Pubblicità

Bentornati amici del bar delle nove ad una nuova puntata di Monday Night Raw, che vi da il benvenuto dalla Philips Arena di Atlanta, capitale del glorioso Stato della Georgia. Alla tastiera, Ysmsc.

A causa di congiunzioni astrali non dipendenti dalla sottoscritta, questo report è sprovvisto di pre-show, possiate perdonarmi, cricetini miei. Tuttavia dalla regia mi segnalano che Renee Young ci ha provato con Damien Mizdow e che il poveretto abbia dato fondo a tutto il self control che aveva per non cedere alle sue lusinghe. Comprendiamo il tuo dolore, Damien.

Ad aprire la puntata è nientemeno che Dean Ambrose, accolto da un'autentica ovazione da parte del pubblico, Ricamino delizia i fan con le sue movenze e poi prende un microfono, non c'è niente che adori di più a questo mondo che essere rinchiuso in una gabbia infernale con Seth Rollins, nessuno a salvarti, nessuno a fermarti, solo noi due, così potrò brutalizzarlo come voglio, ma prima che io mi trovi contro Rollins dovrò vedermela con un certo quindici volte campione del mondo, avrò una questione da risolvere con il volto della WWE, insomma, contro John Cena, in un No hold barred contract on a pole match, ora a Raw l'ho lasciato con il culo per terra e lui a SmackDown ha fatto lo stesso con me, il piano dell'Authority è chiaro: metterci l'uno contro l'altro per proteggere il loro golden boy Seth Rollins. Ma sapete cosa farò io ad Hell In A Cell? Sconfiggerò John Cena e poi metterò le mani addosso a Seth Rollins e né l'Authority né John Cena potranno fare qualcosa al riguardo

A questo punto Dean viene interrotto, neanche a dirlo, da Johnny Boy Cena, che riceve una reazione giusto un pochettino ostile da parte del pubblico, ma che lui come sempre gestisce senza batter ciglio, Cena dice che il pubblico sa bene che entrambi hanno una chance di vincere e di battere Seth Rollins ed è questo che il pubblico vuole vedere, il pubblico vuole vedere chi di loro due avrà la meglio, John vuole dare un avvertimento ad Ambrose, ad Hell In A Cell disputerà il match più importante della sua vita quindi gli consiglia di starsene in silenzio invece di atteggiarsi da pazzo e conservare le energie per prepararsi in queste due settimane al match più importante della sua carriera, ma Ricamino non ci sta e dice a John di non trattarlo come un bambino, Dean è nato pronto e non vuole che Cena lo tratti gentilmente perché non si fida e non si fiderà mai di lui, Cena ancora una volta cerca di farlo ragionare ricordandogli chi ha davanti, Ambrose getta il microfono, probabilmente pronto a menar le mani, ma l'Authority interviene a placare gli animi, il COO Massimo Triple H ci ricorda che Cena vs Ambrose lo vedremo sul WWE Network per soli 9e99, mentre stasera li vedremo in un tag team match, Stephanie ed HHH discutono del fatto che i due possano o meno collaborare in tag team ed arrivano a scommettere se la coppia imploderà o meno e Stephanie li mette in un Triple threat tag team match contro gli Usos ed i campioni di coppia, Gold&Stardust ed il match è adesso

Triple threat tag team match Dean Ambrose&John Cena vs Usos vs Gold&Stardust (3.5/5)

Ambrose decide di partire per primo contro Jimmy “vi diciamo adesso come distinguerci anche se son sei mesi che usiamo questo trucco” Uso, Cena ed Ambrose si danno il tag un paio di volte dimostrandosi disposti, per il momento, a collaborare, arrivando ad eseguire anche una mossa combinata su Jey Uso, il samoano prova a riprendersi con un Crossbody ma Cena lo afferra al volo, prova la AA ma Jey gli scivola alle spalle rifilandogli un Roundkick alla testa, Cena si trova in difficoltà dopo un Samoan drop ed Ambrose lo sprona a reagire, il pubblico intanto invoca l'entrata nel ring di Stardust, che saltella gioioso sulle corde, quando Jimmy si prende la Clothesline in rimbalzo di Ambrose Stardust ne approfitta per afferrare il samoano e gettarlo nell'area del timekeeper, inizia la contesa tra i campioni di coppia e gli Usos mentre Cena ed Ambrose attendono al loro angolo, Jimmy subisce l'offensiva dei campioni, riesce ad allontanarli e prova a dare il tag al compagno quando Goldust fa cadere Jey dal paletto, subito Ambrose interviene a fare giustizia colpendo Goldust con una Clothesline e Cena ottiene il tag da un esausto Jimmy, John esegue le sue trademark su Stardust ma questi riesce ad evitare la AA e lasciare John vittima di una Powerslam di Goldust, intervengono gli Usos con un doppio Suicide dive sui campioni di coppia e persino John Cena sale sul paletto per un Crossbody sui quattro avversari, Dean Ambrose non accetta di restarsene in ombra e anche lui esegue una mossa aerea dal paletto, dopodiché Ricamino getta in maniera non proprio cortese il suo tag team partner sul ring ed entrambi connettono le loro finisher su Gold&Stardust e poi Cena, uomo legale, schiena Stardust

Vincitori: John Cena&Dean Ambrose

L'Authority si ripresenta sullo stage e Triple H paga a Stephanie un dollaro per aver perso la scommessa (quale Landissiana citazione), sappiamo come il COO Massimo odi perdere e assicura che Dean Ambrose e John Cena si scanneranno a vicenda, perché entrambi vogliono Seth Rollins, dopodiché il No holds barred contract on a pole match viene sancito per . . . stasera!

Il prossimo sarà un divas tag team match, con AJ che proverà a far squadra con una diversa partner per contrastare Alicia Fox e Paige, ricordiamo che la scorsa settimana AJ ha abbandonato la povera Emma sull'altare . . . cioè, sull'apron ring

AJ Lee&Layla vs Paige&Alicia Fox (s.v.)

Sembra che sia stata proprio AJ a chiedere a Layla di farle da partner in quanto è quella che detesta meno di tutto lo spogliatoio femminile, AJ ed Alicia aprono le ostilità e la campionessa manda al tappeto la Fox con un calcio, Alicia risponde con una Backbreaker e da il cambio a Paige che comincia a saltellare attorno ad AJ facendole il verso, la Lee si rialza fissandola con sguardo assassino e Paige cerca rifugio fuori dal ring, AJ la rincorre ma viene colpita dalla Fox che si prende il tag, AJ prova a dare il cambio a Layla ma questa scende dall'apron, AJ ad ogni modo riesce a vincere eseguendo la Shining wizard sulla Fox

Vincitrici: AJ Lee&Layla

AJ rincorre Layla, la afferra e la getta contro le transenne, poi posa felice con la cintura. Intando nel backstage Summer Rae si domanda se sia ancora in tempo a cercarsi una nuova tag team partner.

Negli Uffici, Randy Orton cerca di convincere Triple H e Stephanie McMahon che lui conta ancora qualcosa, gli va bene che Seth Rollins si consideri il futuro della compagnia e gli va bene che sia Ambrose e Cena pensino di poter battere Rollins, ma Randy sa di poterli battere entrambi, così suggerisce che il perdente del match tra Ambrose e Cena vada ad affrontare lui nel main event del PPV, in un altro Hell In A Cell match, Triple H lo guarda felice perché ha trovato l'heel da far schienare nel main event per mandare il pubblico a casa contento e gli dice che va bene, affare fatto, Orton se ne va, felice nella sua ignoranza.

Dopo un promo della Wyatt Family riguardante quel povero bambino incompreso di Erick Rowan si passa al prossimo match, Dolph Ziggler sta per affrontare Randy Orton, al tavolo di commento si aggiunge Cesaro, ancora a caccia del titolo Intercontinentale, di gran stile il segmento in cui Dolph getta la sua maglietta contro Cesaro, che la devia con la sola imposizione della mente (o Dolph ha una pessima mira) e poi finge indifferenza totale

Dolph Ziggler vs Randy Orton (4/5)

Confronto di forza tra i due che li trascina dal centro del ring verso gli angoli e poi fuori dal quadrato, dove Dolph prova a portarsi in vantaggio, Orton subisce una Headlock (sì, giuro, è Orton che la subisce), ma si riprende in fretta, Ziggler prova un Dropkick ma ottiene uno scarso conto di due, Orton gioca d'astuzia e manda Dolph a sbattere contro l'angolo, tuttavia perde tempo a bearsi con il pubblico, l'azione si sposta ancora fuori dal ring pericolosamente vicino al tavolo di commento (intanto l'audio salta per un secondo probabilmente perché qualcuno ha tirato un santo giù dal paradiso), Ziggler finisce nuovamente contro l'angolo e Randy prova la Silver spoon DDT, ma Dolph si riprende e con un secondo Dropkick manda la Vipera fuori dal ring, sfidandolo poi a rientrare sul ring, vediamo poi Seth Rollins comparire sullo stage e fissare Orton con sguardo divertito, Randy sembra non prendere affatto bene la presenza di Rollins, Mr What's In The Briefcase si avvicina sempre di più mentre Orton inizia finalmente a mettere in seria difficoltà il campione Intercontinentale, i due si spostano sulla terza corda, Orton vorrebbe tentare il Superplex ma Dolph lo respinge, il campione prova a sua volta una mossa dal paletto ma Randy gli fa perdere l'equilibrio e va a segno con il suo Superplex, segue una reazione di Ziggler che riesce a mettere a segno una Neckbreaker ed un Elbow drop ma poi si fa sorprendere dalla Powerslam della Vipera, segue una Silver spoon DDT di Randy che si prepara alla RKO, Dolph tenta un roll up e arriva quasi al conto di tre quando colpisce l'avversario con un Superkick, intanto Seth Rollins osserva la scena con aria compiaciuta, nel finale Ziggler tenta la Famouser ma Orton lo solleva e lo colpisce con una RKO al volo

Vincitore: Randy Orton

Randy festeggia (un po' intontito, tanto da schienare in un primo momento Ziggler di schiena, ma dissimulando molto bene al contrario di una certa Cameron) e non sembra volersi curare più di tanto di Seth Rollins, che passeggia attorno al ring, Seth costringe così Orton ad un confronto salendo sul ring, prende la rincorsa ed esegue la Curb stomp su Ziggler, Randy non sembra prenderla affatto bene e si avvicina pericolosamente alle spalle di Seth, ma poi nulla accade e Rollins può posare con la sua valigetta in santa pace. Intanto tutti si dimenticano di Cesaro che stava al tavolo di commento.

Dopo la pubblicità scopriamo che Seth Rollins ha semplicemente anticipato la sua entrata in scena, dato che il prossimo match lo vedrà affrontare Jack Swagger

Seth Rollins vs Jack Swagger (with Zeb Colter) (4/5)

Primi screzi tra i due, Seth evita agilmente l'offensiva di Swagger mostrandosi sin troppo sicuro di sé, evita una serie di Clothesline e scivola fuori dal ring prendendosi il suo tempo prima di rientrarvi, finalmente Swagger riesce a mandare a terra l'avversario con una Shoulder block, ma Rollins si riprende iniziando a lavorare sul braccio sinistro dell'avversario, ad un tentativo di Swagger bomb Seth scivola fuori dal ring ma questa volta Jack lo raggiunge stendendolo con una Clothesline, a questo punto vediamo Randy Orton comparire sullo stage, restituendo il favore del match precedente, Rollins stende Swagger con un calcio alto alla testa ed Orton si limita a tenere sotto controllo il tutto, Rollins continua la sua offensiva indirizzando ogni colpo sul Real American ad Orton, prova un Up and over ma Swagger lo afferra ed esegue un ottimo Suplex seguito da un Back body drop e dalla Swagger bomb, Rollins tenta un Crossbody ma viene rimesso al tappeto da una Powerslam, Jack Swagger si sente pronto per la Patriot lock ma Rollins riesce a liberarsi e ad eseguire il Superkick alla testa del Fu Del Rio, Swagger evita la Curb stomp e riesce ad applicare la Patriot lock ancora per qualche secondo prima che Rollins raggiunga le corde, il tutto si conclude poi con un (lento) roll up di Rollins dal paletto

Vincitore: Seth Rollins

Randy Orton non perde neanche mezzo secondo ed esegue la RKO sul malcapitato Swagger, poi lui e Rollins cominciano a discutere animatamente al centro del quadrato, finché non è Seth Rollins a decidere di lasciar perdere, allontanarsi e consolarsi sollevando la sua valigetta dorata.

Nota: va che c'è un bel turn face che ti aspetta Randy . . . in bocca al lupo campione.

Nel Backstage Renee “sono fan di Mizdow quindi amatelo tutti” Young intervista Dean Ambrose riguardo cosa deve aspettarsi il pubblico dal match di stasera, Ambrose risponde che può dirle cosa non devono aspettarsi, ossia che Ambrose si mostri gentile o leale contro John Cena, dato che si trova in mezzo al suo obbiettivo, John Cena non è che un ostacolo da abbattere nella sua Highway (pardon, Hiiiiighway) to hell. Passiamo ad una seconda intervista, Tom Philips intervista Big Show riguardo il suo match contro Rusev, Big Show dice che ha dimostrato che Rusev non è imbattibile e stasera tutti se ne renderanno conto, Mark Henry ci è arrivato così vicino ed ora ha lasciato il compito sulle sue spalle, stasera mostrerà a Rusev cos'ha imparato al corso di sensibilizzazione.

Sul ring, Rusev e Lana fanno il loro ingresso e Lana tiene un promo riguardo il Columbus day che si celebra oggi in America, qualcuno dice che Colombo era un uomo che ha semplicemente sbagliato strada, qualcun altro dice che Colombo fu molto gentile con gli indigeni americani, peccato che poi i nativi americani non abbiano giovato molto della colonizzazione americana, i non nativi americani sono testardi ed incapaci e perderanno tutti i loro soldi più velocemente di quando gli Atlanta Braves abbiano perso a baseball; ora, gli americani son brave persone ma quando gli tocchi cose sacre come il baseball allora gli accidenti te li vai proprio a cercare, il pubblico esplode di sdegno, Rusev prova a prendere il microfono ma i fischi assordanti lo bloccano per alcuni secondi, dice che le azioni di Big Show hanno delle conseguenze ed è arrivato il momento di pagare pegno, i cori “USA” si fanno ancor più assordanti mentre Rusev promette di sfilare la colonna vertebrale a Big Show (e suonare l'adagio di Albinoni, una lavastoviglie a legna a chi la capirà), a questo punto Show dice che ha sentito abbastanza e raggiunge sul ring per passare dalle parole ai fatti

Big Show vs Rusev (3/5)

Il gigante manda subito al tappeto Rusev con un Big boot ed inizia a malmenare il bulgarusso spedendolo fuori dal ring verso il tavolo di commento dove gli rifila una poderosa Chop prima di gettarlo contro le transenne, Big Show si diverte pestando la faccia del bulgarusso per la gioia del pubblico che lo acclama festante, Rusev sembra totalmente nel pallone ed il pubblico inizia ad intonare il Tomahawk Chop (gesture degli Atlanta Braves), poco dopo Rusev finalmente Rusev riesce ad eseguire un Dropkick che manda Big Show al tappeto, Rusev sfrutta questo piccolo vantaggio per assestare finalmente qualche colpo al gigante e riesce, a fatica, a gettarlo fuori dal ring, dopodiché Rusev chiude Big Show in una lunga presa alla testa (dove i due chiacchierano giusto un pochettino) finché Big Show non esegue una Headbutt e prova un Elbow drop dalla terza corda che si conclude con una rovinosa caduta al suolo quando Rusev riesce a schivarlo, il bulgarusso può così sfiancare ancora il gigante con un lucchetto alla testa ma Big Show si libera, questa volta con una Bodyslam, Show prepara il KO punch ma Rusev lo evita, manda l'avversario a terra con un calcio e riesce poi a chiuderlo nella Accolade, a questo punto interviene Mark Henry a sostenere Big Show, Henry sale sull'apron e Rusev decide di rompere la Accolade per attaccare Henry, poi torna ad infierire su Big Show, a questo punto Mark Henry decide di intervenire attaccando Rusev

Vincitore: Rusev via DQ

Il volto di Big Show è segnato dal dolore, sembra esserci della tensione tra i due ma alla fine Show comprende l'azione di Henry ed i due si riappacificano, la bandiera Russa trionfa sul ring ma ecco che i due giganti circondano Rusev, il quale decide di attaccare per primo Mark Henry, così facendo tuttavia si becca il KO punch di Big Show che lo aspettava al varco, Rusev va al tappeto per la gioia di tutta l'arena.

Intervista di Renee Young a Sheamus, il quale dice che c'è solo una cosa peggiore di The Miz ossia due The Miz, ma lui ha la soluzione, un Brogue kick dritto per dritto a testa e passa tutto.

Prima del match scopriamo che tra il pubblico vi sono i protagonisti di “Christley knows best”, una serie di cui vedo la pubblicità ogni volta che Raw manda i consigli per gli acquisti ma di cui ancora non sono riuscita a capire né la trama né, soprattutto, lo scopo

The Miz (with Damien Mizdow) vs Sheamus (3/5)

Immediatamente partono i cori pro Mizdow, per la mia gioia, Mizdow continua ad imitare perfettamente le manovre di Miz, sia i colpi effettuati che quelli subiti, arrivando a tirarsi la barba da solo, Sheamus decide così di gettare Miz fuori dal ring proprio addosso alla sua controfigura, Miz non la prende bene e prova a tornare sul ring ma Sheamus lo getta a terra con un semplice spintone, Miz riesce ad eseguire il Discus punch per poi chiudere Sheamus in una Headlock, tra i cori “we want Sandow” da parte del pubblico, Mizdow/Sandow non li delude applicando la stessa Headlock . . . al pavimento, DDT di Miz che schiaffeggia poi ripetutamente Sheamus, ma così facendo non fa che spronare ancor di più l'irlandese, che manda Miz fuori dal ring, dove Mizdow lo raggiunge prontamente, i due Miz si nascondono sotto al ring, Sheamus prova ad afferrare Miz ma Mizdow lo distrae beccandosi un Brogue kick, Miz intanto se ne ritorna sul ring mentre Sheamus viene contato fuori

Vincitore: The Miz via count out

Sheamus non la prende bene e prova ad attaccare Miz, ma questi fugge via sullo stage, venendo poi raggiunto dalla controfigura Mizdow

Segmento ignomignoso tra le Total Divas e tale Nene Leakes che non commenterò, per niente, fatemi causa.

Peccato che il segmento porti ad un match

Brie Bella, Natalya&Naomi (with Rosa Mendez) vs Nikki Bella, Summer Rae&Cameron (1/5)

La guest star di tutto ciò è NeNe LEAKES (scritto così a quanto pare), Cameron schiaffeggia Natalya che risponde con una cinquina che spedisce Cameron all'angolo, Nikki si prende il tag e infierisce su Natalya, poi inizia a prendersela con Brie e quasi subisce un roll up . . . oh ma guarda, “Mizdow” è tra gli hashtag più popolari di twitter, bravi fans, bravi . . . ah già, sul ring Natalya le prende anche da Summer Rae finché non evita un Leg drop e da il cambio a Brie Bella, è appurato che più le sue urla ti fanno sanguinare le orecchie più il pubblico la applaudirà, scatta una rissa tra le Total Divas al termine del quale Nikki si prende il tag e prova a caricarsi Brie sulle spalle per la Rack attack, ma Brie la evita ed esegue la Facebuster che vale la vittoria al suo team

Vincitrici: Natalya, Naomi&Brie Bella

Nota: il match è stato un semplice tag team match, quando non riesci in alcun modo ad inserire la guest star che avresti pagato profumatamente, ti meriti lo 0 assoluto come voto.

La grafica ci informa che a SmackDown vedremo confrontarsi Sheamus e gli Usos contro The Miz e Gold&Stardust. Renee “par condicio” Young intervista John Cena che tiene un promo sul match di stasera contro Dean Ambrose, dice che il pubblico è carico a mille, il pubblico ha visto Dean Ambrose mandarlo al tappeto a Raw, il pubblico ha visto in Ambrose le stesse cose che vede Cena, stasera il pubblico vedrà la giovane stella più promettente della WWE contro il volto stesso della compagnia . . . ed il match è adesso!

Adesso . . . salvo prima un promo di Bray Wyatt, in solitaria, sempre più inquietante, Bray parla di lui e di Sister Abigail, Bray camminerà da solo e tutto quello che si lascerà alle spalle sarà un deserto di desolazione . . . sta arrivando . . . quella cosa sta arrivando.

Per il main event, anche l'Authority decide di assistere all'evento da un posto in prima fila, John Cena e Dean Ambrose fanno il loro ingresso, ma anche Seth Rollins e Randy Orton decidono di assistere allo spettacolo, dato che entrambi si sentono un pelino chiamati in causa, a completare il cerchio arriva Corporate Kane

No holds barred contract on a pole match John Cena vs Dean Ambrose (2.5/5)

E tu ti accorgi che son le 5 del mattino spaccate e che dev'esserci qualcosa che non va. Entrambi gli avversari si gettano sul contratto ma poi finiscono a menarsi all'angolo opposto, Ambrose prova ad afferrare il contratto ma Cena lo getta a terra ed inizia ad eseguire una serie di Suplex, l'azione si sposta fuori dal ring fino alla rampa dello stage, Cena prova la AA ma Ricamino la ribalta in un Suplex dritto sullo stage, torna sul ring per primo ma non abbastanza rapidamente e si becca una Electric chair da parte di Cena, il quale prova nuovamente la AA senza successo, John a questo punto chiude Ambrose nella STF, che in questo tipo di match non gli è molto utile, ed Ambrose si libera mordendogli la mano, Randy Orton è il primo a fare il gradasso con i contendenti ed è quindi anche il primo ad essere menato, da Ambrose, John Cena rincara la dose afferrando Dean e gettandolo contro i tre scagnozzi dell'Authority, questo porta i tre ad attaccare sia Ambrose che Cena, sul ring rimane solo Kane che viene steso da una AA di Cena, ma questo lascia a Dean il tempo di salire sul paletto ed afferrare, con tutta calma, guardando Cena dritto negli occhi, il contratto

Vincitore: Dean Ambrose

Cena applaude sportivamente, i due si accorgono che Randy Orton li sta osservando dall'apron, mentre Rollins dallo stage, Orton e Cena iniziano a studiardi, mentre Ambrose e Rollins si urlano contro da lontano. Così si conclude la puntata odierna di Raw.

smileyCosa mi è piaciuto: il lottato, finalmente è tornato il lottato che tanto ci piace, finalmente dei match con un senso e spesso e volentieri con un minutaggio adeguato. Ho cambiato idea, a Damien Mizdow non servono le chiavi del mondo, lui le ha già, quell'uomo ha le chiavi dell'universo racchiuse nel palmo della mano.

cryingCosa non mi è piaciuto: i match femminili non si salvano neanche stavolta, specialmente con una guest star di un'inutilità rara.

sadConsiderazioni generali: molto affrettato il finale del match tra Cena ad Ambrose, specie se si considera quale fosse la posta in gioco, ma probabilmente la WWE ha preferito evitare qualsiasi scontro serio tra i due, conscia che non poteva permettersi di affossare nessuno dei due contendenti, mi auguro che la scelta di effettuare a Raw il match con il contratto darà più spazio nella card del PPV ad altri wrestler per il momento senza collocazione.

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta

Voto alla puntata: 7/8

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname