Buongiorno lettori di Zona Wrestling, questo è il report dell'ultima puntata di Raw da Manchester, Inghilterra. Alla tastiera, eccezionalmente, c'è Corey.

Pubblicità

Questa è la serata dove si capirà il futuro del WWE Title dopo il brutto infortunio occorso a Seth Rollins in un recente house show a Dublino. La federazione ha riunito tutto il roster per una delle puntate più importanti dell'anno, per la quale è Michael Cole a darci il benvenuto. 

Entra sullo stage Triple H, il COO è ben accolto dalla platea britannica, fremente nel conoscere il futuro del titolo maggiore. Cole annuncia che vi sarà un torneo per decretare il nuovo campione mentre HHH prende in mano il microfono e fa un promo riguardante Rollins: dice di esser molto fiero di lui, di aver superato ogni ostacolo, ogni avversario, rispettando le aspettative che lui e Steph avevano riposto. Però il suo ginocchio ha fatto crack (e il Triplo ne sa qualcosa di ginocchia che si frantumano). E questo lo costringe a rendere vacante il titolo. È una chiara opportunità che si presenta per tutto il roster, però esiste già un contendente dunque è giusto che Roman Reigns si presenti sul quadrato. Reigns arriva come al solito tra il pubblico, sale sul ring e si avvicina a Triple H. Il COO dice che sarebbe molto facile rendere campione Roman essendo il primo sfidante. Oppure indire un torneo dove tutti battagliano per sfidarlo alle Survivor Series. Lui potrebbe concedere questo ma non vede in Reigns l'uomo adatto per così tanto aiuto. Rollins aveva quel qualcosa che lo ha reso unico, campione. Reigns a Wrestlemania non ce l'ha fatta. Ma potrebbe farcela, è ancora in tempo. E per farcela deve diventare l'uomo dell'Authority, deve avere quel qualcosa che ha portato Rollins al successo. Roman gli chiede se gli sta dicendo di "vendersi". Hunter gli dice che quella è una parola sbagliata. Semmai parliamo di raggiungere i propri obiettivi. Gli pone la cintura su una spalla…  e gli dice che è arrivato il momento di essere l'uomo giusto. Roman ci pensa qualche attimo e poi… rifiuta! Dice che gli interessa raggiungere da solo i propri obiettivi come ha sempre fatto. Triple H sorride e si riprende la cintura. Visto come stanno le cose è un bene che Roman rimanga sul quadrato, il suo match è il prossimo e vale per il torneo! Risuona la musica di Big Show, ostacolo grande per l'ex Shield. 

1) Roman Reigns def. Big Show (2/5)

Match classico tra due atleti che si sono sfidati spesso. Roman vince con la combinazione di Superman Punch e Spear garantendosi il passaggio del turno dopo esser uscito da una chokeslam. Nel post match il mastino festeggia col pubblico mentre Cole ci dà un quadro del torneo a 16 (!!!) uomini valevole per il WWE Title. 

Dopo la pubblicità e alcuni video su Taker e Kane, entra sul ring Kevin Owens mentre Wayne Rooney, presente in prima fila e inquadrato, viene mal accolto dal pubblico di casa. Owens dice che il pubblico inglese è il migliore ma anche il più idiota, segue e idolatra le cose stupide come la Regina. Ora è tempo di cambiare, di tifare le persone giuste e questa è senz'altro se stesso. Arriva sul titantron Titus O'Neil per il secondo match per il torneo. 

2) Kevin Owens def. Titus O'Neil (1.5/5)

Il campione intercontinentale ha la meglio con la sua mossa finale in un match corto e a senso unico dove Titus ha una minima reazione prima di soccombere. Owens festeggia a fine incontro e ruba il cappello di JBL mentre Cole ci fa rivedere il tabellone del torneo con Owens che avanza. 

Nella zona interviste Paige attacca verbalmente Becky paragonandola ad un topo. Dice che appena si sarà sbarazzata di lei, presto avrà la sua sfida con Charlotte. E il loro match è il prossimo! 

3) Becky def. Paige (1.5/5)

Match semplice tra le due, dove Becky riversa con un roll up un tentativo di roll up dell'inglese garantendosi la vittoria. Nel post match Paige si prende la sua vendetta attaccando la rossa e chiudendola nella sua mossa di sottomissione sopra il tavolo dei commentatori. Deve intervenire Charlotte a spezzare la presa e far scappare Paige nel backstage. 

Dopo un nuovo break, torniamo al torneo dove si sfideranno Miz e Ziggler. 

4) Dolph Ziggler def. The Miz (2/5) 

Discreto match tra i due anche se volutamente corto. Si conclude con il Superkick di Ziggler sull'avversario dopo esser uscito stoicamente dalla Figure Four. Poco dopo Dolph si tiene il ginocchio ma si nota come sia un work per vendere la mossa finale di Miz. 

Ancora video recap sui momenti salienti della carriera di Kane e Undertaker, dunque tocca a Zeb Colter e Alberto Del Rio salire sul ring per un promo. Colter dice che unirà gli Usa e il Messico nel MexAmerica creando la forza più grande della WWE. Potrebbero chiedere agli inglesi di unirsi ma quello che sanno Faenza è solo odiare il prossimo ed esser invisi a tutti: Germania, Scozia, Russia… nessuno li vuole. Del Rio dice che il popolo inglese è un popolo di ignoranti suscitando grande disappunto. Colter chiude inneggiando al MexAmerica e dicendo che a Smackdown inizierà la corsa al titolo maggiore di Del Rio. 

5) Natalya def. Naomi (1/5) 

Match obiettivamente bruttino, con Natalya che vince con una culla dopo aver evitato l'interferenza di Tamina. Nel post match, Sasha tenta di attaccare Nattie, la qualè reagisce chiudendola nella Sharpshooter. Serve l'intervento di Naomi e Tamina per scongiurare il peggio, Sasha si riprende e applica la Bank Statement sulla canadese. Da notare che tutti i tentativi di Nattie di aizzare il pubblico a suo favore sono caduti nel vuoto. 

Si ritorna dalla pubblicità dove Barrett ha sfidato Rooney ad un match senza ottenere risposte. Si va sul ring per un altro match del torneo! 

6) Cesaro def. Sheamus (3/5) 

Bel match tra i due con la vittoria a sorpresa dello svizzero con una culla preceduta dalla European Uppercut. Nel finale di match è costato caro all'irlandese un diverbio con Rooney che ha avuto occasione di schiaffeggiare Barrett suscitando l'approvazione del pubblico. Nel post match Cesaro e l'attaccante del Manchester festeggiano assieme. 

Ancora pubblicità, poi nel backstage Tyler Breeze parla del suo match nel torneo dichiarando di esser pronto a mandare Ambrose nella spazzatura e essere il nuovo volto della WWE. 

7) Dean Ambrose def. Tyler Breeze (2.5/5) 

Discreto match tra i due che si conclude con l'ennesima culla della serata, questa volta a favore di Ambrose. Tyler ha dato il massimo rischiando seriamente di passare il turno e mettendo a dura prova la spalla sinistra di Ambrose. 

Arrivano sullo stage i New Day, accolti con una ovazione dal pubblico. I tre sono offesi per esser fuori dal torneo. Dicono di aver battuto tutti, anche i Dudleyz e John Cena, dunque avrebbero meritato uno spot per il titolo (e se ci sono Kalisto e O'Neil, non vedo perché non loro, nda). Così il loro match di stasera è a favore del loro capitano… Seth Rollins! 

8) New Day def. Usos & Neville (2.5/5) 

Buon match tra loro, con i consueti spot dei samoani e tante azioni spettacolari concentrate in poco tempo. Neville stava per chiudere l'incontro con la sua mossa finale, ma l'intervento di Big E. e il pin di Woods in modo irregolare (piedi sulle corde) hanno dato la vittoria ai campioni. 

Ultimo video recap su Kane e Undertaker e si arriva al segmento finale. Sale sul ring Bray Wyatt, dice che stanotte si celebrano gli spiriti persi di Kane e Undertaker. Per due decadi hanno rappresentato il potere, la forza della WWE. Hanno scritto la storia ma quel tempo è terminato. Assieme al pubblico a casa vuole dare rispetto a queste due icone. Ma pensa che il rispetto dovuto loro è il rispetto che lui si merita. Ha con sé le anime dei fratelli, l'apocalisse è vicina, è tempo di aspettare e pregare che tutto duri poco. Bray si inginocchia e chiede di seguirlo verso la redenzione. Ma… fulmini e fuochi nell'arena, Kane e Undertaker sono a Manchester!! Salgono sul ring e… si spengono ancora le luci! La Family arriva sul quadrato e scatta la rissa! Kane e Undertaker riescono a fare Piazza pulita e rimangono soli con Bray: double chokeslam a segno!! Raw si chiude nel segno dei Brothers of Destruction! 

Considerazioni generali.

A differenza delle precedenti analisi andrò velocemente per le sole considerazioni. Discreta puntata dedicata al torneo per il WWE Title, grande sorpresa nel vedere che è una Top 16 e non una Super 8, anche se questo ha ammesso atleti adatti solo a fare da sparring partner per 5 minuti. La designazione del tabellone rende fin troppo scontata una finale tra Reigns e Ambrose, e in questo ,momento vedo il secondo favorito senza alcun turn heel. Male Natalya e Naomi, che quasi quasi mi fanno rimpiangere le Bellas. Male la scelta di chiudere molti match con i roll up che non preservano affatto lo status degli sconfitti. Il finale però è da antologia del wrestling perché dà al pubblico quello che il pubblico si aspettava per colmare tutte le assenze che sappiamo e in qualche modo salva una puntata appena carina e troppo lunga per come concepita. Questa volta diversi sbadigli sono stati normali in attesa del main event. 

Voto puntata: 6.5/7 

Corey
Dal 2007 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia e Coppa dei Campioni. Attualmente coordinatore ad interim del sito.