicità Fandango si aggiunge al tavolo di commento per . . . ancheggiare in modo provocante all'indirizzo dei commentatori ed annunciare che sarà nella Battle royal per il titolo intercontinentale, Fanny, ad ogni modo, commenterà anche il match tra altri due partecipanti alla Battle royal, tuttavia questo match è anche valido per decretare il n°1 contender al titolo degli Stati Uniti di Sheamus

United State Championship n°1 contender match Alberto Del Rio vs Dolph Ziggler (2.5/5)

I commentatori ovviamente tirano in ballo la storia di Ziggler e del suo limone con Summer Rae, ma Fandango svicola, intanto sul ring Del Rio riesce a intrappolare Ziggler nei tendoni dell'apron ring e a colpirlo con un calcio alla testa, Dolph subisce una lunga presa alla testa ma poi riesce a riprendersi con un Crossbody, Del Rio porta l'avversario sul paletto e qui esegue un . . . una mossa estremamente figa, va che non si finisce mai d'imparare, probabilmente uno Spider suplex, Ziggler si rialza al due, evita sia il Superkick alla testa sia la Rio Grande e connette una bella DDT, “eccellente”, esclama Fandango, Del Rio ci riprova ma fallisce nuovamente le sue trademark e si becca la Famouser, a questo punto Fandango inizia ad ancheggiare sul tavolo di commento per distrarre Ziggler, manco a dirlo Del Rio ne approfitta per colpire Dolph con un calcio alla testa e portarsi alla vittoria

Vincitore e n°1 contender for the United States Championship: Alberto Del Rio

Nota: ma dico io, eravamo riusciti a liberarci del feud Del Rio vs Sheamus e voi ci fregate così? Ma voi siete dei geni del male, degli autentici mostri, cos'è? Vedere messicani e irlandesi che si scannano vi eccita? Ma fatevi curare!

Nel backstage oscuro, i fratelli Dust la buttano sull'oroscopo mentre Stardust prova a limonarsi la parrucca del fratello, non c'è nessuno più bizzarro di noi! Esclama Goldust, e meno male! Si ode in risposta.

Nel backstage Layla raggiunge Fandango e gli domanda se per caso lui non si sia comportato così con Ziggler perché è geloso di Summer Rae, Fandango risponde che era solo per dargli una lezione per come li aveva umiliati la scorsa settimana, Layla afferma di sentirsi sollevata dicendo che non saprebbe cosa fare se lui provasse ancora dei sentimenti per Summer, i due si abbracciano e notiano che Fandango con la coda dell'occhio sta osservando qualcuno . . . e quel qualcuno è Summer Rae, in posa provocante davanti ad una porta, Summer se ne va sculettando e Fandango sogghigna, mentre abbraccia Layla.

Torniamo sul ring dove Jerry Lawler sale sul ring per presentare lo Special Guest della serata, non prima di aver ricevuto un'ovazione ricordando l'attacco cardiaco che l'ha colpito l'anno scorso, Jerry ringrazia il pubblico e da finalmente il bentornato a Bret “The Hitman” Hart, Bret sale sul ring ricevendo il caloroso applauso dei suoi tifosi e ringrazia con un “Merci”, dice che non importa cosa sia accaduto qui in passato, è sempre bello ed è sempre un onore tornare a Montreal, parla con il cuore dicendo che se potesse mai combattere un ultimo match sarebbe qui a Montreal, la più bell'arena del mondo, ha la pelle d'oca ripensando a quei momenti in cui era WWE Champion, lui . . . la musica di Bret risuona nuovamente ma questa volta nell'arena è “Bret The Hitman SandHart” a presentarsi sul ring, SandHart ricorda quel che è successo qui a Montreal, quando ha ceduto alla sua stessa submission contro Shawn Michaels ed era talmente imbarazzato da inventarsi uno Screwjob a cui tutti hanno creduto (“lo sapevo”, afferma JBL), ma sono comunque orgoglioso di provenire da un Paese del terzo mondo come il Canada, Bret lo sta a sentire per un po' e poi pone fine allo spettacolo rifilando un pugnone di prima categoria a Sandow

E tanti saluti. Nell'arena risuona la musica di Sheamus che prima del suo match riesce a strappare una stretta di mano a Bret Hart (che, ricordiamo, è stato colui che gli ha consigliato di diventare un wrestler)

Sheamus vs Bret SandHart (s.v.)

Sandow non era là solo per prenderle da Bret Hart a quanto pare, ma anche da Sheamus, i due in passato mi hanno regalato match che ricordo con piacere, tra i quali un ottimo Tables match che riguarderei al posto di molti match proposti in PPV di questi tempi, ma questa sera Damien è qui solo per prenderle dal pheego guerriero celtico, che connette le trademark di rito e lo finisce con il Brogue kick, da segnalare solo il tentativo fallito di Sharpshooter

Vincitore: Sheamus

Ci viene ricordato che Sheamus prenderà parte alla Battle royal per il titolo intercontinentale, possibilità di unificazione dei titoli dunque

Nel backstage l'altro idolo di casa Renee Young intervista The Miz che legge una letterina falsa quanto un push di Dolph Ziggler di un bambino che lo vuole vedere al top della compagnia al posto di quel ratto maltatuato di Chris Jericho, il segmento di per sé non è niente di che ma Miz in questa parte ci sa decisamente fare.

Promo di tutte le cose pheeghe che gli abbonati al Network possono vedere e voi poveri spheegadi di oltreoceano vi potete sognare. Ci viene annunciato che il match titolato tra Sheamus e Del Rio si terrà domani sera a Main Event e non solo! Lo show avrà anche la partecipazione di Chris Jericho e del suo Highlight Reel in cui intervisterà Bret Hart. E anche domani non si dorme, va là che bellezza.

Attimi di panico personali dovuto all'improvviso blackout di ogni connessione internet e televisiva disponibile, altri attimi in cui cerchi di arrabattarti tra chiavi d'accesso e disconnessioni varie e finalmente con una botta di coolo e un po' di memoria riprendi il controllo della situazione

Chris Jericho vs The Miz (3/5)

Jericho dimostra di essere in perfetta forma dando sfoggia di tutte le sue trademark più spettacolari, Miz finisce presto fuori dal ring dove viene colpito da un attacco in volo del canadese, che connette poi il running bulldog ad una mano ed il Lionsault, Miz a fatica riesce a far cadere l'avversario dalle corde e dopo un calcio alla testa prova a sfiancarlo con una presa al collo, Y2J non si fa intimidire e dopo essersi liberato effettua una Clothesline su Miz, Double Axe handle dalle corde e tentativo di Walls of Jericho che Miz riesce a ribaltare, la superstar hollywoodiana ci prova e Jericho si becca una bella ferita all'orecchio, bravo Miz, bravo, il nativo di Cleveland connette la Figure 4 risultando ridicolo dopo quella di Ambrose, l'agonia dura poco dal momento che Jericho afferra le corde e in risposta connette la Walls of Jericho alla quale Miz cede in tempo zero

Vincitore: Chris Jericho

Durante i festeggiamenti il sanguinante Chris viene interrotto da Bray Wyatt, il santone è seduto sulla sua sedia e afferma che tutti stavano aspettando che lui tornasse e li salvasse, ma come può farlo se non è neanche in grado di proteggere se stesso? La scorsa settimana Bray ha dimostrato che i fatti valgono più delle parole, Bray sarà in grado di ribaltare ogni parola che dirà contro di lui e non glielo farà mai . . . maaaaai dimenticare, tutte queste persone che si chiamano Jericholics sono ora corrotte da lui, Jericho invita Bray a chiudere la bocca e a non dire più niente perché per una volta è d'accordo con lui, i fatti valgono più delle parole, ecco perché scenderà dal ring e lo prenderà a calci in culo, sfortunatamente Chris non ha fatto i conti con Luke Harper ed Erick Rowna che si palesano alle spalle di Bray per proteggerlo, Y2J è costretto a fare marcia indietro per il momento.

Dopo la pubblicità è tempo del preannunciato match tra le Funkadactyls, AJ Lee e Paige, Piage è talmente politically correct che annuncia personalmente l'ingresso di AJ al posto di Justin Roberts, ma che cara ragazza

Funkadactyls vs AJ Lee&Paige (2/5)

Cori CM Punk di rito che daremo per scontati e si parte con il match, Naomi e Paige aprono le ostilità e subito cominciano i problemi quando Cameron non da il cambio alla compagna, viceversa Paige ed AJ collaborano e la campionessa ottiene il tag per continuare a mettere in difficoltà la povera Naomi, Cameron intanto si mette lo smalto sulle unghie (letteralmente), AJ tiene ferma Naomi all'angolo mentre Paige rientra in azione, finalmente Cameron si degna di prendersi il tag ma solo per beccarsi la Paige turner dell'inglesina

Vincitrici: AJ Lee&Paige

Le due festeggiano sul ring come amiche del cuore mentre la Funkadactyls si prendono a schiaffoni, Naomi è una furia e l'arbitro non riesce a separarle, la lotta procede anche fuori dal ring, fino a che Cameron ne ha abbastanza e se ne va, non suona nessuna theme song, è un po' difficile quando le rivali hanno la stessa musica d'ingresso

Nota: se non mi aspettassi costantemente una pugnalata alle spalle da parte dell'una o dell'altra, quello tra AJ e Paige sarebbe un tag team coi controfiocchi, accetterei pure l'introduzione dei titoli di coppia femminili se significasse vederle lottare assieme.

Riviviamo l'imbarazzante sconfitta di Cesaro da parte di Kofi Kingston e poi Paul Heyman e Cesaro si palesano sul ring, Paul fa l'introduzione di rito ma Cesaro risponde che non può parlar loro in inglese, dato che qui si parla franco-canadese, ad ogni modo questa gente non sa parlare francese, parlano una lingua ancora peggiore, il dialetto del Quebec, Cesaro ci butta lì un insulto in francese che sostanzialmente vuol dire che il Quebec fa schifo ed ecco che sul ring arriva Kofi Kingston, aria di rematch stasera

Kofi Kingston vs Cesaro (with Paul Heyman) (2/5)

Kofi non perde tempo e spedisce Cesaro fuori dal ring, lo svizzero si vendica facendogli perdere l'equilibrio sulle corde e colpendolo poi con un'Axe handle dal paletto, Kofi prova a riprendersi con una mossa all'angolo e poi di effettuare lo stesso roll up della scorsa settimana, ma questa volta Cesaro è ben attento a non farsi sorprendere . . . alla prima, al secondo roll up si fa nuovamente schienare come un pollo svizzero

Vincitore: Kofi Kingston

Cesaro sta per rifilare lo stesso trattamente della scorsa settimana al povero Kofi ma questa volta in soccorso di Kofi arriva Big E che spedisce lo svizzero fuori dal ring.

Negli spogliatoi assistiamo a un confronto tra Seth Rollins e John Cena, Seth dice a Cena di non preoccuparsi perché al contrario della scorsa settimana stasera Seth non ha secondi fini, vuole solo dimostrare di essere il migliore e batterlo, ovviamente se John sarà in cattive condizioni non si lascerà scappare l'occasione di incassare la valigetta, ma solo se John sarà realmente ridotto male, John risponde dicendo che gli sembra che sappia solo dire cazzata, ma gli riconosce di essere un bravo atleta e di capire cosa l'Authority abbia visto in lui, Seth crede che aver vinto la valigetta faccia di lui un futuro campione ma l'unica cosa che ha ottenuto è la possibilità di scontrarsi con un vero campione, quale è John.

Scopriamo che a SmackDown Roman Reigns se la vedrà con . . . Rusev? . . . cos'è, stanno provando Roman nel ruolo di Super Cena? Cosa diavolo . . .

Altro rematch direttamente da SmackDown, Bo Dallas se la vedrà con Dieg . . . ah no, è El Torito lo sfidante

Bo Dallas vs El Torito (s.v.)

Scontro tra religioni, il bo-lieve movement contro il bull-ieve movement, son questioni serie, guerre sante sono state scatenate per molto meno siore e siori. Ad ogni modo, il toro colpisce molto basso, decisamente troppo basso, Bo cerca di rimettere in riga il piccoletto e non riuscendoci passa alle scorrettezze, prima attacca Diego, poi senza pietà effettua il Bo-dog su El Torito

Vincitore: Bo Dallas

Bo nella sua esultanza travolge nuovamente El Torito che stava riprendendosi a bordo ring, eh no, la crudeltà sugli animali no, son cose che non si fanno Bo.

Promo pheegherrimo sulla Monday Night War ovviamente in esclusiva solo sul Network, e allora ditelo che volete incoraggiare i canali illegali! Eghe, son cose che non son cose (cit.)

E siamo giunti al momento del nostro main event, John Cena arriva sul ring ricevendo un'accoglienza molto calorosa, talmente calorosa che ci manca poco gli lancino le molotov sulla capoccia, qualche AK-47 carico sugli spalti son sicura di averlo visto

Seth Rollins vs John Cena (3.5/5)

Tu guardi l'orologio e ti accorgi che alla fine della puntata dovrebbero mancare circa dieci minuti e ti domandi dove vogliano andare a parare, intanto neanche un coro “let's go Cena” quest'oggi, God bless Montreal. Dopo un primo scambio Cena manda Rollins al tappeto con una Hip toss, Seth risponde con una Shoutout, che abbia iniziato ad utilizzarla come tributo al buon vecchio JTG? Potrebbe essere? Sperare non costa nulla in fondo, Cena con un braccio solleva Rollins impegnato in una submission move e lo schianta al suolo, Rollins si difende bene ed evita un tentativo di AA trasformandola in una DDT, evita anche la STF ma non può evitare si subire una Powerbomb, John si sente pheego e prova una mossa dal paletto, Rollins velocemente lo colpisce con un calcio alla testa, il fallimento di un Legdrop permette a John di andare a segno con la sua combo di Shoulder block, Protobomb e 5 knuckle shuffle, quando la AA fallisce nuovamente John ripiega sulla STF, è a questo punto che nell'arena irrompe Kane, che distra Cena mentre Randy Orton attacca John alle spalle

Vincitore:John Cena via DQ

I due pestano John per un po' finché Roman Reigns (dallo stage questa volta), non arriva in suo soccorso, l'Alunno Roman riesce a connettere il Superman punch sugli avversari ma Seth Rollins lo colpisce alle spalle con la valigetta, quando Seth si rende conto che potrebbe incassare chiama velocemente un arbitro, tuttavia ancora una volta Dean Ambrose attacca Rollins ed i due finiscono a darsi battaglia fin nel backstage, sul ring rimangono Cena ed Orton che potrebbe tentare un affondo sul campione, tuttavia ancora una volta Randy, da bravo spheegato, si becca la AA di Cena, Kane prova a intervenire ma a lui ci pensa Roman Reigns, il samoano solleva il braccio a John, poi i due hanno qualche attimo d'incertezza dato il loro scontro a BattleGround, ma alla fine tutto si risolve ad una gara a chi solleva più il braccio dell'altro, finisce a tarallucci e vino in quel di Montreal, tra i cori di protesta del pubblico.

smileyCosa mi è piaciuto: anche quest'oggi la WWE ci ha offerto una bella puntata, due ottimi match iniziali, buon proseguo delle storyline con una sorta di spiegazione all'inserimento di Reigns nel main event di BattleGround (per citare un esperto, Reigns over come la pheega quest'oggi), sempre bello vedere Jericho sul ring ed anche le storyline femminili proseguono in modo interessante . . . due su tre, la terza se non siete amanti del bondage dubito che la troverete interessante

cryingCosa non mi è piaciuto: non comprendo questa gestione di Cesaro, proprio non la comprendo, a meno che non si sia già arrivati alla fine del suo rapporto con Heyman, inoltre non capisco perché dare a Del Rio una chance titolata contro Sheamus dopo avergliene già data una a SmackDown, per di più non ci sono sbocchi per uno scontro in PPV a meno che non sia un modo per farli eliminare a vicenda durante la Battle royal. Riguardo Bret Hart . . . è sempre bello vederlo, per carità, tuttavia . . . mi immagino, tra cent'anni, un Undertaker ritirato, con abiti civili e il pizzetto grigio, che si presenta a Raw e rifila un pugnone all'imitatore di turno . . . no, decisamente non mi piacerebbe vederlo, avrei preferito un segmento alla highlight reel in cui il pugnone lo rifila la superstar che accompagna la leggenda, poi fate vobis, sarà un problema mio

sadConsiderazioni generali: si è sentita la mancanza dell'Authority? Direi di no. I topi hanno ballato a dovere? Perché no. Una puntata piacevole, con pochi tempi morti e proseguo delle storyline coerente con se stesso, quando ti accorgi che non stai guardando l'orologio da più di un'ora e il main event arriva senza fatica vuol dire che la puntata qualcosa di buono te l'ha dato.

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta.

Voto alla puntata: 7/8

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname