Pubblicità

Monday Night Raw vi da il benvenuto da Dallas, Texas, per l'ultima puntata prima di Hell In A Cell. Alla tastiera, Ysmsc.

Michael Cole fa appena in tempo a dare il benvenuto a tutti che nell'arena irrompe sua Santità Stone Cold Steve Austin, metà dei fan presenti nell'arena vanno in crisi non avendo ancora fatto in tempo a far entrare illegalmente i fumogeni mentre la gente a casa prega Iddio che quei consuetudinari 20 minuti di promo di inizio puntata questa volta siano godibili, il buon Steve rispetta il TV PG ed evita di mostrare il dito medio, ma il pubblico comprende e non s'offende

Austin parla di come ha cominciato la sua carriera in WWE allo SportAtorium (si scriverà così?) e del suo feud con The Rock, poi scalda il pubblico a dovere promuovendo WrestleMania 32 e la sua intervista con Brock Lesnar dopo la puntata; ma Austin è qui per una ragione ben precisa, introdurre un uomo, unico nel suo genere, l'unico che ha fatto quello che ha fatto, colui che sfiderà Brock Lesnar ad Hell In A Cell: The Undertaker

Sarà che siamo in Texas, sarà l'introduzione di Austin, ma l'accoglienza per Taker è una delle più calde che abbia ricevuto nelle sue ultime apparizioni, Austin approfitta dell'entrata del Becchino per abbandonare il ring, il pubblico continua a rispondere bene e tifa il Deadman (nonostante siano tutti fuori sincro tra di loro), Taker non perde tempo e nomina Brock Lesnar, hanno un ultimo match da disputare e, figliolo, le porte dell'inferno sembreranno i cancelli del paradiso al confronto di dove lui lo porterà domenica ad Hell In A Cell

Va sempre a finire così, uno ascolta gli AC/DC, uno i Led Zeppelin, e finisce che nell'aldilà devi prendere strade diverse

Anche Brock Lesnar non perde tempo, comunque, e lui e Paul Heyman si presentano sullo stage, Paul Heyman (presentandosi a Ladies and Deadmen) dice che Brock Lesnar è determinato ad ottenere vendetta per il modo disgustoso in cui Taker gli ha strappato la vittoria a SummerSlam, mentre per Undertaker non si tratta solo di vendetta, Lesnar gli ha portato via la Streak, così, quando i due si sfideranno per l'ultima volta, Lesnar si vendicherà e Taker dovrà imparare cosa significa convivere (o morire) con un'eredità che non ha paragoni con nessun altro . . . eccetto colui che gli ha portato via tutto: Brock Lesnar

Undertaker si spazientisce e afferma che il problema è tutto lì, perché . . . (pausa per togliersi il cappello che fa molto pheego) quando togli tutto ad un uomo . . . (altra pausa per togliersi la giacca) allora quell'uomo combatterà non avendo niente da perdere

Segue gesto a farsi avanti, molto film di finte arti-marziali a basso costo, ma sempre molto pheego

Ovviamente Lesnar non vuole tirarsi indietro e sale sull'apron ring nonostante Heyman cerchi in tutti i modi di spiegargli che non è questo il momento di farsi giustizia, alla fine l'avvocato riesce a convincere Brock, che scende così dal ring ri-avviandosi verso il backstage assieme ad Heyman, Taker si toglie comunque la soddisfazione di fargli il segno della gola tagliata.

Scopriamo, con sommo dispiacere, che John Cena stasera si unirà ai Dudley Boyz contro il New Day e che quindi, presumibilmente, non si terrà la consueta Open challenge

(VERGOGNA!)

La WWE comunque ci mette una pezza affermando che la challenge è solo rimandata a questa domenica, per il PPV di Hell In A Cell, l'avversario di Cena resterà quindi un'incognita fino al PPV, interessante, rettifico le parentesi

(UN PO' MENO VERGOGNA!)

I cori per il New Day rimangono misti, Xavier Woods tira in ballo gli unicorni e Big E insulta i Dallassesi con umorismo puerile mentre Kofi Kingston ha l'ardire di usare la parola “culo”, che meraviglie

New Day vs John Cena&Dudley Boyz (2/5)

Bubba Ray e D-Von vincono il confronto con Kofi Kingston, che è costretto ad usare immediatamente il trucco “pubblicità” per portare in vantaggio il suo team, è John Cena a suvire le offensive nemiche, compreso uno sculettamento di E prima di una Side slam, John prova a reagire con un Dropkick ma si prende un Belly to belly, John reagisce ancora e riesce a dare il cambio a D-VON che esegue un Flapjack su Xavier Woods, E è costretto ad intervenire per fermare uno schienamento ed inizia una colluttazione tra lui e Bubba Ray, Cena sorprende tutti con un Crossbody dal paletto ma, intanto, Woods schiena D-Von di roll up

Vincitori: New Day

Match molto più breve di quanto mi aspettassi; l'esultanza del New Day viene tuttavia bloccata dai face che li attaccano, E e Kofi vengono messi in fuga mentre Woods si becca prima una AA da Cena e poi viene schiantato attraverso un tavolo da una Powerbomb di Bubba-Ray, mentre i suoi compagni assistono impotenti alla scena

Ma . . . ma . . . non erano gli heel che attaccavano i face a fine match in caso di sconfitta? Che cosa sta succedendo a questo mondo? Non v'è più alcuna certezza?

Al tavolo di commento, Michael Cole ci informa che Randy Orton non ha preso parte al tour in Messico e che non è presente stasera, JBL domanda se la Wyatt Family abbia qualcosa a che fare col fatto che Randy Orton possa essersi infortunato . . . di nuovo

Spostiamoci nel backstage, dove Renee Young intervista Dean Ambrose, a cui pare non fregare un emerito bigolo della salute di Orton, ma dice di essere stanco dell'atteggiamento della Family e che regolerà i conti con loro stasera, senza aspettare domenica!

Sul quadrato ci prepariamo ad assistere al primo Divas match della serata, Sasha Banks e Naomi affronteranno Nikki Bella e Alicia Fox

Team Bella (Alicia Fox&Nikki Bella with Brie Bella) vs Team BAD (Sasha Banks&Naomi with Tamina not Snuka) (1.5/5)

Sasha Banks si dimostra subito combattiva e riesce, a suon di calci, ad avere la meglio su Alicia Fox, lei e Naomi mostrano una mossa combinata, seppur aerobicamente sbagliata dal momento che è la più minuta che fa da appoggio alla più muscolosa (Classi di peso? Bitches, please), ad ogni modo durante la pausa è Nikki che, con la Alabama slam, si porta in vantaggio, l'ex campionessa riesce a tenere sotto controllo Naomi, seppur con i calci si mostri aggrazziata come una foca degli alberi (cit.), Naomi si riprende con un Enzeguri dal paletto su Alicia (Cole l'ha chiamata Paige per caso?) e avviene un doppio tag, l'ovazione per Sasha è considerevole, la Banks assesta colpi su colpi a Nikki ma viene sorpresa dalla Gomitata of doom, Naomi ottiene il tag ma grazie alla distrazione di Brie rischia di subire la Rack attack, ha così modo di tentare un Bulldog all'angolo, purtroppo Nikki la respinge ed esegue la sua finisher

Vincitrici: Team Bella

Match molto confuso nella fase finale, ma almeno Sasha non s'è presa il pin, un applauso grande grande a Tamina che interveniva nei match di cani e porci, ma in questo no eh, per carità.

Promo sulla Susan G. Komen e poi . . .

Wild Shawn Michaels appears!

Ok, era già stato annunciato settimana scorsa, ma vedere lui e i suoi completi da cacciatore è sempre un piacere; Michales ha arrubbato un pezzo di pizza ad un fan e lo ringrazia, poi passa a ricordare il primo Hell In A Cell della storia, a cui lui e The Undertaker hanno preso parte, perciò crede di avere una certa esperienza a riguardo, 18 anni dopo, Undertaker tornerà nella Cella, stavolta contro Brock Lesnar, per l'ultima volta; quella sera ci sarà un altro Hell In A Cell, tra Bray Wyatt e Roman Reigns, in cui Reigns cercherà la sua redenzione, due match che, Michaels ne è convinto, faranno crollare il palazzetto

Wild Seth Rollins appears

Il WWE World Heavyweight Champion arriva sul ring e i due si prendono quei dieci secondi di silenzio in cui il pubblico può immaginare con tristezza cosa sarebbe potuto essere un match tra di loro, Rollins chiede a Michaels cosa stia facendo, dal momento che il suo compito era quello di introdurlo, Michaels risponde semplicemente che per vent'anni gli hanno detto cosa fare, ma appena sale sul ring se ne dimentica, così ha deciso solo di divertirsi e anzi, si stavano tutti divertendo finché non è arrivato Seth, Rollins risponde che tali ordini venivano da Triple H, il suo migliore amico e Boss, il suo compito era di parlare di colui che tutti considerano il Shawn Michaels Versione 2, addirittura migliore dell'originale, Michaels rispolvera la frase “se avessi un nichelino per ogni volta che ho sentito questa frase . . .”, Rollins sarà contento di essere la seconda versione, ma nessuno della generazione di Michaels ha mai voluto essere secondo a nessuno, lui era troppo impegnato ad essere il miglior wrestler che sia mai esistito, Rollins non vuole piegarsi e ribatte che Michaels è solo geloso del fatto che la scorsa WrestleMania lui ha avuto un momento che surclassa tutti quelli avuti da Michaels, lui non ha paura di niente e di nessuno ed è stanco di questa conversazione, che facciano partire la sua musica così potrà tornare nel backstage . . .

Silenzio della regia, con Michaels che si diverte a dire che è quello che succede quando sei il numero 2, Rollins non andrà da nessuna parte, dato che ha un match proprio adesso, contro Ryback, quindi . . . via con la musica!

Michaels se ne va ancheggiando e sculettando e rubando nuovamente un pezzo di pizza dal piccolo fan, mentre Rollins se ne rimane sul ring in attesa del suo avversario

Seth Rollins vs Ryback (1.5/5)

Il match, per dovere di cronaca, non è valido per il titolo. Si comincia con Ryback che tenta una proiezione, Rollins gli scivola via e prova ad assestare qualche calcio, ma Ryback con alcune spallate lo manda al tappeto e va di Vertical suplex, Rollins fugge fuori ring e qui riesce a sbattere Ryback contro i gradoni, non contento esegue un Suicide dive sull'avversario, Ryback viene chiuso in una presa al tappeto, ma riesce a liberarsi e ad eseguire alcune manovre su Rollins, compresa una Spinebuster con la quale si prepara alla Meat hook, ma Rollins riesce a rotolare verso le corde, colpire l'avversario agli occhi e poi eseguire la Pedigree

Vincitore: Seth Rollins

Altro match troppo breve e forse anche mal gestito, per i miei gusti. La grafica ci informa che stasera Dean Ambrose ha intenzione di sfidare Luke Harper e Braun Strowman; vediamo poi un recap di quanto avvenuto tra Summer Rae e Rusev, compreso il tentativo di imbrocco di Summer su Dolph Ziggler, proprio Dolph è coinvolto nel prossimo Six men tag team match

Dolph Ziggler, Neville&Cesaro vs Sheamus, King Barrett&Rusev (3/5)

Impagabile Dolph che ruba un cartello della Cesaro Section, comunque, decidete voi come chiamare questo match, io opto per “match delle sottotrame unite” oppure “All Europen plus one”. Partono Neville e Rusev, con un confronto molto dinamico e godibile, che si chiude a vantaggio dei face, Cesaro e Neville sembrano continuare a lavorare bene in team, il trio di heel tenta di isolare Neville, che viene fatto volare giù dall'apron ring grazie a una distrazione di Sheamus, ciò provoca un litigio a bordo ring tra i due team ma al ritorno dalla pubblicità il match prosegue normalmente, Neville subisce per la maggior parte del tempo, finché non scivola sotto le gambe di Sheamus e da il cambio a Cesaro, il predestinato per la serie di Uppercut è Sheamus, che si becca anche un Dropkick, lo svizzero mette a segno anche un Crossbody, ma il conto si ferma al due, si prova allora la Cesaro swing ma Sheamus si aggrappa alle corde e Cesaro viene distratto da Barrett, ciò porta ad un doppio tag, anche Ziggler esegue le sue trademark, stavolta sul wrestler britannico, Rusev decide così di intervenire, ma l'arbitro non fa scattare la squalifica, tra Barrett e Ziggler c'è un altro bello scambio, con alcuni roll up, ma alla fine si arriva alla classica confusione di fine match, Neville esegue una 360 in Springboard colpendo chiunque a tiro (Cesaro compreso), ma Sheamus riesce a rialzarsi, colpire con il Brogue kick Ziggler appeso alle corde e lasciare che Barrett si prenda lo schienamento finale

Vincitori: Sheamus, King Barrett&Rusev

Seriamente, questa è ormai a tutti gli effetti una finisher di coppia. Comunque, finalmente un match godibile

Immagini del backstage che mostrano Ric Flair chiacchierare con Shawn Michaels, ma al ritorno dalla pausa il Nature Boy è già sul ring, che sprizza energia da tutti i pori, anche lui promuove la trentaduesima edizione di WrestleMania, poi cerca di caricare il pubblico con la notizia che Roman Reigns sarà il tag team partner di Ambrose questa sera, proprio Reigns raggiunge Ric Flair sul ring, abbracciandolo e ringraziandolo mentalmente per il supporto, le luci a questo punto vanno via e, nella penobra si scopre che affianco di Bray Wyatt e Braun Strowman non c'è Luke Harper, ma Erick Rowan; Roman Reigns tuttavia non cerca lo scontro, porta due sedie sul ring e invita Bray ad accomodarsi di fronte a lui, Wyatt decide di accettare, Roman comincia dando a Bray del bullo che si nutre della natura della gente, ma che si circonda di uomini grandi come montagne perché ha paura della solitudine, sì, Bray ha paura di Roman, ma domenica non potranno aiutarlo, Bray ha paura di rimanere intrappolato con Reigns, il samoano a questo punto inizia a punzecchiare Wyatt, che si scosta al grido di “Che fai, tocchi?!”

Prima che tutto sfoci in un pestaggio, sul ring sopraggiunge Ricamino e i due ex Shield riescono a rispedire la Family nel backstage.

Scopriamo che l'Authority e Rollins stavano osservando il tutto da un monitor, il COO Massimo dice che non è sicuro di voler mandare Reigns ed Ambrose in un handicap match contro la Family, dal momento che rischierebbero di non essere in forma per domenica, gli servirebbe dunque un partner, Shawn Michaels compare dal nulla e suggerisce che sia Seth il loro uomo, Rollins non ne vorrebbe sapere, ma Michaels lo rigira come un calzino dicendo che è normale che HHH voglia proteggerlo, subito Rollins urla che non ha bisogno di protezione e che è in grado di fare tutto, perciò se ai due serve un partner per stasera . . . l'hanno trovato

Colpo di scena amici ascoltatori!

Passiamo, dunque, al secondo match femminile della serata

Charlotte (with Becky Lynch) vs Brie Bella (with Team Bella) (1.5/5)

Il match non è valido per la cintura. Charlotte comincia con le sue proiezioni tenendo la testa dell'avversaria tra le gambe, mentre si vede Paige osservare il match da un monitor, Brie viene gettata senza pietà fuori dal ring addosso al suo team, risale sull'apron e cerca di mettere a segno qualche calcio, ma deve aspettare la distrazione della sorella per portarsi in vantaggio, ginocchiata alle corde e tentativo di schienamento, poi una presa alla testa e una combo di Bulldog, ma la campionessa resiste, Brie decide quindi di eseguire gli Yes kick, ma Charlotte riesce a bloccarle la gamba, esegue praticamente tutte le manovre classiche del suo repertorio e chiude con la Figure 8

Vincitrice: Charlotte

Una vittoria e una sconfitta oggi dunque per il Team Bella; nel backstage Paige viene intervistata da Renee Young, che le chiede se ha attaccato Natalya, dimostrando una insolita cattiveria e insistenza quando Paige non risponde chiaramente alle sue domande, l'ex Divas Champion risponde che potrebbe essere stata chiunque, compresa una Diva del passato, come Lita, Renee le fa notare che nessuna di loro aveva dei problemi con Natalya, a parte lei ma Paige, impietosa, le dice che non è carina quanto Erin Andrews . . .

. . . *taka-taka-tik-tack* . . .

Ok, è una giornalista che mi ricorda vagamente Trish Stratus. Ma passiamo al prossimo match!

Mark Henry vs Kevin Owens (1.5/5)

Dopo un confronto riguardante l'altezza, che non ho ben compreso, Henry getta Owens fuori ring, ma il vantaggio dura poco, Henry prima subisce alcuni calci, poi fallisce uno Splash e si becca la Senton di Owens, Henry ha un moto di orgoglio e urla contro a Owens che lui fa questo da 19 anni, per la miseria! Owens risponde con un Superkick e persino con la Pop-up powerbomb, con la quale chiude il match

Vincitore: Kevin Owens

Altro match che non si può considerare squash e al quale mi tocca dare un voto, Henry le ha ennesimamente prese, ma si prende una piccola rivincita dal momento che, quando Ryback arriva sul ring e Owens fa per scappare, attacca il canadese gettandolo in pasto al Big guy, che esegue una Powerbomb.

Backstage, Renee Young intervista Seth Rollins, che dice che quello che sta per accadere non è assolutamente una reunion dello Shield, ma solo l'occasione per dimostrare di essere quello che dice a tutti di essere, ossia “The Man” e se Ambrose o Reigns proveranno a rivangare il passato lui gliela farà pagare.

Rivediamo il promo, non mutato di una virgola, sul feud tra Undertaker e Brock Lesnar, che possiamo quindi skippare altamente.

Ci viene annunciato che il Kickoff di HIAC sarà: Dolph Ziggler, Cesaro&Neville vs Rusev, Barrett&Sheamus

Ah! Il vecchio trucco di far perdere sempre i face a Raw per poi farli vincere nei Kickoff, o viceversa. Cancellato definitivamente, dunque, il match tra Orton&Ambrose vs Harper&Strowman

Ma siamo finalmente arrivati al main event che nel corso della serata è cambiato tre volte

(Not) The Shield vs TheWyatt Family (circa) (3/5)

Ricordiamo ancora che assieme a Wyatt e Strowman questa volta non c'è Luke Harper, ma il rientrante Erick Rowan. Il pubblico inneggia “This is awesome!” sulla fiducia. I due team vanno faccia a faccia a Rollins, dopo una iniziale titubanza, si congiunge ai suoi due ex compagni, salvo poi ricordare loro che è lui il campione ed è suo compito iniziare il match . . . peccato che quando vede Rowan trova più saggio dare il tag immediato a Reigns, nella fase iniziale la situazione pare equilibrata, Bray Wyatt esegue una ginocchiata dritta sui reni di Rollins, che preferisce rotolare fuori ring, ad ogni l'azione continua a procedere equilibratamente, Braun Strowman ottiene il tag ma Ambrose riesce inizialmente a tenergli testa, almeno finché Strowman non lo stende con una spallata, da qui la Family tiene sotto controllo Ambrose, anche se l'azione risulta meno statica di quanto avviene di solito in questa fase del match, Braun Strowman fa cadere Reigns giù dall'apron, così Rollins è l'unico a cui Ricamino potrebbe dare il tag, peccato che, mentre saltella fingendosi eccitato, Rollins si “infortuni” a una gamba e decida di abbandonare la contesa tornandosene nel backstage, Reigns però, intanto si è ripreso e può prendersi il tag, combo di pugni all'angolo su Rowan, poi Dropkick dall'apron, Samoan drop e Superman punch, ma Strowman interviene, Ambrose prova a scacciarlo ma viene gettato fuori ring, Ricamino a questo punto perde la pazienza e prende una Kendo stick da sotto al ring, con la quale attacca Strowman

Vincitori: Wyatt Family via DQ

In un primo momento la Family attacca Ambrose, ma Reigns si getta su tutti loro da oltre la terza corda, per concludere con la Spear su Bray Wyatt ed Erick Rowan, Strowman riesce a riportare fuori dal ring i suoi compagni, mentre Dean Ambrose e Roman Reigns possono chiudere la puntata festeggiando sul quadrato nonostante la sconfitta.

smileyCosa mi è piaciuto: note positive, il New Day che continua a vincere, nonostante, per riequilibrare la partita, abbiano dovuto subire nel post-match, per quanto riguarda il main event, nonostante non ci sia assolutamente stata una Reunion, mi piace che il personaggio di Rollins sia talmente condizionabile da accettare qualsiasi match gli venga proposto, carucci anche i promo ed i segmenti backstage. Ah! Steve Austin, ovviamente

cryingCosa non mi è piaciuto: match troppo brevi e generalmente mal sfruttati, salvo i tre contro tre, abbiamo comunque raggiunto un nuovo picco di tre contro tre a caso, arrivando persino a portare questi match in PPV per risparmiare sulle storyline, match femminili al minimo sindacale, puntata da guardare ad 1.5 fissa

sadConsiderazioni generali: ci siamo rispariamenti l'Expert Panel, yeah!

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta

Voto alla puntata: 5/6, 5.5, 5+, 5,88, quel che volete, comunque insufficiente.

 

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname