Pubblicità

Monday Night Raw vi da il benvenuto da Nashville, capitale del glorioso Stato del Tennessee. Alla tastiera, Ysmsc

La puntata odierna di Raw, a 34 giorni da WrestleMania come ci ricorda Michael Cole, si apre con l'ingresso nell'arena di Randy “he's baaack” Orton, che indossa una maglietta alquanto inquietante. Randy è accolto da un pop smisurato, dice che non è il tipo che annoia il pubblico con promo di 20 minuti, ma ha qualche sassolino da togliersi dalle scarpe, è stato fuori dalle scene per quattro mesi, qualcuno l'ha notato? Ebbene la causa di tutto ciò è stato Seth Rollins. Orton ci ha pensato a lungo in questi 4 mesi e adesso è pronto a ricominciare, Seth Rollins ha finito di nascondersi perché lui vuole affrontarlo faccia faccia. La Vipera sfida Rollins a salire sul ring ma al suo posto arrivano il COO Massimo&Consorte, accompagnati da Kane e Big Show, giusto per precauzione; Stephanie McMahon fa i complimenti ad Orton per essere tornato al meglio della forma, questo è sicuramente il Randy che l'Authority vuole, ma Randy risponde che tutto ciò che “lui” vuole è spappolare il cervello di Seth Rollins, Stephanie lo implora di perdonare Seth, di lasciarsi tutto alle spalle e ritornare nell'Authority, ma Orton risponde che è più bravo a prendere i culi a calci piuttosto che a leccarli, anche Big Show prova a far ragionare la Vipera, assicurandogli che far parte dell'Authority è stata la scelta migliore che potesse fare, il pubblico risponde con cori di protesta, Stephanie ci riprova ricordando ad Orton che non è mai stato una brava persona ma il tipo di persona che fa le azioni peggiori pur di ottenere quello che vuole, Steph lo sa bene, la cosa migliore per lui è tornare a casa, da loro

Tutto ciò che l'Authority ottiene è un Orton a braccia conserte che non risponde, alla fine il gruppo se ne va, lasciando Randy solo sul ring.

Dopo qualche parola di Micael Cole ci becchiamo un Bad News Barrett senza cintura, in quanto, come ci ricordano al tavolo di commento, nonostante abbia battuto Dean Ambrose per squalifica, Ricamino gli ha rubato la cintura, Barrett fa in tempo a tenere un promo parzialmente coperto dalla pubblicità, mentre R-Truth si aggiunge al tavolo di commento per il match

Bad News Barrett vs Dolph Ziggler (3/5)

Match non titolato ma interessante, Barrett parte bene e isola Dolph all'angolo poi lo imprigiona in una Headlock, mentre R-Truth sembra aver capito che diventare campione Intercontinentale ora è lo scopo della sua vita, Barrett mantiene il vantaggio finché non fallisce un Big boot alle corde e viene spedito fuori dal ring da un Dropkick, Ziggler si fa valere coi suoi colpi all'angolo, poi i due evitano entrambi una trademark dell'avversario e infine è Dolph a stendere il campione con una DDT, intanto scopriamo che durante la pubblicità Ziggler è finito addosso ad R-Truth per colpa di Barrett, intanto sul ring Wade quasi botcha una Powerbomb ma si riprende all'ultimo secondo, altra bella sequenza tra i due avversari e stavolta è Barrett che esegue con successo la Winds of change (nonostante Cole continui a confonderla), Er Pomata poi riesce a mandare Barrett ha sbattere contro l'angolo è riesce a schienarlo dopo la Zig zag

Vincitore: Dolph Ziggler

I festeggiamenti durano poco, sul ring arriva Dean Ambrose che sbatte il titolo Intercontinentale in faccia a Barrett ma non glielo restituisce, poi sembra osservare anche Dolph Ziggler con sguardo poco amichevole, dopodiché il . . . campione autodichiarato se ne va.

La WWE stanotte ci farà la cortesia di proporci Sting in carne e ossa. Ma prima spostiamoci negli Uffici, dove stranamente Seth Rollins e Randy Orton si trovano nella stessa stanza ma non si sono ancora messi a scannarsi tra loro, HHH, Stephanie e la Coppia Gigante sono lì per convincere Randy a tornare nell'Authority nonostante le proteste di Seth Rollins che non si fida affatto della Vipera, Stephanie parla mentre il maritino è impegnato a pensare ad altro, probabilmente a come si è fatto fregare da Sting, Randy Orton stringe la mano a Seth Rollins e Stephanie subito decide di metterli in tag team assieme contro Daniel Bryan e Roman Reigns . . . come andrà a finire? Nessuno può prevederlo.

Altro promo sul ritorno di Sheamus ancora senza data.

I Prime Time Players sono tornati con tanto di vecchia theme song, peccato che ancora una volta il pubblico non comprenda l'epicità della cosa

The Ascension vs Prime Time Players (1.5/5)

Ho forse sentito del tifo per gli Ascension? Sarà stato un difetto d'audio, ad ogni modo i due figli di Kratos isolano Darren Young al loro angolo per i primi minuti del match e Konnor decide anche di tirare una gomitata ad O'Neil per impedirgli il tag, Titus non la prende bene, interrompe un tentativo di schienamento ma viene spedito fuori dal ring da una ginocchiata di Viktor, che tuttavia si fa poi schienare da un roll up di Darren

Vincitori: Prime Time Players

E finisce anche l'imbattibilità degli Ascension, che si vendicano eseguendo la Fall of men su Young.

Dopo un video dedicato a The Rock presente alla cerimonia degli Oscar sul ring arriva il cuginetto Roman Reigns, accolto da un buon tifo, prende il microfono e dice di aver passato un mese d'inferno, ha sconfitto 29 altre superstar alla Royal Rumble ma ha dovuto anche sconfiggere Daniel Bryan, tutto per poter finalmente dire che sta andando a WrestleMania, dice di sapere che molti del pubblico tifavano per il suo avversario

Manco a dirlo, l'avversario Daniel Bryan si palesa nell'arena e anche lui si prende il tifo del pubblico tutto, Bryan ha deciso di interromperlo perché l'ha sentito parlare dei contestatori, coloro che non credono in Roman Reigns, i quali a questo punto si fanno sentire, Bryan era convinto che Roman meritasse il main event di WrestleMania, ma una parte di lui contestava questa visione, il fatto che gente come Roman venisse tifata per il look, la presenza, la stazza, gente che non ha la metà del cuore e della passione che invece Bryan ha, per questo Daniel voleva sconfiggerlo, per riprendersi il titolo che non aveva mai perso, ha fatto il possibile . . . e ha fallito, non si pente di ciò che ha fatto, ma Reigns gli ha dimostrato, la scorsa notte, di avere più cuore di quanto Bryan credesse, Roman l'ha battuto e adesso Daniel può solo congratularsi con lui e non vede l'ora di far coppia con lui nel main event di stasera, adesso farà meglio a prendere Brock Lesnar a calci in culo nel main event di WrestleMania.

Daniel Bryan se ne va, lasciando Reigns in assoluto mutismo, il samoano non fa in tempo a dire mezza parola che sullo stage compare Paul Heyman che si dirige tronfio verso il ring, Heyman non è qui per causare guai di alcuna sorta, promette, vuole solo porgere a Roman Reigns le sue congratulazioni per essere adesso il n°1 contender al WWE World Heavyweight Championship, Heyman non si dice sorpreso, avrebbe sempre scommesso su Reigns, nessuno può dire che Roman non sia “the one”, Bruno Sammartino vs Roman Reigns? Roman Reigns vs Hulk Hogan ed André the Giant? Vs Stone Cold Steve Austin, The Rock, John Cena? Heyman scommetterebbe sempre su Roman Reigns. Roman sembra apprezzare questi complimenti, poi Heyman dice che Roman è l'uomo giusto al momento sbagliato, in quanto a WrestleMania non affronterà un uomo, ma una Bestia e Roman non può battere la Bestia, a WrestleMania Paul Heyman scommetterà su Brock Lesnar e alla fine di WrestleMania sentiremo l'annuncio che il vincitore dell'incontro sarà il WWE World Heavyweight Champion Brock Lesnar. Roman Reigns ascolta, poi invita Heyman a spostarsi un po' più al centro del ring, poi lo sfida a dire ancora che non può farcela e che non può battere Lesnar, come ha fatto la notte dopo la Rumble, a Roman non importa se Heyman non lo rispetta, lui sconfiggerà Brock Lesnar a WrestleMania e qui non si tratta di dire se lo batterà ma solo di come lo batterà, se lui non piace a Lesnar, di sicuro dopo WrestleMania non gli piacerebbe comunque, credici.

Heyman ne ha abbastanza e se ne va senza replicare.

E adesso passiamo ad un rematch titolato direttamente da Fast Lane . . . preghiamo

WWE Tag Team Championship match Tyson Kidd&Cesaro (with Natalya) vs The Usos (with Naomi) (2.5/5)

Cesaro e Jimmy Uso se le danno di santa ragione e con l'aiuto di Kidd lo svizzero sembra avere la meglio, ma Jey interviene in aiuto del compagno colpendo Cesaro con una Clothesline fuori dal ring, Tyson Kidd intanto preferisce usare la moglie come scudo, gli Usos riguadagnano terreno a suon di colpi e Tyson Kidd si prende un Headbutt posizionato a testa in giù all'angolo, il canadese riesce a gettare l'avversario fuori dal ring ma quando prova una rolling Senton viene preso al volo dai due samoani e gettato contro le transenne, mentre Cesaro si becca invece un Back bodydrop, l'azione è sempre più confusionaria e a rimettere a posto le cose arriva la pubblicità, Cesaro sta impedendo a Jey Uso di dare il tag al fratello e i campioni rimangono in vantaggio, eseguendo sul samoano la combo di Giant swing&Dropkick, altra mossa combinata per gli heel, poi Cesaro fallisce una mossa dal paletto e si becca una Electrick chair seguita da uno Splash e Tyson Kidd deve interrompere lo schienamento, c'è un po' di confusione in quanto Tyson Kidd non avrebbe dato il tag a Cesaro ma è divenuto all'improvviso l'uomo legale, il canadese prova a schienare immy aggrappandosi alle corde ma Naomi lo spinge via, ciò causa la furiosa reazione di Natalya che prima spintona Naomi, poi impedisce a Jimmy di eseguire lo Splash dal paletto, causando la squalifica

Vincitori: The Usos, Still WWE Tag Team Champions: Cesaro&Tyson Kidd

Naomi fa cadere Natalya dall'apron e i due campioni corrono a sincerarsi delle sue condizioni, mostrando per la prima volta un minimo d'umanità nei confronti della poveretta, mentre Lilian Garcia annuncia la vittoria degli Usos ma la riconferma di Cesaro e Kidd come campioni, ad ogni modo Cesaro continua a prenderla male quando Kidd si mostra troppo affettuoso con Natalya, eccheccos'è signorina? Non s'allarghi troppo.

Nel backstage, The Miz ci ricorda che a WrestleMania esiste una André the Giant Memorial Battle Royal, mentre Mizdow lo gela dicendogli che grazie alla sua esperienza come controfigura di Miz adesso molti agenti lo stanno contattando e gli è stato offerto anche uno spot pubblicitario, Miz risponde che è fantastico, poi gli ordina di continuare a spazzolargli il cappotto.

Al tavolo di commento ci introducono ad un video recap del trollaggio di Bray Wyatt avvenuto a Fast Lane, poi vediamo il suddetto Wyatt davanti ad una bara, se la nostra esistenza è definita da momenti, allora quel 21 a 1 è stato il momento che ha distrutto l'Undertaker, Bray scommette che quel momento ha tormentato Undertaker ogni giorno, ma lui non si è piegato, ecco perché a WrestleMania Bray deve finire il lavoro, si sta molto meglio dentro una bara, trovami.

Sul ring ci compare uno Stardust a caso, che ha ripreso ad indossare il costume intero

Stardust vs Jack Swagger (s.v.)

Il figliol prodigo Swagger torna per farsi prendere a calci da Stardust che si becca i cori “Cody” del pubblico, Stardust risponde pestando Swagger ancora di più, Jack prova a reagiore ma fallisce la Swagger bomb, si riprende afferrando Stardust al volo per la Patriot act, ma l'avversario si appiglia alle corde, quand'ecco che il fratellone Goldust compare sullo stage, Stardust finisce ancora nella Patriot act e questa volta cede

Vincitore: Jack Swagger

Stardust reagisce gridando e battendo i pugni sul ring, mentre Goldust lo guarda dallo stage.

Dopo un recap di immagini tratte dal match tra Rusev e John Cena a Fast Lane, il tavolo di commento ci informa che John Cena è pronto a fare un discorso al WWE Universe, infatti Cena si presenta sullo stage e si prende la solita reazione del pubblico prima di prendere un microfono ed incominciare, parla di Fast Lane e di come ieri notte c'è stato un match titolato degno di tutto rispetto, ha portato Rusev al suo limite e si è giurato di non cedere alla Accolade, era pronto ad essere il primo a sfuggire alla Accolade e battere Rusev ma lui ha preferito colpirlo scorrettamente con un low blow, ieri notte Cena ha perso e Rusev ha vinto, per John non è un problema, il problema è che Rusev si vanta di essere un eroe ma ieri ha dimostrato solo di essere un cordardo

A questo punto il bulgarusso si palesa sullo stage accompagnato da Lana, la quale esordisce con un “te l'avevamo detto noi”, scatenando le ire generali del pubblico, la verità è che Cena ha perso, milioni di persone tifavano per lui e John ha fallito, si è arreso, come tutti gli americani, si è arreso a Rusev, Lana poi trova giusto ricordare come Rusev abbia ricevuto le congratulazioni da Vladimir Putin in persona, Rusev prende il microfono e afferma di aver spezzato Cena, è il campione degli Stati Uniti e nessuno può batterlo e adesso vuole che Cena dica che Rusev è migliore di lui, John Cena risponde che Rusev deve stare molto attento a come parla degli USA in sua presenza (inquadratura senza senso di cameraman ubriaco), Lana non si lascia intimidire e mostra le foto della sua sconfitta, Cena risponde che ogni volta che cade si rialza e continuerà a lottare, perché è quello che fa e quello che l'America fa, Rusev non è un eroe, è solo spazzatura che John dovrà buttare, Cena lo batterà e riporterà lo United States Championship agli USA e lo farà . . . a WrestleMania! Rusev gli chiede cosa gli faccia pensare di meritare un rematch a WrestleMania, poi inizia a lanciare i suoi anatemi in lingua druida, si riprende dalla crisi mistica e dice chhe la sua risposta è no, poi i due se ne vanno, Cena si becca la bandiera russa che sventola alle sue spalle e per il momento la contesa si ferma qui.

Negli spogliatoi, Seth Rollins raggiunge Randy Orton e chiede a Rollins se può lasciare i suoi due animaletti alla porta, domandandosi poi se siano microchippati, J&J se ne vanno ed Orton dice che non può perdonare Rollins, ma stasera è intenziato a dimostrare a Bryan e Reigns che sono stati fortunati a non averlo come partecipante alla Rumble, Seth sembra convinto e dice che stasera dimostreranno che il presente e il futuro assieme sono più forti che mai, i due si stringono la mano e Rollins se ne va.

Tornati nell'arena parte un filmato riguardante la carriera di Sting fino allo scontro con Triple H (saltando giusto quella lieve parentesi in TNA), l'epicitudine, l'assoluta epicitudine . . . e basta, nessuna apparizione di Sting live . . . aridatece i soldi, ladri!

Ma passiamo alle Divas, è tempo di un tag team match

Emma&Paige vs Bella twins (s.v.)

Paige tenta di attaccare le gemelle prima dell'inizio del match ed Emma la trattiene, Brie attacca Paige sull'apron e poi schiena Emma dopo la Bella buster

Vincitrici: Bella twins

Paige prova ad intervenire ma Nikki la attacca e le dice di non toccare più sua sorella, il pubblico protesta altamento per cotanto scempio.

And now, the next inductee into the Hall Of Fame class of 2015 . . .

The Bushwhackers!

Con tanto di promo pheego sulla loro carriera.

Poi, sul ring, passiamo a Curtis Axel che indossa una maglietta #Axelmania e dice che per quel che lo riguarda ormai sta prendendo parte al Royal Rumble match da quasi un mese, ma dato che nessuno sembra volerlo riconoscere allora ha deciso che come WrestleMania moment prenderà parte alla André the Giant Memorial Battle Royal e la vincerà, perché nessuno può fermare la Axelmania

Qualcuno può, dato che sul ring arriva Ryback, che ieri era vestito come una mozzarella pomodoro e basilico, oggi ha optato per un attire stile maccheroni al formaggio, Ryback ricorda i bei tempi dei RybAxel ma afferma anche che sarà lui a vincere la Battle Royal, poi, dato che siamo a Nashville, la città della musica, promette di suonare Axel a dovere

Ryback vs Curtis Axel (s.v.)

Axel attacca con cattiveria l'ex tag team partner, ma Ryback lo stende con una Clothesline e lo finisce con la Shell shocked

Vincitore: Ryback

E io giuro di aver sentito un “sucka” da parte del Big Guy.

Prima del main event scopriamo che a SmackDown avverrà un rematch da Fast Lane, in quanto il team dei tre ex licenziati affronterà nuovamente il team dell'Authority.

Il primo a salire sul ring è Seth Rollins, che ancora ha degli screzi col conduttore del Daily Show, Seth vuole introdurre come si deve il suo tag team partiner, il volto della WWE, un uomo che è parte della sua famiglia, la Vipera, Randy Orton! Randy arriva i si prende il plauso di tutta l'Authority, infatti i due sono accompagnati dalla Coppia di Fatto e dalla Coppia Gigante. Finalmente poi fanno il loro ingresso anche i face ed il match può cominciare

Daniel Bryan&Roman Reigns vs Seth Rollins&Randy Orton (with Coppia di Fatto&Coppia Gigante) (3/5)

Sono Daniel Bryan e Rollins ad iniziare le ostilità e Daniel chiude Seth nella Romero special, Reigns prende il tag e Rollins trova più saggio dare il cambio a Randy Orton, i due si mandano al tappeto a vicenda più volte, poi Daniel Bryan ottiene il tag, intanto al tavolo di commento si scommette su quale coppia imploderà per prima, Bryan manda Rollins fuori dal ring ma Orton gli impedisce di colpirlo con un Suicide dive afferrando Seth e trascinandolo via, per il magico trucco della pubblicità adesso vediamo Roman Reigns che subisce l'offensiva prima della Vipera, poi di Rollins, Reigns si difende bene da entrambi e riesce a dare il cambio a Daniel che esegue una serie di trademark su Rollins e lo chiude nella Yes lock, sia Reigns che Orton decidono di intervenire, così come Joey Mercury che blocca una mossa dal paletto di Bryan. Parte un'offensiva di Orton nei confronti di Bryan, serie di Uppercut all'angolo per luiseguito da un tentativo di Superplex al paletto, Randy fallisce ma anche Bryan non riesce a colpire la Vipera con il Flying headbutt ed entrambi danno il tag ai rispettivi partner, Roman Reigns fa partire una serie di Clothesline all'angolo e stende Rollins con una TKO, ma a causa dell'interferenze dell'Authority non riesce a capitalizzare, è Randy Orton poi a inferire su Reigns ma mentre sta per eseguire la Silver spoon DDT Rollins si prende il tag, Orton non ci sta e la esegue comunque, scendendo poi dal ring infuriato, anche tra i face il copione è simile dato che Reigns stende Rollins col Superman punch ma è Bryan ad eseguire il pin finale, prendendosi il tag ed eseguendo la Knee plus

Vincitori: Roman Reigns&Daniel Bryan

Reigns non sembra prendersela troppo, anzi ride di gusto e stringe la mano a Daniel, anche se probabilmente starà pensando qualcosa del tipo “chissene, tanto a WrestleMania ci vado io”

Nel frattempo, Randy Orton sta ancora schiumando di rabbia, sale sul ring e si avvicina a Seth Rollins con fare minaccioso, Jamie Noble prova a fermarlo e si becca una RKO per l'archivio, Orton prende Seth e lo solleva . . . poi decide di risparmiarlo, scendendo dal quadrato e prendendo la via del backstage, sulla faccia da miracolato di Seth Rollins si chiude questa puntata di Raw.

smileyCosa mi è piaciuto: poche cose, a parte Barrett vs Ziggler che anche con poco tempo a disposizione tirano fuori sempre delle belle cose ed il main event

cryingCosa non mi è piaciuto: peccato per il match per i titoli di coppia che poteva andare meglio, il resto è stato una sequenza di squash match, inesisenti le Divas, inconsistenti i tag team, campioni ed Usos a parte

sadConsiderazioni generali: sono rimasta basita dalla gestione di Randy Orton, mi aspettavo un comportamento molto diverso da un wrestler che è famoso per essere un pelo, giusto un pelo, permaloso, vedremo come si evolverà la situazione. Roman Reigns si prende i plausi del pubblico e comincia la sua Road to WrestleMania, mentre Daniel Bryan al momento è più incerto che mai. Puntata sottotono

Ah, esiste la André the Giant Memorial Battle Royal, ALLELUJA!

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta

Voto alla puntata: 6

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname