Pubblicità

Monday Night Raw vi da il benvenuto dalla Quicken Loans Arena di Cleveland, Ohio. Alla tastiera, Ysmsc.

 Nota:questo report è dedicato, per quanto non sia degna del suo genio, al Dr Manhattan ed ai suoi riassuntoni di Game Of Thrones che adesso, avendo guardato 4 stagioni in 4 giorni, posso finalmente leggere e apprezzare.

Al tavolo delle meraviglie del pre-show l'ospite di questa sera è nientemeno che Paul Heyman in persona, che non è qui per parlare di basket né per parlare di hockey, ma per parlare di Monday Night Raw. E STACCE (cit.). Scopriamo che l'Authority questa sera farà un annuncio rivolto a tutte le superstar WWE, non sappiamo di cosa si tratterà ma ricordiamo che l'ultimo annuncio che l'Authority ha fatto ha privato Daniel Bryan del suo WWE World Heavyweight Championship. Il primo match di Superstars, che intanto si svolge alle spalle del tavolo delle meraviglie, è Nikki Bella vs Alicia Fox (8-Bit siamo con te). Renee Young, anche detta “quella che quando pensi che non possa diventare ancor più bella lei ti tira fuori un outfit che mamma mia”, tenta di intervistare Vickie Guerrero, la quale ultimamente sembra aver avuto delle frizioni con Stephanie McMahon, ma Vickie si limita ad affermare che va tutto alla grande. Viene analizzata la situazione attorno al Money In The Bank ladder match, per il quale restano solo due posti disponibili, e la faida tra Dean Ambrose, Roman Reigns e il fratello traditore Seth Rollins. Il primo match che il tavolo delle meraviglie ci comunica per stasera è quello tra Sheamus e Bray Wyatt (“credo” che i due si fossero già affrontati una volta ma non ricordo bene), intanto un potenzialmente buon match tra RVD e Jack Swagger va in onda alle spalle dei commentatori; Paul Heyman sfodera un'altra perla di saggezza e afferma che né Sheamus né Bray Wyatt dovrebbero lottare stasera e pensare a se stessi, poi gela con solo un movimento delle mani Alex Riley che gli chiedeva se per caso non ci fosse un posto libero nella sua scuderia di Paul Heyman Guys (e, anche qui, STACCE (cit.)). La guest star della puntata odierna di Raw sarà l'attore Kevin Hart, per promuovere il suo nuovo film. Il tavolo delle meraviglie segue l'ingresso dei commentatori e tanti salut . . . “did you know that my client Brock Lesnar conquered the Undertaker's undefeated Streak at WrestleMania?”

Che tu sia maledetto!

La puntata comincia, come preannunciato, con tutte le superstar WWE schierate sullo stage, tutti meno Dean Ambrose e Roman Reigns dato che immagino che sarebbe stato un po' complicato giustificare il fatto che non cercassero di saltare addosso a Seth Rollins (bella l'inquadratura in cui si vede Heath Slater con gli occhialoni neri, probabilmente per nascondere gli occhi gonfi di lacrime). Stephanie ci da il benvenuto qui a Raw e Triple H ci ricorda come la scorsa settimana abbiano creato un'opportunità per tutte le superstar WWE, dal momento che il Money In The Bank ladder match quest'anno sarà valido per il titolo stesso e non più per una valigetta, Stephanie fa un discorso riguardo le responsabilità dell'essere WWE Champion, responsabilità troppo grandi per essere rappresentate da un B+ player come Daniel Bryan, Triple H insinua che Bryan non abbia cuore ma pensi solo a se stesso e ce ne ha dato una prova non volendo rinunciare al titolo quando poteva (inquadratura inquietante di Adam Rose versione cappellaio matto sotto LSD), Bryan ha privato tutti gli altri di un'opportunità ma è stata l'Authority a crearla per loro . . . stasera, scopriremo che gli ultimi partecipanti del MITB dovranno qualificarsi in una Battle Royal! Ma subito Triple H precisa che non tutti potranno parteciparvi, infatti Roman Reigns, Dean Ambrose e John Cena saranno esclusi dalla Battle Royal, Cena è visibilmente sorpreso ma presto si capisce che questa è la punizione per il promo tenuto contro Stephanie la settimana scorsa, tuttavia l'Authority vuole comunque dargli una diversa opportunità: uno Stretcher match contro Kane, se John vincerà allora sarà nel Money In The Bank ladder match. La musica di Kane risuona nell'arena ed un'ambulanza arriva accanto allo stage, alcuni addetti tirano fuori da essa la barella che sarà il fulcro del match di questa sera.

Il primo match della serata è invece il proseguo di una rivalità che va avanti ormai da alcuni giorni, quella tra Dolph Ziggler e Seth Rollins, Ziggler arriva pubblicizzando gli Special Olympics USA Games, Dolph per l'occasione viene anche presentato come proveniente da Cleveland, Ohio invece che dalla classica Miami. Seth Rollins arriva sempre con l'outfit dello Shield (giusto per far rosicare ancora un po' tutte le fangirls che si domandano se con il nuovo ring attire si potrà vedere un po' di pelle in più, capisc'amme)

Dolph Ziggler vs Seth Rollins (3.5/5)

Rollins viene spedito al suolo con una spallata e si mostra piuttosto guardingo, mentre il pubblico sostiene a gran voce l'idolo di casa, alla seconda caduta decide di rifugiarsi fuori dal ring e l'arbitro deve trattenere Dolph dal corrergli dietro, venendo steso da un Dropkick, Rollins riesce a portarsi in vantaggio solo quando manda Ziggler a schiantarsi contro l'angolo del ring, immobilizza Ziggler con un lucchetto alla testa che Dolph rompe con una Stunner, dopo averlo gettato fuori dal ring Seth tenta un Suicide dive ma Dolph lo colpisce al volo con una gomitata, Rollins reagisce con un calcio alla caviglia e successivamente un Enzeguri kick alla testa, prova la Curse stomp ma Ziggler si rialza e connette una DDT, prova la Famouser e quando Rollins lo blocca riesce comunque a mettere in difficoltà l'avversario con un roll up, dopo la Sleeper hold riesce anche ad eseguire la Famouser ma Rollins si rialza al due, l'ex membro dello Shield prova un Moonsault e riesce comunque ad atterrare in piedi nonostante Ziggler si sposti appena in tempo, a questo punto Rollins riesce ad eseguire ben due Powerbomb all'angolo, che gli danno la possibilità di eseguire anche la Curse stomp, quand'ecco che all'improvviso dal nulla spunta Dean Ambrose e lo attacca

Vincitore: Seth Rollins via DQ

Ambrose è una furia ma Rollins riesce a divincolarsi e scappare sullo stage, Dean lo sfida a tornare sul ring ed affrontarlo da uomo a uomo, ma i due vengono interrotti da Triple H, che decide di mandare contro Ambrose non Rollins, ma Bad News Barrett, il match inizia subito

Dean Ambrose vs Bad News Barrett (3.5/5)

Dato che il match è iniziato subito Ambrose ha avuto giusto il tempo di togliersi il giubbotto coatto di pelle ma per il resto sta combattendo in jeans e canottiere (per la serie se i vestiti non te li cambi tu Seth allora me li cambio io), entrambi i contendenti riescono a mettere a segno alcuni buoni colpi, finché Barrett non blocca l'azione con una presa al collo, Ambrose si libera con una Sideslam, ma Barrett risponde con un calcio al petto seguito da uno stomp alla testa, Ambrose in risposta da di matto e dopo alcuni pugni scaraventa Barrett fuori dal ring gettandosi poi su di lui, tornati sul ring Ambrose prova una mossa dal paletto ma Barrett si libera e lo spedisce fuori dal ring con una Clothesline, qui Dean sembra risentire dell'infortunio alla spalla riportato contro Bray Wyatt, tenta di tornare sul quadrato ma BNB lo rispedisce a terra con un Big boot, nonostante subisca per un paio di minuti Ambrose riesce pian piano a reagire ed esegue una Tornado DDT nonostante il dolore alla spalla, Winds of change di Barrett in risposta seguita da un tentativo di Wasteland che finisce in un roll up di Ambrose, che si da poi la spinta alle corde per una Clothesline, tuttavia ecco che sul tavolo di commento spunta Seth Rollins, il quale prova ad attaccare Dean, questi prima lo respinge poi esegue un Suicide dive sia su di lui che su Barrett, Rollins ed Ambrose cominciano a lottare fuori dal ring oltre le barricate ed il match finisce per count out in favore dell'inglese

Vincitore: Bad News Barrett via count out

Dean non ci sta e torna sul ring per attaccare Barrett ed eseguire la sua Dirty deeds, dopodiché parte una theme song mai sentita che presumo sia la sua

Nota: 10/10 alle facce da psicopatico sfoggiate da Ambrose alla fine del match.

Vickie Guerrero viene raggiunta da Roman Reigns che vuole entrare nella Battle Royal in coolo all'Authority e cerca di intortarsela dicendole che è una gran bella donna, che di cognome fa Guerrero e che quel vestitino blu la snellisce pure, poi in qualche modo riesce a farle posare i caffè freddi che stava trasportando e a buttarci dentro una non meglio precisata sostanza, quando Vickie se li riprende starnutisce inspiegabilmente, Reigns si complimenta con se stesso per l'ottimo lavoro fatto . . . qualunque cosa abbia fatto.

Torniamo nell'arena per l'ingresso di Bray Wyatt pronto per il suo match contro Sheamus, la grafica ci ricorda che Luke Harper ed Erick Rowan affronteranno gli Usos a Money In The Bank in un match con in palio le cinture di campioni di coppia, c'è una scala sul ring e sotto di essa, al buio, Bray Wyatt tiene un promo assieme ai suoi seguaci, parla del potere e di come la gente diventi ossessionata, dipendente, dal potere, il potere rappresenterà la caduta dell'intera umanità, un uomo potente vuole ottenere rispetto, mentre un uomo debole si accontenta di rimanere accanto, ad un passo dai ruoli di potere, Bray alza lo sguardo alle cinture appese al soffitto e dice che quelle rappresentano il potere qui in WWE (rumori di sottofondo di Michael Cole che bestemmia con qualche povero addetto), la sorte opera in modi inaspettati, continua Bray, a Money In The Bank i suoi fratelli sconfiggeranno gli Usos, potere ed influenza, potere ed influenza, a Money In The Bank lui invece starà sulla cima di quella scala, sulla cima di essa si trova la gloria ed il cambiamento di cui tutti noi abbiamo bisogno, perciò tutto quello che farà sarà afferrarla e ci promette che quando lo farà avrà finalmente il mondo nelle sue mani. A riportare la luce arriva l'uomo che i raggi solari hanno dimenticato, Sheamus, il guerriero celtico gli ricorda che passare sotto una scala porta sfiga e si prende gioco delle parole dette da Bray nel suo promo, se Wyatt ha il mondo nelle sue mani, lui dovrà piantargli tutto il suo piede in gola, Bray sembra apprezzare alquanto e sfida l'irlandese a farsi avanti, Sheamus non se lo fa ripetere due volte

Sheamus vs Bray Wyatt (with Wyatt Family) (3.5/5)

Iniziali fasi di brawling tra i due wrestler che si mettono alla prova per vedere chi picchia più forte, dopo un po' Bray inizia a stancarsi del gioco e getta Sheamus a terra, questi risponde rialzandosi ed eseguendo prima un Suplex e poi una Neckbreaker sull'avversario, gomitata dal paletto per l'irlandese che non riuscendo poi ad eseguirei tamburi di guerra di accontenta di gettare Bray Wyatt fuori dal ring, a questo punto Harper e Rowan lo accerchiano ma a riequilibrare le forze in campo ci pensano gli Usos, che accorrono in soccorso di Sheamus (c'è poi una pausa pubblicitaria al termine della quale un coro CM Punk #acaso mi esplode nelle orecchie), tornati sul ring i due contendenti continuano a raccontare un match molto incentrato sul brawling e sul rispondere colpo su colpo, finalmente Sheamus riesce ad eseguire i tamburi di guerra, se lo carica poi sulle spalle ma Bray si divincola e lo stordisce con un colpo alla nuca, Sheamus riesce a riprendersi e a gettarlo a terra con una Powerslam, il guerriero celtico si porta all'angolo per il Brogue kick ma i membri della Family intervengono facendo scattare la squalifica

Vincitore: Sheamus via DQ

Gli Usos intervengono a favore di Sheamus e, nonostante un iniziale vantaggio degli heel i face si riprendono e Sheamus prima stende Bray con la Irish curse, poi posiziona una scala sulla quale gli Usos eseguono un Suicide dive su Harper e Rowan, non contento Sheamus solleva la scala e la getta addosso ai due barbuti, che possono solo battere in ritirata.

Nota: ma un match che finisca in maniera corretta qui? Eccheccos'è.

Negli Uffici, Vickie Guerrero porta il caffè freddo a Triple H e Stephanie ma uno di questi, quello destinato al COO Massimo, le si rovescia addosso, mentre fortunatamente Stephanie riesce a bersi il suo caffè, “è proprio buono”, afferma soddisfatta

Nota: da qualche parte Roman Reigns si sta battendo il cinque da solo.

Renee “di bianco vestita” Young intervista Stephanie McMahon, Renee le chiede chi secondo lei vincerà la Battle Royal ma Stephanie è costretta a mollarla sul più bello, che non si sente tanto bene, Paul Heyman vede un microfono disponibile e tira fuori dal nulla un promo in cui analizza tutti i possibili vincitori del Money In The Bank ladder match, afferma che solo Cesaro ha la strategia giusta per vincere, non è una previsione, è un autentico spoiler, sarà Cesaro a diventare il prossimo WWE World Heavyweight Champion.

Sul quadrato Heath “di nuovo one man band” Slater sta per affrontare Rusev, giusto per mettere il dito nella piaga un altro po', la musica era quella dei 3MB ma sappiamo bene quali tristi addii ci abbiano raggiunti la scorsa settimana, prima del match Lana tiene un promo e definisce gli USA una nazione fondata da persone deboli perciò per natura immeritevoli di definirsi veri uomini, specialmente se confrontati con un uomo come Vladimir Putin, dopodiché mostra un oltraggioso fotomontaggio del monte Rushmore

Ora, con tutto il rispetto, ma Lenin affianco a Putin è un po' come mettere Craxi affianco a Berlinguer, se vuoi fare l'heel fallo fino in fondo e schiaffaci uno Stalin, toh, Heath Slater risponde che tutti qua son stanchi delle loro cazzate e che non è così che funziona in America

Rusev (with Lana) vs Heath Slater (s.v.)

Due mosse in croce di Rusev e Accolade

Vincitore: Rusev

Bandiera russa che sventola e tanti saluti a casa.

Triple H si trova al capezzale (ossia il cesso) della moglie che a giudicare dai rumori sta rigettando tutto ciò che a mangiato da ieri al pranzo nuziale, Vickie Guerrero li raggiunge ed apre la porta del bagno per scusarsi ma viene investita da una pioggia di vomito che neanche l'esorcista, Triple H prende la moglie per mano pronto a portarla all'ospedale, ma prima lascia il comando nelle mani di Vickie, dicendole di assicurarsi che tutto vada bene durante la Battle Royal . . . e di farsi una doccia, Vickie grida istericamente. Da qualche parte, probabilmente mentre era intento a scegliersi anche lui una nuova theme song, Roman Reigns sorride e si da una pacca sulla spalla.

Dopo la pubblicità, guarda caso, Roman Reigns raggiunge Vickie Guerrero (che no, non si è fatta una doccia) e con due giri di parole e un occhiolino riesce a farsi ammettere nella Battle Royal, teh, sooca Authority, 1 a 0 palla al centro.

Renee Young intervista la “star” Kevin Hart ma i due vengono interrotti da Adam Rose (sempre versione cappellaio matto) che prova a inserirlo tra i suoi rosebuds, Hart inizialmente sembra declinare l'offerta ma poi, quando se ne va, inizia a canticchiare la theme song di Rose.

Kevin Hart fa il suo ingresso trionfale nell'arena e si siede al tavolo di commento, ma non prima che JBL si sia alzato, ufficialmente per stringergli la mano, ufficiosamente per dimostrare quanto sia alto un metro e un francobollo sdraiato, all'ingresso sullo stage di Fandango e Layla Kevin si chiede se questo sia Raw o Dancing with the stars, gli avversari della coppia saranno Summer Rae e . . . Adam Rose!

Fandango&Layla vs Adam Rose&Summer Rae (s.v.)

Incominciano i signori, Rose tenta un roll up ma prima di ciò Fandango da il cambio a Layla, che quindi rompe lo schienamento ma viene attaccata da Summer un attimo dopo, le due iniziano una catfight che costringe Layla a dare velocemente il cambio a Fandango e fuggire a gambe levate, inseguita da Summer Rae, intanto sul ring Adam Rose schiena Fandango

Vincitori: Adam Rose&Summer Rae

Kevin Hart non riesce a resistere e sale sul ring a festeggiare, poi entrambi si gettano sulla schiera dei rosebuds che li afferrano al volo.

Prima della Battle Royal ci viene annunciato che a Main Event avremo un six men tag team match tra la Wyatt Family, gli Usos e Sheamus, poi la camera ci mostra quelli che dovrebbero essere una ventina di atleti, con Damien Sandow vestito come Lebron James, Roman Reigns, ha il suo ingresso singolo, perché lui è il più meglio, però almeno lui s'è tenuto la sua vecchia theme song

Money In The Bank ladder match qualifying Battle royal (3.5/5)

Il gruppo elimina all'istante Sandow e poi il match può partire, Rusev elimina ben tre partecipanti nelle prime fasi del match mentre Reigns vince uno scontro di potenza contro Titus O'Neil, Ziggler invece si rende partecipe di un paio di ottimi salvataggi dall'eliminazione, Jack Swagger e Kofi Kingston danno vita a un mini-match all'interno della rissa nel quale tentano più volte di eliminarsi a vicenda finché non è Kofi ad averla vinta, ad ogni modo Kofi viene eliminato poco dopo da Ryback, che per l'odio dei più elimina pure Ziggler (cori di protesta e lancio di motorini dagli spalti), momento shine per Reigns che manda un bel po' di gente al tappeto ed esegue una doppia Spear sui Rybaxel, sul ring rimangono Barrett, RVD, Big E, Rusev, Dallas e Reigns, quest'ultimo viene steso da un Superkick di Rusev mentre Barrett e Bo Dallas cooperano per eliminare RVD, poi Wade si ricorda della Rumble 2013 e rifila una Clothesline di tutto rispetto a Dallas, Reigns elimina Barrett mentre Dallas riesce ad eliminare anche Big E, ma infine Bo deve soccombere a Reigns, sul ring rimangono dunque Rusev e Roman Reigns, il bulgarusso è inizialmente in vantaggio, Roman prova ad eliminarlo a suon di colpi sull'apron e quando Rusev prova a reagire lo finisce con il Superman punch

Vincitore: Roman Reigns. Ordine di eliminazione: Damien Sandow. Santino Marella, Diego, Fernando, Xavier Woods, Titus O'Neil, Sin Cara, Jack Swagger, Kofi Kingston, Dolph Ziggler, Fandango, Ryback, Curtis Axel, Rob Van Dam, Bad News Barrett, Big E, Bo Dallas, Rusev

Renee Young intervista John Cena che fa i complimenti al prestigiatore Reigns per aver vinto un match in cui neanche doveva essere, Cena capisce il perché l'Authority volesse punirlo, ma sarà comunque felice di dar loro una mano.

Tempo di divas match, le Funkadactyls fanno il loro ingresso ma sfortunatamente sarà Cameron a scendere in campo per sfidare la campionessa Paige

Cameron (with Naomi) vs Paige (2/5)

Scopriamo che Cameron quest'oggi ha schiaffeggiato la campionessa, che ora ha tutta l'intenzione di fargliela pagare, difatti Paige parte subito in quarta, rifilando a Cameron una serie di ginocchiate alle corde e poi di colpi all'angolo, Cameron a questo punto cerca di scappare via e di scusarsi per il suo gesto, Paige si fida e le stringe la mano, manco a dirlo Cameron la attacca e poi la schiaffeggia di nuovo, prova un Suplex ma è Paige a ribaltare la mossa dell'avversaria, la campionessa mette poi a segno le sue tre Clothesline ed un Dropkick, infine termina il match chiudendo Cameron nella PTO

Vincitrice: Paige

Nota: il match non era assolutamente sufficiente, ma ho voluto premiare il fatto che questo sia stato un match in cui, forse per la prima volta, Paige non ha avuto un trattamento alla Cena e ha avuto un atteggiamento più combattivo, PPV match esclusi.

Byron Saxton intervista Goldust negli spogliatoi, Cody ha promesso al fratello che questa sera gli ha trovato il partner perfetto, Goldust dice di averlo effettivamente incontrato e lo definisce “supergalattico”

Sul ring si trovano i Rybaxel, freschi freschi di eliminazione nella Battle Royal, mentre sullo stage si palesano Goldust ed il suo nuovo partner ossia . . . Stardust?

Nota: un saluto e un abbraccio a tutti coloro che hanno avuto il piacere di crescere, assieme ai classici Disney, anche ai classici proposti dalle VHS Stardust, come l'indimenticabile “La principessa e il folletto” o il commovente “Happy, il coniglietto più piccino”, ma anche con titoli più misconosciuti come “Il paese degli animali” o la versione tarocca di Cappuccetto rosso, che porca miseria neanche la Disney s'era sognata di fare un film su una storia simile . . . ma dov'eravamo?

Stardust, se non si fosse capito, altri non è che Cody Rhodes vestito tale e quale al fratello, con una stella nera in faccia ed occhi da pazzo assatanato con tanto di lenti a contatto rosse

Goldust&Stardust vs Rybaxel (s.v.)

Il pubblico sembra avere in simpatia il piccolo Stardust, che fa piazza pulita sul ring e schiena Curtis Axel dopo una mossa di cui ignoro il nome (lo ammetto) e che è simile alla finisher di Tyson Kidd, ma con l'avversario girato dalla parte opposta (il primo che mi dice il nome della mossa vince un forno a pedali), forse anche Layla ha usato quella mossa alcune volte

Vincitori: Goldust&Stardust

Prima del main event ci viene annunciato che altri due partecipanti al MITB, Roman Reigns ed Alberto Del Rio, si affronteranno in quel di SmackDown.

È tempo adesso del main event della serata, John Cena e Kane si affronteranno dunque in uno Stretcher match per qualificarsi nel Money In The Bank ladder match, al tavolo di commento ci ricordano che John Cena non ha mai preso parte a questo particolare tipo di match (considerato che nella storia della WWE ne avranno fatto uno ogni lustro, la cosa non mi sorprende, diamo a Cena quel che è di Cena, stavolta non è colpa sua)

Money In The Bank qualifying Stretcher match John Cena vs Kane (3.5/5)

Kane non perde tempo e a suon di calci e pugni spinge Cena fuori dal ring e lo posiziona velocemente sulla barella, John lo blocca con un calcio e lo colpisce con la barella stessa, Kane in risposta lo manda a sbattere contro i gradoni d'acciaio, segue una dura colluttazione in cui anche John riesce a sbattere il Big red monster contro i gradoni, ma Kane si riprende in fretta e di nuovo tenta di posizionare Cena sulla barella (pausa pubblicitaria al termine della quale di nuovo mi trovo nelle orecchie un coro CM Punk #acaso), l'azione si sposta sul ring dove Kane blocca una mossa di Cena dal paletto e lo stende con una Chokeslam, ovviamente non può schienarlo e quindi afferra una parte dei gradoni pronto a colpire Cena, che lo anticipa colpendolo in scivolata alle gambe così da sbilanciarlo, John prova la AA sui gradoni ma è Kane a ribaltare la mossa e ad eseguire una DDT dritta sull'acciaio (sì, vabbuò, quel materiale farlocco lì), Kane porta Cena per la terza volta sulla barella e questa volta inizia a percorrere la rampa verso lo stage, John riesce a rotolare giù dalla barella ed i due cominciano a lanciarsi contro le transenne a vicenda, Kane mette mano al tavolo di commento ma in quel lasso di tempo Cena si riprende e velocemente se lo carica sulle spalle per una AA dritta sul tavolo, John, non potendo trascinare Kane, decide di caricarselo sulle spalle e percorrere la distanza che lo separa dalla barella, tuttavia le gambe gli cedono un attimo prima che Kane sia posizionato a dovere ed entrambi cadono al suolo, Cena riesce a posizionare Kane su un'altra barella ma all'improvviso Seth Rollins e Randy Orton lo attaccano, lo riportano sul ring e qui Orton gli rifila una RKO, Rollins sta per colpirlo con una sedia ma Dean Ambrose interviene attaccando Rollins, Kane ritorna sul ring e stende Dean con una Chokeslam, Cena riesce comunque a riprendersi e a gettare i gradoni dritto in faccia a Kane, John porta il Big red monster sulla barella e la spinge fin quasi sulla linea, quando Kane si riprende John se lo carica sulle spalle ed esegue una AA dritta sulla barella, che finisce oltre la linea

Vincitore: John Cena

Festeggiamenti per Cena mentre neanche mezza inquadratura viene spesa per controllare come diavolo stiano messi Orton, Rollins o Ambrose, perché John è il più meglio di tutti e non c'ha di che spartire con voi mortali, saluti di rito di Cena e buonanotte a tutti.

smileyCosa mi è piaciuto: una bella puntata dal punto di vista del lottato (sì ho dato un gozziglione di 3.5/5), match godibili e anche divertenti, per la trovata di Stardust so che a qualcuno non piacerà ma sul momento l'ho trovata molto divertente, non molti promo e tanta azione, il giochetto di Roman Reigns era degno di un film della saga “piccola peste” ma, come si dice, l'importante è il risultato, ottimo il modo in cui questa volta si è comportata Paige, sfortunatamente la sua avversaria era Cameron

cryingCosa non mi è piaciuto: la faida tra Dean Ambrose e Seth Rollins è ottima, ma il fatto che Roman Reigns sia stato messo da parte, addirittura senza neanche intervenire nel main event, non ha molto senso, Ambrose ha addirittura una sua theme song adesso, perché? Lo Shield si è ufficialmente sciolto? Ognuno per la sua strada adesso? Saluti e baci? Per il resto, come ho detto, aspetto giudizi per la trovata di Stardust

sadConsiderazioni generali: puntata davvero gradevole, temo che la trovata della Battle royal sia stata solo un modo per giustificare la presenza di Reigns nel MITB, presenza che coerentemente non avrebbe potuto raggiungere, totale assenza di Daniel Bryan che un po' si è fatta sentire e un po' no, il pubblico era comunque molto partecipe, nel complesso una puntata discreta (e una Renee Young mai così splendida)

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname